Vietnam Vacations

Sponsored
Ho Chi Minh Tour

Tour Vietnam Quando Andare

Commenti su Londra Vs Berlino – Guerra tra titani di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Filippo, Devo dire che mi trovi d'accordo soprattutto sulla parte finale del commento, Londra è difficile ed è impegnativa. Farcela ce la si fa anche con stipendi non strabilianti, io il primo anno ce la facevo, non senza fare tantissime rinunce, con 1100£ al mese (quando facevo tante mance..a volte meno) ma ovviamente bisogna scendere a tanti compromessi. che dirti, ho lasciato Londra perchè mi rendevo conto che per vivere come avrei voluto avrei dovuto sacrificarmi ed immolarmi per il lavoro, che è cosa che faccio oggi ma le spinte sono diverse (lavoro per me e quindi sono più motivata oltre ad avere la fortuna di poterlo fare da dove voglio) di contro non riuscirei a tornare in Italia per tanti motivi che vanno ben oltre i costi occulti. Di fatto penso sempre che se per caso un giorno dovessi trovarmi nella situazione di scegliere Londra o Roma non ci penserei due volte Tornerei a Londra. Sarà impegnativa ma almeno ripaga (e non solo economicamente) decisamente meglio. ciao dalla Tanzania giulia

Viaggio a Cuba – Consigli di viaggio per conoscere Cuba in 2 settimane

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Cuba è stato il primo Paese visitato quando ho cominciato il giro nel mondo, in Gennaio 2011. La tanto decantata salsa, i movimenti sinuosi di questi corpi che sembrano tutti avere ritmo nel sangue, Chan Chan dei Buena Vista Social Club sempre in testa e una questione […]

The post Viaggio a Cuba – Consigli di viaggio per conoscere Cuba in 2 settimane appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Messico di Cristina

by Cristina @ Commenti per QuandoAndare.info

Un consiglio....per fare il tour piu settimana di mare quale periodo è meglio?dal 6 al 18 di marzo o le prime 2 settimane di maggio?

Commenti su Sette ragioni per andare un week end ad Atene di Giorgio

by Giorgio @ Commenti per Viaggiare da Soli | partire da soli | viaggio da solo | donne in viaggio da sole | viaggiare nel mondo

E' tutto vero, Atene puo' sembrare brutta in realta' va capita !!

Di: Emarti

by Emarti @ Commenti a: Vietnam, quando andare e (tanti) altri consigli utili

Ciao Antonello, 15 giorni mi sembrano veramente pochi per il Vietnam (anche perché tra voli e tutto ne perdi almeno due solo per arrivarci e tornare), detto questo si al nord può fare freddo, per cui soprattutto se andate sulle montagne portate qualcosa di pesante per coprirvi e un kway per la pioggia. Tenete anche conto che a Phu Cuoc potrebbe essere alta stagione e potreste trovare molti turisti, prenotate prima dove dormire :) Ciao Martina

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di Hamid

by Hamid @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao, Ho letto con molto interesse il tuo articolo... Stiamo pianificando un viaggio alle Galapos per Novembre ed eravamo più propensi a fare un viaggio di terra più che una crociera. Dal momento che bisogna comunque appoggiarsi a dei tour tu conosci qualcuno di affidabile che fa questo tipo di servizio? Grazie!

Perchè viaggiare in Ecuador

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Le aspettative, maledette e benedette aspettative! Proprio l’Ecuador che era il Paese in Latino America dove volevo rimanere il meno possibile è diventato quello dove mi sono fermata più a lungo in ben 18 mesi di viaggio.   Capita spesso e volentieri che quando si hanno […]

The post Perchè viaggiare in Ecuador appeared first on Viaggiare Low Cost.

Clima in Vietnam – Istruzioni per l’uso

Clima in Vietnam – Istruzioni per l’uso


Viaggiare Low Cost

Il Vietnam è un Paese che per quanto poco abbia potuto scoprire mi ha lasciata con un bel ricordo e che mi fa pensare a tratti che potrei ritornarci un giorno e andare dove non ho potuto questa volta.Il problema è che come al solito causa la mia mala organizzazione, se di organizzazione voglio parlare visto che credo di non averne proprio, non sapevo che il periodo prescelto per il mio mese lì coincideva con l’inverno che comporta: caldo al sud, pioggia e freddo al centro, freddo freddissimo e foschia al nord.Ma questo l’ho scoperto solo dopo qualche giorno dal mio arrivo a Saigon (Ho Chi Minh), infatti al sud il tempo era lo stesso che avevo lasciato in Cambogia, caldo e sole.Niente da farti mancare l’aria ma perfetto per stare fuori senza tornare a casa in un bagno di sudore.Durante un tour al Mekong Delta comincia a incontrare i primi viaggiatori che venivano dal Nord e che mi raccontavano del mal tempo e del freddo.Freddo parola che credo di avere pronunciato 1 volta negli ultimi 12 mesi di viaggio, credevo a una differenza minima, 20 gradi contro i 26 che avevamo lì.Dopo una tappa a Mui Ne dove tutti mi sconsigliavano di andare al nord a causa del tempo io imperterrita decido di continuare nonostante il dissenso generale.Compro il biglietto del bus per Hoi An e in pantaloncini prendo il posto sul bus e mi addormento per il lungo viaggio.La sveglia a Hoi An non è stata proprio come mi aspettavo. Grigio fuori e pioggia torrenziale stavano dandomi il benvenuto.Sapete quando pensate che tutti avevano ragione nel dirti di non fare una cosa e poi vi rendete conto del perché? Mi sono bastati 2 minuti per incupirmi  un po’, mi mancava già il sole e desideravo non essere lì!In realtà Hoi An si è poi mostrata per la splendida città che è, senza sole rendeva comunque benissimo ed era u piacere passaggiare tutto il giorno per le sue strade colorate circondata da palazzi coloniali che rendono la città caratteristica ed unica nel suo genere.A Hoi An è famosa per la manifattura di vestiti e tailleurs, tutti vengono qui per farsi fare quache vestito. Ovviamente la mia missione era comprarne almeno uno, visto che c’ero e ne avevo davvero bisogno ho incluso nella lista anche un cappottino.Con il cappotto nuovo ho pensato potevo sfidare il freddo del nord!Il cappotto in effetti è molto carino ma non è stato abbastanza per farmi decidere di arrivare sino ad Halong Bay e Sapa dove le temperature scendono sino a 0 gradi.La pioggia e il freddo di Hoi An VS il caldo e il sole di Mui NeA Hue infatti, quindi ho continuato a viaggiare più a nord, ho incontrato numerosi viaggiatori che mi raccontavano del freddo e della foschia che purtroppo non faceva apprezzare i luoghi.Stavo per comprare il biglietto per Hanoi quando improvvisamente ho cambiato direzione e sono tornata al sudNon dovevo arrivare sino ad Halong Bay perché dovevo mettere una crocetta sulla mappa e dire a tutti che c’ero stata e che era meravigliosa. Io in realtà volevo solo il sole e nessun luogo splendido che sia se uggioso potrà mai battere il sole e l’allegria di chi ci vive.Questo lungo post per dire cosa?Che prima di pianificare  un viaggio in Vietnam dovete accertarvi bene della situazione climatica.Il Vietnam infatti gode di 3 differenti microclimi che variano di molto nel corso dei 12 mesi. Praticamente non si troverà mai lo stesso clima in tutto il Paese.In inverno infatti il sud è caldo ed è anche la migliore stagione per fare Kitesurf in quanto il vento pare sia ideale ogni giorno ma da centro al nord piove e fa freddo, con picchi di 0 gradi attorno a Sapa.Da Maggio a Ottobre il clima è caldo ma è la fine dell’estate. In base anche a quanto detto da chi è stato in Vientam in quel periodo questo sembra il periodo migliore in particolare ottobre che è la fine dei monsoni e il caldo va attenuandosi.Se si vola a Marzo su Saigon si risale la costa si dovrebbe essere in grado di seguire la buona stagione.Da evitare giugno-luglio e agosto che il caldo può raggiungere tranquillamente i 37 gradi. Se poi vi piace viaggiare mentre il sole vi frigge questo potrebbe essere l'ideale.Di fatto ho come l’impressione che per visitare il Vietnam si dovrebbe tornare per tre volte, fare cambiare le stagioni e viaggiare in tre differenti momenti tra il sud, il centro e il nord.

Di: Ale

by Ale @ Commenti a: Informazioni utili e consigli per organizzare un viaggio in Vietnam

Ciao, sono alle prese con l'organizzazione del tour di 17 gg in Vietnam, da sud a Nord con il backpack (prima esperienza, speriamo bene!) piccola domanda: nella parte finnale di quest'articolo, hai postato una foto con il tuo zaino e accanto un coso "cicciotto" verde e uno nero. Mi chiedevo cosa fossero. Sacco a pelo? altro? qual e' la tua attrezzatura? lo zaino Vaude che si vede in foto, quanti Litri e'? io sto ancora selezionando il mio zaino. Ne vorrei uno che si apra per intero tipo valigia al posto del classico zaino a sacco che per prendere un oggetto va svuotato tutto). Grazie in anticipo Ale

Vietnam e Cambogia: quando andare nelle magiche terre Khmer

Vietnam e Cambogia: quando andare nelle magiche terre Khmer


NanoPress Viaggi

In viaggio alla scoperta di Vietnam e Cambogia: quando andare in questi affascinanti Paesi per apprezzarne al meglio le bellezze naturali e culturali? Ecco tutto quello che devi sapere.

Commenti su Viaggiare in Birmania è pericoloso? di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Barbara, per i monsoni purtroppo non posso dirti molto se non che il periodo inizia proprio a maggio, con altissimo tasso di umidità anche se le temperature caldissime di marzo ed aprile dovrebbero scendere. Per maggiori informazioni clicca qui http://www.go-myanmar.com/climate-and-weather Poi, devo anche ammettere che in questi ultimi anni il clima sta cambiando un pò dovunque quindi fondamentalmente si va a fortuna. Ma con o senza pioggia sono sicura che il Myanmar non ti deluderà! E soprattutto... tempo di andare visto che tante cose stanno cambiando (a quanto mi è stato riferito), soprattutto rispetto l'anno in cui sono andata io. Un saluto! giulia

Guida di viaggio in Vietnam per la famiglia

by Minh Truong @ Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos

Il Vietnam è una destinazione preferita per tutti I membri della famiglia, indipendentemente dall’eta. Ti diamo I consigli e I nostril preferiti per le tue prossime vacanze con la famiglia! I luoghi e le attività per tutte le famiglie in Vietnam. Hanoi: La capitale in Vietnam che ha molti siti famosi. I vostri bambini possono...

The post Guida di viaggio in Vietnam per la famiglia appeared first on Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos.

Commenti su Viaggio in Tanzania – Cosa mettere nello zaino (MUST HAVE) di Clelia

by Clelia @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Parto tra 3 settimane (non in Tanzania ma siamo li..) e andando in campeggio per quasi un mese ho passato settimane a capire cosa cavolo mettere nello zaino! E dire che non e' che sia proprio novizia di viaggi all'avventura pero'per l'Africa ho voluto fare piu attenzione.. anche io senza torcia da testa non vivo! Quando ho fatto campeggio in spiaggia deserta nelle Filippine mi ha letteralmente salvata! L'unica cosa su cui sono ancora in dubbio e' la permetrina, ma mi sa che mi conviene comprarla. Ho una boccetta di DEET ma ne prendero' anche un'altra visto che staro' via almeno 2 mesi e non sia mai che me la perdo o la finisco. Per il resto mi sa che ho coperto tutto anche io, ho pure coprato quei pantaloni che diventano pantaloncini ma per fortuna non si vede molto la cerniera e sembrano normali, larghi e comodi, magliette, felpa e visto che vado nel deserto mi porto anche un maglioncino a collo alto. Speriamo bene!!! Sono super contenta ma anche ovviamente un tantino ansiosa, visto che sara' la mia prima volta in Africa e farmi il primo mese in tenda, montandola e smontandola ogni giorno e' una gran rottura, al rientro ho gia' ordinato un paio di flebo ricostituenti, che gia' so' che tornero' con le fattezze di una larva. Una larva felice si spera :D

Commenti su Koh Lipe – Un oasi di pace al sud della Thailandia di francesca favini

by francesca favini @ Commenti per Viaggiare Low Cost

ciao avrei bisogno del tuo aiuto. Vorrei andare a Ko lippe a novembre per qualche giorno ma sono molto indecisa sulla spiaggia dove soggiornare. Ho trovato un resort che mi piace tantissimo sulla spiaggia di sunrise ma dal quel che ho visto i locali e ristoranti sono a Pattaya. La sera è difficile da raggiungere? su di un forum ho letto che non è raccomandabile raggiungere le altre spiagge di sera, è vero? ti ringrazio tantissimo per l'aiuto Ciao Francesca

Commenti su Gili Islands in Indonesia – Gili Trawangan di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Kikka, che sia Asia o Latino America i paesaggi sono molto belli ma anche molto diversi, al punto che onestamente non saprei che dirti se è meglio l'uno o l'altro, la decisione deve essere tua, ma spero questo post ti aiuti a fare un pò di chiarezza http://www.viaggiare-low-cost.it/come-scegliere-la-destinazione-di-viaggio/ Sulla stagione delle piogge in Indonesia io ero li a Marzo e il clima era meraviglioso, onestamente non so quanto piove quando piove ma se hai un pò di mesi potresti cominciare a partire da dove i monsoni non ci sono, dalla thailandia per esempio cominciando a scendere. Con AirAsia voli a pochissimo. Sul costo della vita in Sud America non credere che sia economico, non come l'Asia che è invece economicissima. Se vuoi mare allora pensi all'Asia, se vuoi montagne, vulcani e anche viaggi molto molto lunghi allora il Sud America. Alternativamente ci sarebbe il Centro America che più o meno ai costi dell'Asia ti offre bellissimo mare, bei paesaggi e un bel cammino tra storia, cultura e natura. Come vedi tutte le destinazioni hanno dei loro "perchè", e la scelta del dove deve essere tua, spero che il post su possa aiutarti a cominciare a selezionare alcune destinazioni piuttosto che altre. un saluto dal Sud Arica Giulia

Assicurazioni di viaggio a confronto – E consigli su come scegliere quella giusta

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

La questione assicurazione di viaggio è quella che sottovalutiamo spesso quando pianifichiamo un viaggio, e sebbene si spera di non doverla utilizzare, nel mio caso ho ricordo all’assicurazione solo una volta, quando capita di essere in viaggio e stare male è proprio questo contratto sottoscritto prima […]

The post Assicurazioni di viaggio a confronto – E consigli su come scegliere quella giusta appeared first on Viaggiare Low Cost.

Trekking responsabile: 10 regole per non danneggiare l’ambiente

by Simona Scacheri @ Fringe In Travel

Trekking responsabile: 10 regole per non danneggiare l’ambiente Quando si vivono gli spazi aperti, la natura e tutto quanto è montagna è decisamente importante conoscere le modalità per vivere un trekking responsabile ovvero godere sì della natura, camminare e dormire in mezzo ad essa, ma senza che la nostra presenza crei alcun danno… Sembra facile? […]

L'articolo Trekking responsabile: 10 regole per non danneggiare l’ambiente sembra essere il primo su Fringe In Travel.

Commenti su Viaggio in Marocco – Nel deserto del Sahara una nomade tra i nomadi di Chiara Sandche

by Chiara Sandche @ Commenti per Viaggiare Low Cost

dò volentieri qualche consiglio perchè il Marocco è meraviglioso ed ogni volta che sento qualcuno che vuole andarci mi sale l'adrenalina come se dovessi tornarci io. Qualsiasi cosa ti aspetti il Marocco è molto di più, non puoi neanche immaginare le emozioni che ti regalerà. Ci sono stata due volte, la prima volta due anni fa a gennaio e abbiamo fatto un <a>Marocco tour</a> di 10 giorni con le seguenti trappe- Marrakech, Ouarzazate e Valle du Draa. La seconda sono tornata a Marrakech lo scorso novembre un fine settimana. Io le città imperiali non le ho viste perchè avendo 10 giorni a disposizione come te, dovevo fare una scelta tra le città imperiali e il deserto. Non credo sia possibile fare entrambe le cose purtroppo. Per adesso posso darti consigli sul mio itinerario, appena ho un attimo faccio anche un bel diario di viaggio.. Siamo arrivati a Casablanca un pò costretti perchè due anni fa purtroppo non c'erano ancora low cost per Marrakech e Casablanca la sconsiglio vivamente, non c'è quasi niente di interessante. Se raggiungi direttamente Marrakech recuperi comunque i due giorni che noi abbiamo preso a Casablanca. Abbiamo poi raggiungo Marrakesh in treno e poi abbiamo preso un autobus per Ouarzazate. Il viaggio è a dir poco emozionante, anzi lo definirei quasi scioccante per il terrore che il pullman precipitasse nei burroni...ma tranquilla :) è solo un'impressione. Arrivati a Ouarzazate abbiamo pranzato, trascorso un paio di ore a passeggio (non c'è gran che da visitare tranne la Kasbah di Taourit) e poi abbiamo noleggiato la macchina per raggiungere il deserto, L'auto è fondamentale per fare un giro del Marocco, soprattutto in queste zone. La prima tappa verso il deserto è stata Merzouga , nata come oasi nel deserto, dove abbiamo dormito nell'hotel kasbah Tamariste , stupendo con la piscina, dove abbiamo speso 44 € a notte per una stanza doppia. Noi avevamo prenotato qualche giorno prima direttamente da Casablanca. Tra l'altro il viaggio . Abbiamo deciso di tenere l'abergo a Merzouga per 3 notti tenendola come base per i nostri giri e le nostre escursioni. Da lì se avete la macchina ci sono un sacco di cose da vedere. Noi siamo stati a Rissani un piccolo paesino che una volta era un importante centro religioso poi siamo tornate , alle porte del deserto.Merzouga Da qui partono le escursioni a dorso di cammello, i consglio tutti di farlo, è troppo divertente, il deserto è meraviglioso e i cammelli sono animali molto dolci (anche se puzzano un pò!). Da qui partono anche le escursioni in fuoristrada per il deserto vero e proprio, normalmente arrivano a Erg Chebbi , un tratto del deserto ad una 60 di km da Merzouga dove potete ammirare il tramonto su di una distesa infinita di dune, un paesaggio da sogno. L'escursione prevede anche una notte nel deserto, ci si accampa nelle tende berbere. Noi ci siamo stati a gennaio e di notte nel deserto faceva davvero freddo, abbiamo dormito con la giacca invernale, maglione e 3 coperte di lana. Informatevi sulle temperature prima di partire. Cmq l'escursione comprende la notte in tenda, una cena tipica berbera e intrattenimeto musicale davanti al fuoco, una bellissima serata. Come se non bastasse, il deserto è un osservatorio astronomico naturale, è possibile vedere la via lattea ad occhio nudo...che spettacolo! Ci tornerei mille volte. Comunque noi abbiamo acquistato l'escursione nel deserto A erg chebbi. Comunque noi poi siamo tornati a Ouarzazate, abbiamo lasciato la macchina, ripreso il pullman, arrivati a Marrakesh dove abbiamo trascorso un paio di notti e siamo ripartiti. A Marrakech devi assolutamente andare a dormire in un Riad, sono delle case tipiche marocchine con il cortile interno che la maggior parte dei proprietari ha ristrutturato vista l'affluenza di turismo negli ultimi anni rendendoli picocli hotel. Sono meravigliosi, in pieno centro, tutti nella Medina e relativamente economici. Le due volte che sono stata a Marrakesh ho dormito in due riad diversi, entrambi meraviglios. La prima volta al Riad Ker Saada http://www.riadkersaada.com/ e la seconda volta sono stata al Riad karam, lo trovi anche nelle mie recensioni. Al Riad karam siamo stati in 6, eravamo 3 coppie ed abbiamo pagato 25 € a notte a testa per un posto da sogno solo per noi, con la colazione inclusa. Inoltre con un'aggiunta di 12 € a testa una sera abbiamo anche cenato, è venuta una ragazza a prepararci un'ottima cena ed abbiamo trascorso tutta la serata sul terrazzo del Riad, che meraviglia. Ci sono ancora una marea di cose che vorrei raccontarti ma devo tornare a lavoro purtroppo. Almeno ti ho dato delle indicazioni generali comunque ti dò altre 2 o 3 dritte: 1) i marocchini sono persone squisite, io non ho mai conosciuto un popolo così ospitale. Sono davvero disponibilissimi. Noi all'inizio eravamo un pò perplessi, credevamo ci aiutassero in cambio di qualcosa. E invece mai! Si offendevano quasi se provavamo a ricompensarli. 2) Il cibo è ottimo, davvero magnifico. Prova la harira (minestra), le brochette (spiedini), il cous cous e soprattutto la tajina...non te la puoi perdere, da leccarsi i baffi! 3) state attenti a fare le foto ai bimbi soprattutto nella zona tra Merzouga le gole del dades, sono un pò suscettibili. Se vedi che si infastidisco, meglio lasciarli in pace, non a tutti fa piacere essere fotografati. Per adesso nonmi viene in mente più niente, se hai bisogni di aktre dritte piò specifiche, chiedimi, se mi ricordo ti rispondo pià che volentieri. E buon viaggio...

Halong Bay in Vietnam, reportage del giro in battello

Halong Bay in Vietnam, reportage del giro in battello


Living Siam | LivingSiam.com

Durante il mio viaggio in Vietnam ho visitato ovviamente anche Halong Bay, come molti ho deciso di fare il tour di 2 giorni , dormendo una notte in barca.

Commenti su Visto per la Birmania – Dove andare e cosa fare per ottenerlo di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Bruno, dovrei vedere se le cose non sono cambiate da quando sono andata io, nel 2011, ma facendolo in Italia il visto ha validità di 3 mesi dal momento in cui viene rilasciato quindi dopo 170 giorni non sarebbe più valido. Secondo me farlo a Bangkok è la cosa migliore, salvo che in questi ultimi anni non abbiano reso possibile poterlo ottenere on arrival in frontiera o in aeroporto. Ti consiglio di controllare sul sito dell'Ambasciata http://www.meroma-it.com/VisaSection.htm Buon viaggio! Giulia

Un anno di viaggio in solitaria. Riflessioni e considerazioni su passato, presente e futuro

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Quando lo scorso Gennaio 2011 ho preso il volo Luftansa per volare su La Habana potevo immaginarmi tutto tranne che un anno dopo ero ancora in movimento ma dall’altra parte del globo. Dovevano essere 6 mesi, non di più prima di coronare quello che allora era […]

The post Un anno di viaggio in solitaria. Riflessioni e considerazioni su passato, presente e futuro appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di Roberto

by Roberto @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Buongiorno Giulia sono a Cuzco, è vorrei aggiornare sui prezzi del tour Macchu Picchu by bus. Io e il mio amico siamo riusciti ad averlo con 100 dollari. Tra poco partiamo. Compreremo il biglietto di entrata ad Aguas Calientes in quanto sono tutti esauriti sul sito (il ministero però ci ha assicurato che a AC sono sempre disponibili). Grazie ancora per il consiglio

Commenti su Viaggio in Marocco – Nel deserto del Sahara una nomade tra i nomadi di Valeria

by Valeria @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Grazie ai ragazzi di (sire hidden) è stato possibile fare un’escursione nell’Erg Chebbi a dorso di dromedario, partendo dall’hotel “Nomad Palace” di Merzouga: siamo partiti nel tardo pomeriggio, in tempo per vedere il sole tramontare dietro le alte dune rosate del deserto, siamo arrivati ad una tenda berbera dove abbiamo cenato ed assistito ad uno spettacolo di musica berbera. Prima di andare a dormire siamo saliti su una duna e ci siamo stesi a vedere le migliaia di stelle che affollavano il cielo sopra di noi…uno spettacolo indimenticabile. Abbiamo dormito in tende attrezzatissime con tanto di letto e la mattina seguente siamo ripartiti con i nostri dromedari, ci siamo fermati a vedere l’alba, altro spettacolo unico e siamo tornati alla base. Il deserto è qualcosa di unico, è quasi impossibile raccontare le emozioni che suscitano la bellezza delle sue dune e il silenzio che le pervade. Assolutamente da visitare!

Di: VIAGGIO IN VIETNAM: Saigon (ho chi minh) la città industriale Ep. 10 - Pinalapeppina

by VIAGGIO IN VIETNAM: Saigon (ho chi minh) la città industriale Ep. 10 - Pinalapeppina @ Commenti a: L’isola di Phu Quoc tutto ciò che devi sapere

[…] di Sapa per poi puntare alla città delle lanterne (Hoi An). Qualche giorno al mare, nell’isola di Phu Quoc, e poi il viaggio è finito. Solo a scriverlo mi viene da […]

Commenti su Itinerario di viaggio in Croazia – Itinerario di 8 giorni di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Gina, su booking ed agoda, come vedi nel post sono menzionate delle soluzioni a buoni costi (probabilmente già esauriti su vuoi andare a luglio o agosto), ma questi siti hanno tante offerte tra cui poter spulciare. hai visto quelli proposti? Un saluto

Commenti su Mekong Delta in Vietnam – Cosa fare e come arrivare di Noemi

by Noemi @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao vorrei sapere delle informazioni sulla traversata del mekong.

10 motivi per viaggiare in Sudafrica e rimanerci anche un pò più a lungo

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Per il Sud Africa non avevo grandi aspettative. Non è mai stata una destinazione a cui mai abbia pensato, per lo meno non seriamente. Il Sud Africa per la prima volta conosciuto a Londra,  quando durante la pausa sigaretta in ufficio si facevano due chiacchiere con […]

The post 10 motivi per viaggiare in Sudafrica e rimanerci anche un pò più a lungo appeared first on Viaggiare Low Cost.

Quali documenti servono per andare in America?

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Cosa serve per viaggiare in AmericaLe possibilità di viaggiare sono aumentate negli ultimi anni grazie al fatto che i costi degli aerei si sono drasticamente abbassati e molte offerte last minute sono diventate talmente tanto appetibili che si può decidere di partire nel giro di appena […]

The post Quali documenti servono per andare in America? appeared first on Viaggiare Low Cost.

Tour del Kung Fu in Cina: Visita al Tempio Shaolin

by Sborto Zhou @ Sapore di Cina

Sono sicuro che uno dei sogni degli appassionati delle arti marziali cinesi sia visitare un luogo caratteristico come il Tempio Shaolin. Ancora meglio avendo l’opportunità di interagire con uno dei suoi maestri. Tuttavia, organizzare un viaggio al Tempio Shaolin non è facile. In questo articolo spiego perché è così difficile arrivare al Tempio Shaolin e […]

Vietnam: Quando partire?

Vietnam: Quando partire?


Evaneos.it

In generale è meglio scegliere la stagione secca per visitare il Vietnam, ma è bene adattare le date del viaggio a seconda che...

Da Palenque in Messico a Flores in Guatemala – Opzioni di viaggio

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Il viaggio tra Palenque in Messico e Flores in Guatemala (vicino le rovine di Tikal), è molto semplice se si usufruisce di un pacchetto in genere offerto dagli ostelli di entrambe le città o le agenzie che organizzano tours. Il viaggio dura circa 8 ore e […]

The post Da Palenque in Messico a Flores in Guatemala – Opzioni di viaggio appeared first on Viaggiare Low Cost.

Muai Thai al Ratchadamnoen Stadium di Bangkok

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Se in Gran Bretagna si scommette sui cavalli in Thailandia si scommette sui lottatori di Muai Thai, una tradizione storica e culturale solida in questo Paese. Qui andare allo stadio a vedere i lottatori di Muai Thai è come per noi italiani andare allo stadio a […]

The post Muai Thai al Ratchadamnoen Stadium di Bangkok appeared first on Viaggiare Low Cost.

Lombardia – La cucina bergamasca

by Maria Paola Salvanelli @ Ci vediamo quando torno

La scoperta della gastronomia locale è un aspetto molto importante di ogni viaggio e forse quello che preferisco, soprattutto se mi trovo a viaggiare all’ interno della nostra bella penisola. Difficile, anzi impossibile trovare una regione dove si mangi male, a riprova che la varietà e qualità della cucina italiana è un aspetto di cui essere davvero orgogliosi. Una visita di Bergamo non poteva quindi non includere un assaggio della cucina locale in qualche trattoria tipica. La cucina bergamasca si contraddistingue per piatti robusti e saporiti. È una cucina semplice e povera ma gustosa. Combinando prodotti naturali e abbastanza comuni è capace di creare piatti dal sapore unico. E con l’arrivo dei primi freddi e delle prime nevicate non c’è niente di meglio di un bel piatto di polenta taragna o di casoncelli alla bergamasca, come tradizione vuole. La polenta è la regina indiscussa di tutti i menù, uno dei capisaldi della cucina bergamasca. Ci sono mille modi per preparare la polenta: polenta taragna, quella con il salame, con il brasato o lo stufato, con l’umido di coniglio o con il baccalà.

Seppur la polenta e osei è divenuta il simbolo della gastronomia bergamasca, è diventato ormai impossibile ordinarla. Dal 1977 la caccia agli osei viene vietata. Fino al 2014 nei ristoranti si poteva ancora mangiare polenta e osei, la legge prevedeva il blocco solo per i paesi europei e gli uccelli venivamo importanti dalla Turchia o dalla Cina. Ma dal 2014 le importazioni sono state vietate da tutto il mondo e così poco alla volta la versione dolce ha sostituito quella classica. Passeggiando per le vie di Bergamo Alta lo troverete nelle vetrine di tutte le pasticcerie: un dolce di pan di spagna, ricoperto di maraschino, pasta di mandorle e zucchero, ripieno di marmellata e guarnito con uccellini di cioccolato. Non si può certo dire che sia un dolce tipico perché è stato inventato da una pasticceria milanese di Bergamo bassa nel 1910 ma sicuramente si è guadagnato una certa popolarità tra i turisti.

Tra i primi, in alternativa alla polenta, trovate minestre, zuppe, risotti e i celeberrimi Casonsei, pasta ripiena dalla tipica forma a mezzaluna. Li potete assaggiare in diverse varianti ma la ricetta base prevede un ripieno di carne, grana padano grattugiato ed erbe aromatiche. Il tutto condito con abbondante burro, pancetta e salvia. I vegetariani potranno ripiegare sugli Scarpinoc,  la versione “magra” dei Casonsei. Nel ripieno non c’è carne ma esclusivamente formaggio, uova, burro, pan grattato e spezie. La loro forma richiama le tradizionali calzature indossate in antichità dagli abitanti della città, da qui il loro nome.

Come secondi, nel rispetto di una cucina tipicamente contadina è frequente la cacciagione o il capretto, le lumache in umido e le rane fritte, i sanguinacci, le salamelle, i cotechini e i salami freschi.

Un altro punto di forza della cucina bergamasca è il formaggio: Il Formai de mut, un formaggio a pasta semicotta dal sapore delicato, non è piccante né salato. Prodotto sugli alpeggi secondo tradizione nel periodo che va da giugno a settembre e nei caseifici durante tutto l’anno. Il Branzi, è un altro formaggio tipico, il cui sapore varia da delicato a più aromatico e piccante a seconda della stagionatura. Questi due formaggi sono spesso serviti con la polenta e sono alla base di molti piatti della tradizione. Ma tra prodotti tipici della Valle Brembana troviamo anche il taleggio, il gorgonzola, gli stracchini ed i caprini, noti in tutta Italia.

Bergamo è piena di ristoranti che propongono cucina casalinga e tipica, io vi parlerò della mia esperienza.

Seguendo il consiglio di un amico, ceniamo Al Vecchio Tagliere, ci spostiamo questa volta a Bergamo bassa e per la precisione in Via San Alessandro, che abbiamo comunque raggiunto da Bergamo alta con una piacevole passeggiata di una ventina di minuti. Attenti al numero civico perché dalla strada il ristorante non è visibile, si trova infatti all’interno di una corte, in un contesto molto intimo e tranquillo. Nella stagione estiva si può anche cenare all’ aperto proprio nel cortile di questa piccola corte. Il piatto forte sono sicuramente i taglieri, buoni e abbondanti, che ordiniamo come antipasto. La scelta è tra le più disparate, noi optiamo per il tagliere del contadino (polenta taragna con taleggio, salame al forno e uova all’ occhio di bue) e il tagliere dei taglieri (polenta taragna, giardiniera, assaggio formaggi e salumi misti). A seguire, nel rispetto della tradizione ordiniamo poi i Casonsèi fatti a mano con burro versato, salvia e pancetta, squisiti! Il tutto accompagnato da ottimo Valcaleppio, vino rosso (o bianco) tipico della zona. Non è autoctono ma una mistura di Cabernet e Merlot, in quantità variabile a seconda della cantina di produzione. Il posto è piccolo ma molto caratteristico. Servizio cordiale ma fin troppo rapido, non amo i posti che tra una portata e l’altra non ti danno nemmeno il tempo di respirare. Ma è l’unico lato negativo, per assaporare una cucina tipica e di qualità mi sento di consigliarlo a mia volta.

Antica Hosteria del Vino Buono, in Piazza Piazza Mercato delle Scarpe. A Bergamo città alta ci sono tanti ristoranti caratteristici, ma la sua insegna in ferro battuto mi ha colpito subito. Lo trovate alla vostra sinistra in un antico edificio subito all’ uscita della funicolare per la città alta. Il locale da fuori è semplicissimo ma basta varcare la soglia per essere accolti in un ambiente rustico e raffinato allo stesso tempo, proprio come piace a me. Volte e muri in pietra, tavoli di legno, luci soffuse…il locale è piccolo ma molto accogliente, ci si sente subito a casa, grazie anche alla cordialità di tutto il personale, che durante il servizio ci ha intrattenuto con battute simpatiche ma senza mai perdere la loro professionalità. Il giovane cameriere che ci ha servito ci è stato di grande aiuto nella scelta dei piatti, quando vorresti ordinate tutto è necessario un aiutino. Iniziamo con della bresaola della Valchiavenna con caprino. La bresaola non è propriamente tipica di Bergamo ma della confinante provincia di Sondrio, ed è un piatto molto diffuso. A seguire un fagottino di polenta con taleggio fuso e funghi porcini e della polenta taragna con salsiccia. Chiudiamo in dolcezza con la Torta Donizét, in onore del celebre compositore. Si tratta una torta morbida tipo margherita, l’ impasto è stato arricchito con pezzettini di ananas e albicocche e viene servito con pallina di gelato alla vaniglia. Tutto davvero ottimo.  Anche il vino sfuso della casa era molto buono ed il conto perfettamente in linea con quanto mangiato. Servizio rapido e porzioni abbondanti.

Per un pranzo veloce, come ci è capitato il giorno del nostro arrivo, vi consiglio Il Fornaio, in Via Bartolomeo Colleoni. Non farete fatica a trovarlo, credo sia una delle vetrine più fotografate della Città Alta e se ancora avete dubbi è quello con la coda che si forma fin in strada. Armatevi di un po’ di pazienza e attendete il vostro turno. Prima dovrete recarvi al banco e fare la vostra scelta, impresa non facile di fronte a cosi tanti gusti di pizza e pani farciti; poi con lo scontrino recatevi alla cassa per pagare e successivamente presentatevi ad un terzo banco dove i vostri tranci verranno scaldati e serviti fumanti. Si, il processo è macchinoso e forse andrebbe rivisto, basterebbe mettere dei ticket con il numero: garantirebbe più ordine, perché qualche furbo che passa davanti c’è sempre ed è una delle cose che più mi fa imbestialire. La qualità delle pizze è comunque ottima e lodevole l’ampia scelta delle farciture, ne vale quindi la pena. Non ho avuto modo di testare il banco dei dolci. Unico appunto, se i prezzi fossero leggermente più bassi sarebbe veramente tutto perfetto. Al piano di sopra trovate tavolini dove accomodarvi e gustare il vostro pranzo; ok, si parlava di un pranzo veloce ma a nessuno piace mangiare in piedi. Se invece la giornata lo permette potete anche andarvi a sedere in Piazza Vecchia, sotto le colonne della Biblioteca civica Angelo Maj, la vista sul Palazzo della Ragione e la fontana Contarini è impagabile.

E per il caffè basta alzare la testa e recarvi al Bar Flora, proprio di fronte a voi.

Per una pausa dolce tappa obbligata alla Gelateria Pasticceria La Marianna, in Largo Colle Aperto, adiacente alla porta di San Alessandro, a due passi (letteralmente) dalla funicolare San Vigilio. Leggenda narra che sia stata proprio questa gelateria ad inventare lo storico gusto stracciatella. Nonostante fossimo già un po’ avanti con la stagione non ho potuto non assaggiarlo, trattandosi del mio gusto preferito. Leggenda o verità, sta di fatto che era buonissimo!

Se vi ho messo appetito allora sono riuscita nel mio intento. E dopo aver soddisfatto i piaceri della gola, due passi sono d’obbligo. Vi rimando a due articoli utilissimi per una visita di Bergamo Alta.

Mini guida pratica per una visita della città Cosa vedere in un giorno nel cuore di Bergamo Alta

Commenti su Vivere e lavorare in Inghilterra – Mini Guida al trasferimento in Inghilterra di angelo

by angelo @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Grazie! La tua guida è davvero utile. Una delle migliori disponibili sul web sull'andare a vivere e lavorare in Inghilterra :)

Commenti su Il vino di Mendoza – Un tour tra i vigneti più alti del mondo di Margherita

by Margherita @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia! Ho letto il tuo articolo e mi piacerebbe molto vedere le vigne nella maniera spontanea e non turistica che hai fatto tu. Siamo a Mendoza solo domani, hai consigli o contatti? I giri delle agenzie sono costruiti e molto costosi. Grazie! Margherita

Commenti su Vivere e lavorare in Inghilterra – Mini Guida al trasferimento in Inghilterra di bes

by bes @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Grazie mille per la guida. Un giorno spero di poterci andare anche io. :)

Commenti su Clima in Vietnam – Istruzioni per l’uso di Livia

by Livia @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao! Io dovrei partire dal 28 aprile fino al 16 maggio per il Vietnam. Pensi che troverò molta pioggia? Ti volevo inoltre chiedere se secondo te è meglio prenotare già tutti gli hotel oppure farlo anche direttamente sul posto?

Oman

by QuandoAndare.info @ QuandoAndare.info

Il sito governativo dell’Oman richiama i turisti con la citazione “Beauty has an addres, Oman” – ossia “La bellezza ha un indirizzo” – e quell’indirizzo punta dritto dritto all’Oman, il piccolo Sultanato situato sulla punta...

L'articolo Oman proviene da QuandoAndare.info.

Internet, 3G, telefono in Vietnam, come funziona?

by Minh Truong @ Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos

Durante un viaggio, vogliamo piuttosto disconnettersi al massimo dalla vita quoitidiana. Ma dobbiamo restare in contatto con il mondo esterno. Durante un viaggio all’estero, a volte è complicato e può essere costoso.  Se hai intenzione di recarti presto in Vietnam, non preoccuparti! non sarai tagliato fuori dal contatto. Qui troverai informazioni utili su tutti i...

The post Internet, 3G, telefono in Vietnam, come funziona? appeared first on Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos.

Commenti su Viaggio in Toscana a primavera – Il meglio della bella stagione di Il Viaggiatoio

by Il Viaggiatoio @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Pitigliano è la degna conclusione di questo bel tour. Segnalo, sempre nei dintorni, anche il paese di Sorano (oltre che lo splendido borgo di Sovana).

Commenti su Come viaggiare in Giamaica – Mezzi pubblici, taxi o tour organizzati? di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Al tempo avevo dormito a Montego bay in un ostello (ma costava circa $20 a notte), a Negril ho trovato l'unico posto che funzionava anche come ostello e se non sbaglio pagavo $8 a notte ma mi sa che non c'è più lo cercavo tempo fa e non l'ho più trovato. Non è economico stare in Giamaica. Non è pericolosa se stai attenta, io mi sono mossa con i minibus e non ho avuto problemi ma comunque occhi aperti e solite precauzioni. Buon viaggio! Giulia

Commenti su Patong (Phuket) – Il supermercato del sesso di Marco

by Marco @ Commenti per Viaggiare Low Cost

ecco vedi dove sbagli,quando una donna thai fa la prostituta per necessità,non diventa automaticamente "puttana"(nel peggior senso del termine),ma spera spesso di riuscire a fare soldi da mandare alla famiglia e spesso figli ed in alcuni casi di poter trovare un uomo da sposare e sistemarsi. Ti posso parlare per esperienza diretta personale,sono sposato con una donna thai da quasi 11 anni e sono strafelice. Le probabilità che una donna thai ti lasci per uno con più soldi sono le stesse che per una italiana,anzi meno,perchè le donne thai hanno un fortissimo senso della famiglia che purtroppo le italiano stanno perdendo anche perchè ormai è più facile divorziare che risolvere un problema. Detto questo posso dare in parte ragione all'autrice dell'articolo per quello che riguarda la prostituzione,sarebbe illegale,ma è tollerata. quando si va con una ragazza in thai,per il comportamento che tengono quando stanno con te è quasi come se fossero la tua ragazza e si conportano come tali.Sì lo so è un illusione effimera,ma non è da interdersi come un rapporto con una prostituta qui da noi dove contratti,molli 50€ e dopo 15 minuti devi avere finito. Per quello che riguarda la prostituzione minorile,ti posso dire che nei locali l'età minima per "lavorare" è di 21 anni,la maggior parte dei gestori dei locali rispettano la cosa perchè non sembra,ma se vieni pescato con una minorenne sono uccelli per diabetici(cit.). Detto questo fortunatamente Patong non è solo prostituzione e bangla road. peace and love

Di: provarciegratis

by provarciegratis @ Commenti a: Halong Bay in Vietnam, reportage di 2 giorni e 1 notte in battello

Puoi fare il giro in giornata , e' un po' una faticaccia perche' da hanoi son 3 ore andare e 3 tornare , ma lo fanno in molti.

Informazioni utili e consigli per organizzare un viaggio in Vietnam

Informazioni utili e consigli per organizzare un viaggio in Vietnam


Via che si va

[articolo aggiornato a gennaio 2018] Se stai organizzando un viaggio in Vietnam o vorresti andarci prima o poi allora questo post è per te. Qui trovi tutte le informazioni per organizzare un viaggi…

Cosa visitare in Sicilia in 2 settimane – Itinerario di viaggio

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

  Se solo bastassero due settimane per scoprire e godersi la Sicilia! L’isola più grande d’Italia è un concentrato di storia, arte e natura che non basterebbero 2 mesi per poterne conoscere gli angoli meno conosciuti e caratteristici. Ma quando il tempo è poco e si […]

The post Cosa visitare in Sicilia in 2 settimane – Itinerario di viaggio appeared first on Viaggiare Low Cost.

Quando è necessario richiedere l’ESTA per gli USA

by Francesca Di Pietro @ Viaggiare da Soli | partire da soli | viaggio da solo | donne in viaggio da sole | viaggiare nel mondo

In quali casi è necessario richiedere l'ESTA e come si richiede questo documento molto importante per viaggiare negli Stati Uniti.

L'articolo Quando è necessario richiedere l’ESTA per gli USA sembra essere il primo su Viaggiare da Soli | partire da soli | viaggio da solo | donne in viaggio da sole | viaggiare nel mondo.

Commenti su Viaggiare e lavorare come freelance di Annavagabonda

by Annavagabonda @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Bellissimo post, molto informativo! Io attualmente lavoro come traduttrice freelancer, e nel frattempo giro per il mondo. Ho iniziato a viaggiare e lavorare online a gennaio, quindi non molto tempo fa, e vorrei chiederti una cosa a riguardo: ma lavorando così indipendentemente, come si fa con le tasse? o.0 So che fin quando si sta sotto ad un certo limite di guadagni non si deve dichiarare nulla, ma se si guadagna di più del limite?

Viaggio in Vietnam del Nord: città, etnie e quando andare

Viaggio in Vietnam del Nord: città, etnie e quando andare


In Asia Travel

Consigli e itinerari per un Viaggio nel Vietnam del Nord: le città da visitare, la capitale Hanoi, Sapa ed escursioni tra le popolazioni etniche

Commenti su Due settimane in Marocco – Itinerario di viaggio di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Andrea per spendere poco sta a te cervare suluzioni di alloggio economiche l'intinerario solamemte indica un percorso che puoi seguire. Il tour del deserto e' l'unica cosa che costa di piu se lo fai privato ma trovi a meno se fai in gruppo. Il post e' indicativo per seguire una tratta di viaggio se si hanno 14 giorni. Un post di un blog e' appunto una guida ma sta a te trovare le soluzioni piu giuste al tuo budget. Un saluto.

Di: Maurizio

by Maurizio @ Commenti a: Clima in Vietnam – Istruzioni per l’uso

Ciao a tutti mi chiamo Maurizio e mi piace viaggiare nei posti più strani ed esotici che ci siano. In primavera mi piacerebbe partire per il Vietnam per una settimana qualcuno saprebbe consigliarmi qualche offerta vantaggiosa? Io ho trovato qualcosa su questo sito http://www.terredoltremare.it/offerte-viaggi-vietnam/offerte-viaggi-vietnam.aspx Qualcuno saprebbe dirmi se è una buona offerta? O se conoscete altri siti con tariffe migliori? Grazie Ciaoooooooo

Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Lo devo ammettere, per me Perù prima di arrivarci significava solo ed esclusivamente Machu Picchu. Non sapevo neanche che il lago Titicaca fosse spaccato in due tra Bolivia e Perù, immaginiamoci cosa potevo sapere a proposito del cibo delizioso, delle splendide spiagge, dei deserti, della foresta […]

The post Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Pericoli di viaggio in Colombia – No dar papaya di Miranda

by Miranda @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Siamo a Medellin, a circa metà del nostro viaggio in Colombia, dopo la prima settimana siamo molto contenti della scelta fatta, non abbiamo avuto problemi e speriamo di non averne nei prossimi dieci giorni. Molto bella ed ancora poco turistica nelle zone interne. E' poco costosa e la gente è molto cordiale. Quando arriveremo sulla costa nella zona molto turistica di Cartagena le cose probabilmente cambieranno.

Guida Completa alle Cascate di Iguazú (Entrambi i Lati)

by martina santamaria @ PimpMyTrip.it – Viaggi Avventura

Quando Eleanor Roosevelt vide per la prima volta le cascate di Iguazú (o Iguaçu) esclamò “Povere Niagara!”. Si può infatti averne sentito parlare, aver visto le foto o decine e decine di video ma, credetemi, niente è in grado di preparare allo stupore che si prova di fronte a una delle 7 meraviglie naturali del mondo. Le […]

Commenti su Koh Lipe – Un oasi di pace al sud della Thailandia di Emanuele

by Emanuele @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Deve essere bellissima quella zona della Thailandia, se non avessi per forze le ferie ad agosto, sarebbe stata sicuramente tra le mete prescelte, è un peccato perchè non mi sono fidato ad andare in quella zona in quel periodo. In quanto a mare e tranquillità batte sicuramente le isole più blasonate, è sulla mia whislist, sperando di riuscire ad avere la possibilità di visitarla in un altro periodo dell'anno

Viaggi per singles Vs Viaggi da soli

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Grazie al mio lavoro come Seo freelance ho avuto la possibilità di viaggiare in giro per il mondo e farlo per più di un anno. Come Seo ogni qual volta mi connetto in rete sono vittima di una sorta di deformazione professionale, quando guardo un sito […]

The post Viaggi per singles Vs Viaggi da soli appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Viaggiare in Australia. Come risparmiare in viaggio di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Zero, facevo via via che mi muovevo. Perche non ti godi l'australia e poi quando arrivi in thailandia ci pensi? Gli itinerari e i circuti sono sempre gi stessi e seguiti oiu o meno da tutti alla stessa maniera. Non ti stressare troppo e goditi i Paesi che visiti senza pianficare troppo quelli futuri. Non c'e NULLA che devi oer forza vedere, ma si tratta di fare e vedere quello che piace a te. È tutto molto piu scorrevole e semplice di quanto possa sembrare. Sto per oartire per l'etiopia per due mesi ho solo prenotato un horel per 3 notti. Poi li vedro come comportarmi e che giro fare, datti del tempo e ricordati che il viaggio non è un tour de force e se in certinposti ti va di fermarti, fermati che nessuno ti sta alle calcagna. Lascia i must do a chi dei viaggi importa solo quello... viaggiare è qualcosa di piu bello che va ben oltre le cose da vedere ma puo anche essere stare ferma per 10 giorni in una isola senza sentire alcun desiderio di muoversi e godere di quel luogo che forse un giorno non rivedrai piu. Buon viaggio e davvero...take it super easy! Questo è il bello del poter viaggisre avendo tempo a disposizione, lasciare che le cose facciano il loro corso. Ciaoooo

5 cose da fare a Monaco in un weekend

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Ammetto che la Germania non sia mai stata nella top list di Paesi da visitare, nonostante viva a Berlino. L’idea di andare a trovare amici che però vivono nel mio stesso Paese è stata motivazione sufficiente per decidere di prendere un bus dalla capitale per raggiungere […]

The post 5 cose da fare a Monaco in un weekend appeared first on Viaggiare Low Cost.

Singapore e Bali: tour alla scoperta delle meraviglie d’oriente tra modernità e tradizione

by Riccardo Carini @

Singapore e Bali: tour alla scoperta delle meraviglie d’oriente tra modernità e tradizione

Singapore e Bali: tour alla scoperta delle meraviglie d’oriente tra modernità e tradizione Singapore e Bali: un viaggio attraverso l’isola indonesiana dalla storia e dalla cultura incredibili, può essere arricchito da un breve tour nella Città-Stato che negli ultimi anni ha saputo affermarsi nel panorama del Sud-est. Terra dalle mille Continua a leggere

Singapore e Bali: tour alla scoperta delle meraviglie d’oriente tra modernità e tradizione

Commenti su Viaggio in Marocco – The good and the bad di caterina

by caterina @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, vorrei andare i primi di gennaio in marocco ma senza i soliti viaggi organizzati; avrei trovato un volo A/R su Fes; mi sai dire se è opportuno noleggiare un'auto e poi visitare da soli (siamo io e mio marito) le varie città, tipo Casablanca, Marrakesch). Hai qualche consiglio utile da darmi????? Grazie, Caterina

Di: francesca

by francesca @ Commenti a: Vietnam, quando andare e (tanti) altri consigli utili

Ciao! bellissimo articolo :) io andrò in Vietnam a fine Dicembre x 15 gg. idea è girare da nord a sud. 1) che vaccinazioni consigli di fare? (il minimo indispensabile) 2) qualche isola caraibica dove fare 2-3 gg di realx alla fine del viaggio? grazie mille!

Oman, Mirbat e la costa ovest di Salalah

by archetravel @ Arché Travel – Tour Operator

Mirbat è una città situata nel Sud-Ovest dell’Oman, raggiungibile in macchina dalla città di Salalah......

The post Oman, Mirbat e la costa ovest di Salalah appeared first on Arché Travel - Tour Operator.

Commenti su Quali documenti servono per andare in America? di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Applica per l'esta, compra il biglietto e vai. Facile!

Il periodo migliore per visitare il Vietnam

Il periodo migliore per visitare il Vietnam


QuandoAndare.info

Scopri i mesi migliori per un viaggio in Vietnam e poter visitare l'antica Sài Gòn, la capitale Ha Noi, i templi buddhisti, la sua vegetazione lussureggiante, le baie, i suoi corsi d'acqua, il mare

Viaggio a Saigon (Ho Chi Minh City) - La guida completa

Viaggio a Saigon (Ho Chi Minh City) - La guida completa


Sapore di Cina

Stai pensado di visitare Saigon, in Vietnam? Clicca qui per leggere la nostra guida completa sulla città!

L'isola di Cat Ba: non la solita Halong Bay - Travel Stories

L'isola di Cat Ba: non la solita Halong Bay - Travel Stories


Travel Stories

Cosa fare e vedere sull'isola di Cat Ba, la più grande della Baia di Halong

Commenti su Trekking al Colca Canyon in Perù di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Credo che gli orari siano comunque gli stessi, adesso non so se si può partire da Chivay o meno ma i tempi dovrebbero essere uguali, ti conviene chiedere. Ma la cosa più complicata è comunque la risalita. Sono tours di gruppo quindi piacevoli da fare tutti insieme, ma la sveglia delle 5 del mattino è per salire il canyon. E qui c'è poco da fare e comunque al buio è meglio, non sai cosa ti aspetta. Lo consiglio solo a chi ama davvero il trekking se no non lo consiglio. Io non lo rifarei.

Mongolia

by QuandoAndare.info @ QuandoAndare.info

La Mongolia, la terra del grande e coraggioso Gengis Khan, è un territorio estremo dove spira l’immortale vento della steppa. Non a caso la capitale Ulan Bator è tra le più fredde al mondo....

L'articolo Mongolia proviene da QuandoAndare.info.

Andare alle Galapagos – Consigli per scegliere il giusto pacchetto ed itinerario

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Dire andare alle Galapagos a bassi costi forse è un pò azzardato, andare in queste isole dell’Euador non è infatti per niente economico, anche quando si riesce a risparmiare qualcosa di fatto le Galapagos non sono isole per backpackers, a meno che non si siano messi […]

The post Andare alle Galapagos – Consigli per scegliere il giusto pacchetto ed itinerario appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Itinerario di viaggio di 3 settimane in Cambogia di anna

by anna @ Commenti per Viaggiare Low Cost

ciao Giulia, mi piacerebbe avere qualche informazione in più sui villaggi galleggianti vicino a Siem Reap, leggo varie opinioni sui blog e vorrei evitare i tour troppo costruiti. Grazie A.

Commenti su Giappone di QuandoAndare.info

by QuandoAndare.info @ Commenti per QuandoAndare.info

Ciao Francesca, secondo noi molto meglio la prima opzione a marzo, anche se può fare un pò fresco (mediamente 13°C di giorno); mentre da maggio iniziano le piogge, senza sfociare in tifoni (quelli arrivano ad agosto), ma le temperature sono sicuramente più alte, sui 23°C. Dipende dalle tue preferenze, rischio pioggia ma più caldo? Oppure fresco ma clima più asciutto? A te la scelta. Se ti piace la nostra pagina facebook condividila con i tuoi amici, grazie!

Itinerario Vietnam: viaggio di 3 settimane da nord a sud

Itinerario Vietnam: viaggio di 3 settimane da nord a sud


Fringe In Travel

Itinerario Vietnam di 3 settimane: da nord a sud, da Hanoi a Ho Chi Mihn City o come ancora è nota Saigon, ecco le tappe per un viaggio in Vietnam.

Viaggiare da soli – Consigli ed input

by Chiara Caminiti @ Viaggiare Low Cost

La sensazione che si prova prima di iniziare un viaggio soli? Bhe avete presente quando iniziate a salire e salire e salire quelle scale che a ogni passo sembrano più flebili , poco sicure…iniziate a guardare giù e pensate: io da qui non mi butto! Pronti […]

The post Viaggiare da soli – Consigli ed input appeared first on Viaggiare Low Cost.

Come risparmiare su tours e attività in Nuova Zelanda

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

La Nuova Zelanda regala grandi spazi, natura, attività all’aperto, whale watching (Balene), scalate di motagne, di ghiacciai, buggy jumping, sky dive (paracadutismo), tours del vino e molto altro ancora. Venire in Nuova Zelanda e non vivere alcune di queste esperienze sarebbe come andare a Roma e […]

The post Come risparmiare su tours e attività in Nuova Zelanda appeared first on Viaggiare Low Cost.

Citazioni ed aforismi di viaggio – Le parole che motivano

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Un aforisma diventa tale nel momento in cui con poche parole riesce ad esprimere concetti a volte complicati, ancora più quando motiva. Giovanni Papini nel Dizionario dell’Omo Selvatico afferma: “Aforisma – una verità detta in poche parole – epperò detta in modo da stupire più di […]

The post Citazioni ed aforismi di viaggio – Le parole che motivano appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Due settimane in Marocco – Itinerario di viaggio di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Kia, la risposta alla tua domanda è dipende. Ovvero se non siete troppo esigenti allora potete trovare ma ovviamente questo prende tempo, quindi prima di muovervi dovrete cercare il riad che faccia per voi. Ovviamente come dici tu ha senso prenotare di volta in volta, dall'altro lato se avete solo 15 giorni a disposizione è bene pensare accuratamente a dove andare e come muoversi, non è comunque tanto tempo. Ma i tempi nel post sono stati quelli reali, quindi posso assicurarti che in 15 giorni riuscite a seguire quello stesso itinerario. Un saluto giulia

Viaggiare in Centro America è pericoloso?

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Questa è una delle prime domande che ci si fa quando si decide o semplicemente si pensa ad organizzare un viaggio in Centro America. Il passato travagliato, violento e di guerre civili lo fa apparire ancora oggi come estremamente pericoloso ed in cui oltre al portafogli […]

The post Viaggiare in Centro America è pericoloso? appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Isola San Cristobal Galapagos di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Francesca, si ci sono delle speed boats che collegano le due isole. L'unica maniera che hai per visitare le isole con gli animali è prendere parte ai tours autorizzati dal Parco Nazionale Galapagos. ciao giulia

Italia – Vietnam: rafforzare la cooperazione bilaterale

by Pera Fu @ Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos

“Partnership win-win con il Vietnam”. Così il viceministro allo Sviluppo Economico Ivan Scalfarotto – al termine della missione del sistema-Italia nel Paese del Sud-est asiatico ha definito alcuni iniziative-pilota realizzate in Vietnam.   “Business Forum Vietnam – Italia” Il Business forum Vietnam – Italia si è svolto il 28 novembre ad Hanoi con la partecipazione...

The post Italia – Vietnam: rafforzare la cooperazione bilaterale appeared first on Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos.

Commenti su Cosa mettere nello zaino – Viaggiare il mondo zaino in spalla e leggeri di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

AirAsia è la compagnia low cost d'asia...qui una lista di compagnie aeree low cost http://www.viaggiare-low-cost.it/migliori-compagnie-aeree-low-cost-nel-sud-est-asiatico/ I visti si fanno quasi tutti in frontiera tranne Birmania e Vietnam, ma puoi sempre verificare sui siti delle ambasciate e se ne hai di bisogno vai direttamente li e te lo fai fare, ogni capitale (bangkok, Phom Phen..) hanno ambasciate e puoi fare li i visti senza alcun problema. quindi no, non confermo, dipende solo dove devi andare. Cosa intendi raggiungerla via terra? Dall'Italia? Non ho idea sono però sicura che ci vorrà tantoooo tempo! BUON VIAGGIO GIulia

Commenti su Cose a cui fare l’abitudine in Tanzania di Enrico

by Enrico @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia! Sono capitato sul tuo sito perchè cercavo informazioni per un viaggio che vorrei organizzare alle Galapagos (sarebbero la mia 50esima bandierina sul mappamondo!), ed ho trovato i tuoi post sulla Tanzania (da sempre il mio sogno nel cassetto, finora rinviata per motivi diversi). Volevo chiederti, sia per la Tanzania che per l'Ecuador: puoi darmi qualche informazione sulla sicurezza? Quale è stata la tua impressione "dal vivo"? Per entrambi, mi è stato "sconsigliato" di viaggiare in autonomia e di appoggiarmi a tour organizzati (non è esattamente il mio modo). Non mi fido molto (per esperienza) di viaggiaresicuri, talvolta inutilmente allarmista ed altre volte eccessivamente superficiale, e trovo inutili i suggerimenti standardizzati dei tour operator (li riportano identici per Kabul e Riccione). Grazie Enrico

Commenti su Messico di QuandoAndare.info

by QuandoAndare.info @ Commenti per QuandoAndare.info

A Cuba probabilmente sei stata al nord, dove le temperature sono un po' più basse rspetto al sud dell'isola. Per quanto riguarda il Messico se intendi lo Yucatan come località per il mare, le temperature a marzo sono simili al sud di Cuba per lo stesso periodo, con una media di 30°C durante il giorno.

Commenti su Quali documenti servono per andare in America? di Mary

by Mary @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Vado 2016

Commenti su L’itinerario del mio road trip di dieci giorni tra i parchi degli USA: California, Nevada, Utah e Arizona di Simonetta

by Simonetta @ Commenti per Via che si va

Ciao Irene! Complimenti davvero per il post, utilissimo! Io e mio marito stiamo pensando di organizzare un tour che ricalcherà il tuo, in autunno (siamo in largo anticipo per abbattere i costi dei voli e perché con il poco tempo che abbiamo a disposizione per l'organizzazione devo portarmi avanti appena posso ;-). Avrei però bisogno di due indicazioni da te: noi saltiamo San Francisco e partiamo da Los Angeles, mi pare che ci possa stare comunque vero? Abbiamo intenzione di saltare a pié pari Las Vegas perché non ci interessa, come tappa per dormire al posto di Las Vegas cosa ci consigli? Grazie mille! Simonetta

Pub tour ad Amsterdam

by laragazzaconlavaligia @ La Ragazza con la Valigia

Con i suoi pub tradizionali e i nuovi birrifici artigianali Amsterdam è una città ideale …

Viaggi per single, la nuova frontiera di InnViaggi Asia

by Riccardo Carini @

Viaggi per single, la nuova frontiera di InnViaggi Asia

Viaggi per single, un modo nuovo per fare amicizia In America le chiamano “solo holidays”, qui in Italia sono le vacanze per single. Un trend in continua crescita negli ultimi anni che permette al viaggiatore solitario di conoscere meglio sé stesso, incontrare altri viaggiatori single che hanno voglia di divertirsi Continua a leggere

Viaggi per single, la nuova frontiera di InnViaggi Asia

Dove dormire a Tulum Messico

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Tulum è una città nella regione dello Yucatan in Messico famosa per le bellissime rovine Maya a strapiombo sul mare. Uniche nel loro genere. La città è distante dalla spiaggia circa 2 chilometri ma con una bicicletta e buona pazienza, soprattutto quando fa caldo, si può […]

The post Dove dormire a Tulum Messico appeared first on Viaggiare Low Cost.

Una domenica a Londra – GO EAST!

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Siamo seduti a una bar/chiosco di fronte a Old Spitalfields Market, oggi so che a Londra non tornerò tanto presto e così per questa mia ultima visita voglio andare a salutarla là dove mi piace di più. Là dove mi piaceva andare per entrare in contatto con non solo […]

The post Una domenica a Londra – GO EAST! appeared first on Viaggiare Low Cost.

Vietnam in moto (parte I) – Diario di viaggio

by Matteo Stocchi @ Viaggiare Low Cost

Quando si viaggia per mesi, o per anni, il senso del viaggio muta e si trasforma. Tu stesso cambi nell’approccio alla novità. Il viaggio arriva a un punto di svolta, e diventa sopravvivenza, determinazione ad arrivare alla meta con i pochi mezzi a disposizione, attenzione a risparmiare un […]

The post Vietnam in moto (parte I) – Diario di viaggio appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Thailandia fuori circuito turistico. Alla scoperta delle Isole Thailandesi (Parte II) di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Credo che debba andare a Ranong in traghetto, dalla stazione dei bus ci dovrebbe essere il bus. Ti consiglio comunque di chiedere all'hotel in cui soggiorni, sono sicura che sapranno aiutarti. Un saluto

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di Martina

by Martina @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, sono Martina. A settembre mi sposo e mi sono informata per un viaggio di nozze perù-galapagos. Mi hanno proposto il viaggio in minicrociera... all'inizio l'idea non mi era dispiaciuta ma ora ci sto un pò ripensando. Se ti indico le specie animali che mi interessano tu saresti in grado di indicarmi quali isole è meglio visitare? Io e il mio fidanzato dovremmo stare alle Galapagos per una settimana e pensavamo di fare uno stop su due tre isole. Grazie mille!

Cosa mi ha insegnato un anno di viaggio in solitaria

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Sono passati esattamente 13 mesi da quando mi sono messa in viaggio con uno zaino di 16 chili, un computer e un paio di infradito. Non ho ritrovato me stessa, non credo in realtà di essermi mai perduta, quindi lo scopo del viaggio non era esattamente […]

The post Cosa mi ha insegnato un anno di viaggio in solitaria appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Isola Korcula (Croazia), la piccola Dubrovnik di Nadia

by Nadia @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Anche per me è stata amore a prima vista, mi sono sentita a casa . Ti assicuro che sebbene sia stata una settimana sull'isola, ho ancora dei posti da esplorare, ma questa è buona scusa per farvi un ritorno. Grazie, comunque, per le bellissime informazioni che hai fornito, da tenere presente l'escursione per Mljetu. Per Giovanni c'è un grazioso campeggio nei pressi di Korcula città, si chiama Autocam Kalac. Quando due anni fa sono stata, ad Agosto, non c'era moltissima gente.

Cosa fare a Quito

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Quito la città nella quale si sa quando si arriva ma non si sa quando si va via Quito è una città con uno strano effetto. Qui arriva qui con l’idea di stare solo qualche giorno difficilmente poi in realtà riesce a lasciarla. E’ una metropoli […]

The post Cosa fare a Quito appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Viaggiare in treno in Cina – La guida completa di Maurizio

by Maurizio @ Commenti per Sapore di Cina

Ciao Furio, inizio complimentadomi per il sito, molto utile. Ho intenzione di andare in Cina ad agosto e fare un tour fai da te iniziando da Pechino,Guilin e infine Hong Kong. Mi piacerebbe spostarmi sempre in treno la questione è che ho visto su China Highlights che non ci sono treni diretti che arrivano ad Hong Kong da Guilin ma si fermano tutti a Shenzhen. Volevo sapere come si può fare a raggiungere Hong Kong da Shenzhen... cosa consiglieresti di fare ? grazie...

Commenti su Visto per l’Iran: come si ottiene? di Valentina Borghi

by Valentina Borghi @ Commenti per BeBorghi

Ciao Marco, il codice d’invito non mi risulta, dovrebbero bastare il buglietto aereo e la prenotazione dell’hotel. Le impronte te le prendono quando ritiri il visto al consolato (in maniera elettronica, niente inchiostro ). Buon Iran!!

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Il sud America è molto più caro di quanto ci si immagini, ed il Perù e l'Ecuador, Galapagos escluse, si mantengono ancora su costi piuttosto economici rispetto un viaggio in Europa. Ma se scendi in Argentina e vai in Patagonia, o Patagonia cilena, i costi sono incredibilmente alti. Quindi, si, il Latino America non è economico come si crede spesso e volentieri. Un saluto e buon viaggio!

Commenti su 3 settimane in Perù – Itinerario di viaggio di liviofattori

by liviofattori @ Commenti per Viaggiare Low Cost

a fine novembre vorrei andare per cica 20 giorni in peru' e da solo, puoi darmi quache dritta,oltre quello che ho letto(interessante).Ciao Livio da Vicenza

Di: Silvia

by Silvia @ Commenti a: Informazioni utili e consigli per organizzare un viaggio in Vietnam

Grazie a questo blog, ho potuto contattare Anh per organizzare un viaggio in Vietnam tra Dicembre 2016 e Gennaio 2017. Come sottolineato da Irene, Anh e’ molto gentile e disponibile, e solitamente risponde alle email entro pochissimi giorni. Ci ha aiutati ad organizzare un viaggio meraviglioso, tendendo in considerazione la nostra richiesta di coniugare un "viaggio-avventura" con attivita’ adatte ad un bambino di 4 anni. Anh e’ stata bravissima! La ricontatteremo sicuramente per il prossimo viaggio! Silvia Roncoli

Architettura, scultura, musica e teatro: tutto il bello delle arti vietnamite

by Riccardo Carini @

Architettura, scultura, musica e teatro: tutto il bello delle arti vietnamite

Architettura, scultura, musica e teatro: tutto il bello delle arti vietnamite Il Vietnam custodisce un patrimonio artistico e culturale vario e complesso, in cui si fondono elementi originari e influssi di diverse civiltà. La culla delle arti vietnamite è considerata la regione del nord: nel delta del Fiume Rosso, infatti, Continua a leggere

Architettura, scultura, musica e teatro: tutto il bello delle arti vietnamite

Commenti su Viaggio in Marocco – Informazioni utili di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Vittoria io onestamente loro non li conosco, quando vado in Marocco ho un mio contatto berbero in loco e mi affido sempre a lui e ho anche aiutato altre persone ad andare, se voi posso darti i dettagli in sede privata. Scrivimi a giulia.raciti@gmail.com così vediamo un attimo come ti si può aiutare. Ma perchè te lo hanno sconsigliato? Quanto rimarrai? Ciao!

ANDARE IN BICI AD HOIAN NEL VIAGGIO IN VIETNAM

ANDARE IN BICI AD HOIAN NEL VIAGGIO IN VIETNAM


Viaggiare In Vietnam

Viaggio in Vienam è un ottimo modo per trascorrere il mese di Febbraio! Inverno a casa è scuro e cupo, la primavera si sente così lontano... Qui i mercati scoppiano con prodotti colorati e gli...

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Sonia, onestamente non ricordo che agenzia era ma a Cuzco ne trovi tante. Ci tengo a precisare che il costo pagato da me è del 2012 quindi in questi anni le cose possono essere cambiate. Un saluto Giulia

Commenti su Dove dormire a Negril in Giamaica di Jessica

by Jessica @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, sto cercando di organizzare un viaggio col mio ragazzo e sono partita andando in agenzia viaggi, la quale al primo preventivo ha già rischiato di uccidermi di infarto!!! Quindi volevo cercare di sfruttare la tua esperienza che mi è sembrata molto positiva per organizzarmelo da sola. Volevo chiederti se come zona da stare consiglieresti Negril o Montego Bay e se affittare una macchina è fattibile o meglio spostarsi col pullmann. Inoltre c'è una cosa che non ho ben capito, se quando ti spostavi con il taxi per tutto il giorno potevi fare anche lunghe distanze o rimanevi nei paraggi? Grazie mille Jessica

Commenti su Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Il tour partendo da Tupiza ha solo un giorno in più rispetto quello che parte da Uyuni, la differenza è che da Uyuni si parte dal Salar. Ma onestamente, fossi in te considererei la possibilità di entrare ad Atacama, è proprio li, ci arrivi vicinissima! A <a href="https://www.denomades.com/viaggiarelowcost/san-pedro-de-atacama" target="_blank" rel="noopener nofollow">questo link</a> vedi un combo di 7 giorni che fa Uyuni ed Atacama, o comunque opzioni che puoi combinare da te. Se hai tempo considera l'estensione perchè questa zona del Chile si fa sempre da li perchè stai davvero in frontiera e secondo me vale assolutamente la pena, ma stai talmente tanto vicina che poi te ne penti! Io torno tra circa due mesi in Argentina e salgo fino a su tanto è bello (per questioni di tempo non posso rifare Uyuni, se no lo avrei fatto).

Viaggiare per il mondo a bassi costi é possibile

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Se andare via per qualche mese e viaggiare è sempre stato il vostro sogno ma siete terrorizzati dei costi allora questo blog è quello che fa per voi. Tutte le informazioni scritte sono basate su esperienza personali e spero che possano tornare utili a tutti. Io […]

The post Viaggiare per il mondo a bassi costi é possibile appeared first on Viaggiare Low Cost.

Montañita in Ecuador – Hippies, surf, festa e balene

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Sono arrivata a Montañita direttamente da Mancora in Perù. 8 ore di bus notturno e attraversamento dalla frontiera a mezzanotte hanno sancito l’ingresso nel nuovo Paese con l’arrivo a Guayaquill alle 5 del mattino quando ancora era buio non è stato tra i più invitanti. Come […]

The post Montañita in Ecuador – Hippies, surf, festa e balene appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Potresti viaggiare per tutta la vita? di Liz

by Liz @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Finalmente leggo questo post, me lo aspettavo da aprile (e non mi ero accorta l'avessi già scritto) quando mi hai parlato di questo tuo essere stanca e facevo fatica a capirti. Ma come, lei può viaggiare ed é stanca di farlo? Io sono constretta ad andarmene qualche giorno nei ritagli di tempo escludendo i viaggi lunghi per il momento, e lei si lamenta? Ora capisco, capisco e credo di condividere anche se forse é necessario viverla una situazione del genere...

Commenti su Viaggio in Centro America in 2 settimane – Itinerario di viaggio di Marcello

by Marcello @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia!! Molto interessante il tuo viaggio!! Io ed un mio amico vorremmo fare lo stesso.. ma come periodo quale consiglieresti per andare in centro America? Grazie mille!

Commenti su Alla scoperta di Mendocino, la Cabot Cove di Jessica Fletcher (che in realtà è in California) di stefano

by stefano @ Commenti per Via che si va

ciao!!lo spero tanto con il cuore un giorno di poterci andare un giorno non lontano da oggi e riempirmi il cuore e gli occhi di gioia e felicita'

deserto Namibia

by BIGMAMA @ Bigmama / Itinerari Evolutivi – tour operator

deserto Namibia le dune del deserto della Namibia deserto Namibia: due parole in simbiosi ma purtroppo spesso in antitesi. In che senso ? nel senso che la Namibia ha una bassissima densità abitativa. Insieme alla Mongolia infatti è fra i paesi al mondo con minor tasso […]

L'articolo deserto Namibia sembra essere il primo su Bigmama / Itinerari Evolutivi - tour operator.

Viaggio in Laos: consigli, visto, quando andare e Wi-Fi

by In Asia Travel @ In Asia Travel

In Asia Travel

Consigli per un viaggio in Laos: clima, cultura, visto In questo articolo vi forniamo una guida pocket per il vostro viaggio in Laos, da abbinare alle nostre informazioni utili sul Laos. Troverete consigli pratici per spostarvi nel Paese e per vivere la vostra avventura in tutta sicurezza. Cascate Kuang Si (© In Asia Travel)  ...

The post Viaggio in Laos: consigli, visto, quando andare e Wi-Fi appeared first on In Asia Travel.

Nullarbor Plain – Nel mezzo del nulla sulla costa centro meridionale dell’Australia

by Alessandra Piras @ Viaggiare Low Cost

Quando si parla di Australia quello che viene subito in mente sono le grandi città, Sydney, Melbourne, Camberra, tutta la costa Est, la più festaiola e turistica, e la Ayers rock, chiamata anche Uluru. Ma nessuno menziona quasi mai la costa centro meridionale, men che meno […]

The post Nullarbor Plain – Nel mezzo del nulla sulla costa centro meridionale dell’Australia appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Malesia e Borneo Tour – 12 giorni – Hotel & Resort 3*/4*/5* – Offerta Viaggio Malesia di Christian

by Christian @ Commenti per

Tour magnifico ! Grazie

Appartamento a Taormina – Vacanze low cost a Taormina per gruppi di amici

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

La Sicilia è decisamente una delle mie regioni preferite in Italia. Qui c’è mare, montagna, campagna, un vulcano che è il più grande d’Europa e in inverno anche la neve. Aveva ragione Goethe quando affermò che non si può conoscere l’Italia se non si conosce la […]

The post Appartamento a Taormina – Vacanze low cost a Taormina per gruppi di amici appeared first on Viaggiare Low Cost.

Diario-brainstorming di un viaggio in Alaska

by viachesiva @ Via che si va

Il tuono del ghiacciaio quando incontra l’oceano Chiudete gli occhi e pensate al rumore di un tuono potente durante un temporale. Quel botto così potente che sembra qualcuno abbia accartocciato un pezzo di cielo. Ce l’avete in mente? Bene, tenetelo lì da parte un attimo. Ora immaginate di essere sul ponte di una barca. L’acqua […]

Commenti su California e Parchi Nazionali: il mio viaggio inizia domani. di lostindestination

by lostindestination @ Commenti per IN OGNI VIAGGIO

Nooooooo... devi andare nel New England... devi!!!

Commenti su Mercati di Londra, un giro del mondo in città di prisca

by prisca @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Meravigliosa questa mappa dei mercati!! Ma in quanti siamo ad amare Londra? Mi sembra passato un secolo da quando abitavo li e ci torno ogni volta che leggo un post come il tuo!

Commenti su Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Daniele, io sono andata con Alexander tour. In Paese si arriva nel pomeriggio se sei fortunato riesci a trovare posto sul bus per andar via da li subito, non c'è motivo di rimanere a Uyuni ciao giulia

Commenti su Come superare la paura di viaggiare da soli e per lunghi periodi di Floriano

by Floriano @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao, io parlo della mia esperienza dicendo che dopo che ho sempresognato di fare un lungo viaggio, quando ho deciso di fare un progetto di volontariato mi sono tirato indietro quando ne ho parlato allamia famiglia; orasto mettendo dei soldi daparte perpartire appena possibile e questa volta non ci sarà famiglia a fermarmi. Ciao a tutti

Commenti su Patong (Phuket) – Il supermercato del sesso di stefano

by stefano @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ed e sulla meta che insisto lasciando stare le loro ingenue insicurezze, che dire Giulia, sono ragazze insicure non invidiose come invece qui in italia accade tra connazionali che hanno tutto e si sentono infelici, forse il merito della tua delusione nel tuo viaggio, mi concentro sulla meta, la meta per loro e importante, tu ele vedi li o le hai viste li farsi 4 soldi, non sappiamo il prezzo caro della vita della cina o di patong l'abituarsi non e cosa facile, poi l'occidentale dipende da chi puo andare li, non tutti gli occidentali sono uguali, nessuno puo mai essere uguale uno uguale a un altro, sono discrepanze che van notate, l'evidenza non c'è solo luce ma c'è anche distanza c'è anche ombra dove si scorge nelle figure tanti aspetti di un singolo scorcio, dicevo, avere una meta, non penso sia come dici tu riguardo a...."fin li sono brave ragazze il discorso di brave ragazze di figlie che vogliono evadere" levatelo dalla testa Giulia, tu sei partita li ma i tuoi pensieri sono rimasti in italia, no loro sono altro popolo, sono consapevoli, e possono intraprendere scelte con italiani se si trovano in italia, non ho mai conosciuto persone piu coerenti delle sole cinesi, nessun popolo nel mondo come loro, quindi che non mi si venga a dire che siano vuote o per merito di supposte colonizzazioni, quante volte Giulia ti è capitato confondere la meta il punto di partenza con il fine? capita o puo capitare solo a chi soffre una distanza cosi lontana, per te che ci sei rimasta poco, a patong, ma la meta non sono solo soldi come loro lasciano desderare nei loro sguardi presenti e disponibili, e li, che la loro anima vuole entrare possedere ma senza ferire, legare ma senza schiavizzare, è una forma nobile di cacciare un uomo, la meta quindi........non penso siano i soldi, le loro famiglie non sono come le nostre forse se da una parte sono molto patriotiche o matriarcali e severe lo devono per i genocidi di stato o del loro governo nei tempi antichi, ma per loro non esiste solo storia, poi sono per lo piu i cinesi se non si intromette il discorso del racket e giri di affari loschi e rischiosi, sono istruiti, parlano pure mediamente bene l'italiano, possiamo solo onorare e ringraziare il loro intervento, non è facile viaggiare cosi tanto dalla cina al nostro paese per ricevere la nostra incredulità e il nostro misero biasimo quando possiamo farne a meno di girare le spalle a persone diverse si ma che possono aiutarci tanto nella nostra o propria vita e trovando cosi una medesima meta per entrambi . Ciao Giulia Buonagiornata ( 2o commento ) Stefano

Commenti su Patong (Phuket) – Il supermercato del sesso di Giannetta

by Giannetta @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Tu devi aver avuto un gran strano rapporto con tua madre te lo dico io !!! Tu credi davvero che delle minorenni siano felici di andare con degli uomini schifosi come te ? Fosse così cercherebbero un rapporto serio, invece le servi solo per sganciare denaro . Piuttosto mi dispiace per te che non troverai una brava moglie che abbia come interesse creare una famiglia con te ( ma probabilmente da come parli neanche tu l hai avuta :) ) Sappi inoltre che sei una minoranza dell uomo italiano . Per fortuna tu non ne sei assolutamente il portavoce . Credo si che a tutti non dispiaccia come divertimento, ma non come realtà di tutti i giorni . Aggiungo in altra cosa .. Semmai volessi iniziare a sperare di passare la vita con una tailandese o una russa , sappi che ti mollerà per il primo che avrà 100€ in più !

Commenti su Koh Lipe – Un oasi di pace al sud della Thailandia di marco

by marco @ Commenti per Viaggiare Low Cost

E' dal 2006 che tutti gli anni vado in vacanza a koh lipe ed ho visto tutti i cambiamenti di cui parla Cristina. Pur rimanendo l'isola più' bella della Thailandia e con un mare fra i più' belli al mondo, purtroppo la mentalità' Cino/asiatica, .....profitto...profitto... profitto, ha fatto si' che siano stati costruiti alberghi di proprietà Thailandese totalmente in cemento a scapito di centinaia di alberi. 2 anni fa' ho aperto un resort nell'isola (Gecko Lipe Resort) e' un Eco-Friendly resort in un pezzo di foresta vicino alla walking-street, siamo orgogliosi del fatto che per costruire questo resort non e' stato tagliato nemmeno un albero e che tutti i materiali usati per costruirlo sono ecologici. Devo dire che i resort aperti nell'isola dagli occidentali hanno tutti la caratteristica di rispettare l'ambiente. Se vi interessa avere maggiori informazioni potete andare sul nostro sito www.geckolipe.com oppure cercate gecko Lipe in Facebook. Il nostro resort ha prezzi che vanno dai 23 euro della media stagione ai 39 Euro del peak season (20 dicembre 28 febbraio), se per qualcuno sono troppo alti vi consiglio il Varin Village resort in sunrise beach (17/30 euro ) e' spartano non ha servizi e non e' molto pulito ma costa il giusto ed ha una buona posizione sulla spiaggia, un altra possibilità e' il Daya resort su pattaya beach (16-25 Euro) anche questo molto spartano e la pulizia e' un option ma in ottima posizione, la corrente elettrica e' solo dalle 18:00 alle 24:00. Koh Lipe non e' un isola economica se confrontata con il resto della Thailandia, e camere sotto i 25 euro in alta stagione e' difficile trovarle, in bassa stagione (15 maggio - 31 ottobre) e' invece possibile dormire anche con meno 10 euro. Attenzione dal 20 Dicembre fino a fine Febbraio L'isola e' piena, vi consiglio quindi di prenotare per non rischiare di dormire in spiaggia. Vi aspetto a Koh lipe, se siete nell'isola ed avete bisogno di informazioni venite al Gecko Lipe Resort e chiedete di Marco.

Commenti su Viaggio in barca da Panama a Cartagena passando per le isole San Blas di Shepard

by Shepard @ Commenti per Viaggiare Low Cost

salve a tutti chiedo scusa ma c’è un modo per andare in Colombia barranquilla con una nave crociera senza prendere l’aereo?

El Khasneh al Faroun: Il Tesoro del Faraone di Petra

by archetravel @ Arché Travel – Tour Operator

El Khasneh al Faroun, ovvero il Tesoro del Faraone, è sicuramente il monumento più famoso della città di Petra, fiore all’occhiello del parco archeologico giordano...

...

The post El Khasneh al Faroun: Il Tesoro del Faraone di Petra appeared first on Arché Travel - Tour Operator.

Vinci un viaggio alle Maldive con BorsaViaggi.it

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Stamattina mentre cercavo dei last second online per delle destinazioni europee mi sono imbattuta nel concorso promosso da Borsaviaggi.it in collaborazione con Futura, il Tour Operator Turista e Phone & Go. I premi in palio sono 5: 2 Soggiorni al mare in Italia 2 Soggiorni a […]

The post Vinci un viaggio alle Maldive con BorsaViaggi.it appeared first on Viaggiare Low Cost.

Viaggio in Birmania: consigli, costi e periodo migliore per andare

by In Asia Travel @ In Asia Travel

In Asia Travel

Consigli per un viaggio in Myanmar: visto, abbigliamento, cibo e quando andare Myanmar. Ci state pensando da un po'. È il vostro sogno da tempo, ma per una ragione o per l'altra l'avete sempre rimandato questo viaggio. Lo tenete nel cassetto cullandovi nell'idea di visitare un luogo magico, ancora intatto e non invaso dal turismo...

The post Viaggio in Birmania: consigli, costi e periodo migliore per andare appeared first on In Asia Travel.

Viaggio in Marocco – Istruzioni per l’uso

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Mi aveva detto di scappare da Marrakesh e di starci il meno possibile, e chi parlava erano due viaggiatrici che neanche si conoscono tra di loro. Parliamoci chiaro, se una persona che so andare in vacanza per resorts o il massimo le destinazioni che conosce sono […]

The post Viaggio in Marocco – Istruzioni per l’uso appeared first on Viaggiare Low Cost.

TRENTINO – Trekking in Val Venegia & Baita Segantini

by Maria Paola Salvanelli @ Ci vediamo quando torno

La Val Venegia si estende ai piedi del gruppo delle Pale di San Martino, all’interno dell’incantevole Parco Naturale di Paneveggio. Una verde vallata in estate che si trasforma una distesa innevata in inverno ed offre agli amanti delle ciaspole un itinerario di tutto rispetto, di quelli un pò “spezza gambe” come piacciono a me.

Lasciamo l’auto nel parcheggio di Pian dei Casoni, che si raggiunge da Paneveggio seguendo la strada per il Passo Valles e iniziamo la nostra escursione in direzione Malga Venegia.  Il sentiero si snoda nel bosco tra abeti ricoperti da un generoso strato di neve. E’ un luogo incantato e non mi stupirei se vedessi passare uno gnomo dedito allo sci di fondo!  Sotto la spessa coltre di neve si intravedono piccoli ruscelli ora parzialmente gelati. Tutto è ovattato, immacolato, le numerose tracce lasciate dagli animali, alcune indubbiamente fresche, sembrano un invito ad inoltrarsi nel fitto del bosco per scoprire a chi appartengano.

Arrivati alla calda ed accogliete Malga Venegia (mt 1.778) ci concediamo un caffè e vi assicuro che il profumo proveniente dalla cucina è cosi invitante che se non fossero state solo le 10,00 di mattina probabilmente avremmo concluso qui la nostra escursione.

Mi sono ripromessa di tornare e sappiate che la Baita è in funzione anche la sera, dal martedì al sabato ma bisogna prenotare. I più pigri possono contare sul servizio taxi con motoslitta, attivo sia all’andata che al ritorno ma volete mettere…? camminare nel bosco di notte magari in una serata di luna piena deve essere magico! E se temete il freddo vi basterà fare affidamento su qualche bicchierino di grappa al pino mugo, un validissimo alleato contro le intemperie.

Dalla Malga Venegia la vista si apre sulle spettacolari Pale di San Martino, al momento coperte da una spessa coltre di nubi ma continuate a leggere e vi lustrerte gli occhi….

La strada prosegue ora in leggera pendenza fino alla Malga Venegiota, ( mt 1.824) chiusa nel periodo invernale. Fino ad ora il sentiero era battuto e abbiamo camminato con i soli scarponcini da trekking ma per proseguire sono ora necessarie le ciaspole che sfiliamo dagli zaini e mettiamo prontamente ai piedi.

Superata la Malga Venegiota la pendenza aumenta gradatamente ma proseguiamo senza particolari difficoltà. Siamo giunti in fondo alla Val Venegia, alla nostra sinistra svetta il Monte Mulaz, che ha finalmente deciso di fare capolino dalle nuvole e mostrarsi in tutta la sua magnificenza.

Attraversiamo un vallone che dopo una breve tregua in piano ci conduce al cospetto di una salita di tutto rispetto, oltre alla quale si trova la nostra meta. La strada è tracciata e sale con ampi tornanti, è possibile tagliarli ma occorre fare una nuova rotta e vi assicuro che ciaspolare nella neve fresca ed in salita non è un’attività tanto rilassate, decisamente più divertente sarà farlo in discesa. Tornante dopo tornante conquistiamo la sommità del valico e scorgiamo in lontananza la Baita Segantini ( mt 2.200)

Dal parcheggio dove abbiamo lasciato l’auto abbiamo impiegato 4 ore a salire, soste fotografiche incluse. È un itinerario che non presenta particolari difficoltà ma tenuto conto della relativa lunghezza lo consiglio a buoni camminatori.

Come a ripagarci della fatica le Pale fanno finalmente la loro comparsa e sembrano quasi darci il benvenuto. La Cima dei Bureloni (mt. 3130), la Cima della Vezzana (mt. 3192, la cima più alta delle Pale di San Martino), e lo spettacolare Cimon della Pala (mt. 3186)

La Baita Segantini è considerata il miglior balcone panoramico sulle Pale di San Martino e al pomeriggio quando il sole accende le montagne, le Pale sembrano risplendere di luce propria.

Quello che si definisce uno spettacolo da cartolina! Un panorama che toglie il fiato e non certo per la fatica che al cospetto di un simile spettacolo è ormai un ricordo lontano.

Ci fermiamo alla Baita Segantini per un panino prima di riprendere a ritroso il sentiero appena percorso.

Dalla Baita Segantini è possibile anche scendere al Passo Rolle e tornare in Val Venegia tramite autobus ma è probabile che in inverno la frequenza subisca qualche modifica, verificate direttamente con l’Ufficio del Turismo prima di partire. Oppure se siete un gruppo di amici potete organizzarvi con due auto.

Scendendo verso il Passo Rolle è tuttavia possibile fare ritorno a Pian dei Casoni passando per la Malga Juribello, ma avevo letto che durante il periodo invernale il percorso è poco battuto e quindi poco visibile, oltre ed essere stretto e quindi scomodo per le ciaspole. Una variante da tenere sicuramente in considerazione con la bella stagione.

Non avendo potuto ammirare le Pale di San Martino a dovere all’andata a causa delle nuvole, sulla via del ritorno, continuo a voltarmi quasi ad accertarmi che fossero ancora li.

Non conoscevo la Val Venegia che mi ha letteralmente stregato. Vi consiglio spassionatamente questa escursione e sicuramente vi innamorerete come me della bellezza straordinaria di questa valle e non vedrete l’ora di tornarci.

 

 

 

Galleria Immagini Val Venegia

Viaggio in Vietnam: il Paese dei Siti Unesco e delle tante meraviglie

by Vincenzo Topputo @

Viaggio in Vietnam: il Paese dei Siti Unesco e delle tante meraviglie

Negli ultimi anni, sono sempre più le persone che programmano un viaggio in Vietnam. Il Paese infatti, offre diverse attrazioni ai turisti, tra cui: luoghi suggestivi, natura, relax, divertimento e soprattutto vari siti Unesco. I luoghi dichiarati patrimonio dell’umanità da parte dell’Unesco sono: la Cittadella della dinastia Ho; i monumenti Continua a leggere

Viaggio in Vietnam: il Paese dei Siti Unesco e delle tante meraviglie

Commenti su Railay beach in Thailandia – Una località e tante meraviglie di elena

by elena @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao! Volevo chiederti quali fossero i libri che consigliavi come guide per la Thailandia perché qui non trovo i link.. Ti chiedo anche un altro consiglio, vorrei andare al mare nel golfo della Thailandia ad agosto.. potresti consigliarmi qualche meta non troppo turistica e possibilmente raggiungibile con un volo interno? grazie mille!!

Dove dormire a Mui Ne – Vietnam-Austria House

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Mui Ne è una cittadina molto turistica popolata prevalentemente da russi, i menù qui sono in russo, gli istruttori di kitesurf parlano russo, tutto è sottotitolato in russo piuttosto che in inglese e le bellissime donne, un pò impacciate a volte a dire il vero, si […]

The post Dove dormire a Mui Ne – Vietnam-Austria House appeared first on Viaggiare Low Cost.

Di: cristinainogniviaggio

by cristinainogniviaggio @ Commenti a: Vietnam: come organizzare da soli un viaggio di due settimane.

ahahah Max! Se non ti ho fatto venir voglia quest'anno con tutti i post che ho scritto sul Vietnam penso che non ci riuscirò più...prendi l'occasione al volo! :)

Viaggi in bicicletta in Vietnam

Viaggi in bicicletta in Vietnam


My Asia Cycling

Vaggi in bicicletta nello stupendo Vietnam, uno dei tesori del sud est asiatico che vi meraviglierà!

Viaggio in Oman, tra Oceano e Deserto

by archetravel @ Arché Travel – Tour Operator

Il nostro Viaggio in Oman alla scoperta di paesaggi di deserto, mare e montagne...
...

The post Viaggio in Oman, tra Oceano e Deserto appeared first on Arché Travel - Tour Operator.

Kitesurf in Vietnam – Scuola di Kitesurf a Mui Ne

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Il Vietnam è una delle mete privilegiate nel Sud Est Asiatico dagli amanti del kitesurf ovvero questo recente sport che ha qualcosa in comune con il surf ma che da questo si distacca visto l’utilizzo di un aquilone che farà buona parte del lavoro una volta […]

The post Kitesurf in Vietnam – Scuola di Kitesurf a Mui Ne appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Quando vuoi! Ciao :-)

Affitta o metti in affitto il tuo appartamento con Wimdu.it

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Quando viaggio come backpacker è vero che dormo in ostelli e divido la camera con altre persone così da potere abbassare i costi quanto più possibile ma quando sono in Europa, dove ostelli a $10 non ce ne sono, e soprattutto quando viaggio in compagnia di […]

The post Affitta o metti in affitto il tuo appartamento con Wimdu.it appeared first on Viaggiare Low Cost.

NAMIBIA – Epupa Falls, al confine con l’Angola

by Maria Paola Salvanelli @ Ci vediamo quando torno

Oggi saremmo dovuti tornare a Sud e pernottare al Rustig Toko Lodge, una tappa intermedia prima di raggiungere il momento topico della nostra vacanza in Namibia, ovvero il safari ad Etosha.

Il fatto però di esserci spinti fino a Opuwo ed andarcene senza vedere le Epupa Falls proprio non ci andava giù.  Oltre alla visita di un villaggio Himba, le Epupa Falls sono in genere uno dei motivi per cui ci si spinge tanto a Nord.

Avevamo la sensazione di perderci qualcosa ed il fatto che tutte le persone incontrate lungo il nostro percorso avevano in programma una visita alle cascate ha rafforzato i nostri dubbi.

Ed ecco quindi, immancabile come tutti gli anni, il momento in cui stravolgiamo il piano originario e assecondiamo le turbe del momento. In genere la nostra impulsività è sempre stata premiata e ci ha permesso di includere nell’ itinerario posti stupendi che se ci fossimo attenuti al programma iniziale rischiavamo di perdere, questa volta, forse, ci è andata un po’ meno bene…

Come vi ho raccontato nel post precedente la visita al villaggio Himba ci ha lasciato un po’ l’ amaro in bocca, volevamo a tutti i costi riscattare la nostra permanenza ad Opuwo.

Dopo essermi accertata con l’ Opuwo Country Lodge che avevano ancora una stanza libera per la notte e aver chiamato il Rustig Toko Lodge per disdire la prenotazione partiamo alla volta delle Epupa Falls, sul fiume Kunene che segna il confine naturale tra la Namibia e l’Angola.

La strada che collega Opuwo alle Epupa Falls è percorribile anche con auto normali ma, mai e poi mai, sottovalutate la guida.

Siamo talmente concentrati sulla strada da non proferire parola. L’uso del plurale è voluto, il mio ruolo da co-pilota seppur in apparenza più facile perché ai fini pratici non devo fare molto, mi scombussola a livello emotivo.

180 km ci separano dalle Epupa Falls e la strada, seppur in condizioni migliori di come ce l’eravamo figurata nasconde trappole insidiose. La pista sembra scorrere dritta senza ostacoli particolari se non il solito fondo sconnesso ma bisogna prestare la massima attenzione a pericolosissimi ponti di cemento armato più stretti della carreggiata che attraversano corsi d’acqua effimeri, ai cui lati si aprono delle vere e proprie crepe dove potreste scivolare con la ruota e…beh il seguito lo potete immaginare da soli! Bisogna ridurre notevolmente la velocità per non distruggere ammortizzatori, telaio, ponti o peggio ancora finire dritti nel letto in secca del fiume. Non vi voglio spaventare, ma non mi stancherò di ripetere che guidare con la massima prudenza nelle strade namibiane è fondamentale per assicurare alla vostra vacanza un happy ending.

Le Epupa Falls sono una sorta di oasi verde in mezzo al nulla. Le verdi acque del fiume Kunene spiccano tra le rocce granitiche rosse e nere, punteggiate da enormi baobab, palme e cespugli. Dove il fiume si apre a ventaglio e l’acqua si getta in una voragine di 70 metri formando decine di cascate che si raccolgono in una stratta gola.

Per renderci meglio conto della potenza dell’acqua, ci dirigiamo su una sorta di balcone naturale che si affaccia sul salto principale. Il fragore dell’acqua copre ogni altro suono.

Provo a sporgermi ma la stretta gola e il rombo dell’acqua non sortiscono in me un effetto esattamente rassicurante, indietreggio prontamente finchè le gambe smettono di tremare. Non soffro “ufficialmente” di vertigini ma in certe situazioni sento proprio che mi viene a mancare la terra sotto i piedi.

Mi siedo su di una roccia a debita distanza dal bordo e osservo alcune donne che stanno facendo il bucato mentre i loro bimbi saltellano nell’acqua e giocano per nulla impauriti a pochi metri di distanza dal vertiginoso salto.

Per apprezzare al meglio le cascate e l’esplosione di verde che caratterizza questa zona dirigetevi sulla collina che sovrasta la cascata, il così detto belvedere. Sembra un miraggio in pieno deserto. Tutt’attorno il nulla, ed eccezione di un camping in mezzo ad un palmeto in prossimità della cascata principale e un piccolo insediamento di Ovahimba.

Al di là del fiume c’è l’Angola, tristemente nota per la guerra civile che per anni ha tormentato la popolazione.

La sosta sul belvedere comporta il pagamento di una tassa locale, per voi sono pochi spiccioli ma per la comunità della zona sono un grande aiuto. Forse nessuno verrà a chiedervi di versare il vostro contributo ma voi non peccate di tirchieria e guardatevi attorno. Seduto all’ ombra dei cespugli ci sarà sicuramente qualcuno che vi ha visto da lontano e aspetta fiducioso di riscattare il costo del biglietto.

Decidiamo di fare due passi lungo il corso d’acqua e ci addentriamo nel palmeto. Se dal lato cascata le donne erano intente a fare il bucato, nei laghetti naturali formati dal fiume molti giovani Ovahimba sono intenti a lavarsi, esibendo fisici scultorei e senza il minimo imbarazzo a mostrare la propria nudità.

Nonostante il caldo qui si faccia sentire con cattiveria non lasciatevi tentare dalle tranquille acque del fiume, solo i locali conoscendo bene la zona possono permettersi il lusso di fare un bagno, il fiume è balneabile ma popolato da numerosi coccodrilli. Fate voi le vostre valutazioni! Noi non ne abbiamo visti ma forse è stato meglio così.

Opuwo e a maggior ragione la zona delle Epupa Falls è l’unica tappa del nostro itinerario a non essere “malaria free” ma la stagione è secca e il rischio di un eventuale contagio quasi nullo. Zanzare non ne ho viste ma se viaggiate in questa zona, magari con bambini al seguito, è bene tenerlo a mente.

Consumiamo il nostro pranzo al sacco nel palmeto e facciamo ritorno a Opuwo, non pienamente soddisfatti ma sicuramente senza rimpianti per aver assecondato la nostra curiosità. Il momento migliore per vedere le Epupa è nei mesi di aprile e maggio quando il Kunene è carico d’acqua, ad agosto lo spettacolo è più contenuto. Quindi a mi chiede se valesse la pena spingersi fino alle Epupa Falls, dico…forse in un’altro periodo dell’anno ma avevo letto così tanti commenti entusiasti anche da chi le aveva visitate in agosto che forse è un’esperienza molto soggettiva. A voi la scelta.

ARTICOLI SULLA NAMIBIA Guida pratica al viaggio Deserto del Kalahari Sossusvlei, Deadvlei & il Sesriem Canyon Solitaire, il luogo NON luogo Sandwich Harbour, dove le dune scendono in mare Il Promontorio di Cape Cross & la Skeleton Coast Le incisioni rupestri di Twyfelfontein Visita ad un villaggio Himba Epupa Falls, al confine con l’Angola ETOSHA, Guida pratica per organizzare un safari

 

BUNDI – L’India che non ti aspetti

by Maria Paola Salvanelli @ Ci vediamo quando torno

Quando si cerca di descrivere la propria esperienza in india ci sono alcuni aggettivi che necessariamente ricorrono con più frequenza: caotica, inquinata, congestionata.

Ma come già detto tante volte, l’India è sempre pronta a sorprendere il viaggiatore che è disposto a guardarla con cuore aperto e ci sono realtà, fuori dalle rotte turistiche che potrebbero farvi vivere momenti, azzardo, quasi di pace.

Certo, l’uso della parola “pace” per descrivere una città indiana può sembrare un ossimoro ma d’altra parte, l’India non sarebbe l’India senza le costanti sorprese che riserva ad ogni giramondo che osi avventurarsi all’interno dei suoi confini.

Se siete al vostro primo viaggio in India probabilmente il nome di Bundi non vi dirà nulla. A Bundi non ci si arriva per caso, bisogna proprio volerlo. E cosi, durante il mio secondo viaggio in India, nel goffo tentativo di percorrere le orme di Steve Mc Curry, mi sono ritrovata in questa piccola città incastonata alla base di una grande collina rocciosa, formata da centinaia di stradine che creano un labirinto di case, negozi e templi, la maggior parte dei quali dipinta di un’incantevole tonalità di azzurro- lavanda, come nella più popolare Jhodpur.

Se Jodpur, durante il mio primo viaggio, mi aveva profondamente deluso e non vi avevo trovato altro che sporcizia e smog, Bundi è uno di quei luoghi dove fai pace con il resto del mondo e in cui vorresti fermarti a lungo. Caotica, inquinata, congestionata non sono più termini appropriati per descrivere questa città. Tranquilla, rilassata e incantevole sono parole molto più calzanti.

Una cittadina che ha qualcosa di fiabesco, dove la vita scorre lenta in un ambiente rilassato e ospitale. A Bundi convivono pacificamente indù, musulmani e giainisti e la popolazione è chiaramente fiera della atmosfera serena che ha creato. Verrete sicuramente invitati a prendere parte ad una delle frequenti cerimonie religiose che si svolgono nei suoi templi. Non siate timorosi e accettate l’invito, poca importa la vostra inclinazione religiosa, se ne avete una, e poco importa se non tutti parlano inglese e la comunicazione può alle volte vacillare, vi faranno sentire i benvenuti.

Nonostante Bundi non sia inclusa delle rotte classiche dei tour in Rajasthan offre una varietà sufficiente di alloggi, per altro molto economici. Noi abbiamo pernottato presso Bundi Inn a Heritage Boutique Haveli

E’ una autentica Haveli a conduzione familiare in una posizione privilegiata, proprio sulla strada principale e a poche decine di metri dal palazzo reale di Bundi. Lla vista dal roof top restaurant è semplicemente incredibile.

L’unico rammarico è aver soggiornato a Bundi solo una notte, come dicevo è uno di quei posti da dove non vorresti più andare via ma il programma di viaggio non prevedeva cambi, non in questa occasione.

Trascorriamo la giornata passeggiando per le vie della città, osservando la vita che scorre lenta.

Bellissimi i murales che decorano le facciate delle haveli conferendo ancora più fascino ad una città dove il tempo sembra essersi fermato.

Rispetto alle città più movimentate e sporche del Rajasthan qui è una gioia perdersi tra i suoi vicoli suscitando la curiosità dei locali che ci fermano per sapere di dove siamo e fare quattro chiacchiere, visivamente fieri del fatto che avessimo scelto di includere Bundi nel nostro itinerario di viaggio.

Adoro la semplicità e la curiosità che contraddistingue questo popolo, il loro constante sorriso e i cori dei bambini che attirano la nostra attenzione al grido di “Hello , what’s your name?

Ma quello che mi colpisce più di tutto sono gli occhi delle persone, sguardi a volte tristi e malinconici, altre volte vivaci e gioiosi. Si dice che gli occhi sono lo specchio dell’anima nel senso che riflette in maniera immediata le nostre emozioni, le nostre paure, le nostre emozioni più intime. Ma non è questo. Al di là dello stato d’animo che possono riflettere c’è una costante che accomuna tutti, anziani, uomini donne o bambini, ed è l’intensità. Gli occhi di questo popolo hanno un’intensità che raramente ho trovato in altri luoghi, guardarli negli occhi è come affacciarsi ad una finestra che trascende questo mondo e ci dà accesso ad una nuova dimensione.

Se avete più tempo a disposizione potete visitare il Palazzo Garth e il Forte Taragarh (il Forte delle Stelle), che dall’ alto dominano Bundi. All’interno del forte è rimasto in realtà poco da visitare, se non ampie stanze con affreschi e dipinti che richiederebbero una notevole manutenzione. Di contro offre una vista straordinaria sulla città e sui rilievi dei monti Aravalli. Ho letto che per la visita consigliano di munirsi di un bastone per spaventare le centinaia di scimmie che popolano il luogo. A seguire, potete proseguire la visita delle antiche cisterne, come Sabirna dha ka Kund o Raniji ki Baori, pozzi e vasche a gradoni da sempre utilizzate per la raccolta delle acque piovane.

Mi dispiace aver tralasciato queste attrazioni, ma trovandomi con un workshop fotografico abbiamo preferito concentrarci sui ritratti e sul contatto con le persone del posto, e poi bisogna sempre lasciarsi alle spalle un buon motivo per cui tornare…

 

Galleria Immagini Bundi

Commenti su Come viaggiare in Giamaica – Mezzi pubblici, taxi o tour organizzati? di Gianluca

by Gianluca @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Salve, innanzitutto complimenti per l'ottima descrizione della Jamaica, si vede che hai vissuto l'isola nel vero spirito rasta! Volevo chiederti, quanto costa, di media farsi scarrozzae in giro? E dove si trovano esattamente le ganja farm? Si paga il rastaman per visitarla?

Un viaggio da non perdere a Cao Bang e Ba Be

by Liliana @ Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos

Arrivederci Ha Giang, proseguamo il nostro viaggio in provincia di Cao Bang. Anche Cao Bang è una provincia settentrionale del Vietnam ed è la casa comune del popolo Hmong, Tay e Nung. Si tratta del centro commerciale molto importante tra Vietnam e Cina. Questa provincia era il base rivoluzionaria del Viet Minh negli anni 40....

The post Un viaggio da non perdere a Cao Bang e Ba Be appeared first on Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos.

Commenti su Top 10 in Sicilia – Guida al viaggio in Sicilia e consigli di viaggio di moira

by moira @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Io e mio marito vorremmo fare un tour della Sicilia in auto, facendo coincidere vacanza e lavoro, quindi l'itinerario non è semplice da organizzare...se con la vostra esperienza ci date dei consigli ne sarei felice...vi elenco a grandi linee cosa ci piacerebbe visitare e tappe obbligate per lavoro... Siamo amanti della natura e del mare...ma un tuffo e via...non vorremmo perdere le isole, etna...siamo un pò pigri quindi amiamo la comodità e non le lunghe scarpinate sotto il sole cocente. Arriveremo in auto il 7 agosto a Messina (da che parte iniziamo?)considerato che il 18 dovremo essere a Palermo per lavoro?poi dal 20 siamo di nuovo liberi per altri 4 giorni Attendiamo consigli

Nomade in cerca di casa

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Quando ho cominciato a viaggiare alla tenera età di 14 anni ho sempre creduto che viaggiare sgnificasse non perdersi nulla del luogo che si va a scoprire. Se poi la permanenza era limitata a 2 giorni allora il mio diventava un tour de force. Fare questo, […]

The post Nomade in cerca di casa appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Bagaglio Ryanair in stiva, tutto quello che devi sapere di DANIA

by DANIA @ Commenti per Viaggiare Gratis

Buongiorno, non avendo mai viaggiato con Ryanair con un bagaglio da registrare le chiedo come funziona la registrazione: si fa tutto online? o si deve andare al banco del check-in in aeroporto?

Commenti su Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto di Valentina

by Valentina @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia!!tra poco più di un mese sarò in Bolivia e ovviamente il tour nelle lagune e del salar è tappa fissa!pensavo di partire anche io da tupiza arrivando da sucre..il problema è che non trovo un bus diretto sucre-tupiza..pensavo quindi di andare in un agenzia e prendere una macchina+autista..secondo te è fattibile?ho solo 15 gg perciò nn posso permettermi di passare tante ore in bus. Grazie vale

Commenti su Tour delle birre artigianali a Dublino di RisparmiareChic

by RisparmiareChic @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Questo tour delle birre è in pole position nella mia lista-viaggi!!! Era destino che fosse il primo post sul quale sono capitata approdando sul tuo blog!:)

Allahabad e Chitrachoot, la spiritualità fuori dai circuiti turistici (occidentali)

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Non sono ossessionata dai viaggi fuori dai circuiti turistici, rimango totalmente indifferente alle orde di turisti che, a dirla tutta, mi infastidiscono solo quando vado al mare e la massa umana rovina la quiete della spiaggia. Sarà perchè sono cresciuta a Taormina dove in estate non […]

The post Allahabad e Chitrachoot, la spiritualità fuori dai circuiti turistici (occidentali) appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Un viaggio tra le tribù della Namibia – Foto di jlenia

by jlenia @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Queste foto sono bellissime!Il "viaggio" quando potrò sarà proprio la Namibia, sono affascinata da questi territori ed avendo un interesse viscerale a livello etnografico per queste comunità mi hai fatto venire ancora più voglia di perseguire questo obbiettivo.grazie!

Andare Avanti: In cammino per ridare un senso alla vita – di Christina Cappiello

by Francesca Di Pietro @ Viaggiare da Soli | partire da soli | viaggio da solo | donne in viaggio da sole | viaggiare nel mondo

Andare Avanti: In cammino per ridare un senso alla vita di Christian Cappiello edito Mondadori Questo libro, Andare Avanti: In cammino per ridare un senso alla vita, mi ha colpito particolarmente, l’ho comprato lo stesso giorno che è uscito e il modivo principale è perchè conosco Chris personalmente e sono davvero vicina al suo dolore. Vi consiglio...

Leggi tutto

L'articolo Andare Avanti: In cammino per ridare un senso alla vita – di Christina Cappiello sembra essere il primo su Viaggiare da Soli | partire da soli | viaggio da solo | donne in viaggio da sole | viaggiare nel mondo.

Diario di Viaggio: Sapa

Diario di Viaggio: Sapa


Turista Di Mestiere

Diario di viaggio a Sapa, la bellissima cittadina nell’estremo Nord del Vietnam

Di: laragazzaconlavaligia

by laragazzaconlavaligia @ Commenti a: Trekking a Sapa: i miei consigli

Ho visto che hanno aggiunto molti altri tour rispetto a quando sono andata io (sono passati ormai 3 anni)... c'è davvero l'imbarazzo della scelta! Io avevo scelto il Red Dao Homestay Trek perché oltre a camminare volevo provare il bagno caldo con le erbe http://www.sapaochau.org/trekking-and-homestays/treks-and-tours/trekking-tours/red-dao-homestay-trek-2-day/ Comunque penso che i trekking di due giorni siano tutti validi. Evita quello a Cat Cat, è un villaggio vicinissimo che puoi raggiungere da solo.

Commenti su Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Dany, considerando che le temperature vanno facilmente sotto lo zero l'idea di dormire fuori fa "rabbrividire"! Si dorme in hotels e guest house. Venendo dal Nord il punto giusto per cominciare è Uyuni e da li credo che possano organizzare il passaggio per Atacama. Portate comunque sacchi a pelo e abiti pesanti che li fa freddo! ciao!

Weekend a Londra – Cosa fare, dove andare e consigli per risparmiare

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Cosa fare e dove andare per un weekend a Londra Londra è una città particolare, della serie o si ama o si odia, è sufficiente un weekend a Londra per decidersi? Dipende! Dipende dal tempo, dagli eventi che si svolgono, a Natale è particolarmente suggestiva, e […]

The post Weekend a Londra – Cosa fare, dove andare e consigli per risparmiare appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Grazie a te!

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di ROBERTO

by ROBERTO @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Buongiorno a tutti!! io tra pochi giorni sono a Lima dal 20 dicembre al 4 gennaio. IO ho la ragazza peruviana a Lima.. ed abbiamo deciso di andare 2 o 3 giorni da Cuzco a Machu Picchu.. solo che non siamo molto esperti di questo (nemmeno Lei che dovrebbe sicuramente sapere più di me!!)... dove possiamo prenotare itinerario da CUZCO a MACHU PICCHU? quali sono i costi? grazie mille in anticipo se mi rispndete quanto prima.

Thailandia fuori circuito turistico. Alla scoperta delle Isole Thailandesi (Parte I)

by Stefano Scapitta @ Viaggiare Low Cost

Chiunque vada in Thailandia per la prima volta e voglia vedere le meravigliose spiagge dell’antico Siam seguendo le normali rotte turistiche di tour operator ed agenzie viaggi o facendosi abbagliare dalle ingannevoli fotografie di depliant e cataloghi vari finirà sicuramente a Ko Phi Phi, Ko Samui, […]

The post Thailandia fuori circuito turistico. Alla scoperta delle Isole Thailandesi (Parte I) appeared first on Viaggiare Low Cost.

Viaggio di nozze alle Maldive, un sogno che si avvera

by Riccardo Carini @

Viaggio di nozze alle Maldive, un sogno che si avvera

Viaggio di Nozze alle Maldive: dove trascorrere la luna di miele? La scelta della destinazione per la luna di miele è solitamente un’incognita. Dove andare? Cosa fare? Relax o avventura? Sicuramente un luogo unico al mondo scelto da molti viaggiatori e che mette in sintonia mariti e mogli è rappresentato Continua a leggere

Viaggio di nozze alle Maldive, un sogno che si avvera

Commenti su Lisbona – Alla scoperta della città della Luce di Bike tour Seville

by Bike tour Seville @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Lisboa is a so beautiful place!!!

Commenti su Cosa fare a Gerusalemme, l’ombelico del mondo di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Io con le Filippine ho questo rapporto. Ho provato ad andare tre volte e l'ultima ho dovuto cancellare tutto. Aspetto il momento propizio!

CORDOVA, TOUR PER L’ANDALUSIA

by Fabio @ Arrivi-Partenze.it

Scopriamo cosa visitare nella bella cittadina di Cordova, nella regione dell’Andalusia Non c’è dubbio che tra tutte le città che abbiamo toccano nel nostro tour dell’Andalusia Cordova sia quella che ha conservato di più il suo aspetto arabo, rendendo, a noi viaggiatori, uno spettacolo unico. Tutto a Cordova, o anche come si …

Commenti su Andare alle Galapagos – Consigli per scegliere il giusto pacchetto ed itinerario di Gabriella.pezzatini

by Gabriella.pezzatini @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Sono affascinata è il mio sogno di bambina grazie siamo 4 amici sono un po' confusa ma in totale quanti soldini vanno via? Noi le vacanze si fanno un Agosto

Commenti su Viaggiare da soli per lunghi periodi – Pro e Contro di andrea

by andrea @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Bella esperienza!brava! Penso che da un lato mi piacerebbe partire, girare, stare in movimento, conoscere ma non ho il coraggio...dall'altro penso ma perché? quando la meraviglia é tutt'intorno a noi, davanti al nostro naso..e quindi il viaggio si può fare anche stando nel proprio paese! La realizzazione di me stesso può essere compiuta anchesstando nella mia città. In entrambi i casi che lo voglia o meno il viaggio si compie comunque! ciao

Commenti su Quali documenti servono per andare in America? di Mary

by Mary @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Vorei andare in America

TravelBlogger del Mese: Andrea Pizzato e la sua Montagna di Viaggi

by archetravel @ Arché Travel – Tour Operator

TravelBlogger del mese: Andrea Pizzato e la sua Montagna di Viaggi. E in tema di viaggi, scopriamo che Andrea è anche un appassionato conoscitore della Grecia Continentale e non. I suoi viaggi infatti lo hanno portato alla scoperta in particolare delle Isole Greche più belle, come Santorini, e dell&...

The post TravelBlogger del Mese: Andrea Pizzato e la sua Montagna di Viaggi appeared first on Arché Travel - Tour Operator.

Vietnam, quando andare? | travelweare

Vietnam, quando andare? | travelweare


travelweare

Tutte le info climatiche sul Vietnam: quando andare, cosa indossare, i periodi da evitare

Consigli per tour nel nord Thailandia: cosa visitare e quando andare

by In Asia Travel @ In Asia Travel

In Asia Travel

Quando penso ad un viaggio nella Thailandia del nord e in particolare all'organizzazione di un tour in quest'area del paese compio un percorso a ritroso nel tempo quando prima ancora del viaggio stesso la mia immaginazione si scatenava sulla pagine di Tiziano Terzani, sui documentari di Folco Quilici e i diari di Giuseppe Tucci. Osservavo...

The post Consigli per tour nel nord Thailandia: cosa visitare e quando andare appeared first on In Asia Travel.

Viaggio in Vietnam, consigli e istruzioni per l'uso! - Il pensiero viaggiatore

Viaggio in Vietnam, consigli e istruzioni per l'uso! - Il pensiero viaggiatore


Il pensiero viaggiatore

Le cose che avrei voluto sapere prima del mio viaggio in Vietnam e che nessuno mi aveva detto su clima, voli, hotel, visto, valigie!

Commenti su Come sopravvivere a un viaggio in autobus di 24 ore, o più di Stefano D

by Stefano D @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Quando mi capita di parlare con qualcuno, e dico che sto' per partire( per la seconda volta) per un lungo viaggio in bus verso est, nei giorni a seguire, per circa 40 ore di percorrenza, il 98% mi dice che sono pazzo, e che con l'aereo sarei arrivato ovunque in quel tempo :-).....Ma cosa ne sanno questi? la bellezza di poter guardare fuori dal finestrino, e tutto quello che "puoi VEDERE" SENTIRE e VIVERE. Felice sapere che quel 2% rimanente, effettivamente è molto di più, sparso ovunque nel mondo! ;-) .....Volevo condividere il mio pensiero con i pazzi come me, che poi infondo infondo, sono/siamo i normali, pazzi si anche, ma di vita! Buona esplorazione a tutti! ;-)

Street Art Tour Melbourne

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

La street art ha sicuramente contribuito a rendere Melbourne una destinazione culturale riconosciuta a livello mondiale. La street art di Melbourne è stata recentemente votata come una delle attrazioni culturali più popolari d’Australia e per quanto mi riguarda di un livello tale che può essere solo […]

The post Street Art Tour Melbourne appeared first on Viaggiare Low Cost.

Guida al viaggio responsabile

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Qualche mese fa sono intervenuta a una puntata alla radio di Capital Nel Mondo a proposito del Myanmar. Scegliere di viaggiare in questo Paese implicava una serie di questioni etiche e morali che si riassumevano nella unica domanda finale: andare o non andare in Birmania? Considerando la […]

The post Guida al viaggio responsabile appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Viaggio in Marocco – Informazioni utili di Anna

by Anna @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao ho letto con interesse il tuo articolo!vorrei andare in marocco nelle prossime settimane e gustarmi con calma la sua terra,gli odori, i sapori e la gente del posto!ho fatto viaggi da sola ma mai in un paese arabo,sarei felice di avere i tuoi consigli e se hai qualche contatto da consigliarmi!grazie!! Anna

Il viaggio e le aspettative

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Forse sto per scrivere un’eresia o forse quello che mi capita quando viaggio è un qualcosa che capita a molti ma dopo un po’ di mesi in una determinata area, ovvero più Paesi che hanno comunque molto in comune, il mio interesse va diminuendo. Gli scenari […]

The post Il viaggio e le aspettative appeared first on Viaggiare Low Cost.

Vietnam

Vietnam


Sirdar

Visita l'articolo per saperne di più.

Guida per un viaggio in Vietnam del Nord: consigli e tour tra città ed etnie

by In Asia Travel @ In Asia Travel

In Asia Travel

Sono seduto alla mia scrivania, ho una mappa di fronte a me. Ne ho bisogno per scegliere gli itinerari migliori da proporvi, cosa vedere per un viaggio nel Vietnam del Nord. Certo noi da anni organizziamo tour e viaggi in vari Paesi del Sud-est asiatico, ma anche per noi una mappa è fondamentale. Semplifica le...

The post Guida per un viaggio in Vietnam del Nord: consigli e tour tra città ed etnie appeared first on In Asia Travel.

Commenti su Clima in Vietnam – Istruzioni per l’uso di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Livia onestamente non so se e quanta pioggia troverai ma qui trovi qualche idea sul clima che ti attende in maggio http://www.vietnamonline.com/weather/may.html Hai pochi giorni quindi immagino che abbia anche un itinerario ben definito, puoi prenotare in anticipo o anche di giorno in giorno, in fin dei conti sono sicura che troverai comunque qualche soluzioni carina. Maggio non mi risulta essere alta stagione quindi dovresti riuscire a trovare spazio. Un saluto e buon viaggio!

Commenti su Sulla via della Seta, Ferruccio un viaggiatore di altri tempi. di Francesca Di Pietro

by Francesca Di Pietro @ Commenti per Viaggiare da Soli | partire da soli | viaggio da solo | donne in viaggio da sole | viaggiare nel mondo

Ti mando la sua email in posta privata ma le info per i visti non si vedono dal sito della Farnesina, ma dai siti delle ambasciate dei paesi dove vuoi andare

deserto del Namib – una sosta da non perdere

by BIGMAMA @ Bigmama / Itinerari Evolutivi – tour operator

deserto del Namib Namibia: una sosta da non perdere deserto del Namib: una sosta da non perdere. In qualsiasi modo vogliate viaggiare, una sosta qui dove assolutamente prevederla. Che facciate un fly & drive in autonomia, che partecipiate ad un tour di gruppo, dovete fermarvi in […]

L'articolo deserto del Namib – una sosta da non perdere sembra essere il primo su Bigmama / Itinerari Evolutivi - tour operator.

I 10 motivi per cui mi piace l’Indonesia

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Avrei dovuto pensare a questa sorta di post tempo fa, quando di volta in volta avrei potuto elencare i motivi per cui mi era piaciuto un Paese. Infatti poco importa che alcuni in certe zone a volte non mi abbiano entusiasmata ma non è detto che […]

The post I 10 motivi per cui mi piace l’Indonesia appeared first on Viaggiare Low Cost.

Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Isole Galapagos Miti da sfatare C’è un luogo che più di altri ha catturato la mia attenzione e stimolato il mio interesse, il fatto che mi ci sia fermata per un lungo periodo rende questa cosa chiara, parlo ovviamente delle isole Galapagos.   Un viaggio alle […]

The post Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere appeared first on Viaggiare Low Cost.

Di: Laura

by Laura @ Commenti a: VIETNAM, QUANDO ANDARE A VISITARE IL PAESE

Mi è venuta voglia di partire! Io sono una frequentatrice della Cina, ma anche il Vietnam sembra promettere delle belle emozioni :) Laura | The Purple Teapot

Andare negli Stati Uniti d’America: come richiedere l’Esta e partecipare al Visa Waiver Program

by admin @ Guida Viaggi

Se volete fare un viaggio per turismo (o affari) negli Stati Uniti d’America e siete cittadini italiani potete usufrure della possibilità di entrare nel paese senza visto. Ciò avviene compilando on-line il modulo ESTA. Si ha diritto ad usufruire del programma di Viaggio senza Visto (VWP) attraverso l’ESTA: Se si è un cittadino di uno dei ...

L'articolo Andare negli Stati Uniti d’America: come richiedere l’Esta e partecipare al Visa Waiver Program sembra essere il primo su Guida Viaggi.

Commenti su Viaggio in Colombia ad agosto: informazioni utili di Marco

by Marco @ Commenti per Turista Di Mestiere

Bellissimo viaggio! Io sto iniziando adesso ad organizzare il nostro viaggio di noze per Luglio/Agosto e siamo entrambi molto decisi ad andare in Colombia! Prendero molti spunti da questo articolo... Potrei chiederti anch'io il contatto diretto per Aviatur?

Di: Anna Zielo

by Anna Zielo @ Commenti a: Viaggio in Vietnam, consigli e istruzioni per l’uso!

Buongiorno Giuseppe! Io a Bangkok sono rimasta poche ore in questo caso, quindi non siamo usciti dall'aeroporto e ne abbiamo approfittato per dormire un po'. Sono stata a Bangkok parecchi giorni in un'altra occasione e ci sono sicuramente tantissime cose interessanti da fare. Ad esempio se il tempo è sufficiente per arrivare in città e dormire qui vi consiglierei di vedere almeno il Gran Palazzo Reale e il Wat Pho che sono i posti più conosciuti e poi potreste approfittarne per fare una passeggiata a chinatown e little India per assaporare la caotica vita di Bangkok. E magari spostarvi in barca sul Chao Phraya che è sempre un'esperienza! Non sarà rilassante ma sarà una bella full immersion tra i colori e gli odori di Bangkok! Se avete problemi con il cibo e gli odori forti vi consiglio di mangiare nelle food court dei centri commerciali, ad esempio in zona Siam square. Qui l'aria è filtrata e trovate ogni tipo di cucina internazionale quindi non dovreste avere problemi. Io purtroppo stavo molto male nel periodo in cui sono stata a Bangkok a causa di un'intossicazione alimentare con il cibo dell'aereo, quindi ho dovuto mangiare sempre così altrimenti non sarei sopravvissuta. Bangkok è un'esperienza forte, un po' per tutti i sensi, spero di riuscire a tornarci in modo da godermela pienamente. Ho visto che esiste all'interno dell'aeroporto un desk che organizza tour per chi ha lunghi stop over, un esempio che ho trovato è questo: https://www.orientalescape.com/thailand/sightseeing/bangkok/transit.html ma non l'ho usato direttamente. Per il Vietnam non vale quanto detto per i centri commerciali di Bangkok: praticamente non ne ho visti! Solo ad Ho Chi Minh City! Il cibo vietnamita è molto buono e delicato e a me è piaciuto molto, soprattutto ad Hoi An. Vi consiglio di provarlo perchè merita di essere assaggiato. Sicuramente da assaggiare i Pho, che sono le zuppe con i noodle, che sono diversissime da nord a sud. E poi gli involtini: di solito vengono serviti tutti i componenti in tavola e il cameriere ti istruisce su come costruirli! Vi consiglio di provare anche la salsa di pesce (e magari di non leggere come la fanno) perchè senza la salsa di pesce molte pietanze sono troppo asciutte per mangiarle. Ci sono veramente tantissime cose da provare (mi vengono in mente le White rose di Hoi An che erano delle specie di ravioli cinesi ripieni assolutamente straordinarie) ma se proprio non vi piace questo tipo di cucina trovate comunque Subway e Pizza Hut in città per le emergenze. Qui trovate qualcosa di più simile alla nostra cucina e locali climatizzati. Nelle cucine degli hotel comunque troverete sicuramente club sandwich e hamburger se avete voglia di cambiare gusti. In Vietnam comunque non c'è il problema degli odori di Bangkok quindi è tutto più semplice. Ad Halong Bay io ho trovato abbastanza freddo la sera (credo addirittura 10°), ma il giorno prima c'era stato un grosso temporale quindi normalmente dovrebbe essere un po' più caldo. Di giorno si stava tranquillamente in costume da bagno. Vi consiglio quindi una giacca che tenga caldo se volete godervi la stellata dal ponte della nave. Come tranquillità delle mete posso dire di non essermi mai sentita in pericolo o in difficoltà, pur mantenendo sempre le stesse accortezze che userei in italia. La cosa peggiore che può succedere è essere travolti mentre si attraversa la strada in città e la mia guida si era raccomandata di non attraversare con il telefono in mano perché potrebbe succedere che te lo prendano al volo e scappino. Comunque secondo me non ci sono grossi pericoli, non più di quanti ce ne siano da noi. Per i contanti: io normalmente non ne porto molti (a Londra ci hanno rubato il portafogli e da allora zero contanti: quelli che prendono dalla carta di credito li recuperi, i contanti no!). Preferisco prelevare agli sportelli con la carta di credito. In proposito portiamo carte su diversi circuiti e le teniamo separate e in posti diversi, in modo da avere sempre qualcosa in caso di furto/smarrimento del portafogli. I dollari sono accettati ovunque, gli euro non li ho usati ma non mi sembrava li accettassero. Sicuramente il cambio non sarà molto favorevole. Se avete già pagato tutto (hotel, escursioni) vi bastano veramente pochi contanti, la vita costa pochissimo. Anche gli acquisti costano poco (es: una lampada di seta ad Hoi An fatta a mano l'abbiamo pagata 8 euro se non ricordo male) e ricordatevi di contrattare, ci restano male se non lo fate! Spero di essere stata esaustiva, scrivetemi pure se avete altre domande! Oppure fatemi sapere come è andata! Anna

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di tania

by tania @ Commenti per Viaggiare Low Cost

ciao partirò per il perù a novembre, e guardando le agenzie online i prezzi x visitare ed arrivare al sito sono veramente cari, ti ricordi per caso il nome dell'agenzia a cui ti sei appoggiata?

Commenti su Cile del nord: da Santiago a San Pedro de Atacama di Davide Grassia

by Davide Grassia @ Commenti per BeBorghi

Ho letto il tuo articolo è l ho trovato interessantissimo. Una curiosità. .voglio andare a vivere a Santiago . Tu pensi che per un italiano sia possibile adattarsi?

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di roberto

by roberto @ Commenti per Viaggiare Low Cost

intendo costi veramente alti in generale! grazie dei preziosi consigli. Spero di non farmi fregare

Commenti su Isola San Cristobal Galapagos di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Manuela, ormai non vivo più alle Galapagos da un pò di tempo, sono passati 4 anni mi pare da quando ho scritto questo post. Nell'ultimo anno mi sono dedicato all'Africa :-) ciao!

Commenti su Cose a cui fare l’abitudine in Tanzania di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Enrico, per quanto riguarda la questione sicurezza nell'uno e nell'altro caso (galapagos e Tanzania) mi sento di dire che sono assolutamente sicuri. Le Galapagos poi sono un mondo a parte che non condivide assolutamente il problema sicurezza con il Sud America in quanto parco nazionale protetto. La Tanzania, la sto viaggiando (sono qui in questo momento) in lungo ed in largo e non mi sento di dire che è pericolosa. Viaggio sola e con i mezzi pubblici. Qui trovi un post scritto proprio a proposito dei miti da sfatare sui viaggi in Africa http://www.viaggiare-low-cost.it/viaggiare-in-africa-zaino-in-spalla-e-non-miti-da-sfatare/ Per quanto riguarda l'appoggiarsi a qualcuno è vero per le Galapagos quanto per i parchi Nazionali della Tanzania. Sono entrambe destinazioni in cui si trovano dei parchi Nazionali quindi l'autonomia in questo caso è bandita (nel primo caso, Galapagos, per proteggere le specie animali che li sono innocue ma non reggerebbero arrivi di massa di turisti, nel secondo caso perchè parliamo di animali da savana aggressivi e rimane il punto delle Galapagos, l'uomo è un impatto deleterio per i biosistemi ed è giusto proteggerli, il prezzo fa da barriera importante per rendere questi luoghi poco accessibili). Ecco perchè in entrambi i casi i prezzi sono molto alti e non si può prescindere dall'appoggiarsi a qualcuno. Se vuoi viaggiare la Tanzania da solo senza spendere tanto allora devi rinunciare ai Parchi Nazionali, se non vuoi spendere tanto alle Galapagos non devi fare i tours, ma il gioco non vale la candela, soprattutto alle isole. Infatti se la Tanzania, soprattutto se è la prima volta in Africa, ti da una visione di viaggio africano abbastanza completa, animali esclusi, e si risolve quindi in un bel viaggio circondato da una popolazione che ho trovato incredibilmente gentile ed affabile, andare alle Galapagos per poltrire in spiaggia è una perdita di tempo e soldi, visto quanto costa raggiungerle. Le Galapagos sono tutto a proposito di animali, inutile cercare lo spirito latino li, per questo si va nel continente. Pertanto se sei pronto a un viaggio duro la Tanzania fai da te è fattibile (richiede comunque molto tempo se vuoi seguire le rotte meno battute, soprattutto quella sud che è stata uan delle piu pesanti mai affrontate), per i parchi nazionali bisogna appoggiarsi a qualcuno, di contro le Galapagos in quanto parco nazionale marino protetto per il 97% del territorio richiede tours autorizzati (che hanno posti limitati) o crociere, alternativamente non vedi le Galapagos ma vedresti delle spiagge che a quei costi non valgono la pena, a questo punto meglio andare ai caraibi, spendi di meno e generalmente hai spiagge accessibili più belle e non richiedono alcun operatore. spero di aver risposto a tutto ciao Giulia

Commenti su Londra low cost – Oyster card Vs Travelcard di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Il tetto della Oyster deve costare quanto una travel card nella fascia più cara, spesi questi soldi non si dovrebbe spendere di più. Tutto poi dipende anche in che zone viaggi. Io personalmente adesso quando torno a Londra viaggio pay as you go e pago per tratta cercando di ottimizzare al meglio gli spostamenti, gli autobus costano meno per esempio. Non è che la travel card conviene, conviene se prendi tante metro e tanti mezzi, se per esempio viaggi 2 volte in metro già non conviene più per questo secondo me è bene la oyster che superato il massimo giornaliero (travel card quindi) ti permette di viaggiare senza pagare ulteriormente. insomma è questione di capire quanto viaggi, in che zone ed in che orari. Generalmente non dovresti spendere più di £9 al giorno. ciao!

Di: Anna Zielo

by Anna Zielo @ Commenti a: Viaggio in Vietnam, consigli e istruzioni per l’uso!

Ciao Giuseppe, vedrai che non avrai problemi, il riso si trova ovunque e anche il cibo all'occidentale ormai è molto diffuso. Per il mare non so cosa consigliarti, alla fine anche per me l'opzione era Phu Quoc ma visti i tempi stretti non ho avuto modi di inserirla nell'itinerario. Mui Ne l'avevo guardata più per le dune di sabbia colorate che per il mare, che non credo sia bellissimo. Ho sentito invece parlare bene delle isole Cham, ci si arriva in mezz'ora da Hoi An con le barche veloci e le foto sono davvero stupende. Sono un parco marino ma ci deve essere qualche struttura per dormire. Per le grandi città: Hanoi mi è piaciuta moltissimo, ha un'anima antica e nel suo caos c'è qualcosa di magnetico. HCMC invece non ha saputo conquistarmi: troppo moderna, troppo incasinata, troppo calda, troppo di tutto... Comunque vale la pena visitarla perché a suo modo è unica e se ti interessa saperne di più sulla guerra del Vietnam qui c'è il museo della guerra e dalla città puoi arrivare facilmente ai tunnel di Cu Chi. Fammi sapere come va e se hai altre domande mi trovi qui!

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di sonia

by sonia @ Commenti per Viaggiare Low Cost

grazie del post, noi 2 persone saremo in peru i primi di giugno,potrsti darmi il nome dell agenzia di cusco a cui ti sei rivolta per il minibus maciu piciu? è possibile prenot. da casa o non serve? grazie ancora e auguri di un buoni viaggi 2016

Commenti su Ushuaia e la Terra del Fuoco, un viaggio alla fine del mondo di Valentina Borghi

by Valentina Borghi @ Commenti per BeBorghi

Ciao Patrizia, mah..di cose da vedere ce ne sono, dipende dal viaggio che volete fare. In due settimane volendo riuscite a vedere anche il Perito Moreno a El Calafate e El Chalten (facendo 2/3 gg di trekking al Fitz Roy e al Cerro Torre...che sono meravigliosi). Punta Arenas di per se non è niente di che, a quel punto da lì vi conviene andare a vedere Torres del Paine se volete entrare in Cile. Altrimenti io farei piuttosto Ushuaia-El Calafate-El Chalten; in 2 settimane vedete bene tutte e 3 e sono i posti più belli della Patagonia/Terra de fuoco argentina

Commenti su Prenotazioni alberghiere: quale sito utilizzare? di laragazzaconlavaligia

by laragazzaconlavaligia @ Commenti per La Ragazza con la Valigia

grazie mio anonimo ammiratore :) ho aperto il blog tanti anni fa quando ancora avere un travel blog non era "figo" e continuo a non avere interesse per diventare una blog star. Quel che provo a fare (sperando di farlo bene!) è mettere a disposizione degli altri la mia esperienza di viaggio dando consigli e informazioni per rendere la LORO esperienza di viaggio più bella.

Commenti su Quali documenti servono per andare in America? di Mary

by Mary @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Bello a viaggiare a fare una vacanza in America

Santa Clara e la Cuba della rivoluzione

by Mercoledì @ Mercoledì tutta la settimana

TweetDei posti che ho amato non finirei mai di scrivere, infatti per Cuba ho consumato le lettere della tastiera. Il mio intento è riuscire a chiudere il cerchio prima di partire per il prossimo viaggio (a proposito, meno dieci!) con la speranza che i ricordi non si mescolino e non svaniscano. Per questo oggi ripenso a quel giorno a Santa Clara, quando ho realizzato un desiderio che covavo già da un po’ (leggi “da quando sono entrata nell’età della ragione”): rendere omaggio a uno dei miei miti di sempre, passare sulle sue tracce per respirarne la presenza e l’esempio. Santa Clara, infatti, è la città per antonomasia quando si pensa alla Cuba della Rivoluzione e a colui che la guidò: Ernesto Che Guevara. Teatro dell’ultima battaglia della cosiddetta Rivoluzione Cubana, Santa Clara ha visto fronteggiarsi i militari del dittatore Fulgencio Batista e la terza colonna di ribelli, comandata da Ernesto “Che” Guevara. La mia presenza a Santa Clara non è stata altro che un passaggio andando in direzione di Remedios, ma tanto intenso da lasciarmi un ricordo indelebile. Già l’avvicinarmi al luogo simbolo della rivoluzione cubana mi aveva smosso qualcosa dentro, quel brivido di quando ti stai avvicinando alla realizzazione […]

Viaggio in Grecia – Un tour dei siti Unesco

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Ammetto che la mia vacanza in Grecia risale al lontano 1998, quindi le cose da come le ricordo io sono combiate ma se c’è un cosa che non può essere cambiata negli anni è la bellezza dei siti storici e culturali del Paese. La Grecia infatti […]

The post Viaggio in Grecia – Un tour dei siti Unesco appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Viaggio in Marocco – Istruzioni per l’uso di Chiara

by Chiara @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao! Sono una neolaureata e non so per quale motivo mi continua a girare in testa come meta per un bel viaggetto postlaurea il Marocco. Il problema è che i viaggi che ho fatto da sola li ho fatti in Francia, Spagna e Canada, quindi mete con una cultura abbastanza simile alla nostra. Nessuno dei miei amici ha intenzione di andare in Marocco ma vorrei andarci lo stesso. Dal momento che mi sembri più che esperta in materia, potresti darmi qualche consiglio utile? Mi riferisco sia all'aspetto "sono una donna che viaggia da sola-istruzioni per l'uso" e sia al fatto che non vorrei rischiare di fare una vacanza turistica, ma vorrei vedere il Marocco autentico :)

Bandiere Arancioni 2018 del Touring Club: i borghi più belli d’Italia

by Valeria Bellagamba @ Viaggi News.com

Sono state consegnate le nuove Bandiere Arancioni 2018, il riconoscimento del Touring Club Italiano ai borghi dell’entroterra più belli d’Italia, impegnati nella valorizzazione del territorio, nella conservazione delle bellezze culturali e paesaggistiche, nella tutela delle tradizioni e nella promozione della sostenibilità ambientale e dell’accoglienza di qualità. Si tratta, dunque, di quei borghi che offrono insieme […]

L'articolo Bandiere Arancioni 2018 del Touring Club: i borghi più belli d’Italia è apparso prima sul sito Viaggi News.com

Mafia Island: Squali balena, immersioni e snorkeling – Oltre Zanzibar

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Mafia Islands, credo che non ci sia un solo italiano che al sentirla pronunciare non sorrida, immagina quando io, siciliana D.O.C, ho deciso di andare in questo luogo il cui nome generalmente è associato alla Sicilia per rendermi poi conto che i locali non abbiano idea […]

The post Mafia Island: Squali balena, immersioni e snorkeling – Oltre Zanzibar appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Capo Verde di Giulia

by Giulia @ Commenti per QuandoAndare.info

Ciao! Vorrei andare a Capo verde a fine Novembre/Dicembre... cm è il clima...? Sono con una bambina di tre anni... il vento è molto forte?? Grazie Giulia

Come scegliere la destinazione di viaggio

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Si ha voglia di partire ma non si sa dove andare. A volte è difficile scegliere la destinazione di viaggio soprattutto se davanti a noi una mappa del mondo ci mostra le innumerevoli possibilità ma che come tutto ciò che offre tanto a volte ci confonde. […]

The post Come scegliere la destinazione di viaggio appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di Marco CarapauCostante

by Marco CarapauCostante @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, la prossima settimana partiremo per il Perù. Abbiamo prenotato il treno di ritorno da Aguas Calientes a Cuzco, ma all'andata vorremmo seguire il tuo percorso. Non mi è molto chiaro il tratto tra Santa Teresa- Idroeletrica e Aguas Calientes. Come funziona esattamente? I biglietti del treno si trovano lì? grazie!

Commenti su Cuba: le 5 cose che nessuno racconta mai di Simona Scacheri

by Simona Scacheri @ Commenti per Fringe In Travel

Ciao! Onestamente non ho modo di darti una risposta concreta... ma non tanto per il tuo andare a Cuba, ma perché l'arte a volte non è capita o accettata o tollerata neppure qui in Italia. O in Europa. E non conoscendo quanto hai in testa... Quindi direi che dipende. Ma personalmente penso che lasciando a casa il sarcasmo che resta una forma espressiva ancora molto problematica, di mio, non credo ci siano problemi. Ma lascio la parola a chi magari conosce meglio la situazione attuale.

Commenti su islanda quando andare per aurora boreale di MAGDA

by MAGDA @ Commenti per Bigmama / Itinerari Evolutivi – tour operator

Mi sono molto piaciute queste informazioni sull' Aurora Boreale : tabelle esaustive ed accurata la loro analisi . Bravo Nicola

BudgetYourTrip.com – Il sito per tenere sotto controllo il tuo budget di viaggio e condividerlo online

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Quando si viaggia zaino in spalla e su lunghi periodi i costi e budget di viaggio si riducono al minimo. Invece dell’hotel a 4 stelle si dorme negli ostelli o nelle Guesthouses, invece dei taxi si prendono i mezzi pubblici e invece dei ristoranti rinomati si […]

The post BudgetYourTrip.com – Il sito per tenere sotto controllo il tuo budget di viaggio e condividerlo online appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Questa tratta l'andata la fai a piedi ed il ritorno ti conviene comprare il biglietto del treno. in teoria se vai con il minibus dovrebbero avertelo chiesto e comprato, al massimo la sera prima di salire a Machu picchu dillo alla guida che ci pensa lui (ovviamente devi pagare il biglietto). Non ricordo quanto costa questa tratta di treno ma ti consiglio vivamente di farlo perchè se torni a piedi a prender eil minibus allora non avrai tempo per stare a machu picchu. ciao

Vietnam quando andare

Vietnam quando andare


Bigmama / Itinerari Evolutivi - tour operator

Vietnam quando andarequando andare in Vietnam - Vietnam quandoVietnam quando andare? Alla scoperta di imperi e regni ultramillenari. Le capitali, quella storica Saigon e quella attuale Hanoi, sono sicuramente da visitare e spesso sono i punti di arrivo o di partenza del viaggio in Vietnam. Da non perdere Hue ed Hoi An. Da scoprire Ninh Binh, antichissima città imperiale, dai dintorni sicuramente interessanti. A Tam Coc potrete ammirare le pagode nella roccia, sul fianco del monte Bich Dong. Il villaggio di Mai Chau è famoso per le abitazioni su palafitte. Impossibile perdersi la baia di Halong. Hoa Lu antica capitale per tre dinastie storiche.Per chi cerca qualcosa di diverso dal solito circuito, consigliamo il nord con le sue etnie e tribù. Qui, nel nord del Vietnam, tra terrazzamenti e montagne che sfiorano i 3000, si può entrare in contatto con popolazioni uniche. Da Sapa fino a Ta Van alla scoperta delle etnie H'Mong e Giay. Per quanto riguarda il meteo del Vietnam consideriamo innanzitutto la quantità di pioggia. Da quanto possiamo vedere dai grafici per Sapa e Ho Chi Min, la maggiore quantità di pioggia si ha fra maggio e ottobre: Esaminiamo adesso le temperature sempre con riferimento a Sapa, nel nord del Vietnam, e ad Ho Chi Min. Notiamo subito che nei nostri mesi invernali, le temperature minime del nord del Vietnam scendono notevolmente. Nel nord del Vietnam può fare freddo nelle notti dei mesi di dicembre, gennaio e febbraio. Molto gradevoli le massime. Nel sud del Vietnam, sia le massime che le minime, sono sempre elevate. quando andare in Vietnam - Vietnam cosa vedere Il tasso di umidità oscilla mediamente fra l'80% dei mesi estivi ed il 60% dei mesi invernali. Un tasso relativamente sempre abbastanza elevato. Riepilogando, fra novembre e aprile il Vietnam è più fresco e asciutto mentre fra maggio e ottobre il clima del Vietnam risente del monsone umido della pioggia. In questo periodo forti acquazzoni, specialmente pomeridiani, possono rendere le visite e le escursioni più difficili.Scopri i Nostri Viaggi in Vietnam

Commenti su Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto di Valentina

by Valentina @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Grazie mille Giulia!! !a questo punto parto da uyuni e non scendo fino a tupiza..se intanto vedo le stesse cose e risparmio tempo!!!così magari valuto x fare un salto in Chile!! Grazie infinite!!

Phu Quoc - la spiaggia da sogno

Phu Quoc - la spiaggia da sogno


Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos

Phu Quoc, la più grande in Vietnam. Le sue 100 isole e isolotti emergenti di sopra dell'acqua forniscono un unico paesaggio naturale del mondo...

Commenti su Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto di Sara

by Sara @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia! In che periodo hai fatto questo giro!? Giusto per capire le temperature. Io vorrei andare verso fine ottobre...

Bangkok | Nuovi collegamenti autobus aeroporto Don Mueang

by Marco Pagani @ Living Siam | LivingSiam.com

Nuovi collegamenti autobus aeroporto Don Mueang: entreranno in vigore da lunedì primo maggio 2017 due shuttle-bus verso l’aeroporto dal Lumpini Park e dal Sanam Luang, nel centro di Bangkok. Il costo del biglietto sarà di 30 Baht. La linea A3 collegherà il Lumphini Park (nel centro di Bangkok), con fermate a Ratchaprasong, Pratunam e Din …

The post Bangkok | Nuovi collegamenti autobus aeroporto Don Mueang appeared first on Living Siam | LivingSiam.com.

Turchia

by QuandoAndare.info @ QuandoAndare.info

La Turchia si colloca in Asia anche se geograficamente è più vicina all’Europa che al continente asiatico. Basti pensare alla stretta vicinanza con la Grecia, con la quale condivide ad ovest lo stesso mare...

L'articolo Turchia proviene da QuandoAndare.info.

Commenti su Gili Islands in Indonesia – Gili Trawangan di Kicca

by Kicca @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, voglio partire ora, ho dei mesi a disposizione, da gennaio a fine marzo, vorrei andare in Indonesia, so che é la stagione delle piogge ma vorrei sapere se ne sai qual'cosa, piove tutto tutto il giorno o ci sono anche momenti di sole?? Oppure, mi consigli una destinazione dove la vita non é carissima, il clima é caldo e i paesaggi spettacolari?? Sono indecisa anche su Vietnam e Cambogia, oppure anche farmi Venezuela Equador o Cile. Mi piacerebbe in parere di un esperta. Grazie mille Un abbraccio

Viaggio in Laos: cosa vedere e quando andare

Viaggio in Laos: cosa vedere e quando andare


Alidays

Non perdere l'occasione di visitare il Laos, un paese dai forti contrasti, dallo stile di vita tradizionale e che è rimasto inalterato nel tempo. Scopri ora!

Commenti su Viaggio in Costa Rica – 2 settimane di viaggio, un possibile itinerario di David

by David @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao! Io e la mia compagna stiamo meditando di andare in Costa Rica per il nostro viaggio di nozze a fine anno. Viaggeremo con il nostro bimbo di 1 anno. Cosa dici? E' un paese in cui posso viaggiare tranquillo e godermi la vacanza con un bimbo piccolo? Grazie mille David

Commenti su You, You Faranji ed il caffè Etiope di Claudio

by Claudio @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Eccomi di nuovo... E di nuovo mi trovo in quel bar anch'io... Forse, in quanto viaggiatore visionario, riesco facilmente ad immedesimarmi... Mi emoziono e voglio partire.... ma cavolo... son già in viaggio... no fa nulla, il mio viaggiare si incrocia col tuo e ne esce una diabolicamente dolce miscela irresistibile.... voglia di tornare, solo dopo aver continuato ad andare... andare ... andare... ... il Viaggio Continua... corro alla terza parte....

Quando visitare le Filippine?

Quando visitare le Filippine?


Tropicalissimo - Philippines

Com’è il clima delle Filippine? Qual è il mese migliore per visitarle? Qual è la stagione migliore? Quando è la “stagione secca”? Quando è la “stagione delle piogge” nelle Filippine? Come sono le F…

Commenti su Contatti di Viaggio in Vietnam: il Paese dei Siti Unesco e delle tante meraviglie

by Viaggio in Vietnam: il Paese dei Siti Unesco e delle tante meraviglie @ Commenti per

[…] Contatti […]

Commenti su Cosa fare a Gerusalemme, l’ombelico del mondo di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Soprattutto quando il tempo è poco nonostante le dimensioni ridotte serve un po di organizzazione. Piano piano sto mettendo a punto dei posts più pratici, tu hai gia avuto anticipazioni, che chiariscono anche alcune questioni che si potrebbero dare per scontate. Tipo la questione auto ;) Ciao!

Come viaggiare in Giamaica – Mezzi pubblici, taxi o tour organizzati?

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Giamaica terra di libertà, musica raggae, mare dei caraibi, spiaggie enormi di sabbia bianca e ganja. La Giamaica è una piccola isola nel mezzo del mare dei Caraibi, considerata pericolosa dai più anche se per la mia esperienza lo è tutt’altro. O meglio, solite precauzioni di […]

The post Come viaggiare in Giamaica – Mezzi pubblici, taxi o tour organizzati? appeared first on Viaggiare Low Cost.

Italia – Slovenia – Bosnia – Croazia – on the road

by liberoalmondo @ Il Giramondo

Tutto inizia già nel mese di Marzo, quando io e la mia famiglia decidiamo di organizzare un viaggio in auto, ormai siamo abituati a questo tipo di viaggi on the road, infatti già nel 2014 e 2015 abbiamo girato la Spagna in auto. Quest’anno ci sposteremo verso Est, la prima cosa che ho prenotato è...

Commenti su Visto per la Cambogia – Documenti necessari per richiedere il visto di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Sere, per il Vietnam per quanto ne so io il visto è necessario (tra l'altro costa pure abbastanza), dura tre mesi dalla data di rilascio e ti permette una permanenza di massimo un mese, non mi risulta che sotto i 15 giorni non serva, ma ti conviene contattare il sito dell'ambasciata del Vietnam e così ti chiarisci tutti i dubbi. Inoltre il visto è da richiedere in anticipo e non viene rilasciato alle frontiere quindi se non puoi farlo in italia dovrai farlo a Phom Phen, dovrebbe esserci ambasciata ma controlla, e in procedura veloce, costa di più, dovrebbero rilasciarlo in circa 3 giorni lavorativi, quindi fai bene i calcoli con il tempo. qui trovi maggiori informazioni http://www.consolatovietnam.it/visto-dingresso.html Per entrare ed uscire dalla Cambogia, anche qui ti conviene contattare l'amabasciata, il visto che costa $20 se non sbaglio è valido 1 mese ma mi pare che sia valido per un solo ingresso, credo che per rientrare dovrai ripagare 20$ qui trovi maggiori info http://www.travelfish.org/board/post/visabordercrossings/3328_multi-entry-visa-for-cambodia Ma ti consiglio di sentire l'ambasciata di Cambogia in Italia per risolvere qualsiasi dubbio. PS. Travelfish è ottimo per i viaggi nel SEA Ciao!

Petra, Storia della Città Rosa

by archetravel @ Arché Travel – Tour Operator

Petra, l'antica città Rosa, situata nel deserto meridionale della Giordania, si trova a circa 250 km dalla capitale Amman...
...

The post Petra, Storia della Città Rosa appeared first on Arché Travel - Tour Operator.

Isole Fiji – Davvero un paradiso per pochi?

by Giacomo Landriani @ Viaggiare Low Cost

Se dico Fiji cosa vi viene in mente? Così, di getto, senza pensare? Quando ho detto ai miei genitori e amici che le avrei visitate per circa tre settimane, quasi tutti hanno reagito con stupore e quasi incredulità.   Troppo spesso ho sentito associare con superficialità […]

The post Isole Fiji – Davvero un paradiso per pochi? appeared first on Viaggiare Low Cost.

Viaggio in Marocco – Nel deserto del Sahara una nomade tra i nomadi

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Un viaggio nel deserto va ben oltre il pittoresco giro sui cammelli. È un viaggio nella terra di nessuno, nelle terre dei viaggiatori veri, dei nomadi. Quelli che non si sa dove sono nati, ne esattamente quando, quelli che parlano berbero e non arabo,  quelli che […]

The post Viaggio in Marocco – Nel deserto del Sahara una nomade tra i nomadi appeared first on Viaggiare Low Cost.

ETOSHA – Guida pratica per organizzare un safari

by Maria Paola Salvanelli @ Ci vediamo quando torno

Ci sono nomi che nell’immaginario collettivo riportano immediatamente a certi luoghi e quando sentiamo pronunciare il nome Etosha l’abbinamento con la Namibia è automatico. Anzi, prima di iniziare a documentarmi su questo meraviglioso paese ritenevo che un Safari all’Etosha fosse l’unico vero motivo per spingersi fino in Namibia. Beh, mi sbagliavo di grosso e se mi avete seguito nel resoconto di questa incredibile avventura converrete con me che esiste più di un valido motivo per organizzare un viaggio in Namibia. Il safari all’ Etosha è “solo” la ciliegina sulla torta!

Ammetto di avere una fissa con i safari, questo ritorno alla natura scatena in me emozioni che poche altre esperienze durante i miei viaggi sono state in grado di trasmettermi. Ufficialmente è il mio terzo Safari (il primo in Kenya e poi in Sudafrica) e sarei già pronta per organizzare il prossimo. In me è sempre più forte il desiderio di vivere la natura e quanto più la natura è isolata e selvaggia tanto meglio. Ma arginiamo questo flusso di pensieri e andiamo con ordine.

Voglio fornirvi qualche informazione pratica su come organizzare un Safari in Etosha.

In lingua herero Etosha significa “la terra delle acque asciutte” o anche “grande posto bianco” a causa della grande pianura salina che ricopre il 25% della superficie totale del parco, il pan che durante la stagione secca è un luogo surreale, completamente deserto.

Proclamato come riserva nel 1907 dal governatore tedesco Von Lindequist, il parco aveva in origine un’ estensione che raggiungeva gli 80.000 km2 ma nel corso degli anni è stata ridotta agli attuali 23.000 km2.

Il parco è visitabile dall’ alba al tramonto attraverso ad una fitta rete di strade bianche che conducono alle famose pozze d’acqua di Etosha, alcune naturali, altre artificiali quindi create dall’ uomo e dove gli animali sono soliti andare ad abbeverarsi.  All’ interno del Parco i safari vengono effettuati a bordo del proprio veicolo ed è vietato l’ingresso a moto e motociclette.

Il parco è tagliato in due da una strada principale che unisce le strutture principali da est ad ovest: Namutoni, Halali e Okaukuejo, queste sono strutture a gestione statale. Proseguendo in direzione ovest, verso il Galton Gate incontrerete il Dolomite Camp, a gestione privata, un bellissimo complesso di recente costruzione in un’area del parco che fino a pochi anni fa non era accessibile ai turisti che viaggiavano in maniera indipendente.

Ogni struttura è dotata di una pozza artificiale realizzata per consentire ai turisti di osservare gli animali.

Dalla direttrice principale dipartono numerose stradine secondarie tutte indicate da cippi segnaletici di pietra recanti le indicazioni e i nomi delle pozze in stampatello e ben visibili. È proprio in queste stradine che abbiamo fatto gli avvistamenti più divertenti, tra cui una dolcissima famiglia di struzzi.

I Gate di ingresso sono 5: Anderson’s Gate, Von Lindequist Gate, Namutoni Camp, Galton Gate, King Nehale Lya Mpingana Gate. Scegliete quello a voi più comodo in base al vostro itinerario.

Noi provenendo di Opuwo entriamo ad ovest, dal Galton Gate, non prima di aver passato un veterinary check. Ci vengono disinfettate le ruote e successivamente ispezionato il bagagliaio. Vogliono assicurarsi che non trasportiamo carne o altri generi alimentari che potrebbero nuocere agli animali del parco.

Entrare nel parco non è un problema, anche per chi volesse fare un safari giornaliero, basta rispettare gli orari di apertura e chiusura dei cancelli e pagare l’apposito permesso da tenere sempre con voi a da esibire in uscita.

Per 3 giorni abbiamo pagato 510 NAD. L’ ingresso giornaliero per un adulto (straniero) è 80 NAD a cui occorre aggiungere la tassa per il veicolo. L’ ingresso giornaliero per veicoli fino a 10 posti è 10 NAD.

Per informazioni sempre aggiornate e precise vi invito a consultare ancora una volta a consultare la pagina web del Parco.

Decisamente più difficile è soggiornare all’ interno del parco, soprattutto in alta stagione. Tenete conto che a Febbraio quando abbiamo iniziato ad organizzare il nostro viaggio molte strutture erano già fully booked. E così ho dovuto rinunciare alla possibilità di pernottare a Okaukuejo, la cui pozza sembrava essere la migliore per gli avvistamenti ma siamo stai comunque ben ripagati da altre meravigliose sorprese.

Abbiamo pernottato in Etosha un totale di 3 notti ( 2 notti presso il Dolomite Camp ed una notte presso l’Halali)  e credo sia stato un buon compromesso per vedere con calma diverse zone del parco e tornare nelle pozze con maggiore affluenza, anche in orari differenti. Personalmente amo talmente tanto i safari che i giorni per me non sarebbero mai abbastanza e visto che i giorni di ferie non sono illimitati bisogna per forza scendere ad un compromesso.

L’ideale sarebbe pernottare una notte in ogni lodge Dolomite Camp, Okaukuejo, Halali e Namutoni in modo da avere una panoramica completa del Parco e poter perlustrare in tutta tranquillità le zone attorno ad ogni camp senza dover macinare km e km ogni giorno per gli spostamenti. Se proprio dovete fare una scelta e ridurre i giorni vi consiglio Okaukuejo e Halali. Le strutture sono sicuramente più spartane rispetto al Dolomite Camp, che è un gioiellino ma sarete in una posizione centrale che vi permetterà di raggiungere con facilità sia le pozze ad est che ad ovest.

Come già trattato nel post Guida pratica al viaggio, il nostro viaggio in Namibia, Etosha compreso, è stato prenotato tramite l’agenzia Xenia Viaggi

In alternativa potete consultare la pagina web del parco e richiedere la disponibilità ad ogni singola struttura.

Se non vi siete mossi con anticipo non scoraggiatevi, potete sempre pernottare nelle strutture adiacenti ai Gate principali e godervi il Parco Etosha dall’alba al tramonto anche per più giorni consecutivi. Certo dormire all’interno del parco è indubbiamente molto più suggestivo e grazie alla presenza di pozze d’acqua illuminate a giorno i vostri avvistamenti potranno proseguire anche dopo il calare del sole.

Imprescindibile l’acquisto di una mappa per orientarsi all’ interno del parco. Noi l’abbiamo acquistata presso uno dei curio-shop presenti al Gate di ingresso, dopo aver richiesto il permesso di transito. La mappa vi sarà utilissima per capire le distanze in km tra una pozza e l’altra, dove sono dislocate le stazioni per il rifornimento di benzina, ect. o banalmente la distanza dal Gate di ingresso alla struttura dove pernotterete.

Per darvi un’ idea questa è la mappa scaricata direttamente dal sito del parco ma quelle acquistabili in loco sono molto più dettagliate.

Tenete conto che è vietato transitare nel parco dopo il calar del sole; anche se pernottate all’ interno del Parco dovete far rientro al vostro lodge o camp prima che faccia buio. È una questione di sicurezza e i trasgressori vanno incontro a multe molto salate, quindi non rischiate e studiate con attenzione la vostra mappa per assicurarvi di non essere dalla parte opposta a dove dovreste essere negli orari in cui non è più consentito circolare.

Allo stesso modo è vietato scendere dalle proprie auto ad eccezione delle aree di sosta segnalate. Potete quindi condurre il vostro safari in totale autonomia ma dovete attenervi a queste poche e semplice regole.

In prossimità delle pozze d’acqua è consigliato spegnere il motore dell’auto e stare in silenzio per non disturbare gli animali e le altre persone attorno a voi. Inutile dire che è vietato sporgersi dai finestrini, aprire le portiere e ovviamente non si può dare da mangiare agli animali.

Durante la stagione giusta, la nostra estate, grazie all’ altissima concentrazione di animali preso le pozze d’acqua, un safari in Etosha è un successo assicurato. Non dovrete vagare ore ed ore per avvistare qualche esemplare di giraffa o zebra, come ad esempio mi era capitato in Sudafrica. Qui sarà la natura a venire da voi, basta spostarsi da una pozza all’ altra ed aspettare.

In assoluto quella che mi ha lasciato letteralmente a bocca aperta è la Ozonjuitji. C’erano cosi tanti animali che non sapevo più dove guardare. Zebre, springbok, kudu, gnu, giraffe e dopo poco addirittura un enorme, anzi, mastodontico Rinoceronte che ha puntato dritto verso di noi facendoci quasi temere il peggio ma dopo aver annusato l’aria ha cambiato direzione.

Ora non so dirvi se è sempre cosi ma se avrete la fortuna di organizzare un safari ad Etosha segnatevi questo nome Ozonjuitji  e andate a verificare di persona, vi auguro la mia stessa fortuna. Si perché, è vero che gli animali tendono a frequentare più o meno le stesse pozze quasi con la puntualità di un orologio svizzero ma alla fine il safari è soprattutto un buon mix di fortuna pazienza e fiducia.

La famosa pozza del Okaukuejo ad esempio quando siamo arrivati era deserta, non c’era nemmeno un passero! Non vi dico la delusione. Ci siamo seduti all’ ombra e abbiamo atteso quasi due ore. Stavamo per andarcene e ricordatevi che in genere quello è il momento topico. Nell’attimo stesso in cui avete stabilito che ormai non vale più la pena rimanere, le vostre convinzioni verranno subito stravolte. Ed è cosi che scorgiamo in lontananza un elefante. Con tutta la calma del mondo è arrivato, ha fatto il giro della pozza scegliendo il punto a lui più congeniale per iniziare il suo trattamento di bellezza con i fanghi.

Mentre eravamo occupati ad osservare la scena quasi non ci accorgiamo della apparizione di 5 lunghi colli di giraffe che vendendo la pozza occupata da un animale più forte di loro si sono mantenute per un po’ a debita distanza, poi evidentemente la sete ha vinto sulla paura e si sono avvicinate per bere, con le loro movenze scoordinate.

L’arrivo di un secondo elefante le riporta in uno visibile stato di allerta e le farà desistere del tutto dalla loro impresa di abbeverarsi, nonostante l’elefante non le stesse degnando nemmeno di uno sguardo. Sono davvero fifone. Cosi si allontanano mentre i due elefanti giocano indisturbati tra di loro tra spruzzi d’acqua e fango.

La savana riserba sempre un sacco di sorprese, soprattutto quando meno te lo aspetti.

Quindi il mio consiglio più spassionato è: quando arrivate a una pozza non scappate via subito se la pozza è vuota. Parcheggiate, rilassatevi e abbiate la pazienza di aspettare. Oltre l’episodio dell’ Okaukuejo  di cui vi ho appena parlato, c’è stato un altro frangente presso la pozza del Dolomite Camp in cui sono arrivati di colpo una ventina di elefanti a fare il bagno! Vi assicuro che l’emozione è stata indescrivibile. Gli elefanti  giocavano, bevevano, si spruzzavano fango per rinfrescarsi ed erano presenti anche i piccolini. Il gruppo stava dominando la pozza e tutti gli altri animali seppur presenti in numero anche maggiore attendevano pazienti il loro turno a debita distanza ma gli elefanti non erano minimamente intenzionati a cedere il posto. Alla pozza tutti gli animali vorrebbero bere ma poi vince il più forte. Siamo rimasti in estasi ad osservarli giocare per più di mezz’ ora.

La stagione migliore per gli avvistamenti è la nostra estate, quando il pan, la grande depressione al centro del Parco è totalmente in secca e gli animali per bere sono costretti a recarsi presso le pozze d’acqua. Al contrario, nella stagione umida, quando il pan è coperto da un sottile strato d’acqua e si trasforma in un acquitrino gli animali non hanno nessun interesse a spostarsi, la vegetazione è più alta e rigogliosa e di conseguenza gli avvistamenti diventano più difficili.

Etosha è il paradiso dei safari fotografici e sorprende per la strabiliante concentrazioni di animali di ogni specie in pochi chilometri quadrati…e attorno alle pozze si parla di metri!

Forse non è il parco più adatto per avvistare i felini, leoni e ghepardi sono presenti ma in numero molto ridotto. Se riuscirete ad avvistarli tanto meglio ma non ostinatevi sulla loro caccia, la natura di Etosha saprà ugualmente ripagarvi per la vostra visita. Noi abbiamo avvistato un gruppo di 7 leoni dopo nemmeno 2 ore dal nostro arrivo presso la pozza del Dolimite Camp e il giorno successivo presso la pozza di Newbrowni dove un leone e una leonessa incuranti degli spettatori si sono accoppiati. Purtroppo non abbiamo visto leopardi e ghepardi ma sono ugualmente soddisfatta della mia “caccia”.

Gli animali non si vedono solo in prossimità delle pozze ma si possono incontrare anche lungo la strada. Andate piano perchè il via vai di zebre e giraffe che attraversano all’ improvviso la strada è impressionante!

Come dicevo in Etosha i safari possono essere tranquillamente autogestiti a bordo del proprio veicolo. Se avete un 4×4 tanto meglio, sarete seduti più in alto e avrete una visuale maggiore.

Vale quindi la pena prendere parte ai game drive organizzati dai lodge? Un altro grande dubbio che avevo prima di partire. Noi ne abbiamo fatti un paio anche per forze di causa maggiore, eravamo rimasti quasi a secco con la benzina e dovevamo conservarla per percorrere i 180 km che separavano il Dolomite Camp dalla prima zona dove fare rifornimento ed essendo quasi in riserva ogni metro in più poteva essere fatale!  Assicuratevi di avere con voi 2 taniche di benzina piene prima di entrare nel parco, potrebbero tornarvi molto utili!

Purtroppo non sono riuscita ad unirmi al safari notturno, l’unico che forse valeva la pena fare, al nostro arrivo erano già tutti fully booked. Il mio consiglio, se siete interessati, è di prenotarli prima della partenza per assicurarvi il posto. Quanto ai safari organizzati diurni, a mio avviso, non valgono più di tanto la pena.

Certo i ranger vi forniranno un sacco di informazioni utili sugli animali che state osservando, ora posso distinguere senza dubbio alcuno una plain zebra da una mountain zebra, cosi come un Orix femmina da un Orix maschio ma il vero motivo per cui sono stata tentata a prendere parte ad un safari organizzato, oltre al rischio di rimanere a piedi, era la convinzione che i ranger portassero nei fuori pista o nelle zona vietate al transito dei viaggiatori indipendenti. Nulla di tutto ciò e da questo punto di vista il game drive organizzato dal lodge non da nessun valore aggiunto rispetto a quello che potete fare con la vostra macchina.

Ora che vi ho fornito tutti i consigli pratici per organizzare al meglio un safari all’ Etosha National Park, non vi resta che prenotare il prossimo volo per Windhoek! Secondo me vi ho messo un po’ di voglia di partire…

Articoli Sulla Namibia

Guida pratica al viaggio Il Deserto del Kalahari Sossusvlei, Deadvlei & il Sesriem Canyon Solitaire, il luogo NON luogo Sandwich Harbour, dove le dune scendono in mare Il Promontorio di Cape Cross & la Skeleton Coast Le incisioni rupestri di Twyfelfontein Visita ad un villaggio Himba Epupa Falls, al confine con l’Angola ETOSHA, Guida pratica per organizzare un safari Galleria Immagini Etosha

Estate in Salento – La Puglia genuina e colorata

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Sono tornata in Italia dopo tanti anni e devo ammettere che la bellezza del nostro Paese, di Roma al momento, mi fa pensare che a volte siamo spinti ad andare tanto lontani dimenticandoci delle bellezze nostrane, che io per prima ho sempre rimandato a periodi futuri […]

The post Estate in Salento – La Puglia genuina e colorata appeared first on Viaggiare Low Cost.

Mercato centrale di Santiago – Pesce e frutti di mare low cost

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Una delle prime cose che ho fatto non appena arrivata a Santiago del Cile, dopo una lunga dormita che mi ha fatto riprendere dal fuso orario di 18 ore, è stato andare al mercato centrale per mangiare il tanto decantato e famoso a livello mondiale pesce […]

The post Mercato centrale di Santiago – Pesce e frutti di mare low cost appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su BOLIVIA, QUANDO ANDARE A VISITARE IL PAESE di Federica

by Federica @ Commenti per Arrivi-Partenze.it

Veramente un Blog stupendo!!!io adoro i viaggiare!!!!Federica

Commenti su Dormire in ostello – Condivisione e bassi costi di Laura

by Laura @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao! bellissimo post! Io non ho la possibilità di fare viaggi lunghi e avventurosi, ma apprezzo moltissimo i tuoi racconti :) Fino a 3 anni fa, quando sono partita per un anno negli Stati Uniti, non avevo mai visto un ostello e pensavo quello che pensavano tutti. Ora, dopo varie esperienze devo dire che il mio più bel ricordo è un ostello "scrausissimo" di San Diego (con tanto di simbolo della pace enorme sulla facciata), ma che mi è rimasto nel cuore per il calore delle persone e lo spirito fantastico! Ora ho obiettivi diversi dalle mie amiche quando viaggio, no mi interessa più spendere per mare e divertimento notturno, ma scoprire luoghi e persone, e quindi se non voglio rinunciare mi tocca viaggiare da sola. L'ostello è la migliore soluzione!

Thailandia del nord | Bo Kluea e le saline di montagna in provincia di Nan

by Marco Pagani @ Living Siam | LivingSiam.com

Il villaggio di Bo Kluea, incastonato tra le montagne del nord della provincia di Nan, deve la sua popolarità ai suoi antichi pozzi di sale e al pittoresco paesaggio di montagna. La bellezza di Bo Kluea, una tappa piacevole da inserire nel tour della provincia di Nan, inizia già da quando si percorrono le strade per …

The post Thailandia del nord | Bo Kluea e le saline di montagna in provincia di Nan appeared first on Living Siam | LivingSiam.com.

Commenti su Visto per la Cambogia – Documenti necessari per richiedere il visto di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, in teoria se sei già in Vietnam a meno che le regole non siano cambiate dovreste essere in grado di ottenerlo alla frontiera senza alcun problema. Controlla sul sito dell'Ambasciata per essere sicura. Buon viaggio! Giulia

Commenti su Guida a Tenerife, Isole Canarie. Cosa fare, dove andare e dove dormire di MICAELA

by MICAELA @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao ho trovato la tua descrizione di Tenerife molto precisa e anche le considerazioni che hai fatto sulla selvaggia costruzione di brutture e in generale di come la necessità di coadiuvare il turismo possa danneggiare posti così belli. Non sono d'accordo sul Loro Parque che considero una vergogna non necessaria. Grazie per i consigli, alcuni li sto seguendo

Viaggio in Vietnam: guida completa all'organizzazione

Viaggio in Vietnam: guida completa all'organizzazione


Buongiorno World

Una guida completa per l'organizzazione del vostro viaggio in Vietnam. Informazioni sui visti, su quando andare, cosa visitare, come spostarsi e molto altro

Di: Stefano Viola Photography

by Stefano Viola Photography @ Commenti a: L’isola di Cat Ba: non la solita Halong Bay

Bene! :P al mio rientro ti farò sapere allora :) Sto finendo proprio in questi giorni di stendere l'itinerario per il Vietnam...e se tutto va bene dovrei patire entro massimo 2 settimane!!! Sono in ritardassimo con la prenotazione di voli e spostamenti vari ma conto di farcela ;)

Rinnovo del passaporto scaduto: cosa fare quando scade il passaporto

by Viaggiare Gratis @ Viaggiare Gratis

Cosa fare quando scade il passaporto? Una guida pratica e completa ai documenti da ottenere per il rilascio del nuovo passaporto elettronico, le modalità e i costi per ottenere il rinnovo del passaporto scaduto e la tempistica per ricevere questo...

L'articolo Rinnovo del passaporto scaduto: cosa fare quando scade il passaporto sembra essere il primo su Viaggiare Gratis.

Il mio viaggio in Vietnam

by Valentina Borghi @ quando andare – BeBorghi

L'articolo Il mio viaggio in Vietnam sembra essere il primo su BeBorghi.

Commenti su Quando si parte per un lungo viaggio… di Alessandro Cosimetti

by Alessandro Cosimetti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ricordo un anno fa a Roma quando mi parlasti del tuo desiderio di visitare certi luoghi dell'Africa. Sei stata di parola, come sempre! Buona avventura e a presto! ;-)

Siamo ItaHanesi

by Pera Fu @ Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos

Che bella cosa na jurnata ‘e sole, N’aria serena doppo na tempesta! Pe’ ll’aria fresca pare gia’ na festa… Che bella cosa na jurnata ‘e sole. Si tratta della prima canzone italiana che ho ascoltato. E si tratta anche del motivo per cui sono avvicinata all’italiano. Come un destino, dalla prima volta che l’ho sentita,...

The post Siamo ItaHanesi appeared first on Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos.

Mini guida per un viaggio a Martinica: quando andare e informazioni pratiche -

Mini guida per un viaggio a Martinica: quando andare e informazioni pratiche -


Non Solo Turisti

Quando il mondo riesce ancora a sorprendere e stupire il tuo animo di viaggiatore Sai quando a volte ti ritrovi seduto alla scrivania del tuo ufficio con lo sguardo rivolto nel vuoto e pensi solo a quanto vorresti veder sparire la stanza grigia in cui ti trovi? Se poi c’è aria di primavera nell’aria e …

Di: Antonello

by Antonello @ Commenti a: Vietnam, quando andare e (tanti) altri consigli utili

Ciao Martina, approfitto della tua gentilezza anch'io, per chiederti alcune informazioni riguardo il Vietnam! Vorrei partire con la mia fidanzata per il Vietnam, purtroppo le date sono contingentate, dunque ipotizzavamo dal 24/11 all'8/12, quindici giorni circa, giorno più - giorno meno! Volevamo fare qualche giorno al nord, per poi spostarci al sud! Avremmo necessità anche di qualche giorno di mare cristallino, e quindi staremo per decidere di spostarci per gli ultimi 5 giorni nell'isola di Phu Cuoc. Che consigli puoi darci, visti i pochi giorni? So che al nord il tempo è strettamente invernale (ma staremo li al massimo un paio di giorni), mentre al sud dovrei trovare temperature calde e a Phu Cuoc stare al mare. E' corretto? Ti ringrazio in anticipo Antonello

Di: Livia

by Livia @ Commenti a: Clima in Vietnam – Istruzioni per l’uso

Ciao! Io dovrei partire dal 28 aprile fino al 16 maggio per il Vietnam. Pensi che troverò molta pioggia? Ti volevo inoltre chiedere se secondo te è meglio prenotare già tutti gli hotel oppure farlo anche direttamente sul posto?

Di: Simonetta

by Simonetta @ Commenti a: Diario di viaggio: Sapa

Ecco... già il Vietnam era in cima alla mia lista dei viaggi da fare, dopo aver letto il tuo post la voglia è ancora più alta... e ora come faccio? Dopo gli ultimi viaggi nel sud est asiatico mi ero detta che forse è ora di variare un po' le destinazioni e magari spostarmi nel sud America. Però potrei fare ancora un viaggio in Vietnam e poi puntare sul Perù o il Costa Rica :-)

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Fabrizio, se vuoi puoi contattarmi per mail privata e possiamo vedere come organizzare il tutto anche perche il tempo stringe. Di consigli ne ho tantissimi...per questo meglio se ci sentiamo per mail! Ciao Giulia

[Clima] Quando andare e quando non andare in Asia

[Clima] Quando andare e quando non andare in Asia


Il Giramondo Forum - Community di Viaggiatori

Quando andarehttp://www.icone-gif.com/gif/meteo/soleil/soleil023.gif GENNAIO: Hong Kong - Filippine - Malaysia peninsulare occidentale - Singapore - Sri Lanka (costa ovest) - Thailandia � Cambogia - Vietnam - Laos - Birmania - Nepal - Emirati Arabi - India (centro meridionale) FEBBRAIO: Hong Kong � India � Malaysia peninsulare occidentale - Filippine - Singapore - Sri Lanka (costa ovest) - Thailandia � Cambogia - Birmania - Vietnam - Laos - Emirati Arabi MARZO: Hong Kong - Singapore �

Commenti su Come viaggiare in Giamaica – Mezzi pubblici, taxi o tour organizzati? di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Denise, per mangiare economico dovete andare nei ristoranti locali, sono pochi e basici ma li trovate in giro. Li vedete. Se state come base per 20 giorni a Negril allora un tassista è l'ideale, i minibus sono lentissimi. Non avete considerato la possibilità di muovervi un pò? A Negril chiedi di WAWA purtroppo non ho piu il suo numero ma sicuramente lo conoscono. Divertitevi!

Viaggiare e lavorare come freelance

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Viaggiare e lavorare come freelance – I nomadi digitali Nel post Idee per viaggiare e lavorare senza essere un nomade digitale ho scritto di alcuni lavori alternativi che si possono fare quando si viaggia e che nella maggior parte dei casi sono fattibili da tutti anche […]

The post Viaggiare e lavorare come freelance appeared first on Viaggiare Low Cost.

Le migliori tappe per scoprire il Vietnam

by Liliana @ Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos

Il Vietnam è una destinazione con un ricco patrimonio culturale e naturale. Una crociera è un modo bellissimo per apprezzare appieno questa ricchezza. Da nord a sud, scopri le tappe principali e più belle di un itinerario di crociera che attraversa il Vietnam. Baia di Ha Long, una delle sette nuove meraviglie della natura  ...

The post Le migliori tappe per scoprire il Vietnam appeared first on Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos.

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di La Ste

by La Ste @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, post utile! Sarò alle Galapagos a luglio per il viaggio di nozze. Magari ti mando mail con itinerario, se riuscissi a darmi qualche dritta te ne sarei grata :)

Commenti su Cosa sapere prima di andare in Birmania (Repubblica di Myanmar) di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Non sei obbligata a leggerlo. E pervtua informazione nel 2011, anno in cui è stato scritto, la Birmania era un Paese estremamente complesso, oggi le cose saranno cambiate ma al tempo probabilmente serviva a qualcosa. Un saluto.

Commenti su Viaggiare in Nuova Zelanda con gli autobus di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Simona, non capisco bene la domanda. Arrivata alla stazione dei bus andavo in ostello, solitamente a piedi perchè le cittsdine nell'isola del sud sono molto piccole. Poi una volta in loca riservavo i tours. ciao giulia

Gili Islands in Indonesia – Gili Trawangan

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

L’Indonesia è un Paese enorme e credere di liquidarlo in qualche settimana è praticamente impossibile. 1700 isole raggiungibili via traghetto, speed boat o arei low cost ma pur sempre 1700. Partendo dal presupposto che ho già chiaro in mente che tornerò e quando lo farò sarà per […]

The post Gili Islands in Indonesia – Gili Trawangan appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Come viaggiare in Giamaica – Mezzi pubblici, taxi o tour organizzati? di Luana

by Luana @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao, io sto organizzando il mio viaggio da sola in Giamaica, stavo cercando di utilizzare il programma workaway per dormire ma sembra che mi dicano tutti di no...tu dove hai dormito?hai pagato tanto? e soprattutto è pericolosa l'isola da girare da sola? Ti ringrazio in anticipo

Commenti su Pericoli di viaggio in Colombia – No dar papaya di Peter

by Peter @ Commenti per Viaggiare Low Cost

La Colombia non è una delle destinazioni turistiche più popolari, perché la maggior parte delle persone – quando pensano alla Colombia – pensano a due cose: i crimini sanguinosi e la cocaina. Ciò poteva essere vero 20 anni fa, forse anche 15 anni fa. Ma negli ultimi 10 anni sono iniziati cambiamenti rilevanti e, anche se non si tratta di sicurezza a livello europeo, se rispetti le regole ti troverai immensamente bene e potrai viaggiare in giro senza dover essere particolarmente coraggioso. Di quali regole sto parlando? Niente di nuovo o sorprendente: - lasciate gioielli/orologi costosi o vistosi a casa - non andare in giro con molti contanti - non andare in alcune parti della città (questo vale anche per le grandi città europee, ci sono distretti dove non si va di solito – qui è la stessa cosa, con la lieve differenza che ci sono più distretti di questo tipo in proporzione rispetto a Europa o Stati Uniti) E’ inoltre simpatico il fatto che, solo perché sei un turista, non cercheranno di truffarti. Infatti i colombiani sono piuttosto felici di aiutare qualsiasi straniero che chieda loro aiuto, siano essi venditori ambulanti, poliziotti o impiegati di banca. Zone (Estratos) di Bogota In Colombia, classificano le zone da 1 a 6 (“estratos”), ufficialmente approvate dal governo (zone socio-economiche). La 1 risulta la peggiore, la 6 invece è la migliore. Cosa significa tutto questo? La popolazione paga le bollette in base all’ “estrato” in cui vive. Le persone che vivono nelle zone 1, 2 e 3 ricevono istruzione pubblica gratuita, ottengono sconti per i trasporti pubblici e anche la sicurezza sociale è gratuita (tuttavia, non si pensi a un’assistenza sanitaria di alta qualità). Non è raro in America Latina che proprio accanto ad un estrato 1, c’è un estrato 6. Il prezzo del beni immobili cambia anche a seconda della zona in cui si trova. La mappa sottostante mostra le diverse zone di Bogota: Da europeo, per me è sorprendente e interessante che tutti edifici negli estratos 5-6 abbiano un servizio di portineria. Non puoi semplicemente entrare in qualsiasi edificio, nemmeno con una chiave o un codice. Se vuoi invitare un ospite, dovrai farlo sapere al portiere e lui li farà entrare. Neppure i ragazzi che consegnano le pizze possono entrare, ti avvisano solo per telefono che la tua pizza è arrivata. Ciò è dovuto alla precedente grave situazione di sicurezza pubblica – le persone ritengono che la sicurezza sia molto importante tutt'oggi, in quanto non ne hanno goduto per così tanto tempo.La Colombia è il terzo Paese più popoloso dell’America Latina dopo il Brasile e il Messico. Negli ultimi 50 anni il Paese è stato interessato da una guerriglia. A partire dal 2002 il governo sta progressivamente cancellando le organizzazioni guerrigliere e, infine, nel 2016, un trattato di pace è stato firmato tra il governo e il più grande gruppo di guerriglieri, le FARC. Fino ad oggi, parte del trattato di pace non è accettato da tutti i colombiani (nel mese di ottobre 2016, il referendum sulla questione è fallito). Ma su una cosa tutta la popolazione è d’accordo: la Colombia ha chiuso con il suo sanguinoso passato e desidera un futuro di pace. Questa è davvero un’ottima notizia per chi ama viaggiare: La Colombia è un paradiso di per sé – con le Ande, i Caraibi, le sue isole magiche, le sue coste al largo del Sud Pacifico, l’Amazonas, i villaggi coloniali spagnoli e le grandi pulsanti città colombiane.

4000 Islands in Laos – Cosa fare, dove dormire e come arrivare

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Là dove il fiume Mekong inizia a prepararsi ad attraversare la Cambogia e sboccare in mare passando per il Vietnam si trovano 4000 isole distribuite in una sorta di arcipelago lagunare. Le 4000 islands in Laos (o Si Phan Don) si trovano in Laos, al confine con […]

The post 4000 Islands in Laos – Cosa fare, dove dormire e come arrivare appeared first on Viaggiare Low Cost.

Iran

by QuandoAndare.info @ QuandoAndare.info

L’Iran di oggi, in un tempo neanche tanto lontano, veniva chiamato Persia. Il territorio iraniano incluso nel Vicino Oriente ha visto avvicendarsi diversi popoli che, grazie alle terre fertili intorno ai fiumi Tigri ed...

L'articolo Iran proviene da QuandoAndare.info.

Commenti su Namibia quando andare – Namibia clima di Riccardo Rossini

by Riccardo Rossini @ Commenti per Bigmama / Itinerari Evolutivi – tour operator

Veramente per la programmazione dei viaggi utile la sezione meteoclimatica. Bravi!

Macchianera Blog Awards 2011

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Non sapevo cosa fosse sino a qualche giorno fa quando su twitter ho visto un via via di messaggi che nominavano questo concorso e incuriosita mi sono andata a informare. Macchianera Blog Awards 2011 è un concorso di blogs scelti dagli utenti che hanno votato ed […]

The post Macchianera Blog Awards 2011 appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Roberto, grazie per avermi detto della mappa, quella che è nel post mi era stata data, vedrò se trovo quella giusta. Devo dirti che per il costo oggi non so se è ancora quello valido, ti ricordo che ero li ormai qualche anno fa e non mi stupirei se i costi sono cambiati. Chiedi in giro a Cuzco e vedi che prezzi ti danno, in linea di massima sono tutti più o meno gli stessi. Cosa intendi per costi scandalosi? La differenza di prezzo è fatta dal treno che costa molto di più o eventuali trekking particolari, oltre l'inka trail. Questa al tempo era l'opzione più economica, ma di nuovo se le cose sono cambiate non lo so, anzi fammi sapere! Un saluto giulia

“Racconti di Marche”: intervista all’autrice del libro Nadia Stacchiotti

by Mercoledì @ Mercoledì tutta la settimana

Per la rubrica "Libri e viaggi" ospito Nadia Stacchiotti e le sue Marche raccontate attraverso il suo libro: cosa vedere, cosa fare, dove andare.

Dove mangiare a Rotterdam?

by Monica Nardella @ Turista Di Mestiere

Quando si parte per un weekend, ci si documenta sempre sul cibo (dove e cosa mangiare) perché il ristorante sbagliato o un piatto deludente, possono compromettere una destinazione. Oggi vi…

L'articolo Dove mangiare a Rotterdam? proviene da Turista Di Mestiere.

Caffè in Vietnam, il più buono e, in una sua variante, il più caro del mondo

by Giacomo Landriani @ Viaggiare Low Cost

Forse in pochi sanno che il centro-sud America e l’Africa non sono le uniche zone al mondo in cui le piante di caffè hanno trovato terreno fertile per le loro radici. Il Vietnam, per esempio, è il secondo esportatore mondiale, solo dopo il Brasile, oltre ad […]

The post Caffè in Vietnam, il più buono e, in una sua variante, il più caro del mondo appeared first on Viaggiare Low Cost.

Patente internazionale di guida – Guidare nel mondo

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Cosa fare e dove andare per ottenere la patente internazionale di guida Colpa la mia ignoranza e il fatto che non mi sono mai preoccupata del fatto che in viaggio potessi avere la necessità di guidare sono partita senza avere tra i documenti di viaggio la […]

The post Patente internazionale di guida – Guidare nel mondo appeared first on Viaggiare Low Cost.

Quali documenti servono per andare a Cuba – Visto turistico e assicurazione medica

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Per entrare a Cuba si ha bisogno di una carta turistica chiamata anche Visto Turistico o targhetta turistica che sono facilmente acquistabili presso le agenzie di viaggio o l’Ambascita Cubana, oltre che un passaporto con almeno 3 mesi di validità. In genere questo visto si può […]

The post Quali documenti servono per andare a Cuba – Visto turistico e assicurazione medica appeared first on Viaggiare Low Cost.

Di: Anna Zielo

by Anna Zielo @ Commenti a: Viaggio in Vietnam, consigli e istruzioni per l’uso!

Ciao Tiziano! La questione è un po' complicata! Di sicuro cambi compagnia aerea, di conseguenza non si può considerare un transito e non sei certo di rimanere nell'area di imbarco. Se poi devi ritirare i bagagli per reimbarcarli sei di sicuro fregato perché ti tocca fare il check-in e quello è fuori dai gate senza dubbio. Poi c'è la questione visto per il Vietnam: se le regole sono ancora quelle dell'anno scorso è la compagnia aerea che ti porta in Vietnam che ha l'obbligo di verificare che tu abbia i requisiti per il visto gratuito e lo fanno di solito al check-in... fuori dai gate... Secondo me due ore e venticinque sono troppo poche.. se ti ritarda un po' il volo internazionale sei veramente nei guai. Pensa che il mio compagno di viaggio (troooppo apprensivo) mi ha fatto prenotare il volo con 7 ore di differenza tra l'arrivo a Bangkok e la partenza per in Vietnam e ovviamente non c'è stato un secondo di ritardo... E' finita che ho dormito su una panca fuori dall'aeroporto perché in aereo non ho chiuso occhio (ho guardato tipo cinque film...). Un mio amico invece ha perso la coincidenza a Singapore con l'aereo per Bali (aveva due ore di tempo) e oltre a tutte le spese in più si è anche perso un giorno di vacanza... Direi che l'orario delle 14.00 è un ottimo compromesso!!

Tre mesi in Indocina, tra Thailandia, Laos, Cambogia e Vietnam - Viaggiare da Soli | partire da soli | viaggio da solo | donne in viaggio da sole | viaggiare nel mondo

Tre mesi in Indocina, tra Thailandia, Laos, Cambogia e Vietnam - Viaggiare da Soli | partire da soli | viaggio da solo | donne in viaggio da sole | viaggiare nel mondo


Viaggiare da Soli | partire da soli | viaggio da solo | donne in viaggio da sole | viaggiare nel mondo

Tre mesi in Indocina, il racconto di Ferruccio, tra Thailandia, Laos, Vietnam e Cambogia. Doveva essere un viaggio breve ma è durato 3 mesi.

Commenti su Cose a cui fare l’abitudine in Tanzania di VacanzeWeb

by VacanzeWeb @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Hai fatto una vera e propria guida che risulterà utilissima per chi desidera visitare una meta così poco conosciuta. Ho imparato tanto leggendo questo articolo, magari la mia prossima meta sarà proprio la Tanzania. Mio figlio è attirato dagli squali balena, ma non so se avrà poi il coraggio di buttarsi.... Toglimi però una curiosità, quando parli di spiedini di carne, a quale carne ti riferisci? Pollo ok, ma poi? C'è dell'altro?

Di: Marco Crisafulli

by Marco Crisafulli @ Commenti a: Trekking a Sapa: i miei consigli

Articolo molto interessante. Il prossimo marzo visitero' il Vietnam e penso di spendere 3 giorni/2 notti nella regione di Sapa/Bac Ha. Ho letto che ti sei trovata molto bene con SapaOchau e vorrei anche io fare un tour con loro di 2 giorni/1 notte. Quale tour hai fatto tu? Ce ne sono molti sul loro sito. Grazie ps anche io come te non amo i tour organizzati ma in questo caso penso che faro' un'eccezione Marco

Commenti su Viaggio in Costa Rica – 2 settimane di viaggio, un possibile itinerario di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Melissa, perdona il ritardo nella mia risposta! In teoria nulla è impossibile e anche se non si parlano le lingue in genere fa parte dell'avventura fai da te arrangiarsi. A parte questo anche se non parlate spagnolo ho la convinzione che noi italiani abbiamo il vantaggio comunque di parlare una lingua simile quindi secondo me non incontrerete grandi problemi. Poi con i gesti si riesce ad andare fino in capo al mondo! Buona pianificazione!

Commenti su Settembre in Sicilia – Un assaggio della Sicilia in 7 giorni di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Laura, forse arrivando e partendo da Palermo io rimarrei sulla zona del palermitano e trapanese. In primo luogo l'ovest è più economico dell'est, e mi pare di capire che voglia spendere meno, poi avete dei posti meravigliosi proprio vicino al porto di arrivo quindi rimarrei in zona piuttosto che buttarmi sulla costa opposta. Ovviamente avete la macchina, giusto? Io farei Palermo (con Mondello e riserva di Capogallo), Monreale, Riserva dello Zingaro e San Vito lo Capo, Trapani ed erice e magari un giorno (se ci riuscite anche due) a Favignana. e così sono sicuramente già passati 7 giorni. Forse le Egadi non rientrano perchè avete poco tempo, ma ribadisco che fossi in te rimarrei sulla costa occidentale piuttosto che guidare fino all'est per poi tornare, così perdete almeno due giorni tra andare e tornare. Alternativamente se la scelta è ricaduta sull'Est, Taormina, Catania (Etna + Acicastello ed Acitrezza), Siracusa, sulla via per Messina andate a Cefalu (non c'è motivo di visitare messina quindi potete saltarla) dovrebbe andar bene. Ma fossi in te valuterei la costa occidentale visto che la avete a portata di mano. Questo è un itinerario di 2 settimane ma se estrapoli solo la prima è esattamente quello che ti ho consigliato su e comincia da Palermo http://www.viaggiare-low-cost.it/cosa-visitare-in-sicilia-2-settimane-itinerario/ Un saluto Giulia

Petra, Cosa Vedere

by archetravel @ Arché Travel – Tour Operator

Il parco archeologico della città di Petra è uno dei siti più vasti della Giordania. Il parco permette al visitatore una vera è propria passeggiata attraverso la storia di Petra...
...

The post Petra, Cosa Vedere appeared first on Arché Travel - Tour Operator.

Cina -Mistral Quality

by claudia&paolo @ Il Giramondo - Forum su Viaggi , Turismo e Vacanze

Cari Giramondo vorrei prenotare un tour in Cina con Mistral Quality nel periodo di Ottobre . Qualcuno ha viaggiato con questo TO ? Ditemi le vostre...

Commenti su Visto per lo Sri Lanka (ETA) – Come richiederlo step by step di cristina

by cristina @ Commenti per Viaggiare Low Cost

buona sera mia figlia è italiana studia in Inghilterra dovrebbe andare in viaggio di istruzione con la scuola in Sri Lanka maggio prossimo ,cosa devo fare? grazie

Commenti su Come arrivare dall’aeroporto Stansted a Londra centro di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Salve, il modo più economico è sicuramente il bus esattamente come scritto nel post. Per il dove dormire deve comunque considerare che Londra è molto grande e quindi dovrete sicuramente prendere i mezzi tutti i giorni per andare in giro, qui trova alcune idee http://www.viaggiare-low-cost.it/weekend-a-londra/ e qui qualche consiglio su come muoversi in città: http://www.viaggiare-low-cost.it/londra-low-cost-travelcard-oyster-card/ Per il dove dormire può però controllare questi hotels: <a href="https://www.booking.com/hotel/gb/darlingtonhotel.it.html?aid=390115" target="_blank" rel="nofollow">The Darlinton Hyde Park</a> oppure <a href="https://www.booking.com/hotel/gb/lidoshotel.it.html?aid=390115" target="_blank" rel="nofollow">Lidos Hotel</a>. entrambi in belle zone, ma le offerte in città sono tantissime, gli standard londinesi non sono molto alti, quindi tenga in considerazione che le camere possono essere particolarmente piccole. L'aeroporto è fuori Londra e non conviene assolutamente stare fuori città. Al massimo può andare vicino l'aeroporto se ha il volo la mattina molto presto, ma i bus per l'aeroporto corrono comunque anche la notte quindi anche in questo caso non ci sarebbero problemi. Felice lungo weekend Un saluto

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Manda l'email e sarò felice di poterti aiutare come posso! ciao giulia

Viaggio in Maremma – Itinerario di viaggio nella Maremma Toscana

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Viaggio in Maremma, cosa fare e dove andare per scoprire la Maremma Toscana in una settimana   Itinerario di viaggio in Maremma, piccola regione al sud della Toscana che offre tutto quello che si desidera da itinerari di montagna, a colline ed itinerari enogastronomici sino alla […]

The post Viaggio in Maremma – Itinerario di viaggio nella Maremma Toscana appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Viaggiare zaino in spalla – Il fattore chiave: ADATTABILITA’ di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Antony, in Asia spendevo meno del Latino America. Il Sud America è poi più caro di quanto mi aspettassi, Bolivia esclusa che è piuttosto economica. In linea di massima non ho mai speso più di €1000 al mese (tutto incluso, anche trasporti). Dove più dove meno. Ovviamente dipende da quello che fai e quante attività (ovvero tours da pagare). Io in asia spendev tra i 500€ e i €600 al mese, forse un centinaio di euro in più in Latino America ( i trasporti sono molto cari anche perchè molto lunghi). Voglio però ricordare che queste sono cifre che magari non sono le stesse per te. Io non bevo alcolici, se non una birra a settimana, cucino molto da me, dormivo in ostelli in camere condivise, viaggiavo con gli autobus, in Australia e nuova zelanda ho fatto molto couchsurfing (perchè molto care), e avendo molto tempo a disposizione ovviamente anche le spese erano molto più calibrate e distribuite su periodo più lunghi, Ciao Giulia

Commenti su Visto per la Birmania – Dove andare e cosa fare per ottenerlo di bruno e adriana bindi

by bruno e adriana bindi @ Commenti per Viaggiare Low Cost

noi il biglietto aereo lo abbiamo per fine viaggio conclusivo che è dopo 170 gg da bangkok a bangkok per il resto ci spostiamo in bus e un paio di aerei interni uno dei quali si entra da Takhileik fino a heho , forse è meglio fare il visto in Italia ? Ciao e grazie

Commenti su Come organizzare un viaggio indipendente in Tanzania di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Assolutamente si. L'unico problema per i bambini possono essere le condizioni igieniche se si viaggia con piccoli budget, ma la Tanzania è però molto ben attrezzata con lodges puliti e confortevoli. Non è un viaggio semplice con i mezzi, questo lo devo ammettere, ma la scomodità e la difficoltà non hanno nulla a che vedere con la sicurezza. Unica città in cui bisogna tenere gli occhi aperti è DAR, soprattutto quando si prendono i taxi (è sempre bene averne uno fidato). Per il resto giusto alcune noie ma nulla di pericoloso. CIao!

Di: Monica Nardella

by Monica Nardella @ Commenti a: Diario di viaggio: Sapa

Siamo in due Camilla!!! Poi questa estate è stata in Vietnam la mia amica/collaboratrice Giulia e quindi ne ho sentito parlare, visto foto, video... aiuto, come si fa a non partire?

Commenti su Quanto costa viaggiare nel Sud Est Asiatico? di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Tutti, pero puoi farli in frontiera, a parte Vietnam che ha cambiato da poco le regole. Ti consiglio di controllare sui siti delle ambasciate. Un saluto

Di: viachesiva

by viachesiva @ Commenti a: Informazioni utili e consigli per organizzare un viaggio in Vietnam

Ciao! Sì, sacco a pelo e stuoino, ma dipende in che posti andrai, probabilmente non ti serviranno. Lo zaino è un 60+10 litri, concordo con te che i migliori sono quelli che si aprono con la zip del tutto. Inoltre dipende quanto pensi di camminare con lo zaino: se vuoi usarlo anche per trekking o percorsi in tenda di qualche giorno (anche in Italia, post-Vietnam) ti consiglio uno zaino con struttura semi-rigida sulla schiena. Altrimenti se ti serve solo come "valigia" basta uno zaino ben organizzato con tante tasche e con apertura totale. Buon viaggio!

Commenti su Viaggiare da soli per lunghi periodi – Pro e Contro di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Andrea, beh hai ragione se dici che ci si può stupire di quello che ci circonda ma il viaggio non è fatto solo di "vedere" cose attorno a noi ma è fare esperienze che vanno oltre. Fare esperienza di culture, lingue, tradizioni, usi e costumi, cibo. Il viaggio è un momento straordinario irripetibile e formativo. Un equilibrio tra le due cose è la risposta giusta. Io ho viaggiato per tanti anni e da un anno sono "ferma" (se posso dire così) e sono molto felice. Quando ho sentito che il viaggio era finito ed era arrivata la seconda fase non ho avuto problemi a tornare in Europa e riappropriarmi della vita di prima con la differenze che io sono cambiata molto. Il viaggio è un percorso, a volte anche doloroso e faticoso. Ma sicuramente ti insegna ad aprire gli occhi su quello che ci circonda giornalmente, e tu per rendertene conto non sei dovuto andare via. Di fatto non può essere per sempre ma sicuramente apre gli occhi e il tuo approccio alla vita sarà poi diverso. Un caro saluto Giulia

Commenti su Biglietti per il giro del mondo (biglietti Round The World o RTW) – Pro e contro di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Deborah, nessun problema per mettere naso nel portafogli, non ne ho mai fatto mistero, anzi! Il viaggio è durato 3 anni in totale, tant'è che hp perduto il volo di rientro ed ho allungato la permanenza, questo era uno dei contro. il mio budget mensile era di circa 700$ al mese, ma assicurazione di viaggio e voli esclusi. Di fatto però in quei tre anni avevo un lavoro in remoto, i famosi 700$ mensili, ecco perchè non potevo andare oltre. Avevo anche messo da parte nell'anno precedente circa £8000 (al tempo il cambio Pounds dollari era molto conveniente) ma sono stata brava a gestire gli anni di viaggio con quello che guadagnavo mensilmente. Aggiungo anche le seguenti cose: <li>A parte Australia che era carissima, infatti praticamente non posso dire di averla viaggiata perchè al tempo era davvero costosissima, il resto dei Paesi che ho viaggiato non era carissimo (giusto Argentina e Chile e Nuova Zelanda) </li> <li>Ho escluso proprio per questioni di costi Continenti come: Nord America ed Africa </li> <li>Il viaggio con quel biglietto risale a ormai 6 anni fa, mi hanno riferito che molti dei posti che al tempo erano molto economici sono diventati più cari</li> <li>In Paesi costosi ho fatto moltissimo couchsurfing (Australia, Argentina e Chile) ho praticamente vissuto 2 anni in ostello in camera condivisa (escluso Sud Est Asiatico dove a parte le grandi città dove c'erano ostelli invece era più facile trovare guesthouse molto economiche, ma non so se è ancora valido, non sono più tornata in SEA ma mi dicevano che i costi sono aumenti). </li> Questo per dirti che comunque le mie spese sono ormai datate, parliamo infatti di un viaggio cominciato nel 2011 e terminato nel 2013. Poi questi ultimi anni li ho dedicati esclusivamente, o quasi, all'Africa quindi il discorso a rigurado va a parte. Non ho usato nessuna travel card, perdona l'ignoranza ma non so neanche cosa sia! Per concludere, il budget e come si spendono i soldi è una cosa molto soggettiva e non necessariamente quanto ho risparmiato io può valere per tutti. Sono sempre stata molto brava nella gestione del denaro, anche perchè ho imparato da molto prima di partire. Prima di partire ho vissuto 3 anni a Londra dove i soldi non bastavano mai e il primo anno mi sono dovuta arrangiare con 1000£ al mese visto che questo era più o meno quello che guadagnavo lavorando in un ristorante, quindi non è stata una vita semplice. Sicuramente però man mano che andavo avanti con il viaggio mi sono impratichita. In genere ogni Paese nuovo i primi giorni spendevo di più perchè non sapevo bene come funzionava, poi tempo qualche giorno riuscivo a ridimensionare le spese, ma ovviamente le rinunce sono state molte. Ma senza sofferenza :-) Un saluto Giulia

Fez Marocco, Cosa Vedere

by archetravel @ Arché Travel – Tour Operator

Oggi vi porteremo alla scoperta della Città Imperiale di Fez con la nostra guida 'Fez Marocco Cosa Vedere'......

The post Fez Marocco, Cosa Vedere appeared first on Arché Travel - Tour Operator.

Commenti su Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto di Stefano

by Stefano @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, tra un mese io e altre due ragazze saremo sui vostri stessi territori... Volevo chiederti un recapito dell'agenzia con cui hai viaggiato. Noi arriveremo a Uyuni da San Pedro e vorremmo fare il tuo stesso giro al contrario, ma non troviamo agenzie adeguate e con costi simili al tuo... Grazie Ste

Commenti su Isola San Cristobal Galapagos di FRANCESCA

by FRANCESCA @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, grazie mille per i consigli su queste splendide isole... e ti scrivo giusto per chiedertene altri! :D Sapresti dirmi se esistono collegamenti tra Isola di Santa Cruz e San Cristobal o magari dei tour giornalieri (magari da prenotare sul posto)? O è troppo lontano? I costi? Grazie mille ps: beata te che si sei stata così tanto tempo!!!!

Di: Benedetta

by Benedetta @ Commenti a: Come organizzare un viaggio in Cambogia: informazioni pratiche e curiosità

Ciao Sere, dopo aver letto i tuoi bellissimi post sulla Cambogia ho deciso anche io di partire per questo Paese che, insieme al Vietnam, è nella mia lista dei "Viaggi dei desideri"... e quindi sarà il mio viaggio per le prime due settimane del 2016! Sono emozionatissima! Il mio itinerario è pressochè identico al tuo, avendo qualche giorno in più abbiamo previsto due giorni al mare. :)

Cosa fa di un viaggio in solitaria il viaggio della tua vita

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

L’altra notte ho viaggiato da Chaing Mai a Bangkok per potermi dirigere finalmente all’aeroporto internazionale di Bangkok e volare nella tanto desiderata Birmania, Paese che più di una volta stavo per lasciar perdere viste le condizioni non tanto pericolose quanto lunghe e complicate e per andare […]

The post Cosa fa di un viaggio in solitaria il viaggio della tua vita appeared first on Viaggiare Low Cost.

Malta

by QuandoAndare.info @ QuandoAndare.info

Malta, un puntino nel Mediterraneo situato al largo della Sicilia e affacciato all’Africa, è un piccolissimo arcipelago composto da tre isole principali, Malta, Gozo e Comino. La sua storia che ha visto avvicendarsi un...

L'articolo Malta proviene da QuandoAndare.info.

“Due settimane in Vietnam”: la guida di viaggio scritta da me e da Quynh Anh

by viachesiva @ Via che si va

A qualcuno di voi l’avevo già fatto capire un pochino. Qualcosa bolliva in pentola. E riguardava Anh e il Vietnam. Oggi finalmente posso dirvelo perché è online: io e Anh abbiamo scritto insieme, a quattro mani, dal Vietnam alla California passando per l’Italia, una guida di viaggio sul Vietnam! O più precisamente: una guida di viaggio […]

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Per evitare qualsiasi sforzo dovrete prendere il treno da Cuzco, non il bus di cui scrivo qui perchè bisogna per forza camminare e poi la mattina per salire al Machu Picchu riservare il bus che vi porta fino all'ingresso. Nel sito poi dovrete camminare. un saluto giulia

Commenti su Viaggiare da soli è davvero il miglior modo di viaggiare? di Alessio Sebastianelli

by Alessio Sebastianelli @ Commenti per Viaggiare Low Cost

La premessa è sacrosanta: ho cominciato perché non avevo la compagnia adatta. Ma il mio primo viaggio in solitaria (40 giorni in sudamerica) è stato talmente esaltante che poi ho proseguito, e ora sono ancora nella fase: "il viaggione alla scoperta di qualche luogo nuovo me lo devo fare da solo!!". Certo, qualche viaggio in compagnia di amici lo faccio ancora, ma sono sempre brevi, e pur apprezzando la compagnia torno sempre con la sensazione che avrei potuto fare e vedere e scoprire di più. Ho sempre la sensazione che stare con altri mi rallenterebbe e limiterebbe...ma sono ben cosciente di essere un esaltato quando viaggio. Poi forse c'è da dire che non ho mai sofferto di solitudine in viaggio e (scongiuri a gogo) non mi sono mai ammalato, e inoltre viaggi più lunghi di un mese-un mese e mezzo non li posso fare perché devo pur lavorare. Non so quanto durerà questo mio integralismo...ma forse la questione si riduce semplicemente alla premessa: non ho ancora trovato la compagnia adatta. Detto ciò, il viaggio può essere tante cose diverse e sono assolutamente d'accordo sul fatto che non ci sia un "modo migliore di viaggiare", siamo tutti troppo diversi e ognuno ha il suo, che poi cambia continuamente in base all'età, all'esperienza, alle situazioni, alle persone che trovi...ma proprio questo è il bello no?

Commenti su Cosa fare a Zanzibar ovvero Isola Unguja di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao, i giri in barca in dhow con i beach boys, ce ne sono tantissimi, quindi puoi chiedere ai ragazzi degli hotels se li conoscono ma io in genere non ho mai avuto problemi. Per i tours puoi dare un occhio qui: <a href="https://www.getyourguide.com/s/?q=zanzibar&lc=l871&searchSource=4&p=1?partner_id=U9JHP5G" target="_blank" rel="noopener nofollow">Tours Zanzibar</a> oppure puoi sempre chiedere al tuo hotel. Vedrai che Jambiani è super selvaggia e non c'è granchè se non una spiaggia pazzesca e delle maree meravigliose ma poi non ci sono nè agenzie nè villaggi con ristoranti, bares etc etc. Insomma, secondo me bellissimo! Buon divertimento! giulia

Commenti su Contatti di Architettura, scultura, musica e teatro: tutto il bello delle arti vietnamite

by Architettura, scultura, musica e teatro: tutto il bello delle arti vietnamite @ Commenti per

[…] Contatti […]

Muoversi nelle isole della Thailandia con il motorino. La truffa della benzina

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Motorini che sfrecciano a destra e a manca. In thailandia anziani e giovani, turisti e locali o addirittura famiglie intere (si sino a 4 membre della famiglia) si muovono tutti sul proprio scooter macinando chilometri ogni giorno per andare da una parte all’altra dell’isola. Appena arrivati […]

The post Muoversi nelle isole della Thailandia con il motorino. La truffa della benzina appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Visto per il Laos – Visto on arrival alle frontiere con Thailandia, Cambogia, Vietnam di Nick

by Nick @ Commenti per Viaggiare Low Cost

bell'articolo e tutto giusto... solo una piccola precisazione, non c'e' una ambasciata laotiana in Italia (e viceversa), quella competente per l'Italia e' l'ambasciata Laos a Parigi.

Come arrivare da Siam Reap a Battambang – Un viaggio tra i villaggi galleggianti

by Stefano Scapitta @ Viaggiare Low Cost

Se vi trovate a Siam Reap, sarete li per un solo motivo, Angkor Wat. Una volta visitato questo magnifico sito archeologico molto probabilmente non vedrete l’ora di andarvene da questa città, e se non avete deciso di andare direttamente a Phnom Penh sicuramente sarete diretti a […]

The post Come arrivare da Siam Reap a Battambang – Un viaggio tra i villaggi galleggianti appeared first on Viaggiare Low Cost.

Viaggio zaino in spalla in Cambogia

by Luca Matteucci @ Viaggiare Low Cost

Cambogia, Vietnam e Laos ormai sono paesi dove il turismo non è una novità. Trovare qualcosa di vergine o quasi in questi paesi risulta complicato, ma non impossibile. Prima però di iniziare a raccontarvi qualcosa del mio viaggio durato qualche mese, credo sia necessario aprire una […]

The post Viaggio zaino in spalla in Cambogia appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Visto per la Cambogia – Documenti necessari per richiedere il visto di sere

by sere @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao, una domanda: se io atterro in Cambogia, la giro per circa 15 giorni, poi mi trasferisco in Vietnam (pensavo via terra/fiume da Chau Doc a Can Tho, giro il vietnam per circa 13 giorni, e poi rientro a Phnom Penh per il volo di ritorno, quali documenti devo fare? Basta il visto turistico, o ci sono problemi ad entrare e uscire dal paese? Poi ho letto che per il Vietnam non serve visto se la visita è inferiore ai 15 giorni. Mi sapresti aiutare? Grazie!

Di: viaggiarelowcost

by viaggiarelowcost @ Commenti a: Clima in Vietnam – Istruzioni per l’uso

Ciao Maurizio, onestamente non riesco a vedere prezzi nè itinerari su quella pagina ma posso assiurarti che il Vietnam è semplice da girare e non necessiti un tour. Compra un biglietto aereo e organizza il tuo viaggio. Molto più divertente e sicuramente più eocnomico! Per qualsiasi domana contattami al mio indirizzo email giulia.raciti@gmail.com Un saluto Giulia

Viaggiare e fare volontariato nel Sud Est Asiatico

by Elena Muscas @ Sapore di Cina

Riceviamo e pubblichiamo questo bell’articolo scritto da Elena Muscas, autrice del blog Ojos de Muscas: Isole, Riti e Donne. “Le radici sono importanti, nella vita di un uomo, ma noi uomini abbiamo le gambe, non le radici, e le gambe sono fatte per andare altrove”, Pino Cacucci. Fare volontariato per scoprire il mondo Ti sarà […]

Vivere e lavorare in Inghilterra – Mini Guida al trasferimento in Inghilterra

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

  Questa mini guida a vivere e lavorare in Inghilterra è stata scritta da Klelia, blogger che attualmente vive in Thailandia e che scrive sul suo blog di viaggio KeepCalmAndTravel e che potete seguire anche su Facebook. “Voglio andare a vivere in Inghilterra! Mi dici come […]

The post Vivere e lavorare in Inghilterra – Mini Guida al trasferimento in Inghilterra appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Un viaggio in Afghanistan contro la paura e il pregiudizio. Intervista a Mario Aurino di Valentina Borghi

by Valentina Borghi @ Commenti per BeBorghi

Grazie Simo! La penso esattamente come te. Quest'estate sono stata abbastanza in crisi quando ero in Pamir sul fatto di entrare in Afghanistan o meno. È un paese che mi attira da anni ma non credo di riuscire ad affrontare un viaggio del genere ora. Onore a Mario che, come dici tu, ha avuto la follia necessaria per affrontarlo

Commenti su Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Stefano, ho parlato proprio qualche giorno fa con la Bolivia e a quanto pare i costi sono in effetti aumentati un pò rispetto quando ero io li. Inoltre come hai letto io sono partita da Tupiza e non da Uyuni quindi non conosco i prezzi da li. Concludo dicendo che noi eravamo 5, due in più di voi, quindi potrebbe essere che il costo non sia quello anche per questo motivo. In questi tours quanti più si è quanto meno si paga. Magari potete arrivare li e cercare di organizzare in loco. ciao Giulia

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Roberto, puoi prenotare tutto appena arrivi a Cuzco. I costi menzionati in questo post sono ormai di qualche anno fa quindi potrebbero essere cambiati. ad ogni modo dipende come volete arrivarci, in treno o minibus. In treno costa di più mentre in minibus costa di meno. Ti consiglio di chiedere in giro a Cuzco se non volete riservare tutto da Lima. Cosi immagino risparmierete qualcosa ma dovrete comunque impiegare un mezza giornata in giro a Cuzco per trovare agenzia e decidere sul viaggio. UN saluto Giulia

Commenti su Viaggio attraverso le stazioni ferroviarie più belle d’Europa di Claudia Moreschi

by Claudia Moreschi @ Commenti per Travel Stories

Grazie Ivano per il tuo contributo! Ci sta benissimo anche se moderna! Me l'hanno già segnalata tra le stazioni da aggiungere alla lista.. devo andare di persona a verificare allora ;)

Madagascar quando andare – Clima Madagascar

by BIGMAMA @ Bigmama / Itinerari Evolutivi – tour operator

Madagascar quando andare – Clima Madagascar Madagascar quando andare – Clima Madagascar nell’Est e nel Sud del Madagascar. Con questo post del nostro blog Viaggi e Avventure cerchiamo di aiutarvi nella scelta del periodo dell’anno e delle zone del Madagascar da visitare. In particolare focalizziamo la nostra ricerca […]

L'articolo Madagascar quando andare – Clima Madagascar sembra essere il primo su Bigmama / Itinerari Evolutivi - tour operator.

Haucachina in Perù – Pisco e sand boarding nel deserto

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

La legenda racconta che Huacachina, chiamata anche l’Oasi d’America, nacque quando una principessa che stave facendo il bagno venne catturata da un giovane cacciatore. Nel fuggire da lui lasciò che le acque diventassero un lago e che lo strascico del lungo mantello creasse le dune di […]

The post Haucachina in Perù – Pisco e sand boarding nel deserto appeared first on Viaggiare Low Cost.

Viaggio fai da te in India – Come organizzare un viaggio in India

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Quando ho ricevuto la guida, mi sono spaventata. Probabilmente non avevo mai avuto tra le mani una guida da più di 2000 pagine. Non ho impiegato troppo tempo per capire che organizzare un viaggio in India sarebbe stato molto meno semplice di quanto potessi immaginare. Onestamente tutte […]

The post Viaggio fai da te in India – Come organizzare un viaggio in India appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Quali documenti servono per andare a Cuba – Visto turistico e assicurazione medica di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

L'unica fonte che può confermare questo è l'Ambasciata, quindi ti consiglio di chiamare e chiedere a loro. Leggo che anche tre mesi non sono un problema ma consiglio di chiedere a fonti istituzionale. Qui trovi i contatti http://www.amblavana.esteri.it/ambasciata_lavana/it/informazioni_e_servizi/servizi_consolari/passaporti Un saluto

Natura laotiana: espressione di bellezza autentica!

by Riccardo Carini @

Natura laotiana: espressione di bellezza autentica!

Natura laotiana: espressione di bellezza autentica! Esteso per una superficie di poco superiore a quella del Regno Unito, il Laos non possiede sbocchi sul mare e confina con Cina, Myanmar, Thailandia, Cambogia e Vietnam. Il suo territorio è caratterizzato dalla presenza di fiumi e di rilievi montuosi (che interessano oltre Continua a leggere

Natura laotiana: espressione di bellezza autentica!

Commenti su Guida a Tenerife, Isole Canarie. Cosa fare, dove andare e dove dormire di Simona

by Simona @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Bel reportage di un'isola che stiamo conoscendo durante i nostri continui viaggi,leggendo mi è sembrato di rivivere i luoghi da te descritti,che emozione! Brava!

Tanzania quando andare

by BIGMAMA @ Bigmama / Itinerari Evolutivi – tour operator

Tanzania quando andare Tanzania quando andare ? Sicuramente la domanda più in voga in questo periodo dell’anno ma anche in altri periodi. Prima di programmare un viaggio così importante, molti si chiedono Tanzania quando andare ? Qual è il periodo migliore ? Confrontiamo i dati meteo registrati nel corso degli […]

L'articolo Tanzania quando andare sembra essere il primo su Bigmama / Itinerari Evolutivi - tour operator.

Commenti su Cosa fare e vedere a Ubud: consigli dal nostro viaggio a Bali di Marco

by Marco @ Commenti per Non Solo Turisti

Bellissima descrizione che condividiamo appieno. Peccato per il centro di Ubud che è diventato super turistico e caotico, ma i dintorni sono meravigliosi. Quando ci sei stata?

Commenti su Vietnam di charme di Vietnam “street food” e culinary tour | Trip Notes - la tua risorsa per viaggi su misura

by Vietnam “street food” e culinary tour | Trip Notes - la tua risorsa per viaggi su misura @ Commenti per Sirdar

[…] tra le brulicanti vie del Quartiere Vecchio di Hanoi, ci si imbatte in numerose “botteghe”, spesso si tratta di case che aprono le proprie […]

Commenti su Montañita in Ecuador – Hippies, surf, festa e balene di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Erika, purtroppo quanto è accaduto a Montanita è stato un evento bruttissimo ma mi dispiace credere che sia un posto pericoloso o da evitare. La questione è che non è vero che tutto il mondo è Paese, e che in alcuni luoghi bisogna stare più attenti che in altri, soprattutto se si è delle donne (e questo è vero in latino america come in altri Paesi nel mondo). Ci sono delle regole e dei codici di comportamento da adottare senza pensare che sia giusto, o tantomeno pretendere, comportarsi come si farebbe a casa propria. Quindi sicuramente dovunque io vada adotto dei codici di comportamento differenti, e lo sto facendo anche adesso in India in cui la posizione di donna non è semplicissima, e ci sono delle regole base da considerare tenendo in considerazione il dove si sta viaggiando ed il come. Purtroppo di queste storie se ne sentono più di quanto si vorrebbe, ma non potrei mai dire che un villaggio come Montanita, possa essere pericoloso quando apparentemente le persone pericoloso erano due. Un saluto Giulia

Come fare amici quando si viaggia da soli

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Una delle prime domande che ci si fa nel momento in cui si comincia a pensare ad intraprendere un viaggio da soli è: Come faccio a fare amici? Non rischio di rimanere solo spesso? Molta gente pensa che viaggiare da soli significhi stare da soli quasi tutto il tempo. […]

The post Come fare amici quando si viaggia da soli appeared first on Viaggiare Low Cost.

Mercati di Londra, un giro del mondo in città

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Da quando non vivo più a Londra ma per una serie di motivi mi trovo a tornarci molto spesso, la città la vedo con occhi estremamente diversi da quelli che avevo quando ci stavo in pianta stabile. D’altronde si sa che le cose si apprezzano quando […]

The post Mercati di Londra, un giro del mondo in città appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di Daniele

by Daniele @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, se ho ben capito il ritorno da Machu picchu l,hai fatto scendendo ad AC e prendendo un treno (non carissimo) fino ad Hydroelectrica, risparmiando tempo e quindi non rifacendolo a piedi come l'andata, giusto? Questo biglietto si può trovare online? Grazie :)

Commenti su Quali documenti servono per andare a Cuba – Visto turistico e assicurazione medica di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Io l'ho fatto a Londra prima di partire perchè era il primo Paese dove volavo. Io ti consiglio di sentire l'ambasciata Cubana e vedere dove i tempi sono più brevi e tutto è più veloce, ho l'impressione che Cancun sia meglio, e chiedere, sicuramente ne hai bisogno prima di arrivare e mi raccomando l'assicurazione sanitaria (che ovviamente copra cuba) obbligatoria! CIAO !

Una giornata al mercato galleggiante sul delta del Mekong

by Giacomo Landriani @ Viaggiare Low Cost

Il Mekong è un fiume affascinante. Non solo perché bagna tutti i Paesi del sud est asiatico, dalla sorgente in Tibet, passando per Myanmar, Laos, Cambogia e infine Vietnam, ma anche perché le sue tranquille e abbondanti acque hanno regalato prosperità alle civiltà che in tempi […]

The post Una giornata al mercato galleggiante sul delta del Mekong appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di ALESSANDRA CORNALI

by ALESSANDRA CORNALI @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, io sarò in zona Cuzco verso 5-6 giugno 2017 ho letto gli interessanti post, forse mi è sfuggito, il mio dubbio è questo: il treno si può prendere solo in direzione hydroelettrica da Aguas e non all'andata in direzione opposta giusto? Andata a piedi o ci sono dei minibus...?

Quando si parte per un lungo viaggio…

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

A un tavolino di un bar, in questo strano posto tipo centro commerciale del mangiare, parliamo di Etiopia, di internet che va a singhiozzo, di donne che partoriscono in condizioni basiche, di bambini a cui si insegnano i rudimenti dell’inglese, dei progetti che non sapevo esistere […]

The post Quando si parte per un lungo viaggio… appeared first on Viaggiare Low Cost.

Perchè viaggiare da soli

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

  Perché viaggiare da soli? Non è deprimente? Non è noioso o pericoloso? Insomma perché mai una persona dovrebbe decidere di viaggiare da solo? E perché sempre più persone tendono a fare questa scelta di viaggio? Perché si decide di fare i bagagli e andare senza cercare […]

The post Perchè viaggiare da soli appeared first on Viaggiare Low Cost.

Di: Camilla

by Camilla @ Commenti a: Diario di viaggio: Sapa

ecco, il Vietnam è uno di quei posti che mi affascina tantissimo: è uno di quei paesi dove vorrei andare da anni, ma ancora non mi sono decisa ad organizzarmi! Intanto, però, prendo appunti :)

Di: lauretta

by lauretta @ Commenti a: Clima in Vietnam – Istruzioni per l’uso

Ciao Giulia, ottime osservazioni! Quindi uno dei periodi migliori per viaggiare In Vietnam può essere ottobre da quello che ho capito... Stavo guardando un po' di voli e devo dire che ci sono pure dei buoni prezzi per quel periodo....

Come iniziare a mangiare sano? Ti svelo le mie 3 regole

by Sara F. @ Pinalapeppina blog di Viaggio e Lifestyle

3 regole per mangiare sano, niente trucchi o metodi miracolosi. Si tratta solo di regole da applicare ogni giorno con buon senso. Se impari ad essere più curioso su cosa stai mangiando e su cosa davvero serve al tuo organismo per restare in forma e in equilibrio cambierai radicalmente il tuo modo di fare la spesa (risparmiando anche dei soldi) e quando sarai in giro godrai del cibo invece che trangugiarlo solo per il gusto malsano dello zucchero e dell’unto. Scopri le mie 3 regole del mangiar sano per una vita naturale ed equilibrata Mi sono sempre chiesta perché gli animali non hanno difficoltà a capire ciò che gli fa bene e che gli serve per sopravvivere, mentre per noi umani è tutto così difficile. Ogni giorno in televisione, su internet e per strada veniamo bombardati di cibi che in apparenza ci fanno bene, che ci aiutano a restare in forma, che sono ricchi di fibre… eppure c’è sempre qualcosa che non torna. Il primo passo per una corretta e sana alimentazione sta nella curiosità. Diventa curioso, interrogati su quello che stai mangiando, leggi le etichette dei prodotti che compri. Io ho fatto il primo passo interrogandomi su ciò che mi fa bene. Le mie ricerche mi hanno portato a comprare libri sull’alimentazione ed a leggere inserti gratuiti presenti sul sito della Fondazione Veronesi. Mangiar Sano: siamo ciò che mangiamo Frase che tutti ripetono come un mantra, ma che pochi ne capiscono il significato. Io ho provato sulla mia palle cosa significa. Non nasco “imparata”, ho avuto dalla mia una mamma con una buona cultura alimentare, ma negli anni sono stata anche io afflitta dal morbo del “qualcosa di dolce” oppure “uno stuzzichino”. Sono sempre stata pigra, con il colesterolo alle stelle e sempre e perennemente stanca. Oggi senza zucchero...

Read More

L'articolo Come iniziare a mangiare sano? Ti svelo le mie 3 regole sembra essere il primo su Pinalapeppina blog di Viaggio e Lifestyle.

Di: fabrizio

by fabrizio @ Commenti a: Vietnam, quando andare e (tanti) altri consigli utili

ciao martina! ho in programma un viaggio in vietnam il prossimo novembre (12-13 giorni); so che non sono molti mi sapresti consigliare dove andare con un budget totale di 1500 euro? ah dimenticavo siamo in 4 (2 coppie) e non siamo gente che si schifa...grazie!!! fabri

Viaggio in Renania – Coblenza, la Toscana tedesca con animo Romantico

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Nutro una forte attrazione per la Germania, e non mi riferisco solo a Berlino che poi tanto Germania non è, forse perchè non è una delle destinazioni TOP dove tutti vogliono andare, forse perchè ne sappiamo poco, forse perchè la loro lingua “ci spaventa”. Tanti forse […]

The post Viaggio in Renania – Coblenza, la Toscana tedesca con animo Romantico appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Perchè andare proprio alle isole Azzorre? di Sara

by Sara @ Commenti per Il pensiero viaggiatore

Ciao Anna, complimenti per il blog! Ti ho scoperta cercando qualche info sulle Azzorre! Tra l'altro siamo pure coetanee e vicine di casa (io sono di Monselice :-) ). Dalle foto mi sembra di rivedere le Hawaii che ho visitato lo scorso Agosto.. però le Azzorre sono molto più vicine!! quindi ci sto facendo un pensierino per quest'anno! Gran bella idea! Ti saluto Sara

Commenti su Come viaggiare in Giamaica – Mezzi pubblici, taxi o tour organizzati? di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Gianluca, onestamente adesso non ricordo quanto avevamo pagato la macchina, ma l'abbiamo presa per un paio di giorni, considerando il mio budget però sicuramente nulla di caro. Per i ganja farm ti porteranno loro ma devi chiederlo esplicitamente. Si paga il rastaman che vi accoglierà. Pure qui non ricordo quanto ma non era tanto. Ciao!

Commenti su Londra low cost – Oyster card Vs Travelcard di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Questo il sito ufficiale con le tariffe correnti https://tfl.gov.uk/ Io quando vado uso la Oyster e onestamente non vado ormai da un anno, forse qualcosa in più. ti consiglio di vedere li. Comunque è un sito di riferimento ottimo anche per conoscere orari di partenza e durata. I prezzi immagino siano aumentati da quando ho scritto questo post. Trovi anche le informazioni sulle travelcard e sulle tariffe per oyster https://tfl.gov.uk/fares-and-payments/ Un saluto giulia

Commenti su Andare alle Galapagos – Consigli per scegliere il giusto pacchetto ed itinerario di Luigi

by Luigi @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao , vorrei capire se sulle isole è possibile starci e magari affittare macchine o oppure dormire in tenda o che so io vorrei fare proprio un viaggio all'insegna dell'avventura

L’isola di Phu Quoc tutto ciò che devi sapere - Pinalapeppina blog di Viaggio e Lifestyle

L’isola di Phu Quoc tutto ciò che devi sapere - Pinalapeppina blog di Viaggio e Lifestyle


Pinalapeppina blog di Viaggio e Lifestyle

L'Phu Quoc si trova nel Golfo di Thailandia. Ecco le migliori spiagge, cosa fare e vedere. I vlog del mio viaggio in Vietnam.

Commenti su Top 10 in Sicilia – Guida al viaggio in Sicilia e consigli di viaggio di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Moira, probabilmente visto che entrate in Sicilia da Messina, dove credo non volete rimanere, potete intanto arrivare a Taormina, o dintorni, dove fare la prima sosta, e poi comincierei a scendere verso il ragusano toccando tappe quali: Taormina e dintorni, Etna, Catania, Siracusa e riserva di Vendicari, Ragusano (Noto, Scicli, Modica, Marazamemi, Porto Palo di capopassero e Isola delle Correnti). Da li, a seconda di quanti giorni mancano per rientrare a Palermo potreste tagliare l'isola e cominciare ad arrivare a Palermo via Cefalù. Le isole non potete farle tutte ovviamente, se partite da Palermo potete andare alle Egadi, se rientrate via Catania o Messina (in auto) allora qualche giorno alle Eolie, l'auto la lasciate a Milazzo o Trapani, a seconda dell'arcipelago). Questa è una idea di viaggio di due settimane che però è molto piena http://www.viaggiare-low-cost.it/cosa-visitare-in-sicilia-2-settimane-itinerario/ Spero possa tornarti utile Un saluto Giulia

Vietnam: come organizzare da soli un viaggio di due settimane.

Vietnam: come organizzare da soli un viaggio di due settimane.


IN OGNI VIAGGIO

Nei mesi passati in molti mi avete chiesto informazioni sul Vietnam perciò, considerando che qualcuno starà ancora decidendo dove andare quest’estate e qualcun’altro forse ha già deciso…

Vang Vieng – tubing e passeggiate in solitaria

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Vang Vieng è una di quelle località dove pare che chi viaggia in Laos debba andare, amata e tanto aspettata dai giovani backpackers ma anche apprezzata da chi tanto giovane non è più ma ama i posti immersi nella natura e lontani dal traffico delle città. […]

The post Vang Vieng – tubing e passeggiate in solitaria appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Isla del Sol nel lago Titicaca – Tra storia e mito di sara

by sara @ Commenti per Viaggiare Low Cost

ciao Giulia volevo un'informazione se possibile. Io devo andare all'ISLA DEL SOL: mi suggeriscono di fare una giornata nella parte sud, dormire li e riscendere il giorno dopo passando per la parte nord. Però in questo modo dovrei saltare TIWANAKU... se io facessi solo la parte sud secondo te è abbastanza oppure dici che la parte nord sia migliore e vale la pena vedere anche quella saltando TIWANAKU? grazie ciao ciao Sara

NAMIBIA – Visita ad un villaggio Himba

by Maria Paola Salvanelli @ Ci vediamo quando torno

Ore 8,00 di Lunedi 21 Agosto, l’inizio di una nuova settimana. Di solito a quest’ora sono in macchina diretta verso l’ufficio. Oggi sono in macchina diretta verso Opuwo! Siamo operativi già da un paio d’ore, dobbiamo macinare ben 430 km prima di arrivare a destinazione e nonostante ci abbiano detto che la maggior parte della strada è in buone condizioni, ormai non ci crediamo più. Opuwo è l’ingresso verso la regione del Kaokoland, la parte più a nord della Namibia. Un’area remota dove la popolazione Himba, proprio grazie all’isolamento vive ancora in modo tradizionale.

Nella lingua locale “Opuwo” significa “la fine” e per chi come noi si muove verso Nord questo polveroso centro abitato di circa 5.000 abitanti è davvero l’ultimo paese di una certa importanza prima di addentrarsi in una delle regioni più selvagge dell’Africa.

Pensate che ampie zone del Kaokoland, conosciuto anche come Kunene Region, per via del fiume perenne che segna il confine tra Angola e Namibia, sono rimaste inesplorate fino a pochi decenni fa. In genere i turisti si spingono fino qua per vedere le Epupa Falls, imponenti rapide generate dal fiume Kunene e per fare visita ad un autentico villaggio Himba. In Namibia la sensazione di trovarsi alla fine del mondo è una quasi una costante, ma qui questa percezione è ancora più marcata.

Essendo una zona cosi remota le possibilità di alloggio non sono molte. Nel centro di Opuwo ci sono alcune guest house ma sappiate che è una città molto caotica e poco ospitale, personalmente vi consiglio l’ Opuwo Country Lodge, ufficialmente inaugurato dal presidente della repubblica, Hifikipunyu Pohamba il 25 agosto del 2005. L’Hotel si trova su di una collina, in un ambiente molto più rilassante e da cui si gode di una piacevole vista sulla vallata sottostante. A seconda del vostro budget potete scegliere se pernottare nell’ area camping o nelle camere dell’Hotel.

Da Twyfeltontein impieghiamo 6 ore per raggiungere Opuwo e nonostante le condizioni della strada ci avrebbero permesso per una volta di viaggiare ad una velocità più sostenuta, la presenza di mucche e caprette che pascolano ai bordi della carreggiata ci obbligano alla massima prudenza.

Ancora una volta il ritorno alla civiltà non è dei più felici, in me prevale un forte senso di spaesamento e fastidio e un centro come Opuwo non mi fa esattamente sentire la benvenuta.

Ci fermiamo a fare benzina e fatichiamo a scendere dalla macchina che viene presa d’assalto da un gruppo di ragazzi che vogliono venderci portachiavi, braccialetti e altri souvenirs. Il mio sguardo si perde ad osservare un andirivieni continuo di fuoristrada e pick up a cui si mescolano le diverse etnie della zona. Ci sono le donne Himba, praticamente semi nude con indosso solo il tradizionale gonnellino di pelle. E le Herero, al contrario bardate dalla testa ai piedi nel loro lunghi e appariscenti vestiti a balze e vistosi copricapo. Ma trovate anche i namibiani vestiti all’ occidentale, giovani con gli immancabili cellulari in mano e vistose cuffie calate sulle orecchie che camminano spediti ed incuranti del traffico sulle note di chissà quale canzone. Mi sembra di essere sospesi tra epoche diverse, che si incontrano ma non si scontrano. Avrò modo di osservare un popolo che difende con fierezza le proprie tradizioni in barba ad un mondo che invece va sempre più veloce.

Opuwo è una città che subito destabilizza e forse non particolarmente interessante ma credo comunque che valesse la pena una tappa per avere una panoramica completa di questa terra straordinaria.

Più tardi ci spiegheranno che Himba ed Herero appartengono alla stessa etnia. Gli Himba sono pastori nomadi, che nella seconda metà del XIX secolo si sono staccati dalla tribù degli Herero e sono scappati in Angola per sfuggire alle persecuzioni  della tribù dei Nama. Tornarono in patria solo nel 1920 e da allora le loro tradizioni sono rimaste immutate.  Gli Herero al contrario, hanno assorbito ed integrato alcuni elementi dei colonizzatori tedeschi.

Arrivati in Hotel chiedo in reception se fosse possibile organizzare una visita ad un villaggio Himba per il primo pomeriggio. L’ Hotel è solito organizzare questo genere di escursione ma oggi sono al completo. Riescono però a mettermi in contatto con una guida di Opuwo, l’idea di una visita privata mi alletta molto di più rispetto a quella collettiva con un gruppo numeroso di persone e magari poco educate. Mi metto in contatto telefonico con Feleis la nostra guida, parliamo del suo compenso, davvero modesto e ci diamo appuntamento alle 15,00 alla stazione di benzina del famoso incrocio a T che si incontra non appena arrivati in città. Non avevo capito che saremmo andati con la nostra macchina e appena ci vede arrivare la sua esclamazione sulla tipologia del nostro mezzo mi fa pensare che non saremmo mai arrivati al villaggio Himba ma vedendo la delusione dipingersi sul mio volto mi rassicura con fare affabile: “no problem, slowly slowly

Prima di partire ci rechiamo al supermercato per comprare alcuni doni da regalare al villaggio. È infatti consuetudine non offrire denaro ma generi alimentari di prima necessità per ringraziarli della ospitalità. Dopo tutto anche noi quando andiamo a casa dei nostri amici non ci presentiamo mai a mani vuote! È Feleis che sceglie accuratamente cosa mettere nel carrello: olio, pane, farina di mais. Sarà il nostro lascia passare per potere accedere al villaggio.

Mi fa davvero piacere poter portare beni di cui il villaggio possa aver bisogno e lo trovo un gesto molto bello. Inoltre, fare la spesa e scorgere tra gli scaffali Himba semi nude ed Herero avvolte nei loro costumi voluminosi e colorati fa un certo effetto! Mi sembra di essere approdata in un mondo a parte.

Nei villaggi troverete ad accogliervi anche tanti bambini, se avete modo portate loro caramelle, biro e quaderni, saranno felicissimi!

Ad una trentina di km dal centro di Opuwo ci infiliamo in una stradina sterrata che sparisce nel bush, veniamo inghiottiti dai bassi cespugli mentre Feleis ci indica il percorso: right, slowly, keep left, slowly, slowly… istruzioni inframmezzate da urla quando intravede una buca. Dopo una serie interminabile di left and right raggiungiamo il villaggio.

I villaggi tradizionali Himba, sono costituiti da una recinzione protettiva esterna di rami intrecciati ed un recinto interno più stretto dove di notte vengono custoditi gli animali, per lo più capre. Il bestiame è l’unica ricchezza del villaggio, rappresenta la loro eredità ed è utilizzata come merce di scambio o dote nei matrimoni. Più raramente viene mangiato. Tra i due recinti sono distribuite un numero variabile di capanne a forma conica disposte sempre a cerchio e realizzate principalmente di fango, letame e sterpaglie.

La guida sarà il nostro interprete, gli Himba infatti non parlano inglese ma un loro dialetto che sarebbe impossibile da decifrare.

In questo momento sono presenti solo donne e bambini, gli uomini durante il giorno sono in giro alle prese con il bestiame. Le donne sono praticamente nude, fatta eccezione per un gonnellino di pelle di vitello, sandali ricavati da vecchi pneumatici e numerosi gioielli di ferro, rame e ossa che abbelliscono il loro corpo statuario. Sono monili stupendi ma devono pesare un sacco, mi chiedo come riescano ad occuparsi delle diverse faccende domestiche senza rimanere impigliate da qualche parte.

La pelle è ricoperta di una mistura a base di erbe, burro e ocra che protegge la pelle dal sole, dalle punture di insetto e conferisce al loro copro la classica colorazione lucida e rossastra, simile alla terra. Un unguento che ricopre anche i capelli raccolti in tante treccine la cui estremità si apre in una sorta di pom pom, rivelando capelli crespi e nerissimi.

Sono fiere del proprio corpo che esibiscono senza imbarazzo e sono estremamente fotogeniche ma il loro sguardo è palesemente malinconico e velatamente scocciato. Cerco di sorridere per rendere la mia presenza meno fastidiosa ai loro occhi ma non sono certa di riuscire nel mio intento.

Siamo liberi di camminare per il villaggio e la guida mi esorta a fotografare tutto quello che voglio ma io mi sento terribilmente a disagio, come un ospite sgradito che si spera levi presto il disturbo.

Alcune mi chiedono, sempre tramite la guida, qualche informazione personale. Quanti anni ho, che lavoro faccio, quanto guadagno! Si stupiscono quando le informo di non essere sposata e di non avere figli. Mi guardano attonite, per loro non è facile comprendere il nostro mondo.

Non nego che la visita ad un villaggio Himba era nel mio immaginario una delle tappe più attese del viaggio. Le foto che circolano sul web di questa donne bellissime e sorridenti mi avevano fatto sognare prima ancora di arrivare. Per una appassionata di foto come me, la possibilità di osservare con i miei occhi e documentare una tribù che vive ancora in maniera primitiva mi affascinava ma ovviamente la realtà è molto più complessa di come la immaginiamo.

Di certo in questo villaggio il tempo sembra essersi fermato, se non fosse per un vecchio cellulare che, sfruttando una crepa naturale della capanna, è stato appeso ad un ramoscello.

Gli Himba conoscono ovviamente il nostro modo di vivere ma per scelta non hanno voluto omologarsi allo stile di vita della società moderna e preferiscono continuare a seguire le tradizioni del proprio popolo. La situazione che ho di fronte a me è quindi autentica, non ci sono dubbi, non sono realtà costruite ad uso del turista come spesso si trovano altrove ma c’è comunque qualcosa che non mi convince, mi sento stupida per aver preteso di capire durante la visita di un’ora un bagaglio culturale che si tramanda da secoli e che è rimasto immutato.

La più anziana del villaggio mi invita ad entrare nella sua casa, vuole mostrarmi come si prepara l’unguento di ocra rossa e burro che le donne si spalmano sul corpo. Lo lascia bruciare a lungo fintanto che tutta l’interno della capanna è avvolta da un fumo denso dal profumo aspro. Il fumo, a contatto con la pelle e le parti intime profuma e disinfetta per effetto del calore. Vivendo in una zona con poca acqua, vengono usati metodi alternativi per la cura e l’igiene del corpo, una sorta di doccia a secco. Mi guarda, i suoi occhi arrossati dal fumo mi suscitano un rispetto reverenziale, chi sono io per giudicare, dopo tutto sono seduta sul suo giaciglio mentre mi illustra un rituale per lei molto intimo. Mi invita a fare lo stesso ma preferisco ringraziarla e uscire, ho bisogno d’aria.

Nel frattempo le donne del villaggio si sono radunate in cerchio ed hanno allestito un mercatino di collanine, bracciali e altri oggetti creati da loro. Fanno a gara a richiamare la mia attenzione con gesti e grida. Comprare qualcosa mi sembra doveroso anche se avrei di gran lunga preferito portare altri generi alimentari.  Ma anche questo fa parte del rituale del visitatore.

Saluto, carica di bracciali e di interrogativi a cui non potrò mai dare una risposta.

ARTICOLI SULLA NAMIBIA Guida pratica al viaggio Deserto del Kalahari Sossusvlei, Deadvlei & il Sesriem Canyon Solitaire, il luogo NON luogo Sandwich Harbour, dove le dune scendono in mare Il Promontorio di Cape Cross & la Skeleton Coast Le incisioni rupestri di Twyfelfontein Visita ad un villaggio Himba Epupa Falls, al confine con l’Angola ETOSHA, Guida pratica per organizzare un safari

 

Barbados

by QuandoAndare.info @ QuandoAndare.info

L’isola di Barbados si trova ai bordi del Mar dei Caraibi ed alle porte dell’Oceano Atlantico, oltre alla manciata di isole che come una corolla di fiori racchiude il Mar Caraibico tra le braccia...

L'articolo Barbados proviene da QuandoAndare.info.

San Pedro de Atacama: tutto quello che serve sapere

by Simona Scacheri @ Fringe In Travel

San Pedro de Atacama: tutto quello che serve sapere Premessa: avete presente quando sognate tanto un posto? Quando desiderate con tutti voi stessi di arrivare “lì” perché sono anni o mesi o anche solo notti intere che ci pensate e ci fantasticate e non vedete l’ora di mettervi piede? Avete anche presente solitamente che effetto fa? […]

L'articolo San Pedro de Atacama: tutto quello che serve sapere sembra essere il primo su Fringe In Travel.

Commenti su Una giornata a Bagan (Birmania o Myanmar che dir si voglia) di stefania

by stefania @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Cara Giulia Mi sono proprio emozionata leggendo il tuo racconto e la cosa mi imbarazza un po' perché mi trovo in ufficio e i miei colleghi mi guardano incuriositi... È sempre una meraviglia quando si condividono questi momenti con i locali...anche se a volte ci si sente terribilmente impotenti e si vorrebbe "spaccare" il mondo per loro... Parto per il Myanmar ora in febbraio, sola, zaino in spalla...leggo pareri contrastanti sul fatto di organizzare tutto sul posto e possibilmente con i locali (niente agenzie)...è possibile? o forse è meglio affidarsi a qualcuno? Grazie ti auguro tanta fortuna per i tuoi viaggi! ste

Viaggio in Centro America zaino in spalla

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

  Sono passati due anni da quando ho cominciato a viaggiare, la prima destinazione è stato il Centro America. Destinazione piuttosto insolita e meno battuta del Sud America e del Sud Est Asiatico, probabilmente è stato proprio questo il motivo per cui tirando le somme è […]

The post Viaggio in Centro America zaino in spalla appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Reconciliation Day a Cape Town di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Quando arriverà il momento lo sentirai ne sono sicura. Funziona così più o meno per tutti! ciao!

Commenti su Come sopravvivere a un viaggio in autobus di 24 ore, o più di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ma quello è un viaggetto semplice, l'ho fatto tempo fa, ci metti meno a conti fatti ad andare in bus che a volare (tra raggiungere gli aeroporti, attendere, poi volare, poi atterrare, poi entrare in città). Sono 7 ore e mezza, i flixbus sono comodi e sono sicura che non avrai problemi. Il quando arriverai considerando il traffico tedesco è esattamente l'orario che hai sul biglietto. ciao!

Commenti su Patente internazionale di guida – Guidare nel mondo di leo

by leo @ Commenti per Viaggiare Low Cost

ciao giulia, vorrei definirmi un viaggiatore ma so di non esserlo al 100%, io viaggio in moto e nel 2017 avrei il desiderio di andare in IRAN....hai qualcosa da raccontare su questa mistica nazione? il tuo giro a che punto si trova.....buona strada, leo

consigli utili per un viaggio in Patagonia

by BIGMAMA @ Bigmama / Itinerari Evolutivi – tour operator

Patagonia sud America consigli utili per un viaggio in Patagonia Patagonia sud America In questo precedente nostro post vi abbiamo dato consigli su quando andare in Patagonia. Sconsigliamo i mesi di giugno, luglio e agosto. Consigliamo di viaggiare in Patagonia nel periodo che va da ottobre […]

L'articolo consigli utili per un viaggio in Patagonia sembra essere il primo su Bigmama / Itinerari Evolutivi - tour operator.

Accedere a Facebook e Twitter dal Vietnam

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Capita in certi Paesi comunisti come il Vietnam e la Cina che non sempre si possa accedere facilmente a social networks come Facebook o Twitter. Il messaggio che si riceve quando si prova ad accedere al sito è che non si trova il server, eppure internet […]

The post Accedere a Facebook e Twitter dal Vietnam appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Le assurdità di Varanasi, concentrato di stereotipi indiani che ammalia e, forse, disincanta di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Interessante come uno stesso luogo possa suscitare opinioni differenti no? Non credo però che l'India, in particolare poi Varanasi, debba necessariamente suscitare poesia o debba piacere per forza, non credo neanche che la comprensione della cultura indiana si spieghi necessariamente in questa città. Anzi, io ho cominciato a capirla un mese dopo essere andata via da Varanasi, nel mezzo del niente in compagnia di due persone rispettivamente indiano indu e indiano musulmano. Non credo di aver negato l'importanza di Varanasi, ma quello che ho scritto sono state le mie impressioni di una città che non mi ha entusiasmata particolarmente. E non credo di non essere stata in grado di andare oltre, anzi. Sono andata talmente oltre che dopo varanasi ho cominciato a seguire un itinerario di pellegrinaggio indiano dove probabilmente ho trovato delle situazioni più a mia dimensione, sicuramente meno pompose che hanno cominciato a farmi capire qualcosa di una cultura che fino ad allora trovato incredibilmente complessa. Un saluto

Natale e Capodanno al caldo: 8 spiagge da sogno

by Valentina Borghi @ BeBorghi

L'articolo Natale e Capodanno al caldo: 8 spiagge da sogno sembra essere il primo su BeBorghi.

Commenti su La Golden Rock, il luogo simbolo di tutta la Birmania di Claudia Moreschi

by Claudia Moreschi @ Commenti per Travel Stories

Ciao Gianluca e grazie per i complimenti! :) I bus li ho sempre prenotati tramite gli hotel/gli ostelli il giorno prima della partenza. Dalla Golden Rock non serve necessariamente ritoranre a Yangon: io ho preso il bus che da l' andava verso nord (senza passare da Yangon) dicendo che dovevo andare a Bago: vi faranno scendere tranquillamente a Bago.

Viaggiare da soli e zaino in spalla – Il decalogo del backpacker solitario

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Capita che abbiamo molto tempo a disposizione e vorremmo fare un bel e lungo viaggio ma purtroppo amici, compagni, fidanzati, mariti non possono accompagnarci. In molti casi quando ci si trova di fronte a questo bivio del genere si opta per il non partire. Solo perché […]

The post Viaggiare da soli e zaino in spalla – Il decalogo del backpacker solitario appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di Claudia

by Claudia @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, Ho letto con molto interesse il tuo articolo, decisamente interessante. Io e mia sorella dovremmo partire e arrivare a Quito il 7.8.15 per visitare le Galapagos. Ho chiesto dei preventivi a delle agenzie locali per una crociera, ma dopo aver letto il tuo articolo vorrei visitare più Isole e viverle dall'interno. Sai darmi i nominativi di un agenzia che mi possa organizzare volo + soggiorno o come scrivi tu è meglio che mi arrangi tutto a Quito e prendo solo il volo quito Galapagos, visto che arriviamo a Quito? Grazie Claudia

Viaggio in Vietnam | La magia dell’acqua tra baie e risaie

Viaggio in Vietnam | La magia dell’acqua tra baie e risaie


ViaggieMiraggi

Un viaggio in Vietnam alla scoperta dei punti più remoti del paese: villaggi abitati da diverse etnie che vivono insieme in armonia, immersi in un ambiente rilassante tra risaie a terrazza e catene montuose. E poi le località più note come l'antica città di Hoi An, la cittadella imperiale di Hue, e la baia di Ha Long, tra le sette meraviglie del mondo.

Viaggio a Copenhagen – Quando, quanto, dove

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Quando ho informato la mia amica Juni del prossimo viaggio a Copenhagen, prontamente lei prima di decantarmene le lodi ha fatto un appunto secco e deciso: it’s very expensive. Come darle torto, soprattutto se comparata alla Sexy ma Povera Berlino, il cui kebab è stato metro di […]

The post Viaggio a Copenhagen – Quando, quanto, dove appeared first on Viaggiare Low Cost.

15 Buone Ragioni per Visitare Karakol (Oltre al Trekking)

by martina santamaria @ PimpMyTrip.it – Viaggi Avventura

Quando si sente parlare di Karakol (su internet ma anche su molte guide di viaggio famose) la si sente troppo spesso nominare solo come base di partenza per le escursioni sui monti Terskey Alatau e il Tien-Shan centrale. A un primo sguardo, Karakol è una cittadina tranquilla, con ampi viali ombreggiati da pioppi, bassi edifici […]

Commenti su Un viaggio in Afghanistan contro la paura e il pregiudizio. Intervista a Mario Aurino di Laura Capelli

by Laura Capelli @ Commenti per BeBorghi

L’intervista che hai fatto è stata molto interessante. Sapessi quanto mi piacerebbe fare questo viaggio. Quando ero capogruppo di Avventure del Mondo, l’avrei potuto fare tranquillamente , ma avevo pianificato altri viaggi. Ho perso il treno anche per lo Yemen. Sono rientrata da poco dall’Iran, paese splendido, dove ritornerò quanto prima. Mi è stato utile leggere il tuo blog. Ma perché questo fotografo è stato bannato dal suo gruppo? Ciao.

Commenti su Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto di Chiara Beltrami

by Chiara Beltrami @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao. A Marzo io e mio marito faremo un viaggio tra Argentina, Cile e Bolivia, tra cui il Salar de Uyuni etc.. Vorrei sapere in che periodo ti eri recata là e più che altro se avevi avuto problemi con l'altitudine. Noi viviamo in pianura in Toscana e certo non siamo abituati alle montagne..figuriamoci a quelle ALTEZZE!!! Sono spaventata soprattutto da quello e non riesco a capire che clima troveremo. Grazie per la tua disponibilità. Chiara

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Esattamente così, il treno l'ho preso perchè se no non avrei avuto abbastanza tempo al sito, quindi ovviamente ho preferito velocizzare la via di ritorno piuttosto che ricamminare per due ore. Online non credo si possa fare, ma ero li ormai 5 anni fa quindi non so se le cose sono cambiate. un saluto Giulia

Commenti su Viaggio in Yunnan, sud ovest Cina di Furio

by Furio @ Commenti per Sapore di Cina

Ciao Salvatore, sì, puoi utilizzare questo modulo per contattare l'agenzia di viaggi che raccomandiamo: https://www.saporedicina.com/tour-inquiry/

Cosa mangiare a Palermo – Street Food palermitano

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Buono, unto, economico. A Palermo si mangia come se non ci fosse un domani. La Sicilia si conosce anche a tavola, durante uno dei lunghi pranzi del Sud, interminabili e che sai quando cominciano ma non sai quando finiscono, o anche per strada, mangiando al volo […]

The post Cosa mangiare a Palermo – Street Food palermitano appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Patong (Phuket) – Il supermercato del sesso di Mario G.

by Mario G. @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, Io penso che tu sia la classica scontata italiana che professa moralità ma che però attratta dalla Jamaica, Kenia e altri paesi banboo, ma allora perché non te ne vai di corsa da Phuket dove probabilmente nessuno ti dava retta poiché c'erano molte ragazze femminili anche se zoccole? La femminilità voi italiane l'avete persa prima dell'adolescenza poiché vi sentite maschi, volete comandare tutti gli uomini del pianeta ed obbligarli a non scopare, ma castratevi voi inette brutte e complessate, datela al primo Spagnolo che vi capita unico occidentale con cui potreste andare d'accordo poiché quasi italiano ma non troppo, oramai vi abbiamo capite noi uomini veri italiani e se fosse per noi manderemmo via dall'Italia tutte voi facendo ripopolare la nostra terra di belle ragazze thai o russe , femminili e disponibili a sesso e famiglia .. Sai come si alzerebbe il Pil... Rimani fuori dall'Italia cerca la verità dentro di te che però è sbagliata..

Commenti su Guida al viaggio in Namibia – Come organizzare un viaggio in Namibia di Letizia

by Letizia @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao giulia. Grazie per questo bell' articolo sul viaggio in namibia. Io e il mio compagno vorremmo andare e fare questo viaggio tutto da soli, comporlo come vogliamo. Mi diresti secondo te per circa 20/25 giorni che budget avere? Grazie mille letizia

Wai O Tapu – The Thermal Wonderland in Nuova Zelanda

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Non sono piu abituata a svegliarmi presto o forse  nelle settimane che ho passato qui in Nuova Zelanda, dove dopo le 19 non c’è più niente da fare, mi sono semplicemente disabituata ad andare a dormire tardi. Inoltre sin dal mio arrivo in Australia, con il […]

The post Wai O Tapu – The Thermal Wonderland in Nuova Zelanda appeared first on Viaggiare Low Cost.

Trek Turgen-Ak Suu: su Sentieri Non Tracciati in Kirghizistan

by martina santamaria @ PimpMyTrip.it – Viaggi Avventura

Il Kirghizistan è sicuramente un paradiso per gli amanti del trekking: una natura ancora incontaminata lungo sentieri non battuti, tra valli abitate solo da branchi di cavalli selvaggi. Questo è il racconto del nostro Turgen-Ak Suu trekking, tre giorni sulle montagne del Tien Shan, nella parte est del paese. Quando ho sentito parlare per la […]

Commenti su Maldive di QuandoAndare.info

by QuandoAndare.info @ Commenti per QuandoAndare.info

Ciao Beatrice, tra fine giugno e inizi di luglio come destinazione mare sono meglio le Seychelles cercando di scegliere le località a nord, più protette dai venti provenienti da sud, alle Maldive potresti trovare un po' di pioggia in più, come quantità mensile quasi il doppio. Grazie dei bei complimenti! Se ti piace la nostra pagina facebook condividila con i tuoi amici, grazie!

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ci siamo sentite per email! ciao!

Commenti su Viaggiare da soli è davvero il miglior modo di viaggiare? di Federico Mura

by Federico Mura @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia! Mi ha fatto piacere leggere questo post. Io ho fatto un solo viaggio in solitaria relativamente breve e vicino, otto giorni in Andalusia, però mi ha dato una grande forza. Essendo una persona che a volte ha paura di sbagliare, del giudizio altrui, di esprimersi in una lingua sconosciuta e abbastanza chiusa, sono riuscito a limare per forza di cose queste mie difficoltà, cosa che non avrei potuto fare se fossi stato con qualcuno. Mi sono trovato davanti ad alcuni piccoli scogli che ho dovuto superare da solo ed è stata una vittoria per me. E' un'esperienza che mi è piaciuta molto, nonostante tutto non smetto di viaggiare in compagnia, quella giusta, ma credo che aver il coraggio di viaggiare da soli sia un buon salvagente durante alcuni periodi della propria vita, per capire magari "chi sei" o quando hai bisogno solo di stesso e di un pò di solutidine lontano dal "tuo" mondo. Un Saluto.

Commenti su Yunnan: viaggio nella Cina più vera di matteomenghini

by matteomenghini @ Commenti per Alidays

Ciao Lory Lo Yunnan va bene da giugno ad Ottobre, in agosto l’umidità può essere leggermente più alta, ma da personale esperienza non è mai asfissiante, soprattutto quando si va in altura. Per quanto riguarda gli sconti, dal reparto di prodotto mi fanno sapere che solamente i cittadini cinesi over 70 hanno diritto a riduzioni. I prezzi non sono comunque quasi mai alti :) Grazie per averci scritto. Continua a seguirci sul blog e anche sui nostri canali social con i nostri spunti ed interessanti proposte di viaggio :) Matteo

Vietnam in moto – Quando tutto cominciò in Nepal (Parte II)

by Matteo Stocchi @ Viaggiare Low Cost

Un viaggio in moto in Vietnam, cominciato in verità prima che in questo Paese vi si arrivasse e ancora prima di comprare il due ruote. Il racconto di viaggio di Matteo continua (clicca qui per leggere la prima parte), un flashback sul chi è quella ragazza […]

The post Vietnam in moto – Quando tutto cominciò in Nepal (Parte II) appeared first on Viaggiare Low Cost.

viaggiare sicuri Canada

by BIGMAMA @ Bigmama / Itinerari Evolutivi – tour operator

Viaggiare sicuri Canada Consigli utili per un viaggio in Canada Viaggiare sicuri Canada. Montagne imponenti e paesaggi sconfinati. La nazione dell’hockey, la terra degli Inuit e dei cowboy. Siete pronti a vivere un’esperienza a contatto con la natura? Vi resta solo da conoscere alcuni consigli utili. […]

L'articolo viaggiare sicuri Canada sembra essere il primo su Bigmama / Itinerari Evolutivi - tour operator.

Commenti su Le Venezie dell’Est: Suzhou, Tongli e Zhouzhuang di silvia

by silvia @ Commenti per Sapore di Cina

ciao! dopo essere atterrata a Pudong, volevo andare direttamente a Tongli. qual e' la via piu' breve per arrivarci? > Da pudong andare a Suzhou (esiste qualcosa di diretto o devo andare prima a Hongqiao e poi a Suzhou?) e poi prendere un bus/treno per Tongli > Da pudong prendere un bus diretto per Tongli (se esiste) grazie

Commenti su Viaggiare in Africa zaino in spalla (e non) – Miti da sfatare di paola

by paola @ Commenti per Viaggiare Low Cost

ciao, nonostante i miei 47 anni sono ancora una viaggiatrice indipendente lowcost. Il mio budget mi consentirebbe due settimane di vacanze comode all'anno ma, siccome amo viaggiare e ho la fortuna tra Gennaio e Febbraio di potermi prendere 6 settimane di ferie, viaggio da backpacker e con i mezzi pubblici e cerco di farmelo bastare comunque ( per essere chiari intendo max €2.500 escluso volo)! Oltre al problema del budget c'è quello di trovare bel tempo e anche belle spiagge su cui riposarmi, quindi alterno visite a città, siti archeologici, parchi, ecc a posti di mare dove non fare nulla. Ovviamente mi adatto un po' a tutto e non sono schizzinosa. Mi sono sempre chiesta se l'Africa può offrirmi tutto ciò. Pensi che Tanzania e/o Kenia ad esempio sono fattibili in sei settimane? So che non ci sono ostelli che normalmente, per chi viaggia solo, sono la soluzione più economica e sicura. Un Paese alla volta ho già fatto tutto il Centro America, in 5 volte il Messico, Cuba (delusione!), il sud dell'India, la Thailandia, la Cambogia, il Vietnam, il Sudafrica...i Paesi dell'Africa vera mi mancano e mi ispirano molto. Aiutatemi a decidere la meta del mio prossimo viaggio! :-)

Di: Cristina

by Cristina @ Commenti a: Diario di viaggio: Sapa

Ah l'Asia....io mi sono perdutamente innamorata di quei paesaggi! Il Vietnam ha un fascino ipnotico, chissà se riuscirò a resistere ancora a lungo :-)

Commenti su Viaggiare in Nuova Zelanda con gli autobus di Matteo

by Matteo @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, stavo guardando un pò come spostarmi con nakedbus, la prima tappa sarebbe da auckland a cathedral cove, ma cercando sul sito solo questa tratta, ha un costo spopositato (tipo 230 dollani NZ). Comprando il pass per 3 o 5 o 10 tappe, è possibile fare questi tragitti inclusi? Oppure comunque per raggiungere le località fuori dalle cittadine principali, dovrò ugualmente fare dei tour ecc ecc? Grazie Matteo

Connessioni internet nel mondo

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Come sono le connessioni internet nel mondo? Troverò connessioni internet facilmente durante il mio viaggio? Ho davvero bisogno di uno smarphone o un computer quando viaggio? Queste sono delle domande che mi sono fatta anche io prima di partire per Cuba nel 2011. Sebbene il desiderio […]

The post Connessioni internet nel mondo appeared first on Viaggiare Low Cost.

Vacanze d’inverno con i bambini: consigli utili per affrontare il grande freddo

by Mercoledì @ Mercoledì tutta la settimana

TweetSiamo appena rientrati da un weekend lungo in Val d’Orcia all’insegna del relax, del tempo passato in famiglia e del Nobile di Montepulciano. Ottimo, corposo, rossissimo Nobile di Montepulciano. Ma non è di questo che voglio parlarvi in questo post, non fatemici pensare che corro a stapparmi una bottiglia per accompagnare dei pici all’aglione. Quello di cui voglio parlarvi in questo post è di quanto cavolo può far freddo in Val d’Orcia in questo periodo. Per tutto il tempo trascorso in questo stupendo lembo di Toscana ho pensato che tanto valeva andare a Vienna, che era la mia idea iniziale per questo ponte, poi abbiamo ridimensionato la cosa perché passare due giorni su tre in macchina non mi sembrava il caso. Il secondo pensiero è stato che eravamo totalmente impreparati per affrontare il freddo e per stare fuori a visitare posti vestiti come scappati di casa, specialmente viaggiando con una bambina piccola. Per questo, oltre a sentirmi una mamma snaturata e a progettare qualche incursione in negozi specializzati per comprare vestiti adeguati, ho pensato di raccogliere in questo post alcuni consigli per affrontare le vacanze d’inverno con i bambini e non ritrovarseli in men che non si dica ibernati. Come […]

Commenti su Patong (Phuket) – Il supermercato del sesso di kento

by kento @ Commenti per Viaggiare Low Cost

e proprio per questo che adoro andare in asia perche li mi posso scoparmi tutte quelle belle puttanelline che nn vedono l'ora di essere scopate da me .. io gli do 40$ e me le scopo .. e se rimangono incinte cazzi loro ..

Commenti su Viaggio a Copenhagen – Quando, quanto, dove di threedays in

by threedays in @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Meravigliosa Copenhagen, io ho raccolto un po di consigli qui: http://3threedaysin.blogspot.com

Vietnam quando andare

by BIGMAMA @ Bigmama / Itinerari Evolutivi – tour operator

Vietnam quando andare quando andare in Vietnam – Vietnam quando Vietnam quando andare? Alla scoperta di imperi e regni ultramillenari. Le capitali, quella storica Saigon e quella attuale Hanoi, sono sicuramente da visitare e spesso sono i punti di arrivo o di partenza del viaggio in […]

L'articolo Vietnam quando andare sembra essere il primo su Bigmama / Itinerari Evolutivi - tour operator.

Commenti su Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto di Dany89

by Dany89 @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao. Io e la mia fidanzata stiamo facendo il un lungo giro e arriveremo in bolivia passando dal peru. .. e vogliamo fare un tuor del sal uyuni simile al tuo :) da dove conviene partite calcolando che arriviamo da nord? Esiste un tuor per poi poter uscire in cile a san pedro de atacama? O verso quelle parti? Durante il tuo tuor si dorme al aperto? Oppure ci son strutture tipo ostelli guesthouse dove si dorme? Grazie mille anticipatamente.... e complimenti per quest articolo !! Bellissimo :)

Hotel a Hue (Vietnam) – Ngoc Binh Hotel

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Hue come città non mi ha ispirata granchè, sarà che pioveva e faceva freddo, sarà che visitarla subito dopo Hoi An l’ha resa meno interessante e pittoresca rispetto la splendida cittadina in cui arte, abiti e palazzi coloniali secondo ma la rendono unica in Asia. Ma […]

The post Hotel a Hue (Vietnam) – Ngoc Binh Hotel appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su BOLIVIA, QUANDO ANDARE A VISITARE IL PAESE di Fabio

by Fabio @ Commenti per Arrivi-Partenze.it

Grazie 1000 Federica, continua a seguirci e a condividere i posts!!;)

Di: Claudia Moreschi

by Claudia Moreschi @ Commenti a: L’isola di Cat Ba: non la solita Halong Bay

Ciao Marco! Questa è una domanda che mi fanno spesso e a ragione. Bel dilemma! Avendo tempo a disposizione io consiglio sempre di andare anche a Cat Ba perché il paesaggio è davvero splendido e l'isola insolita (fuori dai soliti giri turistici). La crociera nella Baia è un grande classico (quella più gettonata è di solito 2 giorni, con una notte in cui si dorme a bordo). Ti dirò, io odio le cose troppo turistiche ma i miei 2 gg di "crociera" non mi sono dispiaciuti. Puoi anche scegliere di fare la visita solo in giornata.. Spero di non averti confuso ancora di più!

Thailandia alternativa: le mete più insolite e sconosciute

by In Asia Travel @ In Asia Travel

In Asia Travel

Una mappa per scoprire una Thailandia insolita che emoziona come solo l’Estremo Oriente riesce a fare. Partiamo insieme alla volta delle sue mete sconosciute.   L’immaginazione e la fantasia nutrono il viaggio fin dall’inizio, fin da quando prendiamo in mano una mappa e ci perdiamo tra nomi dal sapore esotico e dalla grafia spesso incomprensibile....

The post Thailandia alternativa: le mete più insolite e sconosciute appeared first on In Asia Travel.

Commenti su Migliori siti di viaggio low cost per risparmiare di Carlo

by Carlo @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Io utilizzo spesso agenzia di viaggi http://www.traveline.it quando devo prenotare un hotel, generalmente in Italia o Europa. Hanno ottimi prezzi e un ampio catalogo di hotel per prenotare.

Natale 2012 – Lettera alla mia famiglia

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Un altro Natale lontana da casa mi aspetta, e questo a differenza dello scorso anno non era di certo stato pianificato. In verità quando sono partita per la Thailandia in ottobre 2011 l’idea non era neanche contemplata. Ho quindi deciso di scrivere questo post che forse […]

The post Natale 2012 – Lettera alla mia famiglia appeared first on Viaggiare Low Cost.

Le migliori città del mondo per la Street Art (parte I) – New York, Berlino, Londra, Melbourne, Parigi

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Sono passati i tempi di quando disegni du un muro fatti con lo spray erano considerati simbolo di degrado, artisti come Bansky e Swoon creano graffiti che valgono migliaia di euro, sono collezzionate da rock star, attori e musei. La street art è sempre stata “cool” […]

The post Le migliori città del mondo per la Street Art (parte I) – New York, Berlino, Londra, Melbourne, Parigi appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Cosa fare, dove andare e come muoversi a Cape Town – Guida a Cape Town di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Silvio, grazie per avermelo detto, cercherò un ipad e cerco di capire quale possa essere il problema perchè da cellulare e computer funziona bene. Forsre ha solo bisogno di caricare un pò? Grazie per avermi informata, appena posso controllo. un saluto dall'India giulia

PERU’: COSA FARE E DOVE ANDARE IN 10 IMPERDIBILI DESTINAZIONI

by Gianluca Pachamama @ Viaggiare Low Cost

Ho vissuto gli ultimi due anni in Perù, lavorando come volontario a Lima e nella Foresta Amazzonica. Durante questi anni ho avuto la possibilità di viaggiare e visitare tutte le regioni di questo straordinario Paese che mi ha accolto come un figlio e stregato come un colpo di […]

The post PERU’: COSA FARE E DOVE ANDARE IN 10 IMPERDIBILI DESTINAZIONI appeared first on Viaggiare Low Cost.

Guida del Vietnam: le informazioni da conoscere

Guida del Vietnam: le informazioni da conoscere


Viaggi News.com

Una guida del Vietnam con tutte le principali informazioni per conoscere e viaggiare nel Paese del Sud-Est asiatico.

Commenti su Come visitare Phi Phi Island senza sentirsi un turista di Francesca Di Pietro

by Francesca Di Pietro @ Commenti per Viaggiare da Soli | partire da soli | viaggio da solo | donne in viaggio da sole | viaggiare nel mondo

che io sappia lo puoi fare solo tramite un tour oppure forse se hai tenda e tutto puoi campeggiare da sola, mettendoti d'accordo con una barca che ti porta e ti viene a prendere, ma devi verificare se è permesso, chiedi informazioni quando arrivi lì in qualche ufficio del turismo.

Ganja in Giamaica – Un Tour tra l’illegale e la religione rastafari

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Lo ammetto, avevo una paura incredibile prima di atterrare in Giamaica. Il volo da Cuba aveva uno stop alle Isole Cayman, adesso il salto tra Cuba e le Cayman è come passare dalle favelas brasiliane ai quartieri chic di Roma e, in tutta onestà, mi mancava […]

The post Ganja in Giamaica – Un Tour tra l’illegale e la religione rastafari appeared first on Viaggiare Low Cost.

Di: Simona Scacheri

by Simona Scacheri @ Commenti a: Itinerario Vietnam: viaggio di 3 settimane da nord a sud

Ma ciao Sandra!!! Ma wow! Un viaggio in solitaria! Grandissima, e concordo appieno con la tua scelta, non so perché ho sempre pensato che il Vietnam fosse una bella meta anche da sole, ma nel mio caso ci sono andata con 15 persone! ahahaha E scoop! Felicissima che anche tu sia "vagabonda" e a questo punto spero davvero di conoscerti, magari al prossimo! ;) Sarebbe bello! E grazie per il commento ;)

INDIA – Pushkar, un universo sospeso

by Maria Paola Salvanelli @ Ci vediamo quando torno

Pushkar è una piccola cittadina del Rajasthan situata ai margini del deserto nel distretto di Ajmer, a metà strada tra Jaipur (145 km) e Jodhpur (186 km). Rispetto alle altre città del Rajasthan, qui lo stress e la folla esistono a malapena. Molti viaggiatori si intrattengono a Pushkar per lunghi soggiorni, anche per mesi, in cerca di relax ed esperienze mistiche e spirituali, più o meno autentiche.

Per accedere alla città occorre pagare una tassa simbolica di cinque rupie, dopo aver superato una sorta di check point con tanto di sbarra che separa il deserto da questa città incantata adagiata sulle rive di un piccolo lago.  Dopo aver pagato il biglietto è necessario parcheggiare la macchina, nella città possono circolare solo gli scooter, i risciò a pedali e qualche touk touk.

Pushkar è una delle poche città indiane dove è possibile contemplare il silenzio, e questo conferisce alla città quell’ aurea di mistero e fascino che la rende così attraente. Io l’ho adorata.

È considerata una delle città più antiche dell’India ma la data della sua edificazione è tutt’ oggi sconosciuta.

Molte leggende ruotano attorno alle origini della città. La più accreditata narra che la città di Pushkar è nata dopo una battaglia tra il dio Brahma e un demone di nome Vajra Nabh. Brahma nella religione induista simboleggia la nascita ed è considerato come il creatore del mondo. Dopo aver ucciso il demone con la sua arma, un fiore di loto, alcuni petali caddero a terra e formarono il lago che oggi lambisce Pushkar. Secondo altre versioni non sarebbero stati i petali ma le lacrime di Brahma a dare origine al lago.

Ma esiste un’altra leggenda, a mio avviso ancora più suggestiva.

Brahma doveva presenziare ad una cerimonia che richiedeva la presenza della sua consorte, Saraswati, la dea dell’istruzione, i cui preparativi andarono cosi per le lunghe che Brahma irritato, decise di andare alla cerimonia accompagnato da un’altra donna, una lattaia di nome Gayatri. Quando Saraswati finalmente giunse alla cerimonia e vide un’altra donna seduta al proprio posto accanto a Brahma, ovviamente andò su tutte le furie e per vendicarsi dell’oltraggio subito scaglio sul consorte un terribile anatema: in nessuna parte al mondo si sarebbe potuto venerare il dio che l’aveva tradita. Sarà solo grazie dalle suppliche degli altri dei che decise di rivedere la sua scelta, e concesse al marito di poter essere adorato solo a Pushkar.

E così a Pushkar sorge uno dei pochi templi al mondo dedicati al dio Brahma, un maestoso tempio in marmo dipinto decorato con monete d’argento e dai colori sgargianti. La città vanta centinaia di templi ma il più famoso è proprio quello eretto in onore del dio Brahma.

La via principale è un susseguirsi di piccoli negozi dove si trova di tutto: vestiti, abiti tradizionali, borse di cuoio, stoffe, prodotti artigianali di qualità e a prezzi super convenienti, a patto di avere la pazienza di contrattare. Ammetto di essermi riempita la valigia e mi sono fermata solo per paura di sforare i limiti di peso.

Ad ogni angolo troverete venditrici di frutta e verdura, con la merce in bella mostra direttamente sulla strada nonostante la sporcizia e la polvere regnino sovrane.

Tra i bazar ed i templi pullulano guest house e centri per praticare yoga e la meditazione.

Numerosi i ristoranti adagiati sui tetti delle case dove i bambini giocano con gli aquiloni, le donne potranno stendono ad asciugare i loro sari multicolori e gli adulti si ritrovano per chiacchierare, mangiare o anche solo riposare. Mi incanto di fronte a questa vita brulicante e nascosta a chi si trova a livello della strada. Da quassù da cui è inoltre possibile contemplare lo spettacolo del tramonto in un’atmosfera cosi tranquillità e rarefatta che quasi ci si dimentica di essere in India. Il mio preferito dove siamo tornati più e più volte è l’ Out Of The Blue che offre un menu molto vario con cucina indiana, cinese, italiana e israeliana. Qui ho assaggiato un Hummus il cui ricordo mi fa ancora venire l’acquolina in bocca.

Nei caffè e nei ristoranti è facile trovare bevande definite “special”, ovvero con l’aggiunta di marijuana. Pushkar è infatti nota per questo suo spirito “freak” e per chi è in cerca di un certo tipo di esperienze avrà di che intrattenersi. Non dovete però scandalizzarvi. La Cannabis è ampiamente utilizzata nella medicina indiana, tra cui l’Ayurveda per le diverse proprietà ad essa correlata. Si ritiene possa rinvigorire la mente, allungare la vita, ridurre la febbre, conciliare sonno, stimolare l’appetito, curare il mal di testa, e tanti altri impieghi.

I Baba, (noti anche come Sadhu), i santoni indiani che nella cultura induista sono uomini che vivono all’ insegna della povertà e della semplicità, ne fanno un uso quotidiano per favorire la meditazione e il contatto con le divinità. Non stupitevi quindi se vi verranno offerte droghe leggere di vario tipo.

Pushkar non è sola la meta prediletta di fricchettoni veri o improvvisati, è prima di tutto una città sacra in cui ogni anno si recano migliaia di pellegrini. Oltrepassata la via dello shopping si scende lungo i ghats, le scalinate di pietra bianca che conducono verso il lago sacro, dove i fedeli pregano, intonano canti e fanno le abluzioni ( puja) immergendosi nell’ acqua per purificarsi. I giorni di luna piena sono considerati i più propizi. Si dice che le acque del lago non lavino via solo i peccati ma curino anche le malattie della pelle. La fervida spiritualità che si respira in questo angolo della città avvolge anche noi semplici turisti e lo spettacolo a cui si assiste è straordinario.  Sarà inevitabile fermarsi sugli scalini e rimanere ammaliati osservare dalla moltitudine di uomini con vistosi turbanti e donne fasciate negli eleganti sari che affollano le rive del lago, dove nelle placide acque si riflettono i templi bianco latte.

Certo non mancano i falsi bramini che cercano di raggirare i turisti offrendo la loro benedizione in cambio di qualche rupia o i finti sadhu che chiedono denaro o cibo in cambio di una foto.

È importante ricordare che i ghats sono un luogo sacro per cui occorre osservare una serie di regole: è obbligatorio togliersi le scarpe, non è permesso fumare, bere alcolici, introdurre cibo che non sia rigorosamente vegetariano, fotografare le persone durante l’immersione e in alcuni templi è addirittura vietato l’ingresso agli stranieri.

Il contrasto con la zona del bazar, cosi permissiva e freak non può che balzare all’ occhio.

Il momento più suggestivo per visitare i ghats è indubbiamente verso sera, quando il lago diventa una sorta di teatro a cielo aperto, nel quale si alternano canti e preghiere ed è illuminato da una luce particolare, complici il riflesso dell’acqua e il bianco dei palazzi.

Pushkar è anche famosa per la più grande fiera di cammelli dell’India, che si svolge tutti gli anni l’ottavo mese lunare del calendario hindu, il kartika, corrispondente ai nostri mesi di ottobre-novembre. Un evento che richiama un gran numero di turisti e fedeli e ovviamente i mandriani del deserto del Thar e dell’intero Rajasthan che impiegano anche più di un mese per raggiungere Pushkar dai loro villaggi. Quello che stupisce è sapere che non usano internet o il web per esser aggiornati sulle date di inizio della fiera, ma grazie ad un’atavica conoscenza tramandata di padre in figlio, è risaputo che otto giorni prima del plenilunio del mese di Kartica la grande fiera di Pushkar avrà inizio e cosi si mettono in marcia con le loro mandrie di cammelli e cavalli al seguito in modo da presenziare per tempo al grande evento. Durante la fiera si vendono e comprano migliaia di cammelli ma anche mucche, pecore e capre e molto probabilmente dal ricavato della vendita del bestiame dipenderà la loro sussistenza per l’anno seguente.

Pushkar, da tranquilla e sonnolenta cittadina per l’occasione si trasforma. Oltre alla classica compra vendita, i cammelli vengono agghindati con cavigliere e monili d’argento e vengono organizzati concorsi di bellezza, accompagnati da musiche, canti e danze.

La fiera di Pushkar è anche un’occasione ma per pregare sulle rive del lago, per gli Induisti secondo luogo sacro dopo Varanasi.

Da quanto mi hanno raccontato è un evento unico a cui dovrò prima o poi presenziare! Sembra proprio che io debba tornare in Rajastan per una terza volta.

Ma la vita a Pushkar non sempre è gioiosa, ci sono mendicanti che affollano le strade, lungo i ghats i finti sacerdoti assillano i turisti per offrirgli una puja ( preghiera di buon auspicio) per guadagnarsi qualche rupia, le mucche mangiano sporcizia. Ma quello che alla fine ti rimane impresso nel cuore, è che anche qui, come in tutte le altre città dell’india, al di là della fame, dello sporco e di tutti i paradossi che caratterizzano questo immenso paese, è che nonostante tutto c’è sempre qualcuno che ha il coraggio e la voglia di sorridere.

Camminare e perdersi nelle vie della città è uno dei modi migliori per scoprire questo luogo incantato e il fatto che sia più a misura d’uomo rispetto ad altre città indiane, consente di godersi una tranquilla passeggiata per le sue vie senza la paura di essere travolti da un qualsiasi mezzo di trasporto.

Pushkar mi ha dato grandi soddisfazioni a livello fotografico. Sono stati tutti molto disponibili e collaborativi e qualcuno si è talmente tanto calato nella parte da suggerire location alternative per ambientare il proprio ritratto. Insomma, a mia insaputa avevo a che fare con dei veri e propri professionisti.

Se siete alla ricerca di un posto dove pernottare ho un posto fantastico da consigliarvi Hotel Pushkar Resort, in una bellissima location a soli 10 minuti d’auto dal centro città. Le camere sono dislocate in piccoli bungalow immersi nel verde di un grande parco molto curato. L’hotel dispone di una bella piscina all’aperto, ma avendo soggiornato a gennaio non ho potuto sfruttarla. Al ristorante è possibile mangiare a buffet o ordinare a la carte; il cibo è eccellente e il personale molto gentile e molto professionale.

 

Galleria Immagini Pushkar

Di: lillyslifestyle

by lillyslifestyle @ Commenti a: Vietnam: come organizzare da soli un viaggio di due settimane.

Studierò sicuramente tutti i tuoi post della sezione Vietnam quando comincerò ad organizzare il mio viaggio. Buon fine settimana!

Chefchaouen – Andalusia in Marocco sulle montagne del Rif

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Il passaggio dalla grande città marocchina ai piccoli centri lo vivo come un sospiro di sollievo, sebbene mi renda conto del caos delle grandi città solo quando vado via. Non è una esigenza quando mi perdo tra le vie delle Medine, non c’è nulla di più […]

The post Chefchaouen – Andalusia in Marocco sulle montagne del Rif appeared first on Viaggiare Low Cost.

Guida all’organizzazione di un safari in Tanzania

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Quando si pensa ad Africa generalmente il primo pensiero che viene in mente è il Safari. Non a torto, visto che l’Africa è l’unico continente nel mondo che permette di viaggiare attraverso Parchi Nazionali in cui convivono alcuni tra gli animali più impressionanti, ed aggressivi, della […]

The post Guida all’organizzazione di un safari in Tanzania appeared first on Viaggiare Low Cost.

Come organizzare un viaggio in Vietnam; cosa vedere e quando andare

Come organizzare un viaggio in Vietnam; cosa vedere e quando andare


Viaggiare Gratis

Consigli per organizzare un viaggio in Vietnam, cosa vedere, mare, tour, itinerario, voli, assicurazione di viaggio, visto e città. Vietnam quando andare?

Vietnam in moto – Gli gnocchi e i noodles (Parte III)

by Matteo Stocchi @ Viaggiare Low Cost

Il racconto di viaggio di Matteo continua, e in questa terza parte affronta un “clichè” veritiero che ha a che fare con il cibo, per noi italiani molto importante. Matteo cucina gli gnocchi, e il vietnamita abituato al suo riso non riesce a mangiarli, gli sembrano […]

The post Vietnam in moto – Gli gnocchi e i noodles (Parte III) appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Isole Fiji – Resoconto costi di viaggio e trasporti di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Laura, ti consiglio di prenotarlo ma onestamente ti consiglio poi di prendere la barca ed andare al Ratukini, se vuoi goderti un bel mare, non rimarrei a Nadi per tutto il rempo. Il <a href="http://www.agoda.com/it-it/ratu-kini-backpackers-and-dive-resort/hotel/mamanuca-islands-fj.html?cid=1722831" target="_blank" rel="nofollow">Ratukini</a> è a Mana ed è la soluzione più economica tra le isole, altra isola per backpackers, e vale la pena. divertiti! Un saluto Giulia

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di Manuela

by Manuela @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Bellissimo articolo! Stiamo pensando di progettare un viaggio "zaino in spalla" che ci porti dal Perù alle Galapagos a Giugno! Vorremmo fare un bagno di mare e natura ma senza appoggiarci a nessuna agenzia! Spero potrai esserci d'aiuto con qualche dettaglio! ;-)

Diario-brainstorming di un viaggio a Pantelleria

by viachesiva @ Via che si va

[Per informazioni su cosa vedere, assaggiare ed esplorare a Pantelleria andate a leggere qui: Cosa vedere (e cosa assaggiare!) in una settimana a Pantelleria] Se mi conoscete sapete che la Sicilia accende in me un fuoco particolare, più di qualunque altro posto al mondo. Quando qualche mese fa Ariane delle Case del Principe di Pantelleria mi ha invitata […]

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di Fabrizio

by Fabrizio @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia! Che bel post! Io vado alle galapagos tra un mese e ci sto 7 notti (non vedo l ora!). Ora cercavo di organizzare un land tour, se non prenotare, andare la con delle idee chiare. Hai mica dei consigli da darmi? Grazie in ogni caso, A presto! Fabrizio

Commenti su Visto business per la Cina – La guida completa di Domenico

by Domenico @ Commenti per Sapore di Cina

Ciao Furio, complimenti per il sito ben fatto! Avevo alcuni dubbi sul visto M in quanto devo riandare in Cina per lavoro (ci sono già stato l'anno scorso per studio). So che per lavorare avrei bisogno di un visto Z, ma sappiamo entrambi che molti entrano ed escono dalla Cina passando per Hong Kong. Quindi, considerando che posso ottenere dalla società la lettera d'invito, le mie domande sono: - Dall'Italia qual'è da durata massima del visto M che posso ottenere? E da Hong Kong? - La durata del visto M dipende anche dalla lettera d'invito? (es: la società cinese ha bisogno di me per un anno) - Con un visto a ingresso multiplo quanti giorni consecutivi posso rimanere in Cina? - In generale, qual'è la combinazione più adatta, nell'arco di più di un anno, per stare in Cina uscendo il minor numero di volte? Ps: se posso permettermi di dare un consiglio per il sito, potresti fare dei "casi studio". Tipo: come stare in Cina fino a 30 giorni, fino a 90, 180, un anno ecc. con tutte le varianti dei diversi casi.

Di: viachesiva

by viachesiva @ Commenti a: Informazioni utili e consigli per organizzare un viaggio in Vietnam

Ciao Alice! Quando sono andata io il visto era obbligatorio, per questo l'ho fatto, la legge è cambiata l'anno dopo :)

Commenti su Bocas del Toro (Panama) – Le migliori spiaggie e attività di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Alessandro, onestamente quello che cerchi mi pare di capire che si trovi a San Blas piuttosto che a Bocas, inoltre temo che solo due giorni a San Blas, soprattutto se andate via terra e poi con lancha, sono pochini, considera che quasi un giorno se ne va per arrivare, il viaggio è lungo e fatico, perchè non rimanete più a lungo a San Blas? Bocas è bella ma decisamente meno wild, anzi è molto bene attrezzata soprattutto per i backpackers, molto movimento e, secondo me, meno bella dell'arcipelago di San Blas. Quindi, il mio consiglio è dedicare più giorni a San Blas, quello è un arcipelago davvero basico e bellissimo, con tanti piccoli atolli, potete fare dei bei giri in barca o nuotare. Poi se vi piace la vela allora è il modo giusto per visitarle. Quindi tra le due l'arcipelago davvero wild è San Blas ma certo poco da fare se non godervi gli atolli e andare a fare snorkeling, costa anche molto di più a qualità decisamente più bassa rispetto Bocas. Ma se il vostro budget è piu basso allora 2 giorni a Bocas vi costeranno quanto 1 giorno a San Blas. Rimango comunque dell'idea che San Blas meriti più di due giorni, viaggio escluso. ciao!

Giro del mondo per Emergency

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Quando si compie un’impresa di qualsiasi tipo è pratica frequente soprattutto nei Paesi anglosassoni fare del foundraising, ovvero una raccolta fondi da devolvere in beneficenza a una delle migliaia di associazioni no profit nel mondo. In genere i singoli privati che si iscrivono a una maratona, […]

The post Giro del mondo per Emergency appeared first on Viaggiare Low Cost.

Galapagos last minute

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Galapagos last minute – Ottobre 2012 Galapagos last linute: Non sono solita scrivere di promozioni ed offerte speciali ma siccome andare alle Galapagos è tutta questione di offerte e last minute ed alcuni amici stanno cercando compagni di viaggio credo che il gioco valga la candela. […]

The post Galapagos last minute appeared first on Viaggiare Low Cost.

Come diventare un nomade digitale?

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Questa domanda mi è stata inviata da Mary, in data 14 Gennaio 2013 “Ciao Giulia, sono Mary e ho 26 anni. Ho conosciuto la tua storia un po’ per caso quando, navigando su internet a fine 2011, mi stavo preparando per il mio anno sabbatico. A […]

The post Come diventare un nomade digitale? appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Viaggiare in Argentina con gli autobus – Plataforma10.com di rita

by rita @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Grazie molto interessante! Siamo una coppia e pensiamo ad Aprile di fare Buenos Aires- Iguazu A/R in bus sono circa 18 ore. Abbiamo trovato l'offerta di un tour operator locale.01ArgentinaLa compagnia probabilmente sara' Expreso Tigre Iguazu è buona? Fanno fermate per bagno e sgranchirsi le gambe? Grazie mille per la risposta!

Commenti su La MIA Africa Top 10 di Michaela

by Michaela @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Salve, Vi chiedo che vorrei viaggiare per due settimane in Etiopia mi consiglio dove di andare a visitare ...Grazie per il vostro collaborazione Michaela

Commenti su Bocas del Toro (Panama) – Le migliori spiaggie e attività di Francesca

by Francesca @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao a tutti! vedo che il post è un po vecchiotto ma ci provo lo stesso! Io sono in partenza con fidanzato e una coppia di amici la prossima settimana, staremo dal 27 dicembre ( giorno di arrivo ) all' 08 gennaio a Panama e stiamo cercando di capire come dividere i giorni. Sopratutto perchè ci piacerebbe veder tutto, anche se a leggere i commenti e vedendo le distanze mi pare impossibile. La nostra idea sarebbe quella di vedere la city velocemente massimo 2 giorni, poi fare un giro della costa pacifica fermandosi a Playa El Arenal e vedere Isla Iguana e poi proseguire per Santa catalina. Inoltreè d'obbligo andare alle San Blas per almeno 3 giorni....ma devo tornare a Panama city? Mi dispiace lasciare fuori Bocas ma ho paura che diventerebbe un tour de force... che dite? qualcuno che mi consigli? Inotre da Panama si può affittare un macchina per il giro sulla costa o è meglio prendere i pullman? Ringrazio chiunque mi aiuterà!!!! Prenotare last minute è davvero faticoso!!!!

Come cercare un volo aereo low cost

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Non volo in Europa da qualche anno ma in linea di massima mi pare che i costi dei voli aerei tra le destinazioni Europee siano sempre più o meno gli stessi. Il problema vero, almeno per quanto mi riguarda, è quando sono alla ricerca di voli […]

The post Come cercare un volo aereo low cost appeared first on Viaggiare Low Cost.

Hanoi – l’amata capitale  

by ThanhHien @ Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos

Antico ma moderno, tranquillo ma vivace, quelle coppie di aggettivi sembrano essere molto contraddittorie ma possono essere combinati armoniosamente per creare una attraente, unica città – Hanoi – il cuore del Vietnam. Seguimi per scoprire questa città! Hanoi – la capitale con mille anni di civiltà Se state cercando una città storica, Hanoi è una...

The post Hanoi – l’amata capitale   appeared first on Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos.

TRENTINO – Passo San Pellegrino & Rifugio Fuciade

by Maria Paola Salvanelli @ Ci vediamo quando torno

Quest’anno la neve è scesa copiosa un po’ ovunque e appena mi è stato possibile ho organizzato un lungo week end bianco in montagna.

Per molti la montagna in inverno è sinonimo di sci ma esistono modalità alternative di viverla anche per chi non sa sciare o per chi come me non ha mai amato particolarmente questo sport.

Certo gli sci permettono di coprire un raggio d’azione molto più ampio ma da quando ho scoperto le racchette da neve ho definitivamente appeso i miei sci al chiodo senza troppi rimpianti.

Camminare sui sentieri imbiancati per me ha un fascino tutto particolare. Il silenzio assoluto rotto solo dallo scricchiolio della neve sotto ogni passo, l’aria pungente che pizzica la gola, i ritmi lenti che permettono di ammirare panorami immacolati, osservare con curiosità le tracce degli animali sulla soffice coltre bianca.

Le racchette da neve permettono a mio avviso un’esperienza con la montagna particolarmente intima, è uno sport adatto a tutti perché permette di calibrare bene il livello di sforzo a seconda del sentiero prescelto, fa bene al fisico, all’ umore e soprattutto è economico. Lo stesso non si può certo dire dello sci da discesa ma forse io sono troppo di parte!

Per maggiori informazioni sulle caratteristiche tecniche del percorso e sulle condizioni del manto nevoso è sempre buona abitudine contattare le guide alpine locali, rivolgetevi agli Uffici del Turismo per avere i loro recapiti.

Come prima ciaspolata dell’anno raggiungiamo da Moena il Passo San Pellegrino a 1.919 mt, un importante valico alpino che collega la Val di Fassa con la Val di Biois.

Per completezza di informazioni è doveroso aggiungere che la Ski area San Pellegrino offre agli appassionati ben 60 km di piste perfettamente imbiancate di diversa lunghezza e difficoltà, dai campi scuola per i principianti alle tanto temute piste nere per i più esperti.

L’obiettivo di questa semplice passeggiata è il Rifugio Fuciade, ubicato nella splendida conca omonima, circondato dalla catena del Costabella e con una vista mozzafiato sulle Pale di San Martino e sul Col Margherita. La cucina del Rifugio Fuciade è senza dubbio una delle più raffinate e apprezzate della Val di Fassa ad un costo più che accessibile.

Lasciamo l’auto dell’ampio parcheggio ai piedi delle piste da sci di Cima Uomo seguendo le indicazioni per l’Hotel Miralago, dove si trova l’imbocco del nostro sentiero.

Il sentiero è ben battuto tanto che abbiamo preferito camminare con gli scarponcini normali da trekking, lasciando le ciaspole in auto per evitare di portare peso inutile. E’ un itinerario davvero semplice, per non dire elementare, adatto a tutti. Si sviluppa su un’ampia pista che con leggeri sali e scendi attraversa un bosco per poi proseguire in un pianoro, l’alpeggio di Soraga, punteggiato da splendide malghe in legno, dove vorrei tanto rifugiarmi per settimane intere dimenticandomi del resto del mondo.

Un tempo questi piccoli masi erano adibiti a ricovero per il fieno, quando nel periodo estivo nell’alpeggio ci si dedicava al taglio dell’erba. La stessa parola Fuciade, deriva dal ladino “Fuciar” e corrisponde all’impugnatura di legno della falce.

Seppur l’escursione sia semplice (sono un po’ sadica, a me piace faticare e guadagnarmi la cima) il panorama è strepitoso, complice una splendida giornata di sole e il candore della tantissima neve fresca che conferisce al contesto un’ atmosfera magica. Un regno fatato bianco e azzurro, immerso nel silenzio della montagna.

Ogni tanto passa il gatto delle nevi o la slitta trainata da cavalli che porta i clienti più pigri al Rifugio Fuciade.

Ammetto che la gita in slitta in mezzo al paesaggio innevato sia una trovata molto romantica, ma è un’alternativa che non ho minimamente preso in considerazione.

Senza troppo sforzo raggiungiamo il Rifugio Fuciade giusto in tempo per accomodarci a tavola. Erano alcuni anni non ci andavo e mi pregustavo questo momento da giorni. È classificato come Rifugio ma non ha nulla da invidiare ai blasonati ristoranti stellati di città, che di certo non possono vantare un panorama come quello che incornicia il Fuciade, un gioiello in mezzo alle Dolomiti. Nonostante non avessimo prenotato i gestori sono riusciti a trovarci un tavolo e se da subito l’accoglienza avesse lasciato un po’ a desiderare, non appena ci hanno fatto accomodare il servizio si è riscattato a pieni voti. Ammetto che capitare a mezzo giorno e senza prenotazione sia stato un po’ un azzardo. Vi consiglio di prenotare con anticipo, soprattutto nel week end, per non dover rinunciare a gustare una cucina che a mio avviso meriterebbe una stella. Non è solo la qualità delle materie prime e la cura nella presentazione del piatto ma la continua ricerca di nuovi accostamenti che lasciano piacevolmente stupiti e appagati. I prezzi sono ovviamente più alti rispetto a quelli dei tradizionali rifugi ma come ho appena spiegato, di rifugio c’è solo il nome.

Ordiniamo due antipasti: cervetto alla liquerizia su letto di patate e glassa di sambuco e guanciale di manzo con patate all’agro, croccante di funghi e cipolla di tropea. A seguire tradizionali canederli allo speck con burro fuso su letto di cavolo cappuccio e puntina di maiale al forno con polenta taragna e verdure di stagione. Il tutto accompagnato da un ottimo pinot rosso.

Dopo esserci rifocillati e rilassati al sole, facciamo ritorno al passo San Pellegrino attraverso lo stesso itinerario dell’andata.

Volendo si può proseguire oltre il Rifugio Fuciade e salire al monte Le Saline, raggiungere il Rifugio Flora Alpina e rientrare al passo San Pellegrino attraversando la Valle del Rio di Zigole. Un itinerario ad anello che non presenta particolari difficoltà tecniche, è soltanto un po’ lunga.

Per i più allenati ed esperti è possibile raggiungere il Passo della Forca Rossa, ma occorre prestare particolare attenzioni ad alcuni passaggi e accertarsi dello stato del manto nevoso prima di intraprendere l’escursione. Con le valanghe in montagna in si scherza!

Le due varianti sono ben visibili in questa mappa scaricabile dal sito del Rifugio Fuciade.

Come dichiarato in apertura il vero obiettivo della nostra gita era il pranzo al Rifugio Fuciade, obiettivo raggiunto e portato a termine con successo! Amo camminare e in genere più è la fatica più provo soddisfazione  ma amo anche la buona tavola  e sono la “regina della scarpetta”!

Alla prossima occasione mi piacerebbe proseguire verso il  Rifugio Flora Alpina o perché no, tentare la salita al Passo della Forca Rossa. Spero quindi di tornare a parlarvi presto di questa valle incantata.

Per ora vi saluto con una galleria di immagini che rendono solo parzialmente la bellezza del luogo, come ad essere in un quadro, anzi meglio che in un quadro.

 

Galleria Immagini Passo San Pellegrino

Vita da freelance: una giornata con Cristiana Pedrali

by Sara F. @ Pinalapeppina blog di Viaggio e Lifestyle

Ho conosciuto Cristiana a Milano in Verticale bellissimo blogtour su e giù per la mia Milano, te lo sei perso? Ti lascio il link all’articolo: milanoinverticale blogtour. Appena ho visto Cristiana l’ho associata alla Svezia. Sarà per i suoi colori chiari, per il suo modo di fare che pare timido e distaccato ma poi si svela come una persona molto professionale e che non teme mai di dire la propria opinione e di dare il proprio contributo. Cristiana è freelance e lavora con il web. Non è una di quelle che ci prova; lei è una donna che paga le bollette con il suo lavoro e non è una blogger ma lavora anche con le blogger. Da dummies della partita iva il percorso da freelance da Cristiana mi ha incuriosita e così ho deciso di porle qualche domanda su com’è una vita da freelance. Una giornata da freelance: lavorare con il web conosciamo Cristiana Pedrali Vita da freelance: come ci sei finita in questo vortice?  Ci stavo pensando proprio ieri! Sai cos’è ironico? Io mi sono sempre vista come la tipica “dipendente” e, tra l’altro, “ottima esecutrice”, ma scarsa in campo “ideazione”. Un profilo che è molto lontano da quello della freelance, non credi? Invece la vita ti sfida sempre. Qualche anno fa mi sono resa conto che ero ingolfata in una situazione lavorativa che non mi piaceva: la situazione era “sicura”, certo, ma io mi sentivo morire, non ero serena. Credo di essermi fatta la domanda che ci facciamo in molte: “Ma davvero la vita è così? Casa, lavoro, casa, letto, casa, lavoro, casa, letto in una sequenza che si interrompe solo per qualche viaggio o serata al cinema o uscita con le amiche? Ho iniziato un percorso di ricerca e mai, ma proprio mai mi sarei aspettata di...

Read More

L'articolo Vita da freelance: una giornata con Cristiana Pedrali sembra essere il primo su Pinalapeppina blog di Viaggio e Lifestyle.

Commenti su Cose a cui fare l’abitudine in Tanzania di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

E io lo auguro a tuo figlio! E' una esperienza meravigliosa e lo squalo balena è innocuo, solo molto grande! Non sono entrata in acqua qui a Mafia perchè non è stagione adesso ma l'ho fatto in messico, ho sperato ci fossero possibilità qui adesso ma purtroppo gli squali balena seguono dei cicli di migrazione. Quindi non temere e se tuo figlio vuole farlo, assolutamente si! E' una di quelle esperienze uniche Quando parlo di spiedini di carne intendo mucca... qui si trova in abbondanza mucca e pollo. Ciao!

Commenti su Shopping a Londra: guida ai mercati, Oxford Street e molto altro di Sara F.

by Sara F. @ Commenti per Pinalapeppina blog di Viaggio e Lifestyle

Grazie del tuo commento, passa quando vuoi!

Commenti su Viaggio in Yunnan, sud ovest Cina di Casertano Salvatore

by Casertano Salvatore @ Commenti per Sapore di Cina

Ciao Michele Vorrei andare nello Yunnan per un tour itinerante di 12 giorni noleggiando una macchina con autista, è possibile ? dove devo rivolgermi? Il periodo migliore è la seconda metà di settembre oppure ottobre o novembre? grazie Salvy

Commenti su Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Assolutamente si! Poi raccontami :-) sono sicura che troverai questa mossa strategica!

Cosa vedere in Laos: destinazioni e itinerari

by In Asia Travel @ In Asia Travel

In Asia Travel

Siete alla ricerca di destinazioni per un viaggio in Laos, curiosi di conoscerne le città e non sapete ancora bene dove andare? Allora iniziamo subito il nostro viaggio, ma con una breve premessa. Viaggio in solitaria o viaggio organizzato? L’avventura è parte integrante di ogni viaggio, ma viaggiare da soli non è sempre sinonimo di...

The post Cosa vedere in Laos: destinazioni e itinerari appeared first on In Asia Travel.

Quali guide turistiche scegliere quando si viaggia low cost

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

In genere chi viaggia low cost e zaino in spalla (backpacking) lo fa per lunghi periodi che si passeranno viaggiando in più Paesi e un pò per una questione di peso e per una questione di comodità si renderebbe più utile una guida turistica che raccolga […]

The post Quali guide turistiche scegliere quando si viaggia low cost appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Othonì, isole Diapontie – Anche Ulisse si è fermato qui di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Questo post scritto da Wanda sul suo blog risolve tutte le tue domande http://www.viaggieprofumi.it/2013/03/grecia-isole-diapontie-l-essenza-del.html Quando non possibile scrivere potete telefonare, trovi i numeri di telefono nel post. Buona pianificazione!

Commenti su Andare alle Galapagos – Consigli per scegliere il giusto pacchetto ed itinerario di Gabriella.pezzatini

by Gabriella.pezzatini @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Scusa mi è partito il dito organizziamo noi i nostri viaggi ma siamo persone normali mi sa che occorre tanti soldini ma sono convinta che ne varrebbe la pena. La partenza la facciamo da Milano dal 13 agosto rientro al massimo 31/ Agosto Quindi la crociera dal posto ma in quel periodo ci sarà problemi

Commenti su Come viaggiare in Giamaica – Mezzi pubblici, taxi o tour organizzati? di Maya

by Maya @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Denise anche io e la mia dolce metà saremmo in partenza per la Giamaica verso metà mese. ..il vs periodo invece? Si potrebbe tenersi in contatto e magari condividere i costi per gli spostamenti. ..staremo a negril....fammi sapere....ahh...pochi soldi anche noi!!!!

Isole Eolie in barca a vela e (valide) soluzioni alternative

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Un viaggio alle isole Eolie, un pò come tutti i viaggi in realtà, dovrebbe andare ben oltre la vacanza fatta di mare e pane cunzato. Un viaggio alle Eolie è un viaggio secolare che riporta a 4000 anni prima di Cristo. Un tempo passato ma ancora […]

The post Isole Eolie in barca a vela e (valide) soluzioni alternative appeared first on Viaggiare Low Cost.

Vienna Capodanno: mini guida e il percorso di San Silvestro

by Sara F. @ Pinalapeppina blog di Viaggio e Lifestyle

Capodanno a Vienna che ne dite? Se non siete mai stati a Vienna è giunto il momento di andarci e vi assicuro che durante le feste di Natale o in occasione del Capodanno è perfetta! Il centro storico di Vienna è il connubio perfetto tra storia e modernità. Durante il periodo delle feste natalizie Vienna si accende di lucine e musica. Vienna Capodanno: il luogo migliore per festeggiare il nuovo anno! Il percorso di San Silvestro ecco perché andare a Vienna a Capodanno Vienna è relativamente vicina, io ci sono stata nel 2016 e ci sono arrivata in macchina. Vienna è facilmente raggiungibile anche in treno o in areo con voli low cost. Durante la notte di San Silvestro a Vienna si suona, si balla e si mangia! Le vie del centro sono ricche di concerti, street food, mercatini e lucine.  La notte del 31 dicembre si cammina lungo il Silvesterpfad, ovvero il percorso di San Silvestro, un percorso che si snoda nelle vie del centro storico. Troverete punch caldo, specialità gastronomiche (numerose le tappe di cibo… preparatevi!) e molti concerti in piazza dal valzer, alla musica rock passando per il pop e la musica folcloristica. Niente bagar o gente ubriaca, ma adulti, famiglie vestiti a festa per ballare e brindare in compagnia. Come sapete Vienna si accenda il primo dell’anno con il leggendario Concerto di Capodanno dei Wiener Philharmoniker che viene trasmesso in diretta in tutto il mondo. (Tranne in Italia che dormiglioni lo trasmettono in differita ahahah) La serata del 31 dicembre si conclude nella piazza del municipio davanti al Rathaus, nella Piazza del Municipio, dove al posto dei classici rintocchi si balla il walzer sulle note di Sul Bel Danubio Blu di Strauss. L’ho trovata una cosa magica, romantica e di buon auspicio (il Giammy un poco imbarazzato ma...

Read More

L'articolo Vienna Capodanno: mini guida e il percorso di San Silvestro sembra essere il primo su Pinalapeppina blog di Viaggio e Lifestyle.

Commenti su Visto per lo Sri Lanka (ETA) – Come richiederlo step by step di Yaneth Ortuno Aleman

by Yaneth Ortuno Aleman @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao vorrei sapere come faccio per chiedere il visto io sono fidanzata lui e dello sirilanka e noi abbiamo un figlio, vogliamo andare a sirilanka perché lui possa conoscere a suo nonno spero la sua risposta grazie

Di: Marco

by Marco @ Commenti a: L’isola di Cat Ba: non la solita Halong Bay

ciao Claudia io andrò in vietnam dal 29/12 al 14/1 tot 14 gg,e secondo il mio piano di viaggio avrò a disposizione 2 gg e 1 notte per visitare Baia di Halong o l'isola Cat Ba. Credi che con tempi cosi ristretti sia meglio fare la visita della baia Halong affidandosi ad una crocera oppure visitare Cat Ba? grazie

Mangiare a Bangkok: 5 piatti e 5 locali

by Francesca Fiore @ Viaggio nel Mondo

Tour gastronomico nella capitale della Thailandia alla scoperta delle specialità e dei locali da non perdere

Commenti su Viaggiare da soli e zaino in spalla in Africa – Guida al viaggio in Africa di andrea savignano

by andrea savignano @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, mi piacerebbe andare in africa per un po, trovandomi con un po di soldi e tempo allo stesso momento (miracolo!!!). Non avendo ben chiare ancora le tappe del mio viaggio (e neppure le tempistiche) potrei pero azzardare che l'itinerario dovrebbe essere piu o meno da nord a sud passando dalla costa occidentale (salvo nuovi cambiamenti). Cio che mi chiedevo e' se ho bisogno di avere un itinerario chiaro sin dall'inizio o se posso muovermi a cuore verso dove mi sento quando sono la; cio che m'interesserebbe sapere quindi e' se devo fare tutti i visti necessari prima di partire o se posso arrangiarmi e farli la , volta per volta, nelle varie ambasciate. Grazie mille in anticipo e complimenti ancora per il post (veramente esaustivo ed attraente)

Commenti su Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto di Daniele

by Daniele @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao e complimenti per l'articolo e le foto ! :) Anche io sarei interessato alla partenza da Tupiza: Posso chiederti con quale agenzia hai fatto il tour? L'ultimo giorno siete stati nel Salr all'alba, dopodiche siete andati ad Uyuni? Si arriva in paese già in mattinata, nel pomeriggio? Grazie

Commenti su Libri da leggere prima di un viaggio nei Balcani di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Sono bellissimi quanto diversi tutti e 4. Spero un giorno possa tu andare nei Balcani e con questi libri saprai come affrontare questo viaggio super eccitante!

Commenti su Ushuaia e la Terra del Fuoco, un viaggio alla fine del mondo di Patrizia

by Patrizia @ Commenti per BeBorghi

Ciao, mio marito ed io vorremmo andare il prossimo marzo nella Terra del fuoco da Ushuaia a Punta Arenas. Due settimane, secondo te, sono troppe?

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di Gian

by Gian @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Bellissimo sito. Ottimi consigli! Potrebbe consigliarmi un itinerario da seguire, considerando che vorrei vedere le iguane, nuotare con i pinguini e i leoni marine e vedere i pesci martello. Sono certificato PADI ma ho fatto circa 12 immersioni in totale. Vorrei fare due immersioni in totale, cosa mi consiglia? Dove farle? Dove pernottare come base? I tour giornalieri partono sempre dalla stessa isola?

Di: Sandra

by Sandra @ Commenti a: Itinerario Vietnam: viaggio di 3 settimane da nord a sud

Ho anche tentato di diventare vagadoc quest anno, ma non è andata bene, speriamo nel prossimo! Intanto spero di partire per questo benedetto Vietnam, avrò parecchio tempo a disposizione per cui me la prenderò con calma e se riesco vorrei fare un allungo in Cambogia almeno per vedere l'Angkor Wat... Sicuro alla prossima occasione vengo a cercarti!!

Commenti su Viaggiare in Birmania è pericoloso? di Alberto

by Alberto @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Grazie Pensavo a febbraio di andare io e mia moglie il viaggio in aereo è abbordabile come prezzo con la Qatar air. Per fare un regalo a mia moglie un bel anello è pericoloso ciao Alberto

Commenti su Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Valentina, ma non ti conviene invece andare direttamente ad Uyuni e fare il tour da li e anzi, dedicare il tempo che dovresti passare per andare a Tupiza per entrare ad Atacama? Così ottimizzi di molto le giornate, ma allunghi di molto se scendi a tupiza per poi alla fine dover risalire su. In genere da Tupiza conviene per chi entra dall'Argentina. Ma invece io, a meno che già non sia in piano e ci stia con i giorni, andrei ad Uyuni e da li entrerei in Chile per fare qualche tour ad Atacama. E' questo il piano? Un saluto Giulia

Vietnam | Info generali - Clima, quando andare

Vietnam | Info generali - Clima, quando andare


Indocinatours

Vietnam | Informazioni utili per il Vostro soggiorno - Passaporto, Visto e valuta - Clima, quando andare in Vietnam.

Cosa fare dopo aver visitato i siti di Angkor?

by Minh Truong @ Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos

Cosa vedere e fare a Siem Reap? Questa è una domanda regolarmente che è postata dai viaggiatori durante un viaggio in Cambogia. Quindi, in tal articolo, non parlerò dei tempi di Angkor, come la maggior parte delle volte, ma mi concentrerò solo sulle attività che potreste fare al di fuori di tali famosi templi. 1....

The post Cosa fare dopo aver visitato i siti di Angkor? appeared first on Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos.

Quali medicinali portare in viaggio

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Ovviamente si spera di non usarli mai ma quando si decide di viaggiare bisogna considerare anche che medicinali portare oltre che partire avendo un’assicurazione sanitaria che coprirà le vostre spese nel caso in cui qualcosa succeda. I costi potrebbero essere altissimi e quindi è sempre meglio […]

The post Quali medicinali portare in viaggio appeared first on Viaggiare Low Cost.

Come gestire il budget di viaggio – Consigli pratici

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Oggi torno a scrivere del budget di viaggio, sotto suggerimento di Lorenzo, che mi chiede come praticamente gestivo il denaro in termini pratici. La sua domanda è stata specifica: come ti gestisci praticamente i soldi quando viaggi?   In verità non avevo mai scritto nulla a […]

The post Come gestire il budget di viaggio – Consigli pratici appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Viaggiare da soli e zaino in spalla in Africa – Guida al viaggio in Africa di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Ilaria, in verità credo che limitare la Namibia alle parti che puoi viaggiare così vuol dire farne fuori i luoghi dove sicuramente vuoi andare. Forse non lo ho spiegato bene ma per una parte di namibia la macchina è obbligatoria, intendo il sud ed il deserto come la Skeleton coast o l'Etosha. I passaggi li ho chiesti in certe tratte di strada (neanche troppe ma dove non avevo alternative, è pur sempre una pratica che non posso consigliare) ma per l'itinerario che sicuramente vorrai seguire, ed è giusto che lo faccia, serva una macchina quindi l'alternativa è attendere a Windhoek e sperare che qualcuno abbia un posto in auto con cui condividere la spesa, ma questo vuol dire che devi attendere e non sai quando e se partirai, tanyomeno che itinerario seguirai (a quel punto il tuo potere decisionale è molto bassO) oppure con overland che a conti fatti è conveniente). Un saluto Giulia

Commenti su Viaggio in Costa Rica – 2 settimane di viaggio, un possibile itinerario di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Franco, in linea di massima Dicembre corrisponde alla stagione secca, quella delle piogge ca da Maggio a Novembre, ma questo Paese per quando piccolo a differenti microclimi, in questa pagina puoi trovare una tabella molto interessante http://www.govisitcostarica.com/travelInfo/climate.asp Buon viaggio!

Commenti su Scatti di un viaggio senza fine #2: Chefchaouen, la Città Blu del Marocco di Djanet

by Djanet @ Commenti per Non Solo Turisti

Ciao mi piacerebbe molto fare un’esperienza simile….dev’essere davvero affascinante soprattutto per chi, come me, ama il deserto. Grazie per la tua informazione…quando mi organizzo contatto me Un caro saluto.

Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

La Bolivia sembra avere molti records, nel bene e nel male. E’ il Paese più povero del Sud America, vanta la città più alta del mondo (Potosì), il deserto di sale il più grande del pianeta, il lago più alto della terra (Titicaca), che oltre a […]

The post Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto appeared first on Viaggiare Low Cost.

Di: Giuseppe

by Giuseppe @ Commenti a: Viaggio in Vietnam, consigli e istruzioni per l’uso!

Salve, In attesa del viaggio in Vietnam, cercavo articoli come questo. Io partirò il 12 marzo...anch'io mi fermerò 30 ore a Bangkok. Ecco quindi la prima domanda: lei come ha impegnato la giornata? Sicuro andremo dritti in albergo per dormire, visto che arriviamo di notte (ora italiana), dopodiché farei un giro nei punti attrattivi. Anch'io andrò ad Hanoi, quindi Halong Bay. Dal meteo sembra sia sui 15 gradi la sera, ma a quanto pare non è così. Volevo quindi conferma. Altra curiosità, non essendo amanti della cucina di mare, nonché delle forti spezie, come, dove e cosa si può mangiare? Tutte queste mete sono "tranquille"? È il caso uscire con pochi contanti? Cambio moneta: c'è chi dice che molti accettano i dollari, quindi conviene portarsi quelli ed usare il cambio in moneta locale per i vari mercatini, ecc. altri dicono che anche gli euro vanno bene, ma bisogna far attenzione al cambio perché molti ci speculano. Io porterei a questo punto dei dollari e degli euro in contanti per sicurezza (qualora le carte non funzionino) ed un paio di postepay per prelevare quotidianamente la moneta locale. Consigli? Nb: anch'io andrò ad Hoi An 2 notti :) Resto in attesa di un Suo riscontro. Saluti

Quanto costa viaggiare nel Sud Est Asiatico?

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Il Sud Est Asiatico è quella frazione di Asia che include: Thailandia, Birmania, Cambogia, Laos, Vietnam, Malesia, Singapore, Filippine ed Indonesia ma oltre questo, che sicuramente tutti voi sapete è la Mecca per i backpackers. La conformazione geografica dei Paesi rende il viaggio scorrevole e semplice, […]

The post Quanto costa viaggiare nel Sud Est Asiatico? appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto di Valentina

by Valentina @ Commenti per Viaggiare Low Cost

No il.programma non è di andare ad Atacama. Il giro che ho in programma è: santa cruz (arrivo li..ma ci sto solo un gg) sucre, tour delle lagune è salar e poi su a la Paz lago titicaca e dintorni. Non so..da uyuni fanno tour che ti portano fin giù alle varie lagune e deserto dali?pensavo che andando a tupiza riuscivo a fare un tour più completo..

Commenti su Come viaggiare in Giamaica – Mezzi pubblici, taxi o tour organizzati? di Denise

by Denise @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Salve Giulia io e il mio ragazzo partiremo a breve per la jamaica staremo li per 20 giorni , volevo alcuni consigli dato che sei molto informata! Il nostro resort si trova a Negril essendo 2 ragazzi giovani non abbiamo la possobilità di spendere cifre esorbitati hai qualche consiglio da darmi su cosa visitare? Dove mangiare ? E soprattutto il modo piú economico per spostarsi??? Grazie mille

Commenti su Come viaggiare in Giamaica – Mezzi pubblici, taxi o tour organizzati? di Maria Goranova

by Maria Goranova @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, vorremmo partire per la Jamaica a giugno. Ho letto la tua descrizione e volevo chiederti dove possiamo trovare WAWA o qualcun'altro che ci porti in giro. Abbiamo pensato di prendere una macchina a noleggio ma credo che con i prezzi per l'autista da te descritti non ne valga la pena. Abbiamo visto che la differenza nel dormire in grandi alberghi di 5 stelle con all inclusive e andare allo sbaraglio in appartamenti senza cibo compreso ci costa quasi uguale...sbaglio? Cosa ci consigli, stare a Negil o Moneto bay? Grazie, Maria

Di: valentina

by valentina @ Commenti a: Halong Bay in Vietnam, reportage di 2 giorni e 1 notte in battello

ciao, secondo te posso andare alla bia senza dormire in barca? soggiornando peròin uno degli alberghi della baia? grazie

Tours gratuiti per chi transita all’aeroporto di Seoul-Incheon

by admin @ Guida Viaggi

Siete in transito all’aeroporto di Seoul-Incheon nella Corea del Sud ? Avete alcune ore di tempo tra i vostri voli ? Perchè non usufruire di un servizio gratuito che mette a disposizione dei propri passeggeri l’aeroporto ? Dovete infatti sapere che l’efficiente e ultramoderno aeroporto di Seoul-Incheon offre gratuitamente ai propri passeggeri in transito una serie ...

L'articolo Tours gratuiti per chi transita all’aeroporto di Seoul-Incheon sembra essere il primo su Guida Viaggi.

Commenti su Come fare amici quando si viaggia da soli di liviofattori

by liviofattori @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia complimenti per il tuo viaggio low cost in peru'.Verso la fine di novembre avrei intenzione pure io di andare in peru' per circa 22-24 giorni,saresti cosi'gentile di inviarmi altre notizie.Grazi e arrivederci livio

Assicurazione di viaggio – Come scegliere quella giusta – Columbus Assicurazione

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

La questione assicurazione di viaggio, per quanto mi riguarda, è una delle più spinose che concerne l’organizzazione, soprattutto quando si ha in piano di partire per un periodo abbastanza lungo.   Oltrepassato il confine,  i costi da sostenere all’estero per un problema medico, anche se ci […]

The post Assicurazione di viaggio – Come scegliere quella giusta – Columbus Assicurazione appeared first on Viaggiare Low Cost.

Cosa fare a Nuova Delhi in un giorno

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Mi chiedo da quando sono arrivata se l’Africa non mi abbia preparata al peggio. Il mio arrivo a Nuova Delhi è stato glorioso, freddo a parte, e molto differente da come immaginavo potesse essere. Per qualche motivo quel peggio che temevo di incontrare non l’ho trovato, […]

The post Cosa fare a Nuova Delhi in un giorno appeared first on Viaggiare Low Cost.

Viaggio alle Galapagos – Perché vale la pena andare

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Viaggio alle Galapagos, le isole che hanno ispirato Darwin   Un viaggio alle Galapagos non è per tutti, non perché sia particolarmente complicato quanto per i costi proibitivi che molti backpackers in genere non possono sostenere. Una 5 giorni con tour in barca e volo incluso […]

The post Viaggio alle Galapagos – Perché vale la pena andare appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Capo Verde di QuandoAndare.info

by QuandoAndare.info @ Commenti per QuandoAndare.info

Ciao Giulia, il vento in quel periodo soffia con meno intensità rispetto ai mesi da febbraio ad aprile, e mediamente ha una velocità di 26 km/h e una direzione da nord, quindi cerca di preferire le località nel sud delle isole. Le temperature massime si aggirano sui 26-27°C. Se ti piace la nostra pagina facebook condividila con i tuoi amici, grazie!

Da Manarola a Corniglia alle 5 terre: una passeggiata panoramica

by Simona Scacheri @ Fringe In Travel

Da Manarola a Corniglia alle 5 terre: una passeggiata panoramica Partiamo con il dire che quando si organizza un trekking alle 5 terre serve tenere presente una cosa molto importante: tutto è possibile! Spiego meglio. Parliamo di territori particolarmente soggetti a frane e intemperie varie di conseguenza i sentieri delle 5 terre vengono spesso chiusi […]

L'articolo Da Manarola a Corniglia alle 5 terre: una passeggiata panoramica sembra essere il primo su Fringe In Travel.

Commenti su Viaggiare in Nuova Zelanda con gli autobus di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Matteo, premetto che il post è stato scritto tanti anni fa e ho dato un occhio al sito adesso e ho la sensazione che la tratta di cui parli tu includa anche un tour quindi il prezzo è giustificato. Per molti luoghi devi fare i tour se non hai un mezzo tuo. Sul fatto che siano inclusi i tours nel carnet viaggi in bus non credo ma devi leggere i termini e le condizioni (se 10 tratte costano 269NZ$ mi sembra strano che includano anche i tours che in genere costano un pò). A questo link trovi i dettagli dei pacchetti: http://nakedbus.com/nz/home/passes-tours/#1479945532285-d294dc17-435f Se hai dei dubbi ti consiglio di scrivere a loro, sono sicura che risponderanno velocemente. Un saluto Giulia

Commenti su Viaggiare in Australia. Come risparmiare in viaggio di Benedetta

by Benedetta @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia! Ti scrivo su questo vecchio post per sapere una cosa: nel caso tu abbia fatto qualche tour (tipo da una città all'altra o 3 gg nel deserto) quanto tempo prima ti sei organizzata? E' meglio prenotare prima o si riesce a fare una volta arrivati a Melbourne o Alice Springs o altra città? grazie, sito molto utile!

Visto per la Tanzania

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Per entrare in Tanzania è necessario ottenere il visto di ingresso che non obbliga ad andare presso l’Ambasciata, controllare sempre però che con gli anni le cose non cambiano, se ci limitiamo a visto turistico valido 90 giorni. E’  possibile ottenere anche all’arrivo presso i seguenti […]

The post Visto per la Tanzania appeared first on Viaggiare Low Cost.

Di: Sandra

by Sandra @ Commenti a: Itinerario Vietnam: viaggio di 3 settimane da nord a sud

Ciao!!! Ho letto con grande interesse il tuo racconto, questo itinerario è molto completo a mio avviso... Io spero di poter partire per il Vietnam quanto prima, ma sarà un viaggio in solitaria, quindi pensavo di sfruttare soprattutto i treni (mi pare di capire che siano molto comodi) e i bus. Inoltre ho capito dopo che ci siamo anche conosciute ad un raduno di Vagabondo, almeno con un ciao ^_^ Ora vado a leggermi anche i post dedicati come quello di Sapa!

Commenti su Vivere e lavorare in Inghilterra – Mini Guida al trasferimento in Inghilterra di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Ana, Klelia ha scritto che ha spulciato su tantissimi siti e credo tu debba fare lo stesso, pertanto se su google cerchi Au Pair England sono certa che troverai tanti siti in cui poter candidarti. Ci sono anche alcuni siti specializzati in questo che dietro compenso ti aiutano a trovare la soluzione. Pertanto se questa è l'esperienza che vuoi fare fai le tue ricerche online e comincia a mandare le tue emails! Buona fortuna!

Commenti su Cuba low cost – Come viaggiare a Cuba spendendo il meno possibile di Cristina

by Cristina @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, ho letto tutto il forum perché sono in procinto di partire x cuba dal 29 dicembre al 6 gennaio con mio marito. premesso che nn vado a cuba x il relax, l'agenzia ci ha proposto un tour con vari spostamenti di paesi e quindi pernotti in diversi alberghi che ha affascinato mio marito mentre io sono più turista fai da me. Tu cosa consigli di affidarmi all'agenzia o al mio sesto senso? Grazie

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di Veronica

by Veronica @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia!! Sarò tra il peru e bolivia ad agosto. Ho letto in molti post di stranieri e quello di anna vagabonda che la strada fino ad idroelettrica è pericolosissima. Cosa ne pensi? Posso fidarmi ad andar eo effetitvamente è brutta?

Commenti su Quali documenti servono per andare a Cuba – Visto turistico e assicurazione medica di MALGORZATA

by MALGORZATA @ Commenti per Viaggiare Low Cost

ciao si può acquistare il visto direttamente in aeroporto ? grazie

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Simone, potresti essere un pò più specifico con la domanda? Cosa vorresti sapere? In linea di massima lavorare alle isole è molto difficile, direi impossibile, so che degli scuba diving center accettano volontari ma non pagano e non fanno contratti, quindi comunque potete stare non più di tre mesi passati i quali poi dovete andare via. Non è un posto semplice in cui rimanere sul lungo periodo e direi che la possibilità di lavorare è piuttosto rara visto che gli unici che possono farlo sono i locali, gente delle isole, e chi viene da fuori o ha un contratto speciale (ma gli istruttori scuba diving sono tutte persone del luogo che sono praticamente nate in acqua) e se si fa un lavoro difficile da trovare. Nel vostro caso la vedo un pò dura. Ma se mi specifichi meglio cosa vorresti sapere potrò risponderti meglio. ciao

Di: Alice

by Alice @ Commenti a: Informazioni utili e consigli per organizzare un viaggio in Vietnam

Ciao! :) Sto per comprare un volo per passare le vacanze natalizie in Vietnam con il mio fidanzato. Sto leggendo tutti i tuoi post (splendidi e utilissimi) a proposito e presto comprerò anche la guida! Però mi chiedevo, riguardo al visto, ho letto che, come hai detto tu, non è necessario fare il visto nel caso di una permanenza compresa nei 15 giorni, e allora cosa ti ha portato a farlo? mi sono persa qualche pezzo? mi sembra che tu ti sia fermata 14 giorni! Grazie mille!!

Isola d’Elba in bassa stagione – Itinerario dell’Anello Occidentale

by Giacomo Landriani @ Viaggiare Low Cost

  Chi ha detto che per trovare acqua cristallina e scorci mozzafiato su arcipelaghi lussureggianti bisogna andare dall’altra parte del mondo? Dove sta scritto che più ore si passano in aereo più bella sarà la destinazione? Spesso ci dimentichiamo di vivere in uno dei posti più […]

The post Isola d’Elba in bassa stagione – Itinerario dell’Anello Occidentale appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di Leonardo

by Leonardo @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia Ho letto il tuo sito, molto carino e interessante, ti faccio i miei complimenti ... Noi siamo in 7 (4 adulti e 3 bambine) e viaggiamo molto; abbiamo già prenotato il volo per Ecuador e Galapagos per la fine del 2014 .... Alle Galapagos noi atterriamo il primo gennaio 2015 in mattinata e ripartiamo il 06 mattina, quindi abbiamo 4 giorni pieni da stare là, ti chiedo cosa ci consigli, noi vorremmo fare base a santa crus prenotando soltanto un albergo con booking.com .... Ci consigli di prenotare i tour dall'Italia con un operatore locale oppure di farlo direttamente in loco per visitare le isole di isabella, floreana, san cristobal ... Se hai dei suggerimenti da darci saranno sicuramente molto graditi Ti ringrazio anticipatamente Leonardo

Clima in Vietnam – Istruzioni per l’uso

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Il Vietnam è un Paese che per quanto poco abbia potuto scoprire mi ha lasciata con un bel ricordo e che mi fa pensare a tratti che potrei ritornarci un giorno e andare dove non ho potuto questa volta. Il problema è che come al solito […]

The post Clima in Vietnam – Istruzioni per l’uso appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Bocas del Toro (Panama) – Le migliori spiaggie e attività di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Francesca, il tempo che avete a disposizione non è moltissimo e tra l'altro è altissima stagione quindi ovviamente dovete scegliere cosa fare e dove andare. Per arrivare a San Blas visto che siete sull'altro lato della costa dovete rientrare a Panama e da li il transfer richiederà praticamente mezza giornata per arrivare. Potete noleggiare un'auto per muovervi piu liberamente ed andare piu veloci, credo che possa essere una ottima opzione. Buon viaggio!

Commenti su Itinerario di viaggio in Messico – Due settimane nello Yucatan & Chiapas di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Sandro, tutto dipende dal tempo che hai a disposizione. Se hai solo due settimane e vuoi coprire la tratta facendo vari stops per la strada la macchina è la migliore opzione. In bus e minibus si viaggia altrettanto bene ma ovvio che a questo punto è più dura dire quanto tempo ti serve. I minibus sono collettivi e partono quando pieni. Per le lunghe tratte invece hanno orari definiti. Per i pericoli, come in tutto il latino america, NON devi guidare la notte. Per il resto ho viaggiato in auto in più occasioni in centro america e non ho mai avuto problemi. Assicurati di avere tutto in regola. quello che può capitare è il poliziotto "corrotto" che ti chiederà di pagare qualcosa per qualche problema che trova (una cintura di sicurezza dimenticata, a noi è successo così). Non è giusto farlo ma in centro america può accadere. per il resto, quando puoi fai rifornimento, ovviamente fai assicurazione completa, verifica la questione patente internazionale e NON viaggiare al buio. MAI! Buon viaggio! giulia

Commenti su Vivere e lavorare in Inghilterra – Mini Guida al trasferimento in Inghilterra di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Ele, io quando mi sono trasferita ho fatto qualche mese full immersion alla kaplan che ha un metodo molto particolare, si basa sulla memoria, ma devo dirti che se li per li mi sembrava sciocco in verità poi ne ho visti i buoni risultati. Ovviamente poi la pratica è quello che fa la differenza, quindi alla scuola c'è da abbinare impegno (guardare films in inglese con sottotitoli in inglese, comunicare quanto più possibile e superare le vergogne che è la paura numero uno). Ciao giulia

Di: Giuseppe

by Giuseppe @ Commenti a: Viaggio in Vietnam, consigli e istruzioni per l’uso!

Ciao Anna, attendevo la tua risposta, infatti l'ho letta subito. Grazie per avermi risposto così velocemente. Ho aspettato questi giorni per darti riscontro perché magari mi veniva in mente qualche altra domanda. Diciamo che tra i tuoi consigli ed i vari forum, una mezza base ce l'ho. Ok per Bangkok, ma ci starò un giorno, giusto per riposare. Quindi credo che dopo aver riposato, nel pomeriggio andrò sicuramente a visitare Gran Palazzo Reale e il Wat Pho. Un amico mi ha consigliato Asiatique The Riverfront per passare il resto della giornata. Dovrebbe essere lontano dal caos e più "occidentale", quindi sicuramente utile per fermarsi a mangiare qualcosa. Magari ci arrivo via fiume. Riguardo le altre mete (Cambogia e Vietnam), se parliamo sempre di alimentazione, credo che anche qui andrò sul classico riso con i vari contorni. Ok, la salsa di pesce, ma purtroppo non fa proprio per me. Purtroppo non amo molto il sapore di mare :/ , mi limiterò ai crostacei sulla griglia (ho visto che ne trovi molti tra gli street food) :D. Mi fermo un paio di giorni in più ad Hoi An, per andare poi ad Hanoi e dirigermi verso la Baia di Halong. Per il mare ho scelto Phu Quoc, anche se entrando nel dettaglio, non è più incontaminata come una volta, anzi. Forse sarebbe stato meglio Mui Ne o Nha Trang. Vabbè, ormai... Per Hanoi e HCM non ho idea, ma ci starò così poco tempo che mi limiterò a girare l'area dell'albergo, poichè li uso come "scali". Comunque, se mi dovesse venir in mente qualche altro quesito, te lo giro subito :D. Mille grazie e buona serata. Saluti Giuseppe

Vladivostok, la Dominatrice d’Oriente

by Claudia Moreschi @ Travel Stories

Sarà per il suo nome altisonante e un po’ austero – che tradotto in italiano significa qualcosa tipo “Dominatrice dell’oriente” – , sarà per la posizione così estrema, ultima propaggine del continente russo, o per le descrizioni affascinanti di cui avevo sempre letto. Per questo e molto altro ancora, quando mi sono decisa a organizzare […]

L'articolo Vladivostok, la Dominatrice d’Oriente sembra essere il primo su Travel Stories.

Commenti su Viaggio in Costa Rica – 2 settimane di viaggio, un possibile itinerario di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao David, dipende come siete abituati a viaggiare e come vi muovete. Sicuramente non è un Paese attrezzato benissimo logisticamente, se quindi vi muovete in bus e con i mezzi. Se organizzate tramite tour operator sicuramente non ci saranno problemi visto che considererà anche il fatto che c'è un bambino così piccolo. Ma, di nuovo, molto dipende da voi e come siete abituati e di conseguenza come è abituato il bambino. In queste cose tutto verte attorno a questo più che al Paese in sè. Ho visto genitori con bambini piccolissimi in Nicaragua, in India o in Africa, certamente molto pochi ma li ho visti. Questo mi fa credere che si possa fare. Non essendo madre e non essondomi mai posto il problema però non lo so, ma credo fortemente che tutto dipenda da come voi siete abituati a viaggiare e come lo sia anche lui. Un saluto e buon viaggio Giulia

Commenti su Andare alle Galapagos – Consigli per scegliere il giusto pacchetto ed itinerario di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Luigi, se l'avventura e l'indipendenza è quello che cerchi le Galapagos non credo facciano a caso tuo. L'arcipelago è un Parco Marino protetto e oltre al fatto che ci si muove con le barche il 97% del territorio è protetto il che significa che devi per forza essere accompagnato da guide e prendere parte ai tours. Non si noleggiano macchine anche perchè non ci faresti granche. Non è neanche permesso il dormire in tenda per lo stesso motivo. Un viaggio alle Galapagos non è proprio un viaggio d'avventura quanto un viaggio di scoperta, quindi se quello che cerchi è tenda e self drive in latino america una opzione potrebbe essere il centro america o il Messico, oppure lo stesso ecuador. ciao giulia

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

No non mi sono spaventata, eravamo un bel gruppetto ed è stato piacevole. ciao!

Vietnam - Informazioni pratiche: Lonely Planet Italia

Vietnam - Informazioni pratiche: Lonely Planet Italia


Lonely Planet Italia

Vietnam - Informazioni pratiche: Lonely Planet Italia

Commenti su Alla scoperta delle Isole Greche – Mathraki, il mare della tranquillità di Wanda Benati

by Wanda Benati @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao, purtroppo non è' possibile prenotare il traghettino Alexandros che da Corfù città porta alle Diapontie. Bisogna solo andare lì in anticipo prima dell' imbarco e si compra il biglietto a bordo. Ti sconsiglio di,portare auto, non serve e poi il traghetto è davvero piccolo ne porta al massimo 5 e da' la precedenza ai mezzi dei residenti. In quanto allo studio, ce ne sono in entrambe le isole, ma quanti giorni vorresti rimanere? Sono isole molto piccole. Se mi dai qualche dritta in più posso aiutarti meglio. Wanda

Di: Monica

by Monica @ Commenti a: Informazioni utili e consigli per organizzare un viaggio in Vietnam

Buona sera "viachesiva", devo farti i miei complimenti...X tutto Sono monica, 47 anni , due figli, un marito e, quando quest'ultimo mi ha chiesto cosa volevo per il mio compleanno, io dico: un viaggio in Vietnam Partirò sola ma non sono affatto impaurita, anche se l'ho fatto solo una volta a Formentera, che non è proprio esotico, ADORO viaggiare sola! Insomma, sto organizzando un viaggio per fabbraio marzo, circa 12/15 giorni, non posso abbandonare i miei figli a lungo... Leggendo qua e là, mi sono soffermata qui. Pensavo di passare ha Hanoi, da nang e Saigon (mi piace chiamarla ancora così, come nelle mie lunghe letture) e sicuramente Can tho...ma ora non ne sono più certa: anche se è la zona meno "bella" mi impronterei da da nang in giù, lasciando Hanoi per la prossima volta anche per i pochi giorni disponopibili. Che ne pensi? Non è troppo tirato fare da nord a sud? Vorrei vivere il mio Vietnam on the road, senza voli fissati, un po' come verrà...penso sia fattibile? Sto tranquilla in quanto a sicurezza anche viaggiando fuori dai circuiti? Grazie Monica

Di: viaggiarelowcost

by viaggiarelowcost @ Commenti a: Clima in Vietnam – Istruzioni per l’uso

Nessun problema, ma posso garantirti che puoi tranquillamente viaggiare da solo, perchè affidarti a dei tours?

Commenti su Visto per lo Sri Lanka (ETA) – Come richiederlo step by step di debora

by debora @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao c'è una cosa che non mi è molto chiara, io ho fatto il passaporto proprio(novembre) per andare in sri lanka solo che alla data di arrivo il mio passaporto sarà valido da 3 mesi (febbraio) quindi per questo non posso avere il visto? Perché non è valido da 6 mesi? Spero tu risponda, grazie mille

Commenti su Viaggiare low cost lavorando come volontari di Anthony

by Anthony @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia Ho un'amico che vive a Panama e mi piacerebbe andare a trovarlo e starci un bel po, sai dove posso guardare per un posto di lavoro tipo questo che dici? comunque io sono un cuoco e ho lavorato all'estero più di una volta. E' vero che i voli su panama costano una fucilata? Ciao

Commenti su Cosa mettere nello zaino – Viaggiare il mondo zaino in spalla e leggeri di Anthony

by Anthony @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia Bel post complimenti, tra 3 mesi termino il mio contratto di lavoro che grazie alla crisi non verrà rinnovato così ho deciso di riprendere lo zaino che non toccavo dal 2006 e ripartire all'avventura anche se.... il pensiero di non essere più giovanissimo mi suggestiona un po', ho posato lo zaino che avevo ancora 27 anni, ora a 36 sonpo troppo vecchio :), scherzo. Per i visti oggi giorno come funziona??? Amici mi hanno detto che in questi ultimi anni è sempre più difficile procurarsi i visti direttamente in frontiera quindi si è obbligati ad andare prima nelle ambasciate/consolati dei paesi prima. Confermi??? Per i voli low cost???? la tattica di supplicare in aereoporto ai receptionists delle compagnie che stanno per chiudere le prenotazioni dei voli funziona ancora?? ;) Come prima tappa ho la Cambogia, ho promesso ad un amico che gli avrei fatto visita e sinceramente rivedere la Cambogia non mi dispiace. Stsavo pensando invece visto che ho tempo di raggiungerla via terra. Che mi dici? consigli low budget? Ciao

Vietnam in moto – La tristezza dei saluti (Parte IV)

by Matteo Stocchi @ Viaggiare Low Cost

Il viaggio in moto in Vietnam di Matteo continua (per leggere la terza parte clicca qui), Laina e Hau sono anche in questa avventura i suoi compagni di viaggio. Il fato e quel sentire squisitamente asiatico, la tristezza degli addii, per uno, e la certezza di un […]

The post Vietnam in moto – La tristezza dei saluti (Parte IV) appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Travel Dreams 2014. Magari ci vado davvero. di Sicilia bedda, finalmente ci conosciamo. - In ogni viaggio

by Sicilia bedda, finalmente ci conosciamo. - In ogni viaggio @ Commenti per IN OGNI VIAGGIO

[…] e poi ci incontreremo. Aspetto questo momento da tempo e quando ho pensato (e scritto) i miei TravelDreams2014 sei stata la prima a cui ho pensato perché 30 anni di vita senza mai vederti…sì, mi […]

Quando le assicurazioni di viaggio non coprono le spese

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Quando si viaggia soprattutto per lunghi periodi e in Paesi extra Europei è importante se non addirittura necessario avere una assicurazione di viaggio che potrebbe essere l’unica ancora di salvezza nel caso di perdita bagagli, ritardi aerei o cancellazioni o malattie improvvise. Il vostro viaggio potrebbe […]

The post Quando le assicurazioni di viaggio non coprono le spese appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Certo che lo conosco! Perchè intanto non guardi un pò qui http://www.viaggiare-low-cost.it/viaggio-alle-galapagos-low-cost/ ? Ci sentiamo per email Un saluto Giulia

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Manuela, per le Galapagos dovrete per forza se volete visitare le isole disabitate, la formula andare con il pescatore dietro compenso li non è permessa ma anzi è contro le regole del Parco Nazionale. Pertanto dipende da quanto tempo avrete a disposizione e cosa vorrete fare il come poter organizzare questo viaggio, ma purtroppo li in maniera "indipendente" non si può fare molto, bisogna comunque cedere ai tours autorizzati altrimenti non si può fare nulla, anche lo zaino in spalla, dipende poi cosa si intenda per questo, è relativo. Se lo si intende come alla scoperta in piena autonomia...se questa cosa è validissima per Perù ed Ecuador non lo è più per le isole. Ciao e buona pianificazione giulia

Tour delle birre artigianali a Dublino

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Dublino è conosciuta nel mondo in particolare per un suo prodotto di eccellenza, la Guinness. Ma cosa se vi dicessi che di birre artigianali da provare ce ne fossero molte di più? E cosa se Arianna, che vive a Dublino dal 2008 e da cui non ha intenzione […]

The post Tour delle birre artigianali a Dublino appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Viaggio zaino in spalla a El Salvador – consigli di viaggio ed itinerari di Mariano

by Mariano @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Rientrato da un paio di settimane da un tour in bici tra Guatemala e El Salvador un consiglio per gli amici del blog è portarsi il libro di Zambon "Inseguendo le ombre dei colibri" ho seguito il suo itinerario (a grandi linee alcune salite in bici erano troppo dure :) ) istruttivo ed illuminante.

Ostelli online – Come scegliere l’ostello in rete

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Quando si viaggia per molti mesi ovviamente non si può organizzare tutto in anticipo e sarebbe anche sbagliato in quanto incontrando persone si cambiano programmi, piani ed itinerari di viaggio oltre che avere consigli su dove dormire e dove andare. Tra l’altro in molti ostelli non […]

The post Ostelli online – Come scegliere l’ostello in rete appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Visto per il Vietnam – Come e dove ottenere il visto turistico per il Vietnam di visa vietnam

by visa vietnam @ Commenti per Viaggiare Low Cost

il prezzo è il cambiamento dal 2014 Il costo del servizio dipende dalla compagnia di viaggi e di circa US $ 10-15 per 1 persona, ma la tassa di stampaggio è sempre US $ 45 / ingresso singolo e US $ 64 / Multi voce

Due anni e mezzo backpacking per il mondo – Effetti post viaggio

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

  E’ una strana sensazione quella che si prova quando si torna a casa dopo un lungo viaggio. Non so come tu puoi immaginarla, forse l’idea del sentirsi fuori posto, straniti, la convinzione che non ci si fermerà mai più, che il ritorno fa paura, una […]

The post Due anni e mezzo backpacking per il mondo – Effetti post viaggio appeared first on Viaggiare Low Cost.

Un viaggio da sogno ad Ha Giang

by Liliana @ Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos

Sto settembre 2017, io e due amici italiani che vengono da Forlì, abbiamo viaggiato nelle tre province settentrionali del Vietnam: Ha Giang, Cao Bang e Bac Kan. Grazie a questo viaggio, ho l’occasione di scoprire un’altro angolo del mio paese, un angolo lontanissimo ma bellissimo dove non molti vietnamiti visitano. È anche il mio opportunità...

The post Un viaggio da sogno ad Ha Giang appeared first on Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos.

Commenti su Viaggiare in autobus in Thailandia. Cosa i turisti devono sapere. di laura

by laura @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao a tutti avrei bisogno di informazioni sui bus da bangkok a sukhothai : quali compagnie di bus consigliate?quali parlano inglese?noi volevamo prenotare su internet con la compagnia Phitsanulok Yanyon Tour e partire alle 21.30. Grazie e buona giornata

Cosa fare ad Amman, l’antica Philadelphia

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Amman, l’antica Philadelhia,  rappresenta una piacevole introduzione all’accoglienza e calorosità del popolo giordano. E’ un piacere passeggiare per le vie di downtown, quartiere che racchiude le caratteristiche tipiche delle città arabe, rumore, mercati, musica, negozi aperti fino a tardi, ed è altrettanto sorprendente andare fuori da […]

The post Cosa fare ad Amman, l’antica Philadelphia appeared first on Viaggiare Low Cost.

Vietnam, due ruote e mille risaie - Latitudes

Vietnam, due ruote e mille risaie - Latitudes


Latitudes

il Vietnam è senza dubbio uno spicchio del continente che merita di essere raccontato ma prima di tutto visitato e vissuto.

Commenti su Patong (Phuket) – Il supermercato del sesso di Francesco Polo

by Francesco Polo @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Buon giorno a tutti. Ho letto con interesse l'rticolo di giulia sulla prostituzione in Thai. Condivido in linee generali il contenuto. Patong fa schifo?, concordo. Tutte le Thai sono puttane ? NO. Lo dico perchè ogni anno con la famiglia mi reco in Thai in quel di Kata beach che come spiaggia fa impallidire dalla vergogna patong. Sono mai stato a patong ?, si ci sono stato; mi sono divertito? No. Troppo casino per i miei gusti. peggio di patong c'è Pattaya. Cos vado a far ein Thailandia ?, ho girato parecchio, e nn solo phuket, pattaya o Bangko. Da nord a sud mi sono visto cittadine dove mi guardavano incuriositi perchè ero uno dei rari Farang che vedevano. Quando ci sono andato per lavoro, mi è capitato anche di inviatare ragazze Thai (fuori dal circuito sessuale) a cena, ci sono venute ci siamo divertiti, ma è finita lì. PUNTO. Sono stato anche in Isaan, e qui discordto totalmente da te Giulia. L'Isaan è un posto maledetto, dove il capo famiglia lavora per 2 euro 2 al giorno, e spesso nn bastano nemmeno per sfamare una famiglia. Gioco forza la maggior parte di queste famiglie vende, si le vendono, a grossi mafiosi di Bangkok dove le ragazze sono destinate a fare da sguattere o cameriere nei ristoranti. La verità è totalmente diversa. Mi si obietterà, possono fare meno figli. Vero, ma vorrei vedere un occidentale in una capanna sperduto nel nulla, senza luce o acqua corrente, che vanno a letto come le galline che cacchio fanno tutta la notte. la scopatina ci scappa, e quondi pureil figlio. Parlare di contraccezione ?, WHAT ???. La realtà poi da moi evoluti occidentali nn è diversa. Non si vedono posti come patong, nanà plaza, patpong, soi cow boy qui da noi, però si vedono nigeriane,romene sparse su tutto il territorio mezze nude che fanno la stessa cosa la stessa cosa delle colleghe Thai. Per nn parlare poi del giro di escort insospettabili tipo universitarie e minorenni. Quindi di cosa stiamo parlando ?. Non sono un moralist, tantomeno un bacchettone, giro per locali quando posso, ma rispetterò sempre e in toto la cultura Thai, i suoi abitanti e le sue tradizioni.

Commenti su Viaggiare in Australia. Come risparmiare in viaggio di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Benedetta no non li ho fatti, i tours sono molto cari e onestamente se fossi in te io arriverei li e poi cercherei compagni di viaggio con cui affittare una macchina e fare da me. Chissà che questo sito non ti torni utile http://www.australianexplorer.com/forum/lonely/index.html O comunque qualcosa del genere, cerca su google Travel Buddies Australia..BUONA FORTUNA!

Commenti su Tutti i miei trucchi per risparmiare sugli hotel (di lusso) di Anna Zielo

by Anna Zielo @ Commenti per Il pensiero viaggiatore

Ciao Netzi! intanto grazie mille per le tue belle parole! Sono tornata ieri notte dall'India e sono ancora un po' sconvolta ma pronta a fare nuovi progetti... Per quanto riguarda le mete che mi dicevi (Indonesia, Malesia..) io le ho visitate con le classiche due settimane. Chiaramente non si può vedere tutto e bisogna rinunciare a qualcosa (soprattutto a dormire!) ma può essere comunque una buona base per assaggiare questi posti. Per quanto riguarda l'organizzazione dipende molto da quanta dimestichezza avete con le prenotazione on line e la gestione dei tempi. Occorre molto tempo per organizzare un tour di questo tipo, leggere tanti articoli, guardare le recensioni di tanti hotel e perdere tanto tempo sui software di ricerca voli. Il pro è che sicuramente spenderete di meno e avrete la soddisfazione personale di avercela fatta da soli! Inoltre cercando da soli tante volte si trovano soluzioni alternative per dormire che magari un'agenzia non ti proporrebbe mai. Se non vi sentite sicuri potrebbe essere una buona soluzione viaggiare con Avventure nel mondo. Sono appena tornata da un viaggio con loro: Era la prima volta e avevo un sacco di dubbi, ma ho dovuto ricredermi su tutta la linea! In pratica il coordinatore si occupa di proporre un itinerario che poi viene elaborato insieme ai partecipanti e loro si occupano di tutta la parte trasferimenti/scelta hotel/contatti locali, facendoti risparmiare tantissimo tempo e permettendoti di concentrarti sul viaggio. E' importantissimo trovare un buon coordinatore e dei buoni compagni di viaggio. Io sono stata molto fortunata in tal senso, sia per la coordinatrice che per i compagni. L'unico modo per sapere se è la persona giusta è parlarci o magari conoscere qualcuno che già ha viaggiato con lui. Ci risentiamo presto quando sarò un pochino più lucida, ma se avete altre domande sono qui!!

Israele 2017

by tikal @ Il Giramondo

Camminando nella storia… Il nostro tour di Israele in un breve video.

Viaggiare in Vietnam con gli autobus – Open Bus Ticket e sleeping bus

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Il Vietnam è piuttosto ben servito da autobus, ci si può muovere agilmente dal nord al sud e i collegamenti sono ottimi e piuttosto economici. Qui ho provato per la prima volta i famosi sleeping bus, ovvero degli autobus che invece di sedili hanno sorta di […]

The post Viaggiare in Vietnam con gli autobus – Open Bus Ticket e sleeping bus appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Vietnam, sapori ed esperienze di Vietnam “street food” e culinary tour | Trip Notes - la tua risorsa per viaggi su misura

by Vietnam “street food” e culinary tour | Trip Notes - la tua risorsa per viaggi su misura @ Commenti per Sirdar

[…] Scopri la cucina, lo street food vientamita con Sirdar  […]

Viaggiare in Africa zaino in spalla (e non) – Miti da sfatare

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Io non so spiegare bene cosa accade quando si viaggia in Africa. Non azzardo dicendo che è il Continente più bello del mondo, l’Asia non è da meno e così il Latino America, come ho scritto qualche giorno fa a una persona non ci sono destinazioni […]

The post Viaggiare in Africa zaino in spalla (e non) – Miti da sfatare appeared first on Viaggiare Low Cost.

Sette Laghi di Rila: come arrivare da Sofia e visitare anche il monastero

by Giorgio @ WanderlustDaily

Sette Laghi di Rila come arrivare da Sofia e visitare anche il monastero I Sette Laghi di Rila sono dei gioielli incastonati tra le montagne nelle vicinanze di Sofia. Ecco come arrivare, cosa aspettarsi e dove prenotare il tour che vi porterà anche al monastero di Rila. Questi laghi di origine glaciale si trovano tra […]

Commenti su Visto per la Cambogia – Documenti necessari per richiedere il visto di Giulia

by Giulia @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao, sono in Vietnam e dovrei entrare in Cambogia tra una ventina di giorni, sai dirmi dove è meglio fare il visto e quali sono le tempistiche? In più ho sul passaporto il visto vietnamita, la data di inizio di quello cambogiano dovrà coincidere con la fine del primo oppure no? Ad esempio se mi scade il cinque posso richiedere quello cambogiano a partire tipo dal tre? Ti ringrazio...

Commenti su Tè con vista: 4 posti dal mondo di Marta Frigerio

by Marta Frigerio @ Commenti per Travel Stories

Il tè è uno dei piaceri della vita. Bere tè mentre si viaggia è l'apoteosi! Quando andrò a Bangkok (perché prima o poi ci andrò) non mi lascerò sfuggire l'occasione di bere tè alla Jim Thompson House! :D Uno dei posti più belli dove ho bevuto il tè è stato al tempio taoista di Baopu ad Hangzhou, in Cina. Terrazza vista boschi verdi e città, atmosfera mistica, foglie di Longjing a mollo in acqua bollente nei bicchieri di vetro, umidità dell'80% almeno...

Commenti su Perchè viaggiare da soli di Andrea

by Andrea @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, dopo aver letto il tuo articolo,ti sto scrivendo con la pelle d'oca.Ho 29 anni e l'anno scorso si stava per prospettare l'ennesima estate senza fare nulla di che.I miei amici sarebbero rimasti in zona (abbiamo un bel mare per l'amor di dio,però sentivo il bisogno di scoprire di vedere persone e nuovi luoghi).Una mattina mi sono deciso ed ho comprato il biglietto aereo..VADO DA SOLO!!!Ovviamente ho preso del "deficiente" da tutti (dai miei amici ai miei genitori).Ho scelto dei luoghi da visitare (ho deciso di dedicare 2 gg per ogni città) del centro europa,ho comprato uno zaino,biglietto dell'interrail e via.Ho visitato Milano (nella quale ero stato in fretta e furia solo per lavoro) il giorno dopo in aereo sono partito per Francoforte poi Lussemburgo,Bruxelles,Gent,Amsterdam ed infine Ehindoven.Partire sono partito solo è vero,ma non avrei mai creduto di poter conoscere tanta gente come poi mi è capitato.Le persone sono + aperte alla conoscenza se viaggi da solo,se poi ci si somma il fatto che siamo "animali sociali" e siamo portati per natura all'interazione umana beh il mix è fatto.Ho conosciuto persone alla fermata della metrò,ho conosciuto persone che mi hanno accompagnato in albergo quando mi sono perso.Altre le sento tutt'ora e' stato fantastico, un'esperienza favolosa.Quest'anno andrò a visitare l'andalusia. Mi rendo conto che provare a spiegare questa cosa a chi non ha voglia di capire o ha paura di misurarsi in un'esperienza del genere è impossibile;mi trovo in ogni parola da te esternata.Spero in futuro di poter trovare un pò di tempo in + da dedicare ad un viaggio come hai fatto te...e se non lo trovo vedrò di inventarlo! Sei grande!!! Bon voyage Andrea

Commenti su Dove dormire a Ubud – Gandra House di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Meredith, se starai cosi tanto perchè stare ferma in un posto e non considerare anche Lombok e le Gili Islands? Per quanto ne so io di ostelli nel SEA non ce ne sono tanti ma le guesthouse non costano tanto e sono molto carine. Non so quando andrai ma avendo tutto questo tempo sono sicura che troverai sistemazioni di tutti i tipi dovunque andrai. Ciao dalla tanzania giulia

Come superare la paura di viaggiare soli

by Claudia Moreschi @ Travel Stories

Capita a tutti le prime volte, anche ai più spavaldi, anche a chi non lo dà a vedere. Senti l’ansia ronzarti intorno, ti sudano le mani, ti assalgono mille dubbi, mille paturnie, mille domande e ti sveli più insicuro di quanto pensavi. Provare paura quando si decide di iniziare a viaggiare da soli è assolutamente […]

L'articolo Come superare la paura di viaggiare soli sembra essere il primo su Travel Stories.

Commenti su Visto per il Vietnam – Come e dove ottenere il visto turistico per il Vietnam di Phu Quoc

by Phu Quoc @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Vi ricordo che se siete tiptolari di passaporto italiano al momento potete entrare in Veitnam ed ottenere una esenzione dal visto che vi permette di stare 15 giorni sul suolo vietnamita (30 se state solo a Phu Quoc)

Commenti su Montañita in Ecuador – Hippies, surf, festa e balene di Erika Ranzi

by Erika Ranzi @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao,sono Erika,Ho trovato il tuo articolo molto interessante.Non sono una grande esperta di viaggi.Ho un po' viaggiato,ma per lo più con viaggi organizzati.ma non ho mai intrapreso il cosidetto viaggio Zaino in spalla e soprattutto con lo stretto necessario.Purtroppo Montanita mi fa venire in mente un episodio tragico capitato a due ragazze argentine.E col senno di poi ho pensato che tale posto fosse pericoloso e da evitare.Tu che hai esperienza ci sono luoghi che è meglio evitare o è bello andare in qualsiasi luogo,ma adottando dovute cautele?

Paese che vai estetista che trovi – Cerette e centri estetici nel mondo

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Essere una donna è dura. Capelli con ricrescita, doppie punte da tagliare, sopracciglia da fare ogni 4 giorni, unghia da limare e colorare e poi la tanto odiata ceretta mensile. Inutile far finta di niente. Questi sono problemi che diventano ancora più drammatici quando si è […]

The post Paese che vai estetista che trovi – Cerette e centri estetici nel mondo appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Come superare la paura di viaggiare da soli e per lunghi periodi di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Valentina, le remore dei genitori sono comprensibili, ma magari perchè non l'abitui piano piano senza proporre il giro del mondo ma soprattutto dando il tempo anche a te, senza andare troppo lontana, di capire come farlo e soprattutto abituandoti a una vita che comunque stravolgerà tutti i tuoi equilibri? Ci tengo inoltre a sottolineare una cosa. Viaggiare ed offrire il lavoro in cambio di vitto e alloggio non è così semplice come tu possa credere soprattutto in parti del mondo dove questa non è una consuetudine, funziona questa cosa in Australia e Nuova Zelanda ma non funzionerà facilmente in Asia o Latino America, insomma non è una passeggiata, questo non vuol dire che non si possa fare ma richiede molto più impegno che mettere da parte dei soldi e poi viaggiare e basta. Pertanto l'unico consiglio è di abituarla senza partire per l'altro capo del mondo di punto e in bianco, ma questo vale anche per te. Anzi soprattutto per te. Un saluto

Commenti su Visto per il Laos – Visto on arrival alle frontiere con Thailandia, Cambogia, Vietnam di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Fantastico! Grazie :-)

Commenti su Come fare amici quando si viaggia da soli di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Livio, spero che questo itinerario possa tornarti utile http://www.viaggiare-low-cost.it/3-settimane-in-peru-itinerario-di-viaggio/ Buon viaggio!!

Dove mangiare a Mui Ne

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

In genere non scrivo questi tipi di post in quanto la maggior parte del cibo che mangio quando viaggio sul lungo termine è street food, soprattutto in Asia dove trovo che sia anche migliore e soprattutto più abbondante di quello dei ristoranti. Ma nel caso di […]

The post Dove mangiare a Mui Ne appeared first on Viaggiare Low Cost.

Cosa fare, dove andare e come muoversi a Cape Town – Guida a Cape Town

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Cosa fare, che itinerari seguire, dove dormire  a Cape Town Tutto quello che devi sapere su una delle città più belle del mondo Quando la destinazione prescelta per i mesi invernali è stato il Sud Africa prima della partenza mi sono scontrata in più occasioni con […]

The post Cosa fare, dove andare e come muoversi a Cape Town – Guida a Cape Town appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Quando si parte per un lungo viaggio… di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Quando una cosa la dico la faccio! GRAZIE!! ciao

Commenti su Come sopravvivere a un viaggio in autobus di 24 ore, o più di Alessio

by Alessio @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ragazzi penso che il mio e` imparagonabile ai vostri mah ci provo. Fra uqlache ora mi rechero´ da Monaco dove vivo a Berlino in Bus (Flixbus). Previste 7 ore e mezza. A chiunque l´ho detto mi ha preso per scemo... ma il prezzo era imbarazzante. La cosa mi ha un po scoraggiato , mi hanno fatto passare per uno sfigato... poi il problema e´ che sonoa bituato a non piu` di 2 ore di volo ed ho seriamente paura di trovare problemi della serie...Ma quando arrivo? quanto manca??? Laptop e produzione musicale nelle orecchie e` assicurata... Spero di poter anche dormire ad un certo punto del viaggio e di riuscire a farlo... consigli li abbiamo gia detti tutti? Ale

Sri Lanka classic tour

by Sirdar @ Sirdar

VIETNAM, QUANDO ANDARE A VISITARE IL PAESE | Arrivi-Partenze.it

VIETNAM, QUANDO ANDARE A VISITARE IL PAESE | Arrivi-Partenze.it


Arrivi-Partenze.it

Vietnam, quando andare? Il periodo ideale va da ottobre a febbraio e in questo articolo vi diamo anche altre informazioni utili.

Commenti su Top 10 in Sicilia – Guida al viaggio in Sicilia e consigli di viaggio di Pietro

by Pietro @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, innanzitutto complimenti per questo blog. Volevo chiederti un consiglio. Io e due miei amici abbiamo appena deciso di passare il capodanno in Sicilia. Abbiamo pensato di stare 3 o al massimo 4 notti. Siamo certi solo di un cosa: vogliamo andare sull'etna; fare il tour breve, quello che arriva a 2300 mt. Per il resto non abbiamo idea di come proseguire. C'è talmente tanta roba da vedere che non riusciamo a definire le tappe da fare in 3 giorni. Anche piazza Armerina sarebbe tra le nostre tappe, però a questo punto valutiamo tutto... tu cosa consiglieresti di fare? Grazie 1000 e buon Natale

Regole fondamentali e consigli per viaggiare in budget

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Quando si viaggia per lunghi periodi a volte poco importa quanto economica sia una destinazione piuttosto che un altra perchè i conti con il portafogli sono da fare sempre e comunque. Certo vivere in Asia costa molto meno di vivere negli Stati Uniti o in Europa […]

The post Regole fondamentali e consigli per viaggiare in budget appeared first on Viaggiare Low Cost.

Di: valentina

by valentina @ Commenti a: Come organizzare un viaggio in Cambogia: informazioni pratiche e curiosità

Ciao a tutti avete dei suggerimenti per fare mare in cambogia vorrei andare a capodanno

Pericoli quando si viaggia e come evitarli

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Viaggiare significa libertà, autonomia, indipendenza e tutte le belle cose che io e in molti altri scriviamo e diciamo ininterrottamente. Ma viaggiare significa anche dovere fare i conti con realtà a noi sconosciute, in alcuni casi con culture molto diverse dalle nostre a cui non solo […]

The post Pericoli quando si viaggia e come evitarli appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Isole San Blas a Panama – Il paradiso caraibico low cost di Matteo

by Matteo @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Bellissimo! Spiaggia bianca e acqua cristallina! Ho viaggiato con San Blas Experience (http://www.sanblasexperience.com/it), agenzia viaggi locale che oraganizza il viaggio a partire dall'hotel, includendo trasporto, pasti e soggiorno o tours.

Di: Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti a: Clima in Vietnam – Istruzioni per l’uso

Ciao Livia onestamente non so se e quanta pioggia troverai ma qui trovi qualche idea sul clima che ti attende in maggio http://www.vietnamonline.com/weather/may.html Hai pochi giorni quindi immagino che abbia anche un itinerario ben definito, puoi prenotare in anticipo o anche di giorno in giorno, in fin dei conti sono sicura che troverai comunque qualche soluzioni carina. Maggio non mi risulta essere alta stagione quindi dovresti riuscire a trovare spazio. Un saluto e buon viaggio!

Backpack: Cosa mettere nello zaino di viaggio

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Viaggiare zaino in spalla è un’esperienza indimenticabile ma anche stancante. Viaggiare come backpacker significa viaggiare leggeri e con l’essenziale e chi non lo fa prima o poi se ne pentirà perchè anche un chilo e mezzo in più a lungo andare peserà tutto sulle nostre spalle […]

The post Backpack: Cosa mettere nello zaino di viaggio appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Feria de Abril a Siviglia di lise.charmel

by lise.charmel @ Commenti per Viaggiare Low Cost

ciao, cercavo proprio informazioni di questo tipo, il tuo articolo cade a fagiolo! ho fatto un po' fatica a fare i conti da quando parte a quando finisce la fiera: è questa settimana in cui hai pubblicato l'articolo o quella scorsa? io sarò a Siviglia da sabato sera a martedì sera e se la feria c'è ancora potrei farci un salto domenica. grazie!

Commenti su A Roma per la prima volta? La top 10 delle cose da non perdere di Mercoledì

by Mercoledì @ Commenti per Mercoledì tutta la settimana

Dani, è sempre bello leggerti nei commenti! Scusa il ritardo nella risposta ma sono sempre sfasata dal Giappone! Quanti ricordi a Roma, da quando sei andata a Sidney non è più la stessa cosa visitarla! Quanto ai coinquilini e alle case, è stato divertente anche quello!

Commenti su Viaggio zaino in spalla in Cambogia di Giovanni

by Giovanni @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ti prego togli o incrementa quello che hai scritto sulla storia della Cambodia! quello è solo la punta dell'iceberg. Dovresti iniziare da il colonialismo francese passare per i colpi di stato contro Sihanouk incentivati dalla CIA nel 63, per i bombardamenti americani che hanno raso al suolo la Cambodia ( sganciando più bombe qui che nella seconda guerra mondiale, con la scusa dei guerriglieri e del vietnam) lasciando una nazione che esportava riso senza un chicco, per i 200 000 funzionari cinesi che aiutarono i Khmer rossi a ricostruire la nazione e l'invasione del Vietnam e ancora la fame che fece delle giunge eden della morte più lenta, per le mine antiuomo che continuano ad uccidere....ecc..ecc... e ancora non basta a chiamarla un po di storia per la pace di chi è morto e di continua ancora a morire dentro e fuori!

Commenti su Potresti viaggiare per tutta la vita? di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

scritto ormai un anno fa. E a distanza di così tanto sottoscrivo quello che pensavo (al tempo non capivo se dipendeva tutto dalla stanchezza, certo il rigurgito è passato ma ancora oggi so che ho fatto esperienza ma non lo rifarei una seconda volta, si una prima!). E' difficile da far comprendere, e so che si potrebbe pensare così su due piedi "il pane a chi non ha i denti" ma la verità è che il weekend via è un momento di svago e non prende la tua vita. Viaggiare per anni è la tua vita, la stravolge, stravolge le tue abitudine e il tuo modo di essere. Il viaggio cambia di significato. La foga va via via scomparendo perchè pensa a 7 giorni di viaggio dove fai 200 cose. Torni a casa piu stanca di quando sei partita. Adesso moltiplica questo per 365 giorni. Semplicemente sei stanca. E anche la cosa più bella del mondo diventa routine ed abitudine. Ed è li che sai che è arrivato il momento di fermarti. Nello specifico parlando di me, ormai c'erano troppe aspettative nei miei confronti. L'esigenza di render pubblica la mia vita, quando in verità sotto alcuni punti di vista sono piuttosto riservata, stava diventando un problema. E poi metti il desiderio di tornare in Europa perchè mi mancava, il desiderio di avere una casa e degli amici. Di poter essere vicina alla mia famiglia. Di poter vivere in un contesto socio culturale che ritengo essere affine a me più di quello latino americano (e questo perchè li ci ho vissuto per due anni rafforzando la mia convinzione che non sia il posto giusto PER ME). Insomma il desiderio di cominciare a costruire un qualcosa. Fino ad allora ero totalmente allo sbando. Poi un giorno ti svegli e capisci che è solo tempo di tornare. Il viaggio è stato un processo di ricerca di un luogo dove credo che le condizioni ottimali per vivere ci siano tutte (o quasi). così sono venuta a Berlino. E il resto è storia! CIAO!

Commenti su Come viaggiare in Giamaica – Mezzi pubblici, taxi o tour organizzati? di Alessia Giramonti

by Alessia Giramonti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, bellissima descrizione della Giamaica! Il mio ragazzo ed io ci passeremo circa 20 gg a gennaio e ho un po' di dubbi su di un paio di cose. Noi viaggiamo "zaino in spalla" e ci piacerebbe evitare le turistate. Abbiamo viaggiato così anche a Cuba e ci siamo trovati molto bene, prenotando di "casa particular" in "casa particular" tramite conoscenze della gente dalla quale pernottavamo. E' una cosa fattibile pure in Giamaica o bisogna assolutamente prenotare per tempo gli hotel? Per quanto riguarda gli spostamenti ho letto di questo ragazzo (WAWA), hai un contatto da darmi? Anche a Cuba ci siamo sempre affidati a taxi del posto, che tra l'altro ci hanno sempre fatto da guida, consigliato nuovi giri e mostrato di quelle chicche di posti da paura! Per i soldi invece meglio contanti, cambiare là o prelevare? Dollari americani o giamaicani? Scusa se ti ho bombardato di domande... ti ringrazio... Alessia e Corrado

Sumba , Marapu e Spiagge

by Brusen @ Il Giramondo

Perché un viaggio a Sumba ? cosa può spingere un viaggiatore ad avere il desiderio di andare in una terra così lontana e poco conosciuta,  non so spiegarmi il perché’,  io vado a “cuore “, quest’isola mi girava in testa da tanti anni, non mi aspettavo grandi cose, quello che volevo era mettermi alla prova con...

Vietnam

by Doit Viaggi @ quando andare in vietnam – DOIT VIAGGI

Un Gran Tour del Vietnam dalla capitale Hanoi a Sapa, nelle Alpi Tonchinesi, dalla Baia di Halong dove il drago scende in mare fino alla vecchia Saigon e al delta del Mekong. In occasione della Festa della Luna Piena.

The post <b><i>Vietnam</i></b> appeared first on DOIT VIAGGI.

Commenti su Quali documenti servono per andare a Cuba – Visto turistico e assicurazione medica di cristiano

by cristiano @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao GiuliaBuonasera! Ho prenotato la vacanza a Cuba dal 20/07/2017 al 01/08/2017. Ho un passaporto in corso di validità con scadenza 03/01/2018. Debbo provvedere al rinnovo visto che lo stesso scadrà nei prossimi sei mesi o posso tranquillamente partire senza problemi? ( cioè avrebbe una scadenza residua di 5 mesi e qualche giorno o i 6 mesi è proprio un termine perentorio??? ...da più parti ho letto 3 mesi!!! Ringraziandoti anticipatamente Ti mando un saluto Cristiano

Cosa sapere prima di andare in Birmania (Repubblica di Myanmar)

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Nel post a proposito del viaggio responsabile in Myanmar ho scritto dei motivi per cui ho deciso di non boicottare la Birmania e cosa potere fare per viaggiare in maniera responsabile senza dare soldi (o troppi soldi forse è il caso di dire) al Governo Birmano. […]

The post Cosa sapere prima di andare in Birmania (Repubblica di Myanmar) appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di Francesco

by Francesco @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Grazie dei consigli. Domani alla volta di macchu picchu da ollantaytambo,bella. Non avrei mai preso un treno tan costoso. Una speculazione inaccettabile

Periodi migliori per viaggiare nel Sud Est Asiatico

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Il Sud Est Asiatico è sempre caldo e umido e in genere le stagioni migliori per visitare Paesi quali Birmania, Laos, Cambogia, Tahilandia e Vietnam sono da Dicembre a Febbraio in cui il tempo è più fresco rispetto le stagione calda che va da Marzo a […]

The post Periodi migliori per viaggiare nel Sud Est Asiatico appeared first on Viaggiare Low Cost.

Visto per il Vietnam – Come e dove ottenere il visto turistico per il Vietnam

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Tutti i viaggiatori italiani ed europei hanno bisogno di un visto per andare in Vietnam, i viaggiatori non possono arrivare alla frontiera o all’aeroporto senza visto ma bisogna procurarlo prima. Il visto si può richiedere o presso l’Ambasciata e il Consolato Vietnamita di Roma (costo €65, […]

The post Visto per il Vietnam – Come e dove ottenere il visto turistico per il Vietnam appeared first on Viaggiare Low Cost.

Costa Rica: informazioni generali e consigli di viaggio

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Quando si menziona la Costa Rica la mente va subito a un paradiso, la natura, animali esotici come i tucani e le scimmie…e non vi sbagliate! La Costa Rica è l’ideale per chi è alla ricerca di una vacanza nella natura incontaminata considerato che è il […]

The post Costa Rica: informazioni generali e consigli di viaggio appeared first on Viaggiare Low Cost.

Vietnam

by Doit Viaggi @ quando andare in vietnam – DOIT VIAGGI

Un Gran Tour del Vietnam dalla capitale Hanoi a Sapa, nelle Alpi Tonchinesi, dalla Baia di Halong dove il drago scende in mare fino alla vecchia Saigon e al delta del Mekong. In occasione della Festa della Luna Piena.

The post Vietnam appeared first on DOIT VIAGGI.

Argentina: 4 Itinerari Belli e Consigliati per Tutti

by martina santamaria @ PimpMyTrip.it – Viaggi Avventura

L’Argentina è un paese grandissimo. Va da sé che quando si comincia a pianificare un viaggio la cosa più difficile è capire cosa si vuole visitare. A meno che infatti non si abbia a disposizione un sacco di tempo, è necessario fare delle scelte. Questo post vi vuole solo dare un’idea di 4 possibili itinerari da […]

Viaggio in Argentina – Iguazu, le cascate di mezzo tra Argentina e Brasile

by Barbara Polignano @ Viaggiare Low Cost

Guida alle cascate di Iguazu – Come raggiungerle, cosa fare ed attività extra per una esperienza di viaggio unica  L’ anno scorso, quando ancora lavoravo in un ufficio di Londra, ho trascorso tre settimane di ferie in Brasile. Dei vari posti visitati durante quel viaggio, quello […]

The post Viaggio in Argentina – Iguazu, le cascate di mezzo tra Argentina e Brasile appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di Deborah

by Deborah @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Io a metà novembre volevo partire con il mio fidanzato per le Galapagos, ma volevamo passare anche per il Perù e magari qualche giorno a quinto, pensavamo di stare via 3 settimane. Non volevamo un viaggio di quelli già tutti organizzati che devo perforza fare quello, e volevamo crearcelo noi, qualche consiglio sulle mete, dove guardare per le escursioni e i voli! Grazie mille

Canada: Banff e il suo parco nazionale

by BIGMAMA @ Bigmama / Itinerari Evolutivi – tour operator

Parco nazionale Banff Canada consigli utili Canada, Parco nazionale Banff Parco nazionale Banff Canada Ideale per chi ama il trekking o le semplici passeggiate in estate. Paradiso per chi ama sciare. In estate le temperature miti e gradevoli in quota permettono di esplorare la Natura con […]

L'articolo Canada: Banff e il suo parco nazionale sembra essere il primo su Bigmama / Itinerari Evolutivi - tour operator.

Commenti su Cosa mettere nello zaino – Viaggiare il mondo zaino in spalla e leggeri di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Questo dipende da te e dalla misura consentita dalle compagnie aeree, ovviamente se può rientrare nella misura bagaglio a mano io non lo imabrcherei ma se due compagnie su 3 non sono delle low cost, AirAsia lo è quindi mi chiedo piuttosto se il bagaglio da stiva non debba essere pagato come aggiuntivo (funziona come la nostra Ryan). Io quando imbarco o metto sui bus chiudo sempre lo zaino in una sacca, più per non farlo sporcare che per sicurezza. ciao e buon viaggio giulia

Video trekking a Sucre: cosa vuole dire provare le foglie di coca?

by Simona Scacheri @ Fringe In Travel

Video trekking a Sucre: cosa vuole dire provare le foglie di coca? Avete mai provato le foglie di coca? Quelle naturali? Quelle presenti in America Latina? Quelle legali insomma? Beh, quando si va in Perù o in Bolivia risulta quasi impossibile non provarle e dal momento che le foglie di coca nella loro forma naturale […]

L'articolo Video trekking a Sucre: cosa vuole dire provare le foglie di coca? sembra essere il primo su Fringe In Travel.

Commenti su Cambogia Classic Tour – Offerta Viaggio 10 giorni – Hotel 3*/4* – italiano di Christian

by Christian @ Commenti per

Un viaggio che non si dimentica...

Commenti su Montañita in Ecuador – Hippies, surf, festa e balene di Erika

by Erika @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao,sono Erika e ho trovato molto interessante il tuo articolo.Purtroppo Montanita mi fa venire in mente un tragico episodio avvenuto lì e che riguarda due ragazze argentine ammazzate.E nel leggere le notizie ho (erroneamente) tirato la conclusione che tale posto fosse pericoloso.Forse sbagliando,forse ho pregiudizi. A volte che mi piacerebbe fare un viaggetto deve essere bello viaggiare da sole,per scoprire se stesse,per scoprire le nostre risorse,ma da un lato quando sento di queste notizie,rimango un po'perplessa.Erika

Cosa ascoltare prima del Dr. Feelgood American Music Tour

by alessandrodifalco @ Alidays

The post Cosa ascoltare prima del Dr. Feelgood American Music Tour appeared first on Alidays.

Visto per il Laos – Visto on arrival alle frontiere con Thailandia, Cambogia, Vietnam

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Visto per il Laos Per entrare in Laos a prescindere che si sia in Thailandia, Cambogia o Vientam non è necessario arrangiare il visto in anticipo ma lo si può fare all’arrivo al momento del passaggio, l’importante è assicurarsi che alla frontiera prescelta sia possibile acquistare […]

The post Visto per il Laos – Visto on arrival alle frontiere con Thailandia, Cambogia, Vietnam appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di simone

by simone @ Commenti per Viaggiare Low Cost

...ciao giulia......sono simone........con un mio amico a marzo abbiamo deciso di fare un salto in peru'....e non solo......marzo o aprile.....noi abbiamo lavorato insieme per anni come istruttori sub in giro per il mondo e quindi saremo interessati ad andare anche alle galapagos e dato che conosci la zona abbastanza bene vorrei avere dei consigli a tal proposito........ti ringrazio in anticipo e nel frattempo ti auguro una bella giornata......simone......

Le maree di Mont Saint Michel in Normandia: quando andarci?

by QuandoAndare.info @ QuandoAndare.info

Le Mont Saint Michel è un isolotto grande tanto da contenere l’abbazia di Saint Michel ed alcuni alberghi e ristoranti, e che dal 1979 è Patrimonio mondiale dell’umanità dell’Unesco. Il complesso religioso costruito sul monte...

L'articolo Le maree di Mont Saint Michel in Normandia: quando andarci? proviene da QuandoAndare.info.

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di Annavagabonda

by Annavagabonda @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Anche io ho scelto la via economica per visitare Machu Picchu, sebbene abbia preso solamente il trasporto in agenzia (hotel, ingresso e cibo li ho organizzati da sola). Ma tu non hai trovato la strada sterrata per Hidroelectrica da brivido? Io mi sono spaventata a tal punto da prendere il treno fino ad ollantaytambo al ritorno... XD

Commenti su Lavorare in Canada: il visto Working Holiday (vacanza lavoro) di Paolo

by Paolo @ Commenti per WanderlustDaily

Cosa sarebbe Bullet Point ? Il mio CV e' in formato.doc Dove sono i photo booth ?? Quanti giorni ho per inviare i documenti da quando mi arriva l'invito ? Perche' non credo che con le feste il Tribunale lavorera' in Italia. Gia' non fanno niente nei giorni normali !!!

Mekong Delta in Vietnam – Cosa fare e come arrivare

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Il Mekong Delta è la regione al sud ovest del Vietnam e al confine con la Cambogia dove si produce la maggior parte di riso rispetto tutto il resto del Paese inoltre grazie alla incredibile fertilità del terreno il Mekong Delta infatti non è solo una regione […]

The post Mekong Delta in Vietnam – Cosa fare e come arrivare appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Libri da leggere prima di un viaggio nei Balcani di Daniele

by Daniele @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Davvero interessanti i Balcani, così vicini all'Italia ma così poco conosciuti. Sarajevo per me é davvero dove l'Oriente incontra l'Occidente molti km prima di Istanbul. E da lì ti consiglio di andare in treno a Mostar un posto magico con il ponte simbolo di una guerra assurda e inutile. Buon viaggio!

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di roberto

by roberto @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, la mappa del machupicchu by car è totalmente sfasata. Infatti Cusco si trova a sud est di MP, mentre lì appare a nord ovest, anche le altre località sono poste a latitudini inesatte. A parte questo, sono abbastanza basito dai costi scandalosi per MP. Seguirò il tuo consiglio di fare un tour dai 110 dollari. Hai qualche nome di agenzia a cui mi potrò riferire quando sarò là?? Andrò per agosto. Grazie

Commenti su Libri da leggere prima di un viaggio nei Balcani di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Daniele, sono stata a Mostar prima di andare a Sarajevo e diciamo che proprio "magica" non l'ho trovata, anzi come luogo mi ha piuttosto inquietata, a un secondo sguardo. Il primo giorno l'ho trovata deliziosa, poi man mano che mettevo assieme i pezzi del puzzle la città si è spogliata di bellezza e mi è rimasto un sentimento triste. Credo ovviamente che sia un luogo simbolo della guerra nei balcani e credo anche che, con Srebrenica che è altrettanto inquietante, abbia vissuto una guerra ancora più differente da quella di Sarajevo. Perchè se qui i Serbi hanno assediato la città e i cittadini erano praticamenti nella morsa dell'esercito (esercito Vs civili chiusi in una morsa invalicabile, ed infatti venne costruito il tunnel), nel caso di Mostar la città si è spaccata in due e, oggi o forse soprattutto oggi, questa spaccatura si respira e si tocca con mano, gli uni erano contro gli altri, gli un tempo vicini di casa si uccidevano tra loro. A Sarajevo il fronte era uno, la città, contro chi assediava, i serbi. A Mostar la cosa era differente, e forse è questo aspetto che rende la città più triste per me. Ma sto elaborando queste settimane qui e approfondendo un pò la questione prima di mettere nero su bianco le mie conclusioni. ciao!

Commenti su Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto di Jacopo

by Jacopo @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao, leggere il tuo racconto è stato emozionantissimo. Andrò in Bolivia la prossima estate e, avendo un fratello che vive a sucre ormai da due anni, avevo in mente di ripercorrere un po' il tuo giro. Vedere dapprima sucre, poi potosi ed infine dirigermi ancora verso sud ovest per vedere sia le lagune colorate che il deserti di sale. Volevo chiederti una cosa: mi consigli di prenotare questi tour dal Italia o in loco? Chiedendo un po' così mi e stato riferito che conviene prenotare i vari tour in loco con un risparmio rispetto a prenotazioni fatte no line direttamente dall Italia. Sapresti darmi qualche dettaglio in più.? Grazie mille e complimenti ancora per le foto e la descrizione del viaggio. Ciao, Jacopo.

Quando andare a Città del Messico

by Angelo @ Viaggiare Low Cost

Il momento migliore per visitare una megalopoli come Città del Messico va da settembre fino a Capodanno. In questi 4 mesi si concentrano la maggior parte di feste locali tra le quali le più importanti e suggestive sono la Festa dell’Indipendenza Messicana, il giorno dei morti, l’Anniversario […]

The post Quando andare a Città del Messico appeared first on Viaggiare Low Cost.

Guida a Tenerife, Isole Canarie. Cosa fare, dove andare e dove dormire

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

La sabbia del deserto proveniente dal Marocco, la calima, copriva il cielo di Tenerife all’atterraggio, e nonostante il caldo la sensazione era quella della tipica cappa a cui, da siciliana, sono abituata e che riconosciamo come “scirocco”, l’aria calda e polverosa che proviene dal nord Africa e […]

The post Guida a Tenerife, Isole Canarie. Cosa fare, dove andare e dove dormire appeared first on Viaggiare Low Cost.

Alla scoperta dell’antica Via della Seta tra presente e passato

by BIGMAMA @ Bigmama / Itinerari Evolutivi – tour operator

La Via della Seta Un emozionante viaggio lungo l’antica Via della Seta La Via della Seta. Lo storico tragitto per ripercorrere le testimonianze delle civiltà antiche e i viaggi intrapresi dagli esploratori. Il nome della famosa rotta fu coniato per la prima volta da Ferdinand von […]

L'articolo Alla scoperta dell’antica Via della Seta tra presente e passato sembra essere il primo su Bigmama / Itinerari Evolutivi - tour operator.

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Tania, considera che io ero li anni fa, quindi i prezzi potrebbero essere aumentati. Non ricordo il nome perchè ne ho girate tantissimo, tutte avevano più o meno la stessa cosa ed ero sfinita. In linea di massima se i prezzi sono alti è perchè c'è il treno, che è considerato più sicuro. Un saluto Giulia

Perchè andare proprio alle isole Azzorre?

by Anna Zielo @ Il pensiero viaggiatore

Le Isole Azzorre erano nella mia bucket list già da parecchi anni. Considerando che la maggior parte delle persone non sa nemmeno dove si trovino è piuttosto strano, ma in questo articolo vi spiego perché ero e sono tutt’ora così attirata dalle Isole Azzorre. Il mio primo incontro con le Azzorre è stato un colpo…

L'articolo Perchè andare proprio alle isole Azzorre? appartiene a Il pensiero viaggiatore.

Commenti su Messico di QuandoAndare.info

by QuandoAndare.info @ Commenti per QuandoAndare.info

Ciao Cristina, le prime due settimane di maggio trovi temperature più alte, preferibili per la parte di vacanza che riguarda il mare. Se ti piace la nostra pagina facebook condividila con i tuoi amici, grazie!

Viaggio in Colombia

by BIGMAMA @ Bigmama / Itinerari Evolutivi – tour operator

Viaggio in Colombia: cosa vedere Consigli sul tuo viaggio in Colombia Viaggio in Colombia: un’esperienza unica dalle cime innevate della catena delle Ande alle spiagge cristalline, dalla foresta amazzonica alla savana. Questi contrasti paesaggistici rendono la Colombia un paese tutto da scoprire! Lasciatevi incantare dalla caratteristica […]

L'articolo Viaggio in Colombia sembra essere il primo su Bigmama / Itinerari Evolutivi - tour operator.

Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

La Bolivia sembra avere molti records, nel bene e nel male. E’ il Paese più povero del Sud America, vanta la città più alta del mondo (Potosì), il deserto di sale il più grande del pianeta, il lago più alto della terra (Titicaca), che oltre a […]

The post Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto appeared first on Viaggiare Low Cost.

Il vino di Mendoza – Un tour tra i vigneti più alti del mondo

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

“I climbed a path and from the top looked up-stream towards Chile. I could see the river, glinting and sliding through the bone-white cliffs with strips of emerald cultivation either side. Away from the cliffs was the desert. There was no sound but the wind, whirring […]

The post Il vino di Mendoza – Un tour tra i vigneti più alti del mondo appeared first on Viaggiare Low Cost.

E’ necessario parlare le lingue quando si viaggia?

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Si può viaggiare da soli senza parlare l’inglese? “One language sets you in a corridor for life.  Two languages open every day every door along the way” Frank Smith (psicolinguista)   Ho sempre creduto di non essere stata molto portata per le lingue. Ho poca memoria, […]

The post E’ necessario parlare le lingue quando si viaggia? appeared first on Viaggiare Low Cost.

Di: Giovanna

by Giovanna @ Commenti a: VIETNAM, QUANDO ANDARE A VISITARE IL PAESE

Hai dimenticato l'isola di Phu Quoc, una bellissima isola a misura d'uomo a sud the Vietnam. Per i veri amanti della natura, dello snorkeling e del pesce fresco, Phu Quoc e' un gioiello ancor poco conosciuto dai turisti internazionali ma preso d'assalto da quelli locali. Io ho finite il mio backpacking trip del Vietnam con 10 giorni in questa bellissima isola, armata di scooter me la sono vista tutta; le escursioni in barca costavano $20/giorno, maestosi pasti di pesce fresco circa $6/7 e generosi cocktails solo $2 l'uno!

VIAGGIO IN VIETNAM: come muoversi, costi, consigli e itinerario

VIAGGIO IN VIETNAM: come muoversi, costi, consigli e itinerario


WanderlustDaily

Viaggio in Vietnam fai da te: cosa vedere in 10 giorni, come muoversi e quando andare. Tutti i consigli su come organizzare un viaggio in Vietnam da sud a nord.

Commenti su Biglietti per il giro del mondo (biglietti Round The World o RTW) – Pro e contro di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Patrizia, se dovessi scegliere io non farei mai 5 giorni in ogni Paese limitando la mia permanenza solo a delle toccate e fughe. Dici che vuoi anche tornare in Australia e poi Nuova Zelanda, ma il bello di questi Paesi sta proprio fuori dalle città e dubito che in 5 giorni riesca a fare qualcosa di interessante. Quindi, fossi in te mi concentrerei su delle destinazioni di tuo interesse e approfondirei quelle. Poi ovviamente se reputi che 5 giorni per Paese sia qualcosa che secondo te ha senso, sei liberissima di farlo. Ognuno ha una sua propria maniera di viaggiare, ma in genere seguendo quanto dici sa piu di una toccate e fuga che rischia di ridursi in tanti voli e pochi luoghi. Per esempio se questa è l'idea allora escluderei Nuova Zelanda ed Australia, non ha senso volare ad Auckland quando poi ti perdi tutto il resto che è quello che rende questo paese tanto meraviglioso. Buona ricerca!

Cosa fare a Napoli in un weekend

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

<<Signorina venga da questo lato! Che per il treno deve ancora aspettare 10 minuti!>>   E’ il bigliettaio della stazione della Cumana di Napoli che mi invita ad andare in guardiola. Non so perchè mi chiami, però corro giù per le scale, attraverso il sottopassaggio e […]

The post Cosa fare a Napoli in un weekend appeared first on Viaggiare Low Cost.

Oman, il Deserto del Wahiba Sands

by archetravel @ Arché Travel – Tour Operator

Il Wahiba Sands è un deserto di sabbia situato nel Sultanato dell’Oman. L’area desertica si estende per 180 km da......

The post Oman, il Deserto del Wahiba Sands appeared first on Arché Travel - Tour Operator.

Cosa portare in viaggio – Cosa mettere nello zaino di viaggio

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Quando si viaggia bisogna sempre pensare che quanto più leggeri si viaggia quanto più sarà piacevole il nostro viaggio, inoltre quasi tutto può essere facilmente trovato nelle città ma ci sono alcune cose che devono essere nella vostra valigia perchè potrebbe essere difficile trovarle in viaggio […]

The post Cosa portare in viaggio – Cosa mettere nello zaino di viaggio appeared first on Viaggiare Low Cost.

Di: Varinia

by Varinia @ Commenti a: Vietnam, quando andare e (tanti) altri consigli utili

Bello scritto bene, essenziale, fresco, senza i soliti fronzoli di contorno... grazie per le informazioni. Pensiamo di fare Vietnam questa estate, classico stop in Cambogia ma mare isolette di fronte a Singapore, più sicure dal punto di vista climatico a meno che tu non abbia qualche ulteriore suggerimento. Grazie

Commenti su Quali documenti servono per andare a Cuba – Visto turistico e assicurazione medica di Nicola

by Nicola @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, per andare a Cuba compilare l'APIS?

Commenti su Cosa fare a Napoli in un weekend di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

AHHHH LO SO LO SO!!! Devo tornare quanto prima. Non mi fare "rosiscare" che ero tristissima di dover andare via!

Le Case del Principe a Pantelleria: dove dormire su un’isola magica

by viachesiva @ Via che si va

[Per capire bene questo post ed entrare dentro le emozioni che Pantelleria lascia, andate prima a leggere qui: Diario-brainstorming di un viaggio a Pantelleria e qui Cosa vedere (e cosa assaggiare!) in una settimana a Pantelleria] Le Case del Principe sono sette dammusi tutti affacciati sul mare di Pantelleria che Paolo Sallier de la Tour, Principe di Camporeale, […]

Commenti su Una giornata a Bagan (Birmania o Myanmar che dir si voglia) di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Stefania e grazie per i complimenti...ma è scappata la lacrima= Scherzi a prte se al tempio incontri la mia amica salutala tanto tanto da parte mia! Per i tours non so che dirti, io ho fatto da me, tra l'altro le cose sono cambiate negli ultimi anni ma onestamente non so cosa sia ancora valido e cosa no. Magari ti va di chiedere a qualcuno di questi operatori locali un preventivo? http://www.evaneos.it/birmania/ Ma ti ripeto io ho fatto da me e sebbene le tratte in bus siano state dure e il viaggio sia stato il più complesso d'Asia dall'altro lato lo trovo fattibile. Quando sei li poi ti affidi alla gente del luogo. Ho un amico a Yangon, posso vedere di mettervi in contatto. Che ne dici? Ciao!

Commenti su Assicurazione di viaggio – Come scegliere quella giusta – Columbus Assicurazione di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Io mi sono trovata molto bene, sarebbe interessante capire cosa è successo a te e perchè non la consigli. Io mi sono trovata molto male con altre 2 compagnie italiane (tempi di rimborso durati 12 mesi e nonostante la prova e certifiazione del dottore con relative spese, $150 per farmi dire che avevo una otite, non volevano rimborsarmi perchè non aveva scritto che il problema era l'otite e volevano che riandassi dallo stesso dottore, in Jamaica quando io ero a Panama, per farmi riscrivere la ricetta). Dopo settimane di telefonate, finalmente 12 mesi dopo mi hanno rimborsato solo il 50% della spesa totale (non ho mai capito il perchè..ma avevo chiamato talmente tante volte che non avevo voglia di rimettermi al telefono per il resto). Di fatto, sarebbe interessante capire perchè dici di lasciar perdere...io ho trovato il loro servizio clienti veloce, gentile e soprattutto hanno risolto il problema senza farmi aspettare un anno. Ciao Giulia

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Martina, se vuoi puoi scrivermi una email a giulia.raciti@gmail.com La questione Galapagos è un pò complicata e vi sconsiglio di fare "fai da te" soprattutto a fronte del fatto che avete pochissimo tempo e rischiate di non trovare posti sulle barche. Certo che posso indicarti le isole, ognuna ha un proprio biosistema quindi se hai già chiaro questo l'itinerario si può costruire come te desideri (previa disponibilità...settembre è vicino ed è ancora alta stagione) Spero di sentire da te ciao Giulia

Viaggio a Berlino – Informazioni utili e curiosità sulla città più cool d’Europa

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Queste settimane Berlino mi hanno risucchiata nuovamente nel suo vortice, il tempo è  cambiato velocemente, il freddo è arrivato portando con se i primi fiocchi di neve, il vento comincia ad essere tagliente. Le foglie negli alberi che erano rosse quando sono arrivata, dopo avere cambiato […]

The post Viaggio a Berlino – Informazioni utili e curiosità sulla città più cool d’Europa appeared first on Viaggiare Low Cost.

Viaggiare Sicuri VIETNAM - Informazioni di viaggio

Viaggiare Sicuri VIETNAM - Informazioni di viaggio


Arché Travel - Tour Operator

Viaggiare Sicuri VIETNAM - Tutte le informazioni di viaggio da sapere per viaggiare sicuri e preparati in Vietnam | Arché Travel - Tour Operator

Andare o non andare in Birmania? Viaggiare in maniera responsabile in Myanmar

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Questa è la domanda che in  molti si fanno considerata la situazione politica di regime militare in cui il Paese versa e a causa del quale alcuni preferiscono boicottare. Altri, come me, invece preferiscono andare mantenendo comunque un’etica di viaggio responsabile e riducendo al minimo possibile […]

The post Andare o non andare in Birmania? Viaggiare in maniera responsabile in Myanmar appeared first on Viaggiare Low Cost.

Di: Fabio

by Fabio @ Commenti a: VIETNAM, QUANDO ANDARE A VISITARE IL PAESE

Ciao Francesca, tieni conto che questo tour lo puoi fare in treno, come poi alla fine l'ho fatto io e solo visitando il Vietnam riesci a starci dentro in due settimane, fermandoti nelle cittá piú classiche, quelle che meritano di essere ammirate. Se ti servono altre info non esitare a chiedere, anche in forma privata all'indirizzo arrivi.partenze2013@gmail.com

Autunno: è tempo di rafting

by QuandoAndare.info @ QuandoAndare.info

Vicino alla verde e meravigliosa Garfagnana, ricca di storia e immersa tra le Alpi Apuane, distante un soffio dal mare e attraversata dal fiume Serchio, c’è la verdissima Val di Lima, che col suo...

L'articolo Autunno: è tempo di rafting proviene da QuandoAndare.info.

Visto per la Birmania – Dove andare e cosa fare per ottenerlo

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Per entrare in Birmania è necessario un visto da avere prima di arrivare alla frontiera. Infatti se si arriva dalla Thailandia o dal Laos in questo Paese non è possibile acquistarlo alla frontiera ma bisogna esserne preventivamente muniti. Il visto per entrare in Birmania si può […]

The post Visto per la Birmania – Dove andare e cosa fare per ottenerlo appeared first on Viaggiare Low Cost.

Trekking al Colca Canyon in Perù

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Avevo promesso che dopo il tour in mountain bike alla Carretera de la Muerte a La Paz, avrei smesso con attività estreme, anche per un motivo molto pratico: l’assicurazione di viaggio mi è scaduta, credevo di tornare a casa in questo mese quando l’ho acquistata, e […]

The post Trekking al Colca Canyon in Perù appeared first on Viaggiare Low Cost.

Come organizzare un viaggio in Norvegia

by Anna Zielo @ Il pensiero viaggiatore

Norvegia: come muoversi facilmente tra fiordi, isole e città Organizzare un viaggio in Norvegia è tutt’altro che semplice, soprattutto se i giorni a disposizione sono pochi e le pretese altissime (ovviamente!). Quando ho organizzato il mio itinerario di soli sei giorni in gennaio ho dovuto raccogliere le informazioni su tantissimi siti, cercando di unire tracciati…

L'articolo Come organizzare un viaggio in Norvegia appartiene a Il pensiero viaggiatore.

Commenti su Come viaggiare in Giamaica – Mezzi pubblici, taxi o tour organizzati? di matteo

by matteo @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia mi chiamo Matteo sto per partire a gennaio 2018 per jamaica io e la mia ragazza.. staremo 20 gg e volevamo girare un po tutta l'isola ..hai contatti dove poter dormire per i primi giorni e magari il contatto di wawa? ciao e grazie

Khajuraho, i templi erotici ed il giorno in cui ho realizzato un sogno

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

A Chitrakoot il proprietario della guesthouse, un gentile omone vestito di bianco a metà tra il Baba ed un santone, quando sa che ho intenzione di passare tre notti a Khajurao, con quel suo sguardo pacioccone in un corpo da gigante, sostiene che 1 giorno sia […]

The post Khajuraho, i templi erotici ed il giorno in cui ho realizzato un sogno appeared first on Viaggiare Low Cost.

Di: viachesiva

by viachesiva @ Commenti a: Informazioni utili e consigli per organizzare un viaggio in Vietnam

Ciao Monica, complimenti di cuore per la grinta, io da grande voglio essere te! Assolutamente non perderti Hanoi che è cento volte più bella di Saigon: purtroppo Saigon non ha più molto di speciale, si è occidentalizzata tanto, mentre Hanoi è rimasta autentica. Penso che sia quello il Vietnam che vuoi vedere. Come sicurezza vai tranquilla, è davvero sicurissimo. Alcune parti on the road non sono molto fattibili perché sono collegate molto male: però ci sono tanti voli al giorno che collegano le varie città quindi al massimo prenoti un aereo dalla mattina alla sera ;) Buon viaggio! Se hai bisogno sono qui!

Commenti su Il vino di Mendoza – Un tour tra i vigneti più alti del mondo di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Margherita, rispondo con ritardo anche perchè ci eravamo sentite per mail, ma la risposta credo sia importante anche per chi ha i tuoi stessi dubbi. Come hai notato in Argentina niente è economico! In verità un compromesso molto buono è l'hop-on hop-off bus. Non è economico ma permette la visita di più cantine dove fare la degustazione (le entrate nelle cantine non sono incluse). Alternativamente potete noleggiare la bici, ma con il caldo dell'estate che può arrivare a 37 gradi dipende un pò dalla vostra resistenza. Quindi in linea di massima per rimanere su un costo di media il bus forse è l'opzione ideale. La cantina di cui parlo nel post è della mia famiglia, dei miei zii, e non è aperta al pubblico, quindi l'unico modo per visitarne una così ed in questo modo è conoscere qualcuno che ti ci porta, cosa piuttosto difficile da fare se si sta in città solo qualche giorno. Ma posso anche dirti che le cantine che aprono le porte ai turisti sono bellissime e vale assolutamente la pena visitarle. Un saluto!

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di vs80dub

by vs80dub @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Post molto interessante, sto programmando un viaggio in sud america per l'anno prossimo in cui vorrei includere le galapagos, mi sa che ti contattero' presto :)

Commenti su Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Sara ero li nel cuore dell'inverno, a luglio ed agosto e le temperature erano POLARI. Nel salar la notte stavamo a -20 gradi. Un saluto Giulia

Commenti su Quali documenti servono per andare a Cuba – Visto turistico e assicurazione medica di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao, a meno che le cose non siano cambiate non credo, dovrebbe essere fatto in anticipo. Anzi, dovrebbe anche essere obbligatoria l'assicurazione sanitaria. Ti consiglio di verificare comunque sul sito dell'ambasciata o consolato cubano in Italia. Se vivi a Roma o Milano puoi recarti tu presso i consolati, la targhetta turistica non dovrebbe richiedere molto tempo. Questi gli indirizzi. Consolato cubano a Roma è competente su tutto il Centro-Sud-Italia comprese Toscana e Marche, indirizzo via Licinia, 7 - Tel. 06-571724217 e 06-571724257 - 06-5717241 - 571724200, Il Consolato di Cuba a Milano è competente per il resto dello Stivale, indirizzo Via Pirelli 30, Tel. (02) 67 39 13 44) Se non ti trovi nè a Roma nè a Milano puoi contattare una agenzia di viaggi che può aiutarti con la pratica. Un saluto Giulia

Cina -Mistral Quality

by claudia&paolo @ Il Giramondo

Cari Giramondo vorrei prenotare un tour in Cina con Mistral Quality nel periodo di Ottobre . Qualcuno ha viaggiato con questo TO ? Ditemi le vostre...

Commenti su Visto per la Birmania – Dove andare e cosa fare per ottenerlo di bruno e adriana bindi

by bruno e adriana bindi @ Commenti per Viaggiare Low Cost

grazie di tutte le informazioni che dai , che sono molto importanti , ciao

Sa Pa in Vietnam – Trekking tra le risaie più suggestive del Sud Est Asiatico

by Giacomo Landriani @ Viaggiare Low Cost

Quando ho deciso di inserire Sapa nel mio itinerario all’ultimo momento, non nascondo di aver temuto di finire in uno dei tanti paradisi ormai privati di ogni personalità e tradizione dalle folle di turisti. In Vietnam, purtroppo, è successo in più di un’occasione, per esempio a […]

The post Sa Pa in Vietnam – Trekking tra le risaie più suggestive del Sud Est Asiatico appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Cosa sapere prima di andare in Birmania (Repubblica di Myanmar) di lara

by lara @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Non mi piace il tuo post,non serve a niente.

Commenti su Quando andare a Città del Messico di Cintia SZ

by Cintia SZ @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Vorrei solo sottolineare che il Messico non e in Centro-America e Nord America, io sono messicana e sulla mapa geografica questo paese e sul Nord. In Italia questo non e' chiaro non capisco perché .

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Io l'ho fatto e onestamente non ricordo di aver messo in pericolo la mia vita. Pericolosissima adesso non so, mi sorprende un pò questa definizione. O forse sono abituata a strade "pericolose" dal latino america all'Africa e non ho più il senso della misura. Io ho fatto esattamente come ho scritto nel post, era anche il 2012 quindi adesso non so se le cose o le tratte siano cambiate, ma ho fatto sia l'andata che il ritorno e tutto è filato liscio come l'olio ma soprattutto non ricordo alcun senso di pericolo. ciao! giulia

L’Italia a Hanoi – Cibo Italiano

by Liliana @ Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos

Paese che vai, usanze che trovi. Lontani da casa, molte pratiche, tradizioni e culture ci appaiono diverse, esotiche, particolari… e da provare. Le abitudini alimentari in primis, sono qualcosa che rappresentano il Paese in cui ci si trova e fan capire al turista i popoli con cui le nostre vite si imbattono improvvisamente. Quando si...

The post L’Italia a Hanoi – Cibo Italiano appeared first on Viaggi in Vietnam, Cambogia e Laos.

Speciale Viaggi in Vietnam

Speciale Viaggi in Vietnam


Desi Sailor Viaggi

&amp;nbsp;Da Nord a Sud il Vietnam vi stupirà con la vastità di cultura, spettacolari scenari e deliziosi cibi.Un paese ricco di cultura e contrasti, dall'esplosiva carica energetica che p

Rimedi naturali da portare in viaggio

by Chiara Caminiti @ Viaggiare Low Cost

  Quando dobbiamo fare il cosiddetto Kit di sopravvivenza di viaggio da mettere in valigia ci troviamo spesso in difficoltà, non sembra mai abbastanza quello che stiamo portando e spesso senza saperlo portiamo cose che potevamo evitare perché con lo stesso principio attivo di un altro rimedio […]

The post Rimedi naturali da portare in viaggio appeared first on Viaggiare Low Cost.

Vietnam in moto – Da Hanoi a Saigon

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

  Nonostante la fornita rete di bus organizzati in Vietnam e la mia propensione a questa tipologia di viaggi, questa volta ho voglia di raccontare di un viaggio diverso o per lo meno su in mezzo diverso, proprio quello che credo in qualche modo caratterizzi il […]

The post Vietnam in moto – Da Hanoi a Saigon appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Tour al Salar de Uyuni e alle lagune Boliviane – Fotoracconto di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Chiara io sono andata nei mesi più freddi di tutti, ovvero la nostra estate. In questi Paesi è consigliabile andare durante il nostro inverno. Non ho realmente sofferto di altitudine se non nella tratta argentina quando ho cominciato a salire ma con delle foglie di coca e un antidolorifico in un giorno mi sono ripresa. Dovessi stare male questo malore non durerà più di due giorni. Pertanto non ti preoccupare. Qui comunque ho scritto un post proprio per queste occasioni: http://www.viaggiare-low-cost.it/come-sopravvivere-altitudine-e-freddo-bolivia-argentina/ Buon viaggio!

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Deborah, tre settimane per fare Ecuador, Péerù e Galapagos sono un pò poche non fosse che il Perù in particolare è molto grande. Qui trovi informazioni su Ecuador, Perù e Galapagos magari vi ispirare nella scelta delle destinazioni: http://www.viaggiare-low-cost.it/category/sud-america/peru/ http://www.viaggiare-low-cost.it/category/sud-america/ecuador/ Un saluto Giulia

Commenti su Due anni e mezzo backpacking per il mondo – Effetti post viaggio di Federico

by Federico @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Non puoi capire quanto mi sia rivisto nelle tue parole; da tempo cerco la mia strada girovagando da un posto all'altro e facendo del viaggio la mia principale ragion d'essere. Ciononostante ho paura nel non riuscire a unire questa instancabile passione con quello che un domani dovrà darmi da mangiare. Tempo che il tempo mi scivoli via e che non riesca in alcun modo a costruire qualcosa di solido. Sai, sin da quando ero piccolo amavo collezionare monete straniere, guardare mappe geografiche e imparare astrusi alfabeti. Poi negli anni le varie scelte mi hanno portato a studiare lingue e di conseguenza a viaggiare: e ora? Grazie per le tue parole d'incoraggiamento e per aver accolto nel tuo blog lo sfogo di uno svitato. "Per la stessa ragione del viaggio, viaggiare..."

Di: Francesca

by Francesca @ Commenti a: VIETNAM, QUANDO ANDARE A VISITARE IL PAESE

Ciao! Il tuo articolo è molto interessante e volevo chiederti una cosa: secondo te, quanto tempo occorre per fare un tour di questo genere spostandosi in treno? Grazie mille in anticipo! :)

Commenti su Viaggiare da Soli in Brasile di Giovanni

by Giovanni @ Commenti per Viaggiare da Soli | partire da soli | viaggio da solo | donne in viaggio da sole | viaggiare nel mondo

Ciao, ho letto il tuo bellissimo racconto! In agosto anche noi vorremmo andare in Brasile, vorrei chiederti se' e' fattibile o meno. Siamo una coppia con una bimba di 8 anni e io faccio il fotografo, quindi sono molto attratto dalle meraviglie del paese. Abbiamo parenti a San Paolo, staremo con loro qualche giorno ma poi saremo da soli per piu' di 20 giorni. L'idea era quella di affittare un'auto e girare un po' alcune zone (non a Rio o in altre grandi citta' ovviamente). Hai qualche consiglio? Grazie Giovanni

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di daniela

by daniela @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao giulia ho appena letto i tuoi consigli partiremo il 6gennaio x Guayaquil e poi x galapagos. .. un consiglio ci fermeremo li 6g nn di piu ke itinerario mi consigli?capisco son poki giorni ma ho troppo desiderio di andare... xquanto riguarda il volo su kayak costa 360 e pensi in una agencia di Guayaquil lo trovo a meno? Grazie daniela

Commenti su Patong (Phuket) – Il supermercato del sesso di stefano

by stefano @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Buon giorno Giulia Allora, apparte i ristoranti cinesi dove in italia lavorano anche ai giapponesi sia cinesi che sud africane cercano posizioni femminili e interpreti femminili solo i cuochi e gli apprendisti di fascio maschile, in ogni caso, proseguo il mio racconto, ti informo, conosco una decina di negozi di abbigliamento cinese vestiti di lino seta cotone e raramente mi capita vedere cose sintetiche, forse negli anni scorsi oggi fanno business ma non sono mafiosi per questi pure che se le famiglie sono di ampio raggio o grandi e promisqui pure quando sono in italia e operano da noi, non facciamoci idee sbagliate su di loro, ogni persona è diversa, sugli sguardi maliziosi conosco due figli cinesi una donna e un uomo, 16 anni e 21 anni 16 lui il ragazzo 21 lei, mi ero presentato e pure loro, al piano di su ho intrapreso dell'ascolto in cinese con lei se vuoi chiamiamola lyn lei giusto per indicazione, lyn mi parla in cinese e fa morire la conversazione in sguardi ossequiosi, penso che per loro questo atteggiamento sia di caccia erotica, cioè, mi spiego meglio, le geisha prostitute cinesi fuori dal loro contesto di origine, fuori dal loro raggio continentale fuori dalla cina, dovunque esse sia, sono preposte non a soddisfare il rapporto ma si trattengono per intrattenimento oltre il pasto piccante, proprio come fanno nel loro paese portano tutta la loro magia e incanto quando sono qui, la cultura è proprio questa, quando mai in italia vedi una troia che ha tutta l'aria di scambiare due parole o offrirti qualcosa a casa sua dopo che e stata da te e ci hai fatto sesso? poi anche i tempi, non sono lunghi, sono brevi, non piu di un ora al giorno, i tempi invece di nigeriane e rumene nel racket italiano sono 21 ore di sesso, che sono ritmi osceni che invecchiano la pelle oltre la trasmissione delle piu disparate malattie, le geishe sono pulite e ci sanno fare, dicevo continuo il mio racconto, lyn e il fratello dopo quell episodio li ho ritrovati sotto casa in un giorno di inverno, e li ho aperto la porta era col fratello ma non ci ho combinato nulla, avrei voluto ospitarle ma forse i miei sopratutto mio padre avrebbe fatto storie, li ho rivisti al negozio e quando sorseggio caffe o qualche bibita in bar limitrofi al loro negozio se passano o se li vedo almeno li saluto, li posso offrire anche io qualcosa, ora mi ricollego al tuo post iniziale, dunque.... Non farti problemi, il loro silenzio il non verbale fa parte della caccia, come avviene fra animali,, hai presente? c'è un dominante e uno sottomesso, ma non è niente di aggressivo o di violento ed è questo il suo bello, loro cercano affetto e disponibilità, cinesi e rumene sono le migliori partners con cui può capitare qualcosa di serio come storia sentimentale, tu pensa, che, per loro non è il pagare ma passare bei momenti, cosi gli viene presentato il lavoro e per lo piu sono tutte analfabete sul racket dove alcune finiscono, in ogni caso, tu Giulia sei ricca ti puoi permettere di viaggiare tutto un anno andando in zone disparate del mondo, loro invece continuano a vivere senza farsi mancare nulla, non vedi nulla di strano? Nella vita ci vuole una meta, forse quello che volevi come tangibile poi ti ha deluso come dici all'inizio del tuo post, ma la loro spiritualità a me piace molto, anche un rapporto non verbale ha senso, le parole cosa sono? per noi italiani le parole sono consensi dai facili lascia passare li si usa anzi li non so le cinesi qui in italia usano ascoltare e sono disponibili e apprezzano quando le ascolti e le rispetti, basta poco per innamorarsi loro si fanno trovare, questo è bellissimo, tu dici che la cina o patong in thailandia dove sei stata tu l'hanno colonizzato americani e australiani, ci sono molti cinesi uomini e donne anche qui in italia, io da italiano che sono non mi sento proprio di chiudere i battenti in faccia, non lo faccio con gli amici che conosco da tempo ma non lo faccio nemmeno con loro...... mi sono un pò perso verso metà del tuo post poi rileggo, quando dici che se fai ironia una proferisce il ruolo dell'altra e litigano fra di loro, questo ti ha cosi scioccato? prima di farti un idea rendi tangibile, cioè non so piu che dire, cioe aspetta che le loro fragilità prendano corpo forma e posa e possano lasciare nella tua esperienza delle impronte, cosi poi puoi andare in loro aiuto e rassicurarle, tu dici non sono verbali, ok ci sta un abbraccio se nei suoi occhi ce frustrazione e disagio, non le inganni, anzi, direi, non le inganno, non li prometto l'italia o una terra promessa, no, li dico, nella mia lingua la mia vita e la stessa tua vita, non sprechiamola poi l'ascolto tutto quel che mi deve dire lyn l'ascolto e cerco di imparare dai suoi sospiri e dal suo dialetto mandarino cinese, poi a secondo del giorno posso cadere alle sue braccia cercare nelle sue carezze il rifugio di un animale solo, di trasformare la solitudine di lyn in qualcosa di prezioso, loro san bene quel che fanno, non sono verbali come noi, ma sono unici anche loro a modo loro, patong non ci sono mai stato, ma se trovo una cinese e sono sulla strada giusta con loro, ( con lyn ) e la loro famiglia bene direi che sono al top, quante volte nella vita si insegue una meta poi ci si perde di vista? tu l'hai visto in un viaggio l'hai scritto sopra io lo vedo il piu delle volte con le connazionali italiane, non ho alcuna delusione sono soddisfatto delle cinesi, penso una vita insieme con loro sarebbe la scelta piu bella potessi mai fare, ok giulia aspetto tue notizie, e se vuoi aggiungere qualcosa io sono qui . Ciao Buon giorno a te Stefano ( Sassari )

La Città Imperiale di Fez

by archetravel @ Arché Travel – Tour Operator

Tra le città imperiali del Marocco più famose, situata al fondo di una fertile valle, Fez è il capoluogo della regione Fes-Meknés......

The post La Città Imperiale di Fez appeared first on Arché Travel - Tour Operator.

Incheon: il Songdo Central Park, l’Ocean Scope e il Singi Market

by admin @ Guida Viaggi

Avevamo acquistato un biglietto aereo con transito all’aeroporto di Seoul-Incheon nella Corea del Sud. Il nostro tempo di transito era di alcune ore per cui volevamo occupare queste ore a disposizione per vedere un po’ di Corea del Sud. Leggendo su internet abbiamo scoperto la possibilità di effettuare dei tour gratuiti per i passeggeri in ...

L'articolo Incheon: il Songdo Central Park, l’Ocean Scope e il Singi Market sembra essere il primo su Guida Viaggi.

Commenti su Montañita in Ecuador – Hippies, surf, festa e balene di Erika Ranzi

by Erika Ranzi @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Grazie a te.Come ho detto ancora non sono una grande esperta e quei viaggi che ho fatto li ho intrapresi per lo più con pullmann e in viaggi organizzati e una volta a Innsbruck in treno con un'amica..Ma da sola sola all'estero no .Mai preso l'aereo e quando mi capita di guardare nelle agenzie di viaggio tutto compreso ovviamente i prezzi sono cari.Ho visto che c'è la possibilità di andare in città europee tramite con interrail e l'Europa,le capitali europee mi affascinano.Ciao..Erika

Commenti su Per mollare tutto e viaggiare devi avere i coglioni di Giuseppe G.

by Giuseppe G. @ Commenti per Viaggiare Low Cost

E' vero che per decidere di mollare tutto ci vogliono anche gli attributi ma molto dipende da come sei cresciuto, quali sono i tuoi obiettivi e quanto è aperta la tua mente nel periodo intorno ai 20 anni... in Italia molte famiglie hanno cresciuto i figli facendogli credere che la vita è "scuola-lavoro-famiglia" e non per questo possiamo additarli come "senza attibuti" perché semplicemente nessuno ha mai fatto passare per la loro mente un diverso obiettivo, stile di vita... salvo poi magari ritrovarsi negli "anta" divorziati, con figli, e delusi dalla vita, ma non è stata colpa loro, ognuno cresce nei contesti familiari dove gli capita di nascere e poi fa il suo percorso di crescita, di vita, sperando di poter acquisire quanta più consapevolezza possibile. E quindi permettetemi di dirmi che ci vogliono molti più "attributi" a superare certe delusioni, andare avanti, possibilmente anche crescendo dei figli e provare a cambiare il proprio stile di vita nei limiti del possibile, anche viaggiando e cercando posti dove poter valutare di potersi poi trasferire un domani che sarà possibile, eventualmente anche da pensionati (un esempio: http://nuke.mollotutto.com/Default.aspx?tabid=746)...

Commenti su Come superare la paura di viaggiare da soli e per lunghi periodi di Carlo

by Carlo @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, sono affascinato da tutto quello che viene scritto su questo blog, per me viaggiare è fonte di vita, io ho sempre viaggiato da solo fin quando ho conosciuto la compagna della mia vita, mia moglie e ora dopo tanti anni finalmente abbiamo l'opportunità di ricominciare a viaggiare e dopo le prime titubanze e insicurezze....figli, età...ecc ecc, ...abbiamo preso gli zaini e via!!! Paure??? tutto ciò che è nuovo rappresenta l'alieno, il buio, il non conosciuto....quindi giustamente si!!, paure sempre....ma da conoscere e comprendere, farci amicizia e farle nostre compagne di viaggio...APPIENO!!!!! o no!!???

Commenti su Cosa fare, dove andare e come muoversi a Cape Town – Guida a Cape Town di Silvio

by Silvio @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Grazie mille dei consigli, ottimo blog. Per cortesia controlla il motivo per cui il sito si muove su e giu, é quasi impossibile leggere sull'ipad, grazie

Turismo in Vietnam - Vietnamitas en Madrid

Turismo in Vietnam - Vietnamitas en Madrid


Vietnamitas en Madrid - Informazioni, turismo, viaggi e visto per il Vietnam

Vietnam turismo. I preparativi per il viaggio in Vietnam, come organizzare il viaggio, sia per viaggi di piacere o di agenzia turistica. Le attrazioni turistiche e percorsi itineranti Vietnam.

Visto per viaggiare in Australia

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Per andare in Australia in vacanza serve il visto che si può richiedere gratuitamente all’Ambasciata Australiana di Roma (via Alessandria 215, Roma, Tel: 06-852721) o direttamente online tramite l’agenzia di viaggi o la compagnia aerea con cui si compra il biglietto oppure sul sito dell’Ambasciata Australiana […]

The post Visto per viaggiare in Australia appeared first on Viaggiare Low Cost.

Vinci l’America con American Tourister

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

AmericanTourister la nota marca di bagagli da viaggio e casa produttrice delle valige Samsonite ha indetto un concorso fotografico con il quale si può vincere un viaggio in America. Partecipare è semplice, basta collegarsi al sito www.americantourister.com, registrarsi inserendo user name e password, e cominciare subito […]

The post Vinci l’America con American Tourister appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Visto per lo Sri Lanka (ETA) – Come richiederlo step by step di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Agata, il visto per l'India deve essere chiesto in Ambasciata prima di arrivare, quindi almeno l'arrivo dovresti sapere più o meno quando sarebbe, così come per lo Sri Lanka devi chiedere il visto in anticipo. Ti consiglio di parlare con le ambasciate ed esporre i tuoi problemi e le tue questioni, loro sono più indicati di me nello spiegare le questioni burocratiche. Ma quello che posso dirti è che i visti li devi avere prima di arrivare nei Paesi. Un saluto Giulia

Di: Emarti

by Emarti @ Commenti a: Vietnam, quando andare e (tanti) altri consigli utili

Ciao Fabrizio, avevo un itinerario che sarebbe perfetto secondo me, se mi dai qualche giorno lo pubblico sul blog e poi ti mando il link :) comunque il Vietnam è abbastanza economico se viaggi con i mezzi pubblici e cerchi qualche alberghetto. Comunque tra qualche giorno pubblico un itinerario :)

Commenti su Vie alternative ed economiche per andare a Machu Picchu di Angelo Catalani

by Angelo Catalani @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Mia moglie non è in grado di fare il tragitto a piedi che dura circa un'ora, mi sembra. Non ci sarebbe un mezzo per raggiungere Machu Picchu? grazie. Angelo

Commenti su Quali documenti servono per andare a Cuba – Visto turistico e assicurazione medica di luca

by luca @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Giulia, io vorrei visitare Cuba, arriverò dal Venezuela, dove mi consigli di fare il visto fuori da Cuba? In Venezuela o a Cancun? Tu dove lo hai fatto?

Commenti su Tour alle Galapagos, quello che i turisti devono sapere di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Leonardo, posso scriverti una email se ti va perchè il discorso può essere un pò lungo. Ma sicuramente si può fare dei 4 giorni una permanenza molto bella ed intensa! Ciao Giulia

Commenti su Itinerario di viaggio in Croazia – Itinerario di 8 giorni di Croazia info

by Croazia info @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ottimo racconto Giulia! Le osservazioni perfette - complimenti! Fantastica: "Attenzione alle porzioni da ordinare perché i croati non hanno il senso della misura quando preparano i piatti..le quantità sono esagerate!" Esatto! Ci sentiamo di aggiungere solo un paio di dritte: ci sembra un percorso perfetto per giugno o settembre. Fatto ad agosto è abbastanza impegnativo e forse viene a mancare qualche giorno di spiaggia? Ed al consiglio di verificare le distanze dal centro e dal mare, aggiungeremmo anche la distanza dalla spiaggia... il "mare" e la "spiaggia" non sono la stessa cosa. L'appartamento può essere in un centro storico con il mare (lungomare) a 50 metri, ma la spiaggia a 1km. Se poi è il centro storico, ci sarà anche il problema del parcheggio... Sempre da chiedere: dal mare, dalla spiaggia... A presto Branko e Nicoletta

Di: Massimiliano

by Massimiliano @ Commenti a: VIETNAM, QUANDO ANDARE A VISITARE IL PAESE

Molto bello e interessante! Il Vietnam l'ho sempre immaginato un paese fantastico!

Commenti su Visto per la Birmania – Dove andare e cosa fare per ottenerlo di Nick

by Nick @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Il visto per la birmania adesso si puo' fare on line http://blog.zingarate.com/bangkok/visto-line-per-la-birmania.html

Etiopia

by QuandoAndare.info @ QuandoAndare.info

L’Etiopia non è una terra facile per l’uomo, come del resto molte altre regioni dell’Africa. Le aree sud orientali del paese, dedite ai pascoli, stanno vivendo un periodo molto difficile a causa della siccità....

L'articolo Etiopia proviene da QuandoAndare.info.

Commenti su Viaggiare in Africa zaino in spalla (e non) – Miti da sfatare di Viaggiare Low Cost

by Viaggiare Low Cost @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Ciao Alessandro, ovviamente ho sentito parlare dell'Uganda (che so essere molto pacifica e la gente incredibilmente carina e un pò sommessa) sia mentre ero in Tanzania che quando ero in Etiopia ma comunque in base alla mia esperienza, oltre che quanto mi è stato detto ma credo si possa estendere a buona parte dei Paesi dell'Africa nera, non è ancora sviluppato un movimento di viaggiatori indipendenti. Si incontrano raramente ma il tempo che passerai da solo sarà moltissimo. Dall'altro lato ammetto che gli africani hanno un non so che che riempie comunque le giornate ma la possibilità di incontrare alti numeri di viaggiatori non la identificherei con un viaggio in Africa. Non ancora ma vedo che negli ultimi due anni sta aumentando il numero. Nulla che vedere con il Latino America, che trovo da questo punto di vista molto ben organizzato ed attrezzato, o del Sud Est Asiatico. ciao Giulia

10 regali di Natale per viaggiatori

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Natale è alle porte e volenti o nolenti è giunto il fatidico momento dell’acquisto regali. Non so voi ma io trovo spesse volte difficoltoso scegliere il giusto oggetto per la persona, soprattutto quando non ne conosco bene gli interessi o questi li conosco ma sono molto […]

The post 10 regali di Natale per viaggiatori appeared first on Viaggiare Low Cost.

Vietnam con bambini: come muoversi per visitare il paese - Non Chiamatemi Turista

Vietnam con bambini: come muoversi per visitare il paese - Non Chiamatemi Turista


Non Chiamatemi Turista

Consigli per visitare il Vietnam in autonomia.

Trekking in Liguria – Traversata Varigotti/Noli lungo il Sentiero del Pellegrino

by Maria Paola Salvanelli @ Ci vediamo quando torno

Il Ponte dell’8 Dicembre è una boccata d’ossigeno all’interno di un mese sempre stressante e frenetico, a tratti decisamente isterico! La neve ha iniziato ad imbiancare le cime anche a bassa quota e il richiamo della montagna e delle ciaspole inizia a farsi  sentire ma decido per il momento di metterlo a tacere. È qualche mese che non torno in Liguria e quello per la Liguria è più che un richiamo, è profondo amore. Mi piace definirlo come un ritorno a casa. “Casa” non è dove si è nati e cresciuti ma quel posto che ti fa stare bene e di cui senti la nostalgia  dopo un assenza prolungata. Per molti casa coincide con il luogo dell’infanzia,  quel luogo dove appunto si è nati e cresciuti. Io sono un po’ fatta a modo mio e non sono mai stata particolarmente attaccata alle mie radici, anzi per  il mio paese d’origine non ho mai nutrito  particolare simpatia, la Liguria invece ha sempre suscitato in me un fascino unico tanto da ribattezzarla il mio luogo del cuore. Questa lunga digressione per parlarvi di un Trekking che ho effettuato in una zona della Liguria che per questioni logistiche e di tempo in genere non sono solita frequentare, la Riviera di Ponente. Grazie ad un week end lungo ho potuto sperimentare un giro che avevo da tanto in agenda,  la traversata Varigotti – Noli, meglio conosciuto come il Sentiero del Pellegrino, una bellissima passeggiata tra il verde dell’entroterra e il blu del mare.

Raggiungiamo Varigotti, graziosa frazione di Finale Ligure tramite l’autostrada A1, uscita Spotorno.  Attraversiamo l’abitato di Noli e proseguendo per la Via Aurelia, raggiungiamo Via Strada Vecchia, poco dopo la Galleria di Punta Crena, dove si trova l’imbocco del nostro sentiero. Essendo bassa stagione riusciamo a parcheggiare senza problemi, in alternativa dovete tentare la sorte lungo le stradine che fiancheggiano l’Aurelia.

L’inizio del sentiero è ben segnalato, non vi potete sbagliare.

Non lasciatevi scoraggiare dalla salita, è impegnativa perché le gambe sono ancora fredde ma potete riprendere fiato gustandovi il bel panorama che si apre mano a mano che si sale in quota.

Dopo circa 15 minuti vi troverete ad un bivio, sulla destra il sentiero conduce alla Chiesa di San Lorenzo, un’abbazia benedettina fondata intorno al XIII secolo, merita una piccola deviazione.

Nuovamente sul sentiero principale, continuiamo a salire fino ad imbatterci nel variopinto muretto realizzato da Giuseppe Cerisola, un noto personaggio della zona che ha trascorso parte della sua vita in Australia, prima come prigioniero degli inglesi durante la seconda guerra mondiale poi come bracciante nelle fattorie. Tornato a Varigotti negli anni ‘70 costruisce accanto all’ orto che coltivava un memoriale in ricordo di tutte persone salvate durante i suoi viaggi in mare.

Fermatevi a scattare qualche foto perchè merita.

Riprendiamo a salire e non senza fatica, è Dicembre ma si suda come in piena estate. Mano a mano che avanzo tolgo tutti gli strati che mi proteggevano alla partenza, ora del tutto superflui. Rimango in mezze maniche e braghette corte, in barba al piumino, sciarpa e berretto che a casa diventano la mia uniforme da Novembre fino ad Aprile inoltrato.

Dopo esserci inoltrato in una pineta, proseguiamo  tra sali e scendi  a mezzacosta.

Il sentiero è ben segnalato e sbagliare direzione è piuttosto improbabile, nel dubbio e in mancanza di cartelli voi seguite la X rossa.

Quello a cui invece bisogna prestare la massima attenzione sono le numerose mountain bike che dovrebbero dare la precedenza agli escursionisti ma alla fine avviene sempre l’esatto contrario e se non state attenti rischiate di venire falciati. Non trovo molto corretto aver permesso che il sentiero sia percorribile anche dai ciclisti ma forse solo perchè io non amo la bici e quindi sono di parte.

Un evidente traccia a destra porta ad un eccezionale punto panoramico a picco sul mare.

Lo sforzo della salita è ampiamente ripagato, siamo nel punto più suggestivo di tutta la Riviera di Ponente. Ai nostri piedi si può ammirare la falesia di Punta Crena e la bellissima spiaggia dei Saraceni, che visiteremo al ritorno prima di partire.

Torniamo sul percorso principale, superiamo il bivio della “Passeggiata Dantesca” e in breve raggiungiamo la storica Torre delle Streghe, risalente al XVI secolo, eretta da Noli a tutela dei confini con Varigotti.

Si attraversa poi una zona boscosa di pini e lecci, per confluire sull’ampia carrabile che collega “località semaforo” con l’altopiano delle Maine. A questo punto il segnavia cambia, diventando un pallino rosso, proseguiamo per il sentiero n.1, il Sentiero del Pellegrino.  Siamo a Monte Capo di Noli (276metri), la punta più alta dell’escursione odierna e dove sorge una stazione dei Carabinieri. Il percorso scende ora con larghi tornanti ed  ampie vedute sul golfo di Genova e La Spezia.

Ad un certo punto, sulla vostra destra trovate una deviazione per la Grotta dei Briganti, forse il fiore all’ occhiello di questo trekking. Il tratto che conduce alla grotta è molto scosceso ma nulla di infattibile, prestate solo attenzione a non scivolare. Dinnanzi la grotta l’effetto sorpresa è garantito, vi troverete affacciati ad una vera e propria finestra sul mare. Si tratta di un atrio generato dalla lenta erosione del mare milioni di anni fa, quando le terre oggi emerse si trovavano al di sotto del livello del mare. Intravediamo una calda luce che ci preannuncia essere arrivati, sembra quasi che all’ interno della grotta abbiano acceso una candela.

Ovviamente è un effetto ottico provocato dalla luce del sole che si riflette sulla roccia. È possibile accedere alla grotta attraverso uno stretto cunicolo situato di fianco alla cavità più grossa. Attenti alla testa e non fidatevi troppo del corrimano messo a protezione, è parecchio instabile. Leggenda narra che la grotta avesse accolto un gruppo di contrabbandieri che qui nascondevano la loro merce. Da qui il sopranome con  cui è nota ai locali, Antro dei Falsari. Se siete stati previdenti vi consiglio di fermarvi qui a gustarvi il vostro pranzo al sacco, sarete protetti dal sole e dal vento. Noi a questo giro siamo sguarniti e non ci resta che tornare sul sentiero principale e proseguire la lenta discesa verso l’abitato di Noli.

Seminascosti dalla vegetazione, incontriamo ora i resti della chiesa di Santa Margherita, un Eremo a picco sul mare costruito dal Capitano De Albertis, intellettuale e viaggiatore alla fine del 1800.

Poco dopo la chiesa di Santa Margherita troviamo i resti dell’antico lazzareto  risalente al 1250, sorto per il ricovero dei marinai colpiti da gravi malattie contagiose, affiancato dai ruderi della sottostante chiesa dedicata a S.Lazzaro.

La  discesa prosegue tra fasce di coltivi abbandonati e belle villette fino a raggiungere Piazza Vivaldo, presso la vecchia sede vescovile.

Arrivati a Noli non ci resta che cercare un posticino dove sederci per il pranzo. Essendo bassa stagione, molti locali sono chiusi. Sul lungomare ci imbattiamo nel Ristorante Pizzeria Vittoria, da fuori ci ispira e visto l’orario entriamo senza indugi.

Se la stagione fosse quella giusta potete andare direttamente in spiaggia e magari concedervi anche un bagno rinfrescante.

Rientriamo a Noli con l’autobus di linea nr. 40, la cui frequenza è ogni mezz’ora. Se non siete riusciti a procurarvi il biglietto niente paura,è stato istituito un comodissimo sistema tramite cellulare che vi eviterà la noia di dover pagare un inutile sovrapprezzo per aver acquistato il biglietto a bordo ( € 1,70 anzichè € 3,80). Vi sconsiglio di fare ritorno lungo la statale, il marciapiede è inesistente per lunghi tratti e la strada molto trafficata, senza contare la presenza di curve e restringimenti della carreggiata.

Prima di fare ritorno all’ auto ci concediamo un giretto nel caratteristico e antico borgo saraceno, dopo aver attraversato la caratteristica Piazza Cappello da Prete raggiungiamo la lunga spiaggia e il molo. Il mare oggi ha un colore incredibile!

Ma la visita di Varigotti non può ritenersi conclusa senza prima passare da Baia dei Saraceni, dove al calar del sole ci soffermiamo ad osservare le silhouette dei pescatori e delle numerose canne da pesca posizionate tatticamente sull’ arenile in un’ attesa piena di speranze.

Informazioni Pratiche

Partenza: Varigotti, Via Strada Vecchia Arrivo: Noli Dislivello: 270 m circa Tempo di percorrenza: 3 ore e mezzo /4 ore circa Segnavia:  X rossa in salita –  Sentiero N.1, del Pellegrino in discesa

 

 

La crociera romantica sul bel Danubio blu

by QuandoAndare.info @ QuandoAndare.info

La crociera non è solo mare e sguardi infiniti nel blu che tocca l’orizzonte e si fonde con il cielo, ma anche acque verdi di un fiume le cui sponde sono abbracciate dalla natura...

L'articolo La crociera romantica sul bel Danubio blu proviene da QuandoAndare.info.

Viaggio in Nicaragua:Informazioni generali ed itinerari

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

PER UN ITINERARIO DI VIAGGIO DETTAGLIATO ED AGGIORNATO CLICCA QUI! Il Nicaragua sta molto velocemente diventando una delle destinazioni più gettonate del Centro America grazie allavarietà di panorami ed attività che possono andare dal surf alle scalate dei vulcani e l’ultima novità che unisce le il […]

The post Viaggio in Nicaragua:Informazioni generali ed itinerari appeared first on Viaggiare Low Cost.

Commenti su Pericoli di viaggio in Colombia – No dar papaya di mara

by mara @ Commenti per Viaggiare Low Cost

ciao! siamo 2 amiche e vorremmo andare in Colombia nelle vacanze di Natale. Ci farebbe davvero piacere incontrare gente del posto, magari passare un pomeriggio insieme...Se conosci qualcuno a Bogota per esempio che ha voglia di girare un po' con noi e chiacchierare, per favore mettimi in contatto! Grazie per ciò che hai scritto : non noioso, utile e stimolante. Buona giornata. Mara

Vietnam clima: quando andare in Vietnam - Guida Viaggi

Vietnam clima: quando andare in Vietnam - Guida Viaggi


Guida Viaggi

Vietnam clima. Meteo, quando andare, periodo migliore stagione, temperature, stagione delle piogge, uragani, monsoni, cicloni, temperatura acqua del mare

Commenti su Visto per la Birmania – Dove andare e cosa fare per ottenerlo di Giulia Raciti

by Giulia Raciti @ Commenti per Viaggiare Low Cost

Un piacere! E anzi fammi sapere se le procedure sono cambiate nel frattempo che sarei felice di poter aggiornare il post che sicuramente è un pò datato. Nel 2011 non era ancora accessibile via terra, cosa che è invece oggi, quindi mi piacerebbe sapere in cosa queste cose sono differenti. ciao!

TravelBlogger del Mese: Federica Piersimoni e i Viaggi di Federchicca

by archetravel @ Arché Travel – Tour Operator

Alla scoperta dei Viaggi di Federchicca e della sua Grecia. L’intervista a Federica Piersimoni Di seguito l’intervista che abbiamo realizzato dove la nostra Federica ci racconta la sua storia e vi darà interessanti consigli di viaggio sull’isola di Santorini… Quando hai inizi...

The post TravelBlogger del Mese: Federica Piersimoni e i Viaggi di Federchicca appeared first on Arché Travel - Tour Operator.

Ho Chi Minh City | Cosa fare in un weekend

by Nostramanus @ Living Siam | LivingSiam.com

Ho Chi Minh City: una visita breve, ma intensa, fra luoghi storici, musei, spettacoli, ristoranti e shopping, in una città piena di contrasti. Ho Chi Minh City | Il famigerato visto per il Vietnam Ho deciso di partire per Ho Chi Minh City davvero all’ultimo minuto e, prima della partenza, avevo letto tutto ed il …

The post Ho Chi Minh City | Cosa fare in un weekend appeared first on Living Siam | LivingSiam.com.

Come scegliere un ostello – Fattori da considerare quando si prenota un ostello

by Giulia Raciti @ Viaggiare Low Cost

Quando si viaggia sul lungo termine e low cost bisogna essere in grado di sapere ottimizzare il proprio budget di viaggio, sapere regolare le uscite giornaliere e mensili, comprendere quando spendere e quanto senza farsi mancare nulla e soprattutto per viaggiare in sicurezza. La scelta dell’ostello […]

The post Come scegliere un ostello – Fattori da considerare quando si prenota un ostello appeared first on Viaggiare Low Cost.

About - Contact - Privacy Policy - Terms of Service - Ho Chi Minh Tour - Vietnam Street Food Tour - Saigon City Tour - Private Tours - Vietnam Tour Guide - Vietnam Food Tour - Saigon Food Tour